W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

 

  By: Esteban on Sabato 18 Agosto 2007 13:29

Salve .... Scusate ... Vi risulta che Mastella ha imboscato il proprio figlio come consulente del ministro Bersani ? L'ho sentita ma non so se è vera ... Perchè mi sembra che siamo arrivati ad un livello veramente indecente. ^TENGO FAMIGLIA#http://scheggedivetro.blogosfere.it/2006/01/tengo-famiglia.html^ Ke Skifo !!!! Quali competenze potrà mai aver sviluppato il figlio dell'uomo di Ceppaloni .... per ricoprire un simile incarico ?

 

  By: lutrom on Sabato 18 Agosto 2007 02:50

Che ne pensate di Andreotti e di questa sua intervista?? Poi che ne dite della seguente affermazione riguardo alle qualità di Prodi come Presidente del Consiglio, quando Andreotti dice che ora siamo in una fase abbastanza tranquilla?? ("E come presidente del Consiglio? «Guardi, quel mestiere l’ho fatto più volte. È un mestiere difficile, e la difficoltà dipende dalle circostanze. Ci sono momenti in cui si riescono a sciogliere i nodi più intricati, e altri in cui una tensione o una crisi internazionale ti rendono la vita quasi impossibile indipendentemente dalla volontà e dalle capacità. Ma ora siamo in una fase abbastanza tranquilla. E poi Prodi di esperienza ne ha. I cinque anni a Bruxelles sono stati importanti».) P.S.: secondo me Andreotti ormai è anche un po' arteriosclerotico (è proprio vero: in Italia, oltre alla politica mafioso-buffonesca del tirare a campare, delle tasse, delle corporazioni e delle burocrazie di parassiti, abbiamo anche una politica dei pannoloni per incontinenti ultracentenari affetti da demenza senile...). ^cliccaqui...#www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2007/08_Agosto/15/cazzullo_intervista_andreotti.shtml^

 

  By: marco on Giovedì 16 Agosto 2007 16:40

E' vero pero per fare politica servono un pò di soldi ...a loro chi li sovvenzionava? E volendo fare una nuova Lega che ci finanzia? ^Alcuni dementi ci stanno già provando#http://www.borsari.it/TeleBorsariPolitica.htm^

un settore in cui ci sarebbe spazio - gz  

  By: GZ on Giovedì 16 Agosto 2007 16:34

quindici anni fa un disoccupato che si faceva prestare l'auto dalla sorella e poi gliela vendeva e che aveva finto di laurearsi in medicina con la moglie non sapendo più cosa fare si mise a dire in piazza delle cose banali di buon senso del genere di quelle qui sotto, ma con un tono aggressivo, allo stesso modo in cui si parla nei bar ebbe un successo improvviso, creò un movimento poi un partito, è finito in Parlamento, è diventato Ministro e da dieci anni è uno di quelli che contano in italia, dicono pure che gli sia venuto l'infarto mentre era a letto con la luisa corna, tanto per dire che di strada ne ha fatta da allora e se sei un politico te la godi in italia ovviamente appena lui e gli altri leghisti sono arrivati in politica e al governo si sono trovati alla grande con tutti i soldi, i privilegi, le stelline la coca il sesso e il resto che fa la vita del politico e delle cose che dicevano se ne sono dimenticati, salvo mettere fuori dei manifesti cafoni alle elezioni in modo da prendere i voti per tornare a roma a godersela ma invece che fare trading che come settore di business c'è molta concorrenza internazionale, ci sarebbe invece uno spazio enorme in Italia e nessuna concorrenza ora, per rifare quello che aveva fatto la lega 15 anni fa

 

  By: GZ on Giovedì 16 Agosto 2007 16:23

in america dicono: " a conservative is a former liberal that has been mugged.." (un conservatore è uno di sinistra che è stato aggredito)

 

  By: marco on Giovedì 16 Agosto 2007 16:20

Una mia amica di ultra sinistra da quando ha cominciato a lavorare, nelle risorse umane e da quando i Rom le hanno rubato in casa, cioè da quando ha esperienza pratica, ha fatto la metamorfosi da RadicalChic a RadicalNazzi andando all'altro estremo...

 

  By: marco on Giovedì 16 Agosto 2007 16:17

ma no che dici...sei un fascista, proprio.

 

  By: gianlini on Giovedì 16 Agosto 2007 16:07

Ma porca di quella t.... ma con tutti i soldi che si sprecano a destra e amanca, non possiamo permetterci un biglietto aereo sola andata per Belgrado per buttar fuori gente così!????? PALERMO - Le nuove misure del codice stradale non hanno scoraggiato gli ubriaci a evitare il volante. Uno slavo di 37 anni, Milovan Radosavljevic, ubriaco e senza patente, alla guida di una Croma si è scontrato la scorsa notte con una Fiat Tempra sulla statale Palermo-Agrigento all'altezza di Misilmeri. Nell'impatto è morto il conducente della Tempra, Giuseppe Zeccone, 45 anni, palermitano, che viaggiava con la moglie e 3 figlie rimaste ferite in modo non grave. Lo slavo è fuggito ed è stato arrestato poco dopo dalla polizia stradale per guida in stato di ebrezza e omissione di soccorso. L'uomo era stato espulso dal questore nelle scorse settimane. La prova dell'etilometro ha accertato che aveva un tasso alcolemico dell'1,32%, ben superiore al limite di legge dello 0,5%. Lo slavo è piantonato in ospedale in condizioni non gravi.

 

  By: GZ on Mercoledì 15 Agosto 2007 23:47

...ribassismo portato avanti purtroppo .. ------------------ ehhh... magari si fosse stati sempre al rialzo, guarda qui come sale l'S&P 500 a New York

 

  By: Leofab on Mercoledì 15 Agosto 2007 20:17

Quale miglior occasione di togliersi man mano da quel ribassismo portato avanti purtroppo da moltissimi mesi? Il fatto è che forse è ancora presto ma l'occasione si sta delineando

La vera storia dei "mutui subprime" - gz  

  By: GZ on Mercoledì 15 Agosto 2007 20:08

Gli Stati Uniti assomigliano sempre di più al Brasile, anche se non lo vedi nei film di hollywood, negli sceneggiati tv e sui giornali La stessa storia dei "mutui subprime" non lo dicono chiaramente ma il motivo per cui in America è così grave è etnico.. all'80% sono andati a immigrati messicani e neri nel caso dei messicani, ecuadoregni e guatemaltechi è ovvio, è gente appena immigrata e che ha bisogno della casa e in Messico non aveva risparmi per cui coi mutui normali faticava a comprare nel caso dei neri le statistiche della FED mostrano che a parità di reddito coi bianchi per qualche motivo i neri americani non hanno quasi mai risparmi per cui non compravano mai la casa quando la banca richiedeva di mettere giù un 20% dell'importo totale (i coreani o giapponesi in america risparmiavano invece tre volte più dei bianchi...) coi mutui subprime e simili inventati da Wall Street invece ti davano il mutuo anche se non avevi niente eccetto il tuo reddito corrente, era sparito il 20% da pagare iniziale (che mostrava che una persona era in grado di avere i soldi)e i primi due anni anche i tassi erano più bassi quando cominciano gli sfratti di massa i politici messicani e neri faranno cacciare i soldi al governo e in questo modo salveranno anche Wall Street che infatti è passato ai democratici se guardi ai contributi elettorali recenti

 

  By: gianlini on Mercoledì 15 Agosto 2007 19:40

da un certo punto di vista, in effetti noi abbiamo il vantaggio di aver importato 15 etnie diverse tutte contemporaneamente e con rapporti numerici abbastanza equilibrati (tranne rumeni e marocchini, forse) però qui a milano si inizia a sentire di gang giovanili cinesi e peruviane o ecuadoregne per fortuna abbiamo anche molti pakistani, bangladesh e egiziani che non sembrano coalizzarsi per delinquere

in america è peggio - gz  

  By: GZ on Mercoledì 15 Agosto 2007 19:30

in america è peggio in termini di immigrazione clandestina e violenza tra gruppi "etnici", l'Economist ha ora una storia sul ^conflitto crescente tra immigrati messicani e chicanos e i neri#http://www.economist.com/world/na/displaystory.cfm?story_id=9587776^ americani. Non lo leggi sui giornali italiani, ma la polticia in America è ormai largamente un gioco di gruppi etnici come in Libano. A Los Angeles il processo dell'anno è l'^omicidio a sangue freddo di una ragazza nera di 14 anni#http://cbs2.com/topstories/local_story_198202705.html^ che si era avvicinata troppo alla linea di confine che i messicani avevano fissato per i neri nel quartiere da non oltrepassare, le gang messicane proibiscono ai neri di fare la spesa e passeggiare nei loro quartieri (nessuno ne parla perchè non sono bianchi a farlo) a New York la settimana scorsa quattro ragazzi neri che stavano per andare al college a settembre, gente che studiava e suonava non membri di gang, ammazzati a colpi di machete e colpi di pistola in faccia a Newark (dove c'è l'aereporto) da una banda di peruviani e messicani illegali Dato che si tratta di violenza razziale da parte gente di pelle relativamente scura a danni di gente di pelle più scura, non fa notizia sui media mondiale e americani stessi, ma l'odio dei messicani per i neri e viceversa ora che questi sono diventati il secondo gruppo razziale è impressionante dato che in america i posti di lavoro nel settore statale sono attribuiti in base alla razza le due lobby ispanica e nera che hanno l'80% dei posti pubblici ormai sono allo scontro frontale L'america ha risolto il "problema dell'integrazione" dando i posti di lavoro pubblici in modo preferenziale ai neri, solo che ora i messicani li vogliono loro Ad esempio, tra i candidati ora c'è il nero (metà nero a essere precisi) Obama, democratico, che è davanti a Hillay Clinton tra i bianchi nei sondaggi, ma è sotto del 40% tra gli "ispanici" democratici, nessun candidato nero ha una chance ora nelle zone dove i messicani sono forti e viceversa

 

  By: gianlini on Mercoledì 15 Agosto 2007 14:32

premesso che sollevo per quanto ho scritto e scriverò il titolare del sito da qualsiasi responsabilità in merito avendo conosciuto anche io dei rumeni in gamba, posso pensare che l'eventuale rumeno che legga questo sito potrebbe pensarla in modo ancora più estremista e radicale di me.

 

  By: Ferpa on Mercoledì 15 Agosto 2007 13:44

sempre a proposito di romeni....sono proprio degli (...)! --------------------------------------------------------------------- gianligi occhio che in Italia i rumeni sono circa un milione, metti che qualcuno di essi legga cobraf e si senta offeso dalla tua affermazione... ci mette niente a denunciarti alla polizia postale per incitamento all'odio razziale. Mezza Italia è d'accordo con te, ma un conto è dire certe cose tra amici un altro è scriverle in un forum