W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

 

  By: Andrea on Lunedì 06 Dicembre 2004 10:17

Mistral, chi plaude al taglio delle tasse ed esprime opinioni favorevoli qui sul forum avrà anche il difetto di illudersi e di riportare considerazioni prive di originalità. Io però trovo che le sue non siano da meno. Innanzitutto la correlazione meno tasse allo stato = più tasse ai comuni e alle regioni ce l'hanno già insegnata tutti coloro che, a sinistra, hanno aperto la bocca. Quindi l'originalità la possiamo già mettere da parte. Circa le illusioni ... le faccio presente che le MIE imposte "locali" sono andate crescendo COMUNQUE, sia sotto Prodi/D'Alema che sotto Berlusconi, sia quando le imposte statali sono state cresciute che quando sono state tenute ferme. Direi che i due fenomeni non siano poi molto collegati. Ovvio, parlo delle MIE, che dipendono dal Comune e dalla Regione a cui le pago. Per lei potrebbe essere diversa la storia. Il mio sospetto è che le imposte che pago agli enti locali salgano non perché ricevono meno soldi dallo stato ma, semplicemente, perché quelli che raccolgono li amministrano parecchio male. un saluto, Andrea

 

  By: mistral04 on Lunedì 06 Dicembre 2004 01:55

Norton stai sicuro che con questa storia della <"retorica truffaldina coltivata fino ad oggi che predicava l'innalzamento delle tasse come "giusta" "socialmente encomiabile" "individualmente augurabile con fine espiatorio" "collettivamente arricchente"> ti sei guadagnato uno dei 1000 posti da mercenario propagandista. Neanche Brunetta che tarocca le tabelle da Vespa sarebbe arrivato a tanto. Continuate a prendere in giro la gente con quest'elemosina da un euro al giorno, mentre aumentano l'ici, la spazzatura, i comuni organizzano le imboscate dei vigili per rimpinguare le casse con le multe, ecc. ecc; altro che 300 euro l'anno. Vi riempite la bocca con gli esempi di Reagan e la Tatcher quando sapete bene che non c'entrano un fico secco con l'attuale situazione italiana: non ci sarà nessun circolo virtuoso se con una mano date e con l'altra mano prendete. L'unica cosa che otterrete saranno i voti dei telespettatori della Defilippi e delle telenovelas che si bevono la vostra propaganda, e quello è lo scopo vero di B.

 

  By: Moderator on Lunedì 06 Dicembre 2004 01:17

Acc... all'Ulivo l' hanno capito . Mistral ,meglio abbassare le aliquote che abbassare le aliquote e alzare il capital gain (che è somma zero). Com'è che in un sito di finanza non si sa quanto fa +1-1 = ....?*.( sotto c'è la soluzione) E' lo stato che deve prender meno :questo significa abbassare le tasse. Che Berlusconi non ci riesca o ci riesca male è un altro conto. L' importante è che nella testa degli Italiani per la prima volta si fa balenar l'idea che le tasse si potrebbero abbassare e che la cosa sarebbe giusta , contro tutta la retorica truffaldina coltivata fino ad oggi che predicava l'innalzamento delle tasse come "giusta" "socialmente encomiabile" "individualmente augurabile con fine espiatorio" "collettivamente arricchente" Una volta che l'ANIMALE fiuta la cosa è facile che inizierà a smettere di premiare chi predica la sua povertà.Sarà difficile tornare indietro , ci starà sempre più attento .Per questo a quasi tutti i politici la cosa non va giù (compreso il centro-destra), come a quasi tutti i giudici non va giù che li si inizi a tirar giù dal loro comodo piedistallo * Zero

 

  By: mistral04 on Domenica 05 Dicembre 2004 23:45

GZ: Perchè occorre tenere conto di tutto il complesso della piovra delle tasse, locali, statali, imposte indirette, effetti di "fiscal drag".. (ad es con il rialzo della benzina e gas lo stato incassa più Iva... poi aumenta le imposte su sigarette e gioco...poi gli enti locali hanno discrezione per aumentare...) ------------------------------------------------ ecco perchè è ridicolo che B. dica che abbassa le tasse quando sta solamente rimodulando le aliquote irpef. Ma lui è il re dei pubblicitari, altro che Totò che vende la fontana di Trevi... GZ: Chi è veramente "ricco" ha patrimoni ereditati investiti in bot, azioni e immobili tassati molto di meno e non si preoccupa di PRODURRE REDDITO da lavoro tassati al 50% -------------------------------------------------- Non aveva criticato l'Ulivo che vuole alzare la tassa sul capital gain? (e assieme rimodulare le aliquote, ovviamente)

 

  By: Moderator on Domenica 05 Dicembre 2004 01:16

...non si preoccupa di PRODURRE REDDITO da lavoro tassati al 50%... perchè PRODURRE reddito è penalizzante rispetto a godere di rendite o sussidi ------------------------------------------------- sssssshh...... ,per favore, ..., se lo capiscono portano il capital gain al 55% per rendere automaticamente meno penalizzante produrre reddito al 50. All' Ulivo l' hanno già capito

Neanche quest'anno c'è speranza - gz  

  By: GZ on Sabato 04 Dicembre 2004 16:36

Stando all'ottimo sito economico LaVoceInfo in base alle cifre del governo, nel 2005 nel complesso le imposte ^aumenteranno di 4 miliardi#http://www.lavoce.info/news/view.php?id=10&cms_pk=1337&from=index^. Le opinioni e i numeri sono cose diverse. Questi calcoli sono della mia ex-compagnia di università Cecilia Guerra e sono probabilmente corretti. Come mai le tasse non calano ? Perchè occorre tenere conto di tutto il complesso della piovra delle tasse, locali, statali, imposte indirette, effetti di "fiscal drag".. (ad es con il rialzo della benzina e gas lo stato incassa più Iva... poi aumenta le imposte su sigarette e gioco...poi gli enti locali hanno discrezione per aumentare...). Neanche quest'anno c'è speranza al di là del rumore che fanno con la bocca politici ed esperti. Allo stesso tempo anche gli economisti ulivisti della ^LaVoceInfo si accodano al coro#http://www.lavoce.info/index.php^ della: "... INIQUITA' distributiva. Il 16,5 per cento dei contribuenti più ricchi gode del 60 per cento del totale dei tagli. ...". Sfugge ai simpatici professori che il 16% che DICHIARA UN REDDITO PIU' ELEVATO paga ora il 70% del totale delle tasse sul reddito per cui ragionando così non ridurrai mai niente. Quando dopo aver fatto tre anni di dottorato con questi studiosi ho detto basta e sono andato a lavorare ho scoperto che come dirigente prendevo 70 milioni di lire nette, ma alla società ne costavo 210. Un "cuneo" fiscale di 140 milioni che spinge chi può a trovare altre soluzioni (...trading ?...). Chi è veramente "ricco" ha patrimoni ereditati investiti in bot, azioni e immobili tassati molto di meno e non si preoccupa di PRODURRE REDDITO da lavoro tassati al 50%. Ai professori di economia ancora sfugge il concetto base della loro disciplina : se il reddito nazionale non cresce è perchè PRODURRE reddito è penalizzante rispetto a godere di rendite o sussidi. Incentivare a Produrre, questo è un concetto alieno. L'Austria ad esempio ha appena abbassato le tasse sugli ^utili delle imprese al 25%#http://www.corriere.it/solferino/mieli/04-12-04/08.spm^ stando a quello che leggo sul corriere. In Italia un impresa che non goda di sgravi fiscali speciali come le telecom-tim-pirelli, paga sul 50%. Se il centrodestra in italia avesse provato a ridurle come in Austria per le imprese passeresti il natale senza treni, metropolitane, bus e aerei bloccati da scioperi, mentre mi risulta che a Vienna si arrivi senza problemi

 

  By: Moderator on Sabato 04 Dicembre 2004 13:45

Bardamu ! Tu che ti scandalizzi del far calare le tasse ai ricchi ! Sul Sole 24h a pag 7 De Rita estrapola elegantemente sulla ricchezza degli italiani. A pag 3 un piccolo articolo con la classifica del Pil pro capite nei paesi dell'Europa dal '95 ad oggi dove dice che l'Italia è il 10% sopra la media . A parte che nella media c'è anche la Lituania , a guardare la tabella c'è tutt'altro : L'Irlanda ha il più alto pil pro capite (a parte il Lussemburgo che non fa testo); L'Irlanda che ancora nell'idea comune è di poveracci alcoolizzati.E invece guarda cosa capita ad abbassare le tasse ai ricchi e alle imprese come hanno fatto loro in questi anni ! Ungheria Slovacchia Estonia Lettonia Lituania Polonia Dal 95 ad oggi , usciti dal socialismo reale ,hanno tutti aumentato il Pil pro capite di un 20-35%. Germania Francia Italia pachidermi del welfare e del centralismo statal-sindacale hanno DIMINUITO il pil in 10 anni !!!!! , come i paesi arabi !!! La Spagna , forse per colpa di Aznar , l'ha aumentato. Come si fa a mettere a pagina sette che gli italiani sono più ricchi e a pagina tre che sono più poveri? non è mica questione di pluralismo democratico .Personalmente credo di più alla tabella a pagina tre.

 

  By: Moderator on Martedì 30 Novembre 2004 23:34

Cardinale Giordano... ..rimetti a noi i nostri debiti , come noi li rimettiamo ai nostri debitori... sarà alla fine il sacramento della Confessione e Assoluzione la causa di tanti guai nazionali? (parmalat , pentìti ,condoni...)

 

  By: gianlini on Martedì 30 Novembre 2004 21:41

Il cardinale Michele Giordano, arcivescovo di Napoli, è stato oggi assolto ''perchè il fatto non sussiste'' dall'accusa di frode fiscale e falso in bilancio, rivoltagli dalla procura partenopea nel 1998. Questa la sentenza della IX sezione del tribunale di Napoli, che ha accolto la richiesta di assoluzione formulata dal pm Soviero dopo un dibattimento durato due anni. L'inchiesta napoletana era stata avviata in seguito all'acquisto di un capannone nel comune di Casoria, avvenuto a metà degli anni Novanta, da parte dell'Istituto opere di religione della diocesi partenopea. Secondo l'accusa nell'atto notarile fu indicato come prezzo della compravendita il valore catastale, inferiore di circa un miliardo a quello commerciale, realmente pagato dalla diocesi. La differenza sarebbe quindi stata sottratta al fisco e intascata in ''nero'' dai componenti del consiglio di amministrazione della società Sirio, venditrice dell'immobile. ---------------------------- Una domanda: ma era il caso di istruire un processo per una pratica che viene "adoperata" nel 99,9 % dei casi in italia??? e dopo aver istruito il processo, è mai possibile pure concluderlo con una assoluzione??

 

  By: pana on Mercoledì 24 Novembre 2004 15:15

causa maltempo non ci son potuto andare ma un mio amio mi ha detto che c'era poca gente, chissa la concomitnza del raduno tradera Rimini ha tolto gente, si sa il trading e' meglio del sesso!!

 

  By: pana on Lunedì 08 Novembre 2004 09:38

io dico chee una trovata pubblicitaria.. scommetto che si paga per entrare in sta manifestazione.. cmq..leggo dal sito menzionato.. MEGAROTFL!!!!!!!!! comunque grandiosa l'idea venuta a un gruppo di pornomani mattacchioni capeggiati da Dick Tater e riuniti nell'associazione Porn for Progress che ha realizzato un video hard satirico contro Bush: "Fahrenheit 69: The Porn for Kerry". Nel film, il presidente viene chiamato Jorge Bush, "Il signore della guerra del mondo libero", e al suo fianco troviamo altre azzeccate parodie in chiave hard, con giochi di parole sui nomi pesantissimi e triviali, ispirate a Jenna Bush (la figlia maggiore del presidente ribattezzata Jenteal), Donald Rumsfeld (Donnie Cumsfeld, dove "cum" sta per... ), Ann Coulter (Ann Cunter, dove "cunt" sta per ****) , Al Franken (Al Frankenbeans), Tom Ridge (Rubs Ridge) e Lyndie England, la famigerata torturatrice della prigione di Abu Graib qui ribattezzata Dickland, ovvero "terra*****". Non manca, infine un satrapo arabo di nome King Fahk, sultano della Sexy Alabia accompagnato da due "favorite sexy dell'Iraq liberato".

 

  By: Max on Domenica 07 Novembre 2004 14:59

Sabato 13 novembre recluterà partner al Delta Venere di Milano Non è un attrice porno: "Voglio solo appagare questo desiderio" La sfida della bionda Cristina M. "Notte di sesso con 100 uomini" L'incontro avverrà in un club privé dell'hinterland di LUIGI BOLOGNINI MILANO - Quelle notti da farci l'amore fin quando fa male, fin quando ce n'è. Assomiglia a questo verso di Ligabue la storia di Cristina M., che vuole fare sesso con 100 uomini nella stessa sera. E lo farà, sabato 13, in occasione della fiera dell'eros Delta di Venere, al centro esposizioni Girasole di Milano Lacchiarella. Cristina non è una prostituta e neppure un'attricetta porno in cerca di facile pubblicità. Anzi, di propaganda su di sé ne vuole così poca che si rifiuta di dare una sua foto e di dire nome completo e lavoro: si sa solo che è una 30enne libera professionista in una città meridionale di medie dimensioni. E che è bellissima: alta, bionda, formosa. Una persona normale, però con un sogno erotico che il compagno, con tutta la buona volontà, non può soddisfare: "Una notte nella quale appago le voglie e i piaceri di più uomini possibile, in cui mi sento usata da decine e decine di maschi". Fino a che Cristina non ha trovato su internet un forum di discussione sul tema dello scambio di coppie e ha contattato il curatore, che è tra gli organizzatori del Delta di Venere. "Mi sono incuriosito - dice - e l'ho conosciuta per capire che non fosse uno scherzo o qualcosa di losco. Invece ho capito che è sincera nelle sue intenzioni: una notte di follia, da ricordare per sempre, e poi il ritorno alla normalità. E abbiamo accettato di darle una mano". L'ha fatto anche il compagno, che non si è opposto e anzi sarà presente, seppure solo come spettatore, per controllare che il tutto non degeneri. E così sabato prossimo Cristina girerà nuda tra gli stand della fiera e proporrà agli uomini che incontrerà ("vanno bene di tutti i tipi: giovani, vecchi, belli, brutti, basta che siano maschi") di fare l'amore con lei. Ne cercherà almeno 100, ma "sono pronta a soddisfare tutti quelli che ci staranno, anche se fossero di più", che poi saranno portati in torpedone in un club privè della zona. E lì, via alle danze. Tutti assieme appassionatamente.

 

  By: DOTT JOSE on Martedì 03 Giugno 2003 19:01

qua si svicole sempre fuori dal seminato si are inziata ua discussione serissima ovvero come fare tanti soldini con poca fatica grazie ad attivita ai limiti del lecito.. ^

 

  By: fthome on Martedì 03 Giugno 2003 16:44

eine moment pgav!!! quelli hanno il portafoglio a ultradestra, te lo posso assicurare. invece dei comunisti hanno mantenuto la tendenza a fregare il prossimo e a rarefarre gli oppositori con metodi beriani sai che in cina il brevetto, qualsiasi brevetto, non vale na falce e nemmeno un martello??? dirai tu, ovvio, è di tutti!!! vallo spiegare ai terzisti italiani senza lavoro perchè in cina fanno le japuzzi o i cessi della richard tse tung.... i nostri che vanno in cina si spezzano gli ossicini dopo max due anni, garantito al 100% come l'incolpevolezza di silvio e cesare!!!

 

  By: gianlini on Martedì 03 Giugno 2003 16:03

scusami, per il tono involontariamente un po' acido, ma permettimi un osservazione: guardo poco la televisione, non avendone una e limitandomi a guardarla a casa di altri, ma Berlusconi, ultimamente, tutto mi è sembrato tranne che un giovalone.... anzi se non menasse un po' gramo, direi che è inutile che si presenti per una ricandidatura alla scadenza del mandato, perchè potrebbe non arrivare alla fine dello stesso considerate le rughe e l'espressione triste che lo caratterizza... sono solo io che anche a Manchester l'ho visto tirato, stanco e giù di tono? solo, senza moglie nè figli (se non il fido Galliani, vi raccomando la compagnia!) ha esultato poco o pochissimo (ma ve lo ricordate l'84enne Pertini a Madrid????)