W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Domenica 17 Marzo 2019 10:33

meno male che Anti non hai detto che il mandante della morte di quella poveretta è Silvio. L'unica persona che ha da perdere dalla sua morte è proprio Silvio perchè ovviamente al sempliciotto la prima cosa che viene in mente è che lui sia il mandante ed è quindi la peggior accusa che si possa fare ad una persona e politicamente rovinarla.

Molto meglio che nel processo dicesse qualche boiata e condannassero il cavagliere e sta roba qui.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Domenica 17 Marzo 2019 10:05

Hanno uccisa Imane Fadil (povera ragazza), chi sia stato non si sa ( e mai si sapra').

Al romanzo del bunga bunga mancava solo un capitiolo, il morto, adesso c'e' pure

quello.

In realta' il morto c'era gia' stato, l'Italia ridotta in poltiglia. Gli eventi che ci portarono

a un passo dalla troika partirono proprio da li', il bunga bunga, Ruby, le olgettine, la

culona, etc... etc... etc...

Poi qualche somaro se la piglia con Monti che governo' per una manciata di mesi

appena (e con l'appoggio di tutti) e riusci' a respingere la troika oltre il Danubio.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Sabato 16 Marzo 2019 11:10

Morphy,

sara' pure grintosissimo ma, quando racconti palle, se le racconti con grinta, sempre palle restano (palle grntose).

Questi individui che recitano il copione su quanto e' bello l'euro e quanto e' bella l'europa lo fanno solo in virtu'

del loro interesse indivduale (la seggiola), per il resto fan solo danni col risultato che il 70% della popolazione

e' ferocemente a favore dell'euro che e' diventato il tumore dell'economia italiana.

Purtroppo son tutti uguali, per uno scherzo del destino sono andati al potere quelli che erano i piu' feroci

italexitari, ma cosa e' successo? Niente di niente! Si son seduti sulla seggiola e fanno i compitini che gli

assegna Junker. Ogni tando fingono di fare gli indisciplinati, ma e' solo funo negli occhi per chi li ha eletti.

Insomma, la strada e' ancora lunga e dura, e, dal pantano in cui siamo finiti, ci possono tirar fuori solo i

mercati, ben sapendo che quando prendono l'iniziativa quelli lo fanno sempre con modalita' poco urbane.

 

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Sabato 16 Marzo 2019 10:26

Un Renzi grintosissimo...

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Venerdì 15 Marzo 2019 17:45

 

 

 


 Last edited by: Morphy on Venerdì 15 Marzo 2019 17:53, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Giovedì 14 Marzo 2019 20:03

mah, obh, beh,

tutto l articolo sembra solo uno spot pubblicitario per la sua conferenza...

venite venite siore e siore, grosse rivelazioni, ricchi premi e cotillons

barzelette a gogo,venghino venghino, pochi posti rimasti

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Giovedì 14 Marzo 2019 10:23

una descrizione elogiativa del ns prossimo presidente del consiglio (auguri a tutti):

 

Draghi – The Opportunity & the Nightmare

 

I cannot stress enough that Mario Draghi has really destroyed the European economy on an unprecedented scale...

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Mercoledì 13 Marzo 2019 13:39

sicuramente saranno stati 2 rom o 2 zingtri o 2 clandestini

emergenza criminalita causa immgrati

GIOIA TAURO - Per costringerla a subire in silenzio ogni tipo di abuso e violenza, sessuale, fisica e psicologica,  le aveva fatto credere di essere un potentissimo massone e di avere per questo amicizie e coperture istituzionali, contatti e relazioni con le forze dell’ordine e il clero. E le sue angherie, regolari, continuate, sono durate più di 20 anni. È per questo che R.R., 70 anni, di Cittanova, piccolo paese della Piana di Gioia Tauro, è stato arrestato questa mattina per riduzione in schiavitù. Con lui in manette è finito anche F.R.D., 55 anni, del vicino centro di Polistena, il “compare” che lo ha aiutato a perseguitare la donna quando lei, stanca di abusi, aveva deciso di dire basta. Una storia sordida, di degrado, violenza e solitudine. 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 13 Marzo 2019 12:30

'Ndrangheta, sciolta l'Azienda Sanitaria di Reggio Calabria

 

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria per infiltrazioni della 'ndrangheta, affidandone la gestione ad una Commissione straordinaria.

 

Avanti !!!!

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Martedì 12 Marzo 2019 13:57

criminalita e insicurezza causa migranti

1--A rrestati trentadue affiliati al mandamento di Porta Nuova di Palermo. Un'operazione scattata all'alba a conclusione di un'indagine sui business di cosa nostra in città. Affari legati alla droga, ma anche al turismo e alle forniture di caffè imposte ai bar.

2-

Chiude l’ex moglie in auto
e le dà fuoco, grave la donna

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Martedì 12 Marzo 2019 07:53

Manca poco e poi il PD supera i 5Seghe!!!! ale'!!!!!!

 

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Domenica 10 Marzo 2019 18:41

"xtol se prima di sputare sentenze leggi un attimo come si è generato il post che ho fatto mi fai una grande cortesia sai? è Oscar che imperativamente mi diceva che devo partecipare all'iniziativa privata ed ho usato appunto il verbo idoneo per tale richiesta.

ma devo pure puntualizzare sull'uso di una singola parola? rob de mat!"

 

Bullfin, siete due asini!!! potranno non è un imperativo,ma facoltà di fare, secondo la propria volontà.

 

"Privatizzare il "buco", una bella spa privata dove potranno partecipare come azionisti tutti i favorevoli al si tav (Bullfin e Xtol in testa) "

 

 

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Domenica 10 Marzo 2019 13:43

Morphy,

la prossima sciagura che sta per abbattersi sull'umanita' (umanita' si fa per dire) e' il 5G quello che dovrebbe

servire proprio per l'internet delle cose.

Il 5G lavora a frequenze elevatissime (fino a 28 Gigahertz), a quelle frequenze le onde si attenuano durante

la propagazione per cui devi pompare potenza attraverso le antenne. Come se non bastasse, a quelle

frequenze le onde hanno anche difficolta ad attraversare gli ostacoli (tipo le pareti degli edifici, per cui devi

mettere antenne da tutte le parti, narra la leggenda che la distanza ideale tra le antenne dovrebbe essere

intorno ai 60 metri. Praticamente tutti vivranno con un'antenna sulla testa.

Se pensi che questo servira', appunto, per mettere in rete il termosifone allora ti verrebbe voglia di tornare

al piccione viaggiatore.

Essendo poi i gestori piu' di uno, tutta questa spazzatura telematica la devi moltiplcare per il numero

dei gestori.

Adesso qui son venuti a scassare la mingh... quelli di open fiber, e dire che c'e' gia' la fibra fastweb da piu'

di 10 anni, poi arrivera' anche Tim e giu' a far buchi (nefasti) nelle strade.

E pensare che c'e' qualche cretino che vorrebbe fare le ferrovie private, praticamente gestite dalle piccole

comunita' felici e festanti, cosi' quando, sul tragitto, incroci i podere del pecoraio che non si vuole spostare

fai il giro largo coi binari attorno alla montagna.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Domenica 10 Marzo 2019 12:47

bull, mi deludi: il verbo "devo" va usato per le iniziative statali.

 

 

xtol se prima di sputare sentenze leggi un attimo come si è generato il post che ho fatto mi fai una grande cortesia sai? è Oscar che imperativamente mi diceva che devo partecipare all'iniziativa privata ed ho usato appunto il verbo idoneo per tale richiesta.

ma devo pure puntualizzare sull'uso di una singola parola? rob de mat!

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Domenica 10 Marzo 2019 11:38

Anti, il problema principale è che sostanzialmente l'essere umano, pur acculturato che sia, è sempre più stupido (più si cerca di acculturare la massa e più la si instupidisce). E allora più nessuno fa ragionamenti semplici, più nessuno si accontenta della semplicità, e nessuno più si accorge come sarebbe bello vivere con poco. Vivere semplicemente non è un must, bisogna apparire.

 

Nella mia casa, sto togliendo tutte le elettrovalvole dai termosifoni, perché quando non si rompe l’elettrovalvola allora si rompe il termostato, per cui tutti gli anni avevo una a due camere al freddo. Adesso vogliono mettere in rete tutti gli impianti domestici (la chiamano internet delle cose) così ti ritrovi il nerd burlone russo che in inverno alla notte ti spegne il riscaldamento e ti accende i condizionatori, oppure cambia il settaggio delle serratura elettronica della tua porta d’ingresso quando torni alle due di notte ubriaco, oppure ti spegne il frigo quando fai il weekend dall’amante.

 

Invece no, non puoi vivere semplicemente con poco, perché la nostra è un economia è fatta per buttare nel cesso robe nuove (tanto erano robe inutili). Io ho un’auto di 12 anni con su 130mila km, è un euro 4 per cui adesso la posso ancora usare, ma appena la sovraproduzione di auto diventerà insostenibile, mi obbligheranno a cambiarla. Magari con un auto elettrica così che una mattina poi la troverò incendiata assieme a tutta la casa (tipo i samsung che si incendiavano insieme alle auto che li contenevano (bell’affare)).

 

E mentre diventiamo sempre più stupidi, Elon accumula 6 miliardi di debiti con il suo giocattolo elettrico e i suoi concorrenti più tradizionali continuano a buttare a mare milioni di auto nuove. Mi son sempre chiesto: ma se quando vado a comprare un auto lo posso volere personalizzata con cerchioni, colori, interni, accessori, cilindrata etc, facendo di un unico modello un modello con centinaia di varianti, allora cosa ci fanno tutte quelle centinaia di milioni di auto parcheggiate nelle piazzuole sparse per tutto mondo? Cioè cosa fanno, le producono senza aspettare le nostre personalizzazioni? E stiamo solo parlando di automobili…

 

https://www.youtube.com/watch?v=SSg_qzN25co

 

https://www.curioctopus.it/read/9008/dove-finiscono-le-auto-invendute-ecco-le-impressionanti-immagini-dei-cimiteri-di-macchine

 

Ma non bisogna troppo andare lontano per veder queste cose, questo che segue è qui a Cremona

https://www.google.it/maps/@45.1195142,10.3711995,440m/data=!3m1!1e3?hl=it

 

Questo a Brescia

https://www.google.it/maps/@45.4001675,10.4722957,762m/data=!3m1!1e3?hl=it

 

Questo è a San Polo di Torrile (Parma)

https://www.google.it/maps/@44.8932906,10.3639645,788m/data=!3m1!1e3?hl=it


 Last edited by: Morphy on Domenica 10 Marzo 2019 16:40, edited 1 time in total.