W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Sabato 12 Ottobre 2019 23:01

Morphy,

non sono certo io che difendo i pensionati, sono anni che dico peste e corna contro le pensioni vergognose

e il relativo esproprio operato dai vecchi a danno dei giovani, quelli si rincoglioniti che non dicono un cazzzzz,

anzi, il primo a protestare quando proponevo di tagliarle era propio Bull, sai com'e'? la pensione del babbo il

quale, tra l'altro, dato l'importo presumibilmente non esagerato, non avrebbe nulla da temere.

Quando, gli indottrinati da B&B, dicono che la corruzione e le ruberie non sono un problema  allora mi

incazzo per davvero, il fatto che poi si prenda di mira anche il barista e l'idraulico parte tutto da li', dalla

corruzione generalizzata del paese che impone qualche tentativo, seppure gaglioffo, di tentare di

mettere un argine.

Non dimenticare che, con Salvini, che pure qualche iniziativa, seppur maldestra, l'ha messa in piedi,

la pressione fiscale e' ulteriormente aumentata.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Sabato 12 Ottobre 2019 22:42

Anti stai mischiando pere con mele, qui su questo forum c'è chi ha esplicitamente tirato in ballo la questione degli scontrini fiscali sul caffè come problema da sradicare. Non ciurlare troppo nel manico, qui sappiamo perfettamente leggere quando uno scrive cose contro i baristi...

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Sabato 12 Ottobre 2019 22:38

Bull, non gliene frega un cazzo a nessuno qui delle cose che sostieni: questo è un forum di ex dipendenti dello Stato in pensione. Se ne fottono loro dei tuoi problemi, a loro interessa che lo stato sopravviva e che a fine mese gli stacchi il corposo assegno. In pratica un paese sotto il ricatto di vecchi rincoglioniti.

 

Sei mai stato in un hotel a 3 stelle a Rimini dove all'ora dei pasti vedi i pensionati accalcati in prima fila davanti alle porte della sala pranzo pronti ad avventarsi per primi sul bancone dei buffett per svuotarlo il più possibile, appena le porte si aprono? Ecco, in pratica abbiamo consegnato le chiavi del comando a sifatta specie di rimbambiti persone. E ti aspetti che facciano un ragionamento logico sui problemi? Sei un povero illuso. Tu devi lavorare, stare muto, e contributire alle loro pensioni.

 

Questi, tra l'altro, che non hanno un tubo da fare tutto il giorno (e che probabilmente non hanno mai fatto un cazzo nella loro vita (vita si fa per dire...)), che fanno? PENSANO. Il problema reale non è che ci costano un sacco grana, il problema è che pensano. Pensano e diffondono il verbo. Li puoi anche ridurre in miseria ma il problema è che rimangono in vita a diffondere il verbo. Questo è il danno: pensano e parlano...

 

Per cui questi miserabili cosa fanno per difendere le loro pensioni? Non se la prendono con le multinazionali che non pagano le tasse e ci puoi fare ben poco (se ne guardano bene); non se la prendono con i professionisti come certi avvocati che accumulano centinaia di appartamenti di capitale in una sola vita (e non certo perchè sono stati onesti), no questi miserabili se la prendono con l'idraulico e con il barista. Cioè con gente che a fatica riesce a sbarcare il lunario e che a fatica riesce a mantenere i propri piccoli figli. Gente che tra l'atro quando ti scoppia il tubo del cesso in faccia, chiami per darti un servizio essenziale. Non arriva Di Maio ad avvitarti il tubo (quello pensa ai pony express), arriva quel coglione di artigiano e che per soravvivere non ti fa la fattura.

 

Ecco con chi hai a che fare il mio caro Bull. Con dei miserabili che fanno dell'onestà la sua unica bandiera, ma che in realtà guardano solo al loro piccolo intresse e lo fanno sulla pelle dei più deboli. Questa è l'Italia mio caro Bullfin.

 

Personalmente con lo loro onestà io mi ci spazzo il buco del culo... non so te...

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Sabato 12 Ottobre 2019 22:31

Somaro di uno,

l'eccesso di burocrazia, di tasse, i regolamenti troppo restrittivi etc... son tutti figli della

corruzione e del malaffare.

Se hai il 100% degli appalti truccati poi, per arginare in qualche modo la deinquenza,

devi mettere l'anac e altri strati di burocrazia, maroni voleva addirittura fare l'anticorruzione

padanara.

Se hai il paese che e' tutta una mafia (Veneto compreso) poi devi mettere l'antimafia

con relativa ulteriore certificazione e burocrazia.

Se tutti si fanno l'autosconto sulle tasse poi devi mettere la fattura elettronica, la

anagrafe rapporti, 5 dichiarazioni IVA/anno, la segnalazione delle operazioni sospette,

l'antiriclaggio con relativo aggravio enorme di consulenti, mezzi informatici, cartacce

e perdite di tempo a danno delle aziende.

In un paese corrotto come Cialtronia si arriva al punto che le iniziative imprenditoriali

diventano esclusiva delle fasce delinquenziali della popolazione perche' rischi di

finire in galera (o accoppato) anche se apri un chiosco di limonate.

 

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 21:51

qui tutti a parlare di Corrrrrruzione, etc....i problemi VERI SONO QUESTI!!!!

 

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 13:53

perfetta definizione Gian.

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 12 Ottobre 2019 13:11

Di fatto sono cavie in mano alla medicina sportiva.

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 12:42

Visto le immagini all'arrivo....sembrava Pantani, Armstrong, Ullrich quando arrivavano a fine tappa con 5 montagne e 5000 di dislivello...della serie... "bella sgambata, peccato poco impegnativa..."....drogato fino al midollo osseo.....

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 11:02

L'uomo, con l'aiuto farmacologico, è riuscito a percorrere la maratona in meno di 2 ore.

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Sabato 12 Ottobre 2019 10:59

'silvio' ... ricordo ancora quando coi voti anche della lega si fece la leggina per chiudere il contenzioso col fisco che gli chiedeva 340 milioni pagando 5 milioni , sto gran pezzo di merda lui la lega intera e chi vota ste merde ....

1 ora 59 minuti 40 secondi e 2 decimi , ora l'uomo è arrivato a percorrere la maratona in meno di due ore

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 10:56

Mi piacerebbe sapere cosa pensa Silvio del suo caro amico ERdogan....

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 10:25

Quindi vince il migliore dei dopati hai avallato il mio  pensiero...oramai di sport non me ne frega un cazzo...tutto un magna magna...lo faccio io lo sport...scalando le montagne :)...

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Sabato 12 Ottobre 2019 10:18

Il "pulito" è relativo, a quei livelli tutti fanno il massimo che si può fare compatibilmente ai controlli.

Comunque si tratta di gente già molto dotata di natura di persé, quindi vince il migliore.

Ultimamente per fare questi record, fanno correre i diciottenni, ed infatti hanno una carriera brevissima, sono atleti usa e getta.

La Maratona si corre sempre a fine carriera, mai all'inizio. Perché ci si rompe presto, se fatta da un fisico non maturo.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 12 Ottobre 2019 10:13

Ecco si bravo, povero coglione, iniziate a diminuire le tasse del 25% per tutti e poi chi evade lo mandate ai lavori forzati.

Perchè così facendo ci va anche chi evade perchè non fa il giro della tavola...e ce ne sono...non hanno la panza piena come voi....

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Sabato 12 Ottobre 2019 10:03

I 5 Stelle hanno innalzato il vessillo della legalità, quanto mai necessario in un paese corrotto come il nostro. Il loro merito maggiore è stato, In un paese corrotto fino al midollo come il nostro, aver inalberato il vessillo della legalità è stato importante e aver agito parecchio in questa direzione.

Un partito pieno di delinquenti come il PD non vuole il carcere agli evasori,come d'altronde la lega che ha stoppato subito BONAFEDE.

Ora il Ministro ci riprova a mettere le manette agli evasori.Figuriamoci in un paese dove costoro hanno patteggiato pagando un terzo del dovuto!!!

Poi si chiede come mai il M5S perda voti!! E' chiaro che in un paese dove a evadere sono quasi tutti,certe leggi non le voglia nessuno.

 

in alto i cuori