W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Domenica 20 Ottobre 2019 10:40

eh certo campiamo ogni pretesto per stare al governo, non facciamo votare gli avversari in puro stile NAZISTA...sempre detto i grilli sono comunisti dentro di loro, dittatoriali, gente pericolosissima che va cancellata sradicata come loro vogliono fare con gli altri...

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Domenica 20 Ottobre 2019 09:26

il problema sono sempre i vecchi ... sono quelli che hanno votato leave in ingland e che qui votano fascio o padania o nanoporco, i giovani in maggioranza votano bene, i giovani sono quelli dell'erasmus, della Rete, sono cosmopoliti, sono i vecchi che sono Dio patria famiglia furto incula il prossimo tuo che sei un fico .... ieri nella piazza di coglioni che s'ingrifava con bagnai che diceva di uscire dall'Europa e poi s'ingrifava con saalvini che diceva l'opposto e poi s'ingrifava con la meloni che diceva 'mettiamo per iscritto mai col pd' e nessuno la cacava di striscio e poi ... voi quanti giovani avete visto ?

tralasciando tutto il resto con la confusione che la gente ha in cranio su comunismo fascismo leghismo M5S ecc. la questione dell'età e della cultura (erasmius o meno) è evidente da chi vota +europa ... https://www.youtrend.it/2019/09/02/titolo-di-studio-ed-eta-due-variabili-chiave-delle-intenzioni-di-voto/

 

:-)


 Last edited by: lmwillys1 on Domenica 20 Ottobre 2019 10:07, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 20 Ottobre 2019 08:56

Bull, ma quale sfigato?

Io semplicemente penso che sarebbe più razionale non far partecipare al voto (e quindi alle decisioni) soggetti che non lavorano più, le cui facoltà mentali iniziano a vacillare, che sono facilmente preda di emozioni, che spesso passano la gran parte del tempo in casa davanti alla televisione, che hanno pochi o pochissimi contatti con la realtà, che traggono il loro sostentamento da quanto i cittadini attivi garantiscono loro per effetto della forza della legge, che usufruiscono massicciamente di servizi pubblici quali sanità e assistenza sociale e che quindi si trovano in una situazione di pesante conflitto di interessi con chi invece lavora.

Detto questo, ci dormo tranquillamente sopra la notte, se niente cambia in questo senso. 

 

Ps tra l'altro non si capisce perchè chi invoca una improbabile relazione voto-tasse accetta tranquillamente che chi vota per il senato abbia 25 anni e non 18 come per la Camera, (non mi risulta che un 23enne paghi le tasse in misura ridotta per effetto di questa diminuzione di potere decisionale) ,ma la mia proposta sugli anziani sia così scandalosa.

 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 20 Ottobre 2019 09:00, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Domenica 20 Ottobre 2019 01:30

Scusa Gian ma traspare tutta la mentalita' permettimi da sfigato...

Sei un sereno sfigato :).

vabbe' buona notte.

 

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Domenica 20 Ottobre 2019 01:12

..la frustrazione di una vita di fallimento (specie nel trading) è completamente evidente..

---------------

bull, ti assicuro che mai mi sono sentito più sereno con me stesso come in questo periodo....

Willis, pensavo proprio oggi....ma Salvini non si è ancora stufato di fare ogni giorno discorsi, comizi, interviste, interventi televisivi, ecc.ecc.? non si alza mai con la voglia di fare davvero qualcosa di concreto e serio?

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 20 Ottobre 2019 01:14, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: DOTT JOSE on Domenica 20 Ottobre 2019 00:12

Continua la repressione dei padroni contro gli operai che osano unirsi nei sindacati per potere meglio difendere i loro diritti__________________________________________________________________________________________________________________________n due aziende metalmeccaniche pisane, subito dopo il rientro dalle ferie, si sono verificati due gravi atti intimidatori a danno dei lavoratori, tutti delegati della Fiom-Cgil. Minacce e pressioni sui lavoratori per la loro attività sindacale e in difesa dei propri diritti non sono certo una novità, specialmente nelle piccole aziende che caratterizzano il tessuto produttivo toscano. In questo caso però sono coinvolte grandi aziende. Una ditta che produce moderni sistemi per la navigazione aerea e navale, l'Ingegneria dei sistemi spa (Ids) che occupa 400 persone, di cui 200 nel solo stabilimento ubicato alla periferia di Pisa,________________________________________________________________________________________________________________________- http://www.pmli.it/articoli/2019/20191016_37i_repressionesindacale.html

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 19 Ottobre 2019 20:25

.....................

 

:)

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Sabato 19 Ottobre 2019 20:18

coda di paglia ... solo stavolta non mi riferivo a te, era per la piazza odierna ... lo so che sei un digerente

:-)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Sabato 19 Ottobre 2019 19:59

Quindi la stragrande maggioranza di quelli che vede quello sketch si identifica nell'industrialotto o immagina o spera, solo con un po' di fortuna, di poter vivere quel tipo di vita, mentre nessuno si identifica realmente nel capelluto Abantuomo, che rappresenta in realtà la stragrande maggioranza delle esistenze*.

---------

già, è come quelli che votano il nanoporco che li incula da quando è nato o vota il comunista padano o l'incendiaria che non fanno un cazzo all'infuori di blaterare dalla nascita e poi se la prendono con un Luigi qualsiasi che sbarca il lunario vendendo bibite in uno stadio .... votano così e magari sono pure bipendenti sottopagati o repressi ....

checcevoifa Gianlini, puoi solo compatirli


 Last edited by: lmwillys1 on Sabato 19 Ottobre 2019 20:00, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Sabato 19 Ottobre 2019 19:42

Eh certo vuoi mettere quando tutto migliorava ed ora aumenta sempre piu' la burocrazia, le tasse, i coglioni che seguono na bambina psicopatica, dove una volta vi era un minimo di disciplina ora abbiamo orde di giovani sbandati, irrispettosi, teste di cazzo, etc. Povero Gian costretto come una checca isterica ad attaccare i post intelligenti di Gano e Tuco perchè lui a tali considerazioni non arriva...la frustrazione di una vita di fallimento (specie nel trading) è completamente evidente...vai avanti così Gian che raggiungerai grandi traguardi.

Ah bei tempi quelli di oggi!!!!! si..!!

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 19 Ottobre 2019 18:22

Willis, l'effetto del cinema sta proprio nel rendere possibile l'identificazione dello spettatore con la figura più positiva o fortunata del racconto.

Quindi la stragrande maggioranza di quelli che vede quello sketch si identifica nell'industrialotto o immagina o spera, solo con un po' di fortuna, di poter vivere quel tipo di vita, mentre nessuno si identifica realmente nel capelluto Abantuomo, che rappresenta in realtà la stragrande maggioranza delle esistenze*.

Ecco perchè poi si legge che "ai tempi della lira si stava molto meglio". Perchè l'immagine mentale che resta è quella che premia i pochi casi fortunati e positivi rispetto al resto.

 

* proprio ieri sono passato un paio di volte, per necessità di lavoro, per Quarto Oggiaro, dove vive per lo più una popolazione di italiani di ceto sociale basso o molto basso, la gran parte immigrati dal sud negli anni '60 o loro figli....uno squallore incredibile.....

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 19 Ottobre 2019 18:23, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Sabato 19 Ottobre 2019 16:54

io preferisco questi tempi qui

https://www.youtube.com/watch?v=ISWJwuNXDIw

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 19 Ottobre 2019 14:16

Tuco, bellissimo intervento .

Erano i famosi "bei tempi della lira"..... direi che è self-explicative....

Adesso se non erro, i film in cui viene dipinta la ricchezza pacchiana di alcuni a confronto con la modestia della vita di altri non vanno più tanto di moda. (questo è il terreno di competenza di willis)

sarà un caso?

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 19 Ottobre 2019 14:19, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Sabato 19 Ottobre 2019 13:47

Decrescita felice, caccia alle streghe ( bottegai e parrucchieri ), auto in sharing...

Sarà che stiamo meglio adesso eh? Ma io preferisco questi tempi qui...

 


 Last edited by: Tuco on Sabato 19 Ottobre 2019 13:50, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Venerdì 18 Ottobre 2019 16:29

Avverto in forte crescita il gradimento per Renzi