W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 30 Giugno 2020 11:31

Le regole per restare sani sono semplici. Avere un'attività interessante, uscire e divertirsi, avere amici, andare in vacanza, bere con molta moderazione, non fumare, mangiare il giusto, fare attività fisica, trombare (anche extra talamo, fa sempre bene, anzi, un po' di variatio aumenta il gusto per la vita), non essere poveri ma nemmeno troppo ricchi, e avere la pace in famiglia.

 

 

 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 30 Giugno 2020 11:33, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Martedì 30 Giugno 2020 11:26

Tutti i venditori di panzane salutari si servono delle stesse armi di infinocchiamento dei malcapitati:

la dieta e il rafforzamento del sistema immunitario.

Se vuoi infinocchiare un aspirante finocchio devi usare argomenti semplici ed intellegibili anche da

chi dispone di un QI=0 (zero).

Se vai a raccontare a un disgraziato che il tumore si nutre di zucchero il passo successivo e' ovvio,

togli lo zucchero e il tumore sparisce.

Se prendi uno malaticcio a largo spettro gli racconti che devi rafforzare le sentinelle (il sistema

immunitario) e allora gli consigli delle diete e/o intrugli a caso, cosi' quello e' contento perche' si

sta "curando" in maniera "naturale".

Quando poi si arriva al punto di non ritorno, i ciarlatani scompaiono, dicono che loro non fanno

visite domiciliari, e te credo, se vai a casa del malato, dopo tutte le stronzate che hai raccontato,

potresti anche trovarci un parente di quelli "giusti".

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 30 Giugno 2020 11:14

Uillie> "io non do consigli, a nessuno, non mi permetto"

 

falso modesto ;-)

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lutrom on Martedì 30 Giugno 2020 11:12

Gano, ma che trombare, la maggior parte dei nonnetti che si trovano qui ormai trombano ogni morte di papa col Viagra, ad altri non interessa neanche più il Viagra... D'altronde uno degli effetti collaterali di diete ad alto contenuto di  cereali e  zuccheri (in pratica la dieta  dei porci ai quali negli allevamenti danno appunto -oltre ad altre porcherie- mais orzo grano soia) è il crollo del testosterone ed il pisello rinsecchito (rinsecchito come il cervello). Gano, intendiamoci, queste cose che scrivo non sono prese per il culo da parte mia, ma la realtà, come si può dedurre da vari studi, quelli non finanziati dalla Buitoni Nestlè e simili!! Sì, perché i cretini credono come i boccaloni ai mediconi di regime ma non sanno chi li finanzia: eppure basterebbe leggere nella parte finale degli studi chi sono i finanziatori. Poi però i nostri rinco col pannolone si cacano sotto per il Covid, quando probabilmente andranno a camposanto causa tumore o problemi cardiovascolari, dopo, nella maggior parte dei casi (leggere le statistiche prima di criticare), anni di sofferenze col pannolone e/o Alzheimer e/o arteriosclerosi e/o 2000 acciacchi, ingurgitando sempre 30 pasticche al giorno (in modo da arricchiere gli amici del pezzaculista Anti, del pappagallo Pana e relativi soci). 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Martedì 30 Giugno 2020 11:04

assolutamente no

io non do consigli, a nessuno, non mi permetto

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 30 Giugno 2020 11:02

Lo so. Te avresti voluto che avesse scritto chiedi a Uillie... ;-)

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Martedì 30 Giugno 2020 10:59

'Se hai dei dubbi sul covid, la crisi dei repo, wirecard, db, riscaldamento globale chiedi pure a me o leggi i post di XTOL (o scenari economici o ZH)'

 

casomai non lo avesse capito questa è una battuta comica

:-)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: shera on Martedì 30 Giugno 2020 10:56

Buonasera a tutti, anni fa leggevo questo sito xchè mi piaceva il sig. Zibordi e x le informazioni che venivano date poi ho smesso. Dall'inizio del covid ho ripreso a leggere ma vedo solo grande narcisismo e tifoseria da ultras. Me ne dispiaccio molto sperando che il virus non continui a fare grande confusione nel cervello di alcuni di voi

Purtroppo Zibo ha smesso di scrivere a causa di PC che negavano l'evidenza e contestavano con arroganza e maleducazione i suoi scritti, lo trovi su twitter

Se hai dei dubbi sul covid, la crisi dei repo, wirecard, db, riscaldamento globale chiedi pure a me o leggi i post di XTOL (o scenari economici o ZH)

"Attenti a giocare al ribasso a questi prezzi. La situazione dei virus si va stabilizzando." 04/03/2020 Antitrader


 Last edited by: shera on Martedì 30 Giugno 2020 10:56, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 30 Giugno 2020 10:18

Morphy!! una bella notizia dalla tua Cremona (ad occhio più della metà delle neo mamme sono indiane o sudamericane)

 

15 neonati in 24 ore, il record dell'ospedale di Cremona dopo i mesi di emergenza 

Nell'arco di 24 ore, dalle 15 di venerdì alle 15 di sabato, all'ospedale Maggiore di Cremona sono nati 15 bambini, 10 femmine e 5 maschi, compresi due gemelli. Un evento eccezionale che accade dopo i giorni bui dell'emergenza Coronavirus che la struttura ha dovuto affrontare da fine febbraio. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/media/15-neonati-in-24-ore-il-record-dell-ospedale-di-Cremona-dopo-i-mesi-di-emergenza-Coronavirus-34b33f2b-61be-443a-868a-1379955d8226.html

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 30 Giugno 2020 10:18, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Domenica 28 Giugno 2020 23:00

è così ed è inevitabile: (la gestione del) il covid ha esasperato le differenze, ha scatenato una guerra e in guerra ci si schiera


 Last edited by: XTOL on Domenica 28 Giugno 2020 23:01, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Taio on Domenica 28 Giugno 2020 22:32

Buonasera a tutti, anni fa leggevo questo sito xchè mi piaceva il sig. Zibordi e x le informazioni che venivano date poi ho smesso. Dall'inizio del covid ho ripreso a leggere ma vedo solo grande narcisismo e tifoseria da ultras. Me ne dispiaccio molto sperando che il virus non continui a fare grande confusione nel cervello di alcuni di voi

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: hobi50 on Domenica 28 Giugno 2020 22:15

In questo forum gli scarsi hanno questo comportamento.

- nel 70% dei casi fanno battute

- nel 20% fanno vignette

-nel 10% scovano nel web rettilianate e stronzate altamente improbabili.

 

Hobi

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Domenica 28 Giugno 2020 21:05

Humor secco.... Xtol....le comiche di Benny Hill....

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Domenica 28 Giugno 2020 18:56

ero incerto se metterla qui o nel thread humour... ho scelto questo perchè la notizia è ridicola, ma anche tragica

 

Valle Templi primo Parco archeologico certificato Covid free

.... l'ottenimento della certificazione Virus free, rilasciata da GAe Engineering, ente esterno specialista di Safety Management

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Domenica 28 Giugno 2020 09:33

Gonte, il temporeggiatore, necessario quanto questo governo che non governa

Il Ponte dei record bloccato dal governo

 

Questa è la storia di un ponte che sarà pronto a fine luglio, ma che non si sa ancora quando potrà essere utilizzato. Perché per essere aperto al traffico ha bisogno di una verifica di agibilità. La verifica può iniziare già subito, in parallelo alla conclusione dei lavori e al collaudo, ma non è partita. E non è partita perché la verifica la deve fare il concessionario, cioè chi custodirà e gestirà l’opera. Il Governo, però, non ha scelto il custode. E dato che il custode avrà bisogno di almeno un mese per la verifica, ecco che a fine luglio, quando sarà pronto, il ponte sarà lì. Pronto, ma chiuso. 

Questa è la storia di un ponte preso in ostaggio da una non decisione - quella sul concessionario - che a sua volta è legata a un’altra non decisione, sempre in capo al Governo: togliere o no il ponte e le autostrade ai Benetton? La decisione non matura perché il Pd e i 5 stelle la pensano in modo opposto. Quindi non si decide sulla revoca e a sua volta non si decide sul custode del nuovo ponte. Il cortocircuito è qui, nella contesa tra il Governo e Atlantia che infetta anche quella che dovrebbe rappresentare una pagina nuova, pulita. E invece di voltare pagina propone e amplifica le dinamiche di due anni fa, quando Giuseppe Conte si precipitò a Genova per dire che andava fatta subito giustizia, che bisognava avviare immediatamente la revoca della concessione. La foga della politica e poi la non decisione, lo stallo, i balletti tra i partiti.