Torture e sgozzamenti

 

  By: gianlini on Martedì 12 Novembre 2013 10:53

sinceramente finora ho trovato che i dati numerici riportati da articoli che possiamo definire collocati "a destra" sono spesso ampiamente esagerati ad esempio a leggere certi pezzi, sembra che l'Olanda sia ormai più simile a Marrakech o al Cairo che a un Paese europeo; mi aspettavo di trovare un numero di immigrati in Olanda ed in particolare di immigrati musulmani, molto elevato, mentre i numeri che ho trovato sono molto bassi hanno il 2,3 % di marocchini, il 2,2 di turchi, ma per il resto le percentuali sono molto basse, e molto più basse che probabilmente da noi non nego che ci siano problemi, ma quando si alterano tanto le cifre poi è difficile discutere nel merito con chi la pensa diversamente

 

  By: Vaicru on Martedì 12 Novembre 2013 10:25

Trucco Attendo incuriosito risposta anch'io

 

  By: Trucco on Martedì 12 Novembre 2013 10:05

questo delle carceri svedesi che chiudono per me sembra un mistero. infatti la delinquenza cresce, nel grafico ad esempio si vede il numero dei crimini violenti, ^preso da wikipedia#http://en.wikipedia.org/wiki/Crime_in_Sweden^ pare che già nel 1997 il 45% dei crimini fossero opera di immigrati e figli di immigrati. Tra parentesi il numero degli stupri in particolare è QUADRUPLICATO in 20 anni... molti crimini non vengono risolti, dato che la polizia svedese risulta essere la meno efficiente d'Europa (lo leggo di seconda mano da un italiano che vive in Svezia#http://unitalianoinsvezia.com/2012/01/04/malmo-a-mano-armata/^) e in certi quartieri-enclave di forestieri non possono entrare neppure i postini a recapitare la posta, figurarsi con quale facilità possano intromettersi le forze dell'ordine a fare indagini ed arresti. Però lo confesso, questo dato dei carceri che chiudono i battenti cozza con altri elementi, non te lo aspetteresti. Ho chiesto lumi ad un blogger italo-svedese.

 

  By: pana on Martedì 12 Novembre 2013 07:49

interessante, le carceri svedesi chiudono malgrado l alto tasso di immigrazione in Svezia ma allora la gli immigrati non delinquono?

 

  By: Trucco on Lunedì 11 Novembre 2013 22:34

Il dato si riferiva solo all'1% di stupri condannati, ma allargando lo sguardo anche a tutte le denunce si ottiene un dato meno estremo, cioè che "solo" l'80% degli stupri sarebbe commesso da forestieri o figli di genitori forestieri. E da noi le cose vanno ancora meglio, come ^festeggiano queste femministe#http://www.zeroviolenzadonne.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=18953:altro-che-immigrati-gli-autori-di-stupro-sono-italiani^, il 7% di immigrati e' responsabile "appena" del 40% degli stupri. Sono già partiti all'attacco gli sbufalatori, quindi ho dovuto documentarmi. Gli sbufalatori naturalmente non si accorgono che se il 10% dei residenti compie l'80% di tutti gli stupri (o il 7% ne compie il 40%) c'è comunque qualcosa di sbagliato, e allora tanto vale evidenziare dati che indicano dei 100% anche se si riferiscono a piccoli campioni non perfettamente rappresentativi! perché forse questa innocente manipolazione e' l'unico modo per far svegliare un neurone nel cervello dei buonisti cui il lavaggio del cervello ha già fatto troppi danni.

 

  By: gianlini on Lunedì 11 Novembre 2013 22:07

Trucco, sei sicuro che non mi stai facendo fare una figuraccia con le mie amiche citando dati un po' "massaggiati"? http://www.corriere.it/esteri/13_novembre_11/pochi-detenuti-svezia-chiude-4-sue-carceri-368f6f3e-4afd-11e3-bfcf-202576418f24.shtml Pochi detenuti, la Svezia chiude 4 carceri Il numero di chi vive dietro le sbarre è sceso dell’1% ogni anno dal 2004. Le strutture saranno vendute o riconvertite Perché il numero delle persone che nel Paese scandinavo vive dietro le sbarre decresce «naturalmente» da quasi dieci anni. I dati parlano chiaro: dal 2004 il calo delle presenze è sceso dell’1 per cento ogni anno. Mentre dal 2011 al 2012 il crollo è stato addirittura del 6 per cento. Un andamento virtuoso che, secondo Nils Öberg, a capo dei servizi penitenziari svedesi, si ripeterà anche quest’anno. E’ nata da qui la decisione delle autorità svedesi di chiudere quattro delle carceri del Paese - quelle di Åby, Håja, Båtshagen e Kristianstad - oltre a un centro di recupero. Strutture che saranno vendute o riconvertite qui la notizia su sito svedese http://www.svt.se/nyheter/regionalt/ostnytt/article1201579.svt

 

  By: Trucco on Lunedì 11 Novembre 2013 17:33

In effetti negli anni 80 era noioso vedere tutte ste facce uguali. Il problema e' che nel 2040, quando in nord Italia (come in Svezia, Olanda) le facce diverse inizieranno ad essere oltre la metà, un po' rimpiangeremo l'Italia noiosa degli anni 80 secondo me. Il problema e' che la diversità non riguarda solo il colore ma anche la propensione alla devianza. Il problema e' che certe persone (solo alcuni beninteso) vengono qui soprattutto per usufruire di un welfare che costa molto caro ai contribuenti, e che arriva a pagare 2000€ al mese ai disoccupati immigrati a Trento, oppure a elargire pensioni ad anziani ricongiunti che non hanno mai versato una lira all'INPS (quell'Inps che a me chiede il 27,5% oggi è un giorno arriverà a chiedere il 33%, se non chiudo la partita IVA prima) Il problema e' che dove lo si è sperimentato il multiculturalismo spinto pare che molti autoctoni abbiano preferito emigrare loro. Ma forse sono io che sono poco amante dei cambiamenti e mi lamento troppo.

 

  By: gianlini on Lunedì 11 Novembre 2013 11:15

a favore del multiculturalismo? diciamo che non mi piace l'omogeneità, e quindi preferisco un supermercato affollato da 10 etnie diverse che da soli brianzoli o peggio, toscani....saluto con istintiva simpatia l'arrivo di foresti, però non mi piacciono le religioni ispirate ad un Dio trascendentale ed i religiosi, e soprattutto le religioni più rigide e retrograde; ne consegue che sono fermamente contro l'islam ed i musulmani potrei sintetizzare la mia posizione così: "razionalmente sarebbe meglio che ognuno stesse a casa sua, però che noia.....!!"

 

  By: Trucco on Lunedì 11 Novembre 2013 11:02

In effetti a volte la realtà sembra incredibile. E sembra incredibile perché noi siamo abituati a vedere il mondo attraverso i media e le fiction, ma i primi censurano certe informazioni, le seconde raccontano una realtà virtuale all'incontrario dove i buoni sono cattivi e viceversa. Però ci sono anche ^donne molto furbe#http://www.youtube.com/watch?v=uTV3ZHalDlE^ che riescono a comprendere come realmente stanno le cose :-) Ma tu Gianlini non eri a favore del multiculturalismo?

 

  By: gianlini on Lunedì 11 Novembre 2013 10:21

Trucco una mia collaboratrice ha il fratello sposato ad Oslo da 10 anni ad una norvegese ....e mi ha subito scritto, in risposta alla mia mail che le ho inviato ieri con il link al tuo articolo: "Francamente mi sembra un po' esagerato come dato, siamo sicuri che sia attendibile? " tutte le altre amiche a cui ho inviato il link non hanno nemmeno risposto.... in realtà già mi aspetto che qualcuna mi risponderà, prima o poi.."la vostra è tutta invidia maschile per chi piace di più...."

 

  By: Trucco on Domenica 10 Novembre 2013 14:56

Bisognerebbe incriminare i norvegesi, questi balordi non alzano mai un dito sulle donne per mettere in cattiva luce gli immigrati! Gli svedesi invece hanno dato il buon esempio, visto che non esisteva un solo stupratore autoctono lo hanno inventato: Assange! Io non so se viene fatta della disinformazione consapevole su certi temi, ma so che ho visto un film basato su un romanzo di Grisham dove un nero si vendicava dello stupro della figlia da parte di due bianchi ed il giorno seguente ho visto un episodio di un telefilm sempre con questo genere di reato, ma la realtà e' l'opposto della fiction: negli USA ci sono forse 10 casi l'anno di donne afro-americane stuprate da caucasici, mentre esistono 40 o 50000 casi invertiti. Gli USA un poco se la sono cercata, andando a prendere schiavi, ma gli scandinavi poveretti vengono colonizzati senza avere nessuna colpa, il loro welfare pagato con le tasse sugli autoctoni fa molto gola agli immigrati e se non metteranno limiti si ritroveranno in minoranza nel 2040. Una donna svedese ha 1 probabilità su 4 di venire violentata. Prima del multiculturalismo non esisteva una parola in svedese per tradurre stupro.

 

  By: gianlini on Domenica 10 Novembre 2013 14:02

Trucco, ottimo intervento, lo cercherò subito di far girare fra le mie amiche donne ecco....se il prossimo aereo portasse quello slogan lì, io i 2000 euro ce li metterei subito dubito però che non si rischi una grave condanna in sede giuridica per diffamazione, razzismo, e altri reati che ora non riesco ad immaginare

 

  By: Trucco on Domenica 10 Novembre 2013 10:05

^Il 100% degli stupri in Norvegia sono opera di immigrati#http://www.truccofinanza.it/economy/ad-oslo-tutti-gli-stupri-vengono-commessi-da-non-occidentali-e-richiedenti-asilo/^

 

  By: Trucco on Giovedì 07 Novembre 2013 14:53

^giustizia e' fatta!#http://topconservativenews.com/2013/11/obama-judge-orders-california-to-free-double-murderer-because-his-jury-had-no-black-members/^ Giudice nominato da Obama fa liberare un condannato per la tortura e l'omicidio di una coppia, sebbene in uno dei 17 processi di appello (?) chiesti dal suo avvocato (a spese dei contribuenti USA) il killer avesse confessato di averli uccisi. Motivazione: nella giuria non c'erano afroamericani (una potenziale giurata di colore era stata esclusa perché si dichiarava pregiudizialmente contraria alla pena di morte). Speriamo che sgozzi il figlio di questa giudice la prossima volta.

 

  By: pana on Venerdì 30 Marzo 2007 15:59

mah..si vede che agli arabi gli perdonano tutto... Ad esempio sul Giornale c'era un mese fa la storia che nelle scuole islamiche a Londra (credo fosse la King Fahd) i libri di testo ci van giu senza mezze misure..gli ebrei li chiamano "scimmioni" e i cattolici sono dei "porci"...etc..etc..