Di chi è la sovranità monetaria ?

 

  By: lorenzos on Martedì 24 Maggio 2016 13:50

Buongiorno a tutti. Volevo fare una domanda, e mi scuso innanzitutto se lo chiedo qui ma non sono riuscito ad aprire una nuova discussione: prima della creazione della Banca d'Italia come unica banca emittente, quando ve n'erano più d'una, queste potevano emettere solo la moneta corrispondente all'oro che avevano in cassaforte? Come avveniva la creazione di nuova moneta? e poi: una volta emesse le banconote, queste andavano in giro ma raramente, credo, qualcuno portava i suoi soldi alla banca per cambiarli con l'oro, quindi per le banche era tutto un guadagno corrispondente al valore della moneta emessa, o sbaglio? Grazie.

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 03 Agosto 2015 22:58

Qui devo spezzare una lancia a favore del Gianlini (magari però la spezzo in testa a Pana, che sembra dura a sufficienza... :) Le dimensioni, soprattutto la dimensione globale, sembrano contare davvero. Il duo FCA - Exor (famiglia Agnelli) stanno andando alla grande.

 

  By: pana on Lunedì 03 Agosto 2015 18:44

per una italcementi che va una PartnerRe chea arriva.. 7 miliardi di dollari! ma con la liretta che si sgonfiava sempre ,sarebbe diffiile http://www.lastampa.it/2015/08/03/economia/exor-acquista-partnerre-per-miliardi-di-dollari-7C7vxft8qqE79ZeYGOQohO/pagina.html

 

  By: pana on Giovedì 23 Luglio 2015 11:38

e l italiana Lavazza si compra il leader francese Carte Noire grazie all EURO http://www.repubblica.it/economia/finanza/2015/07/22/news/lavazza_allo_shopping_in_francia_offerta_per_il_leader_di_mercato_carte_noir-119605331/

 

  By: pana on Mercoledì 15 Luglio 2015 13:59

e un altro pezzo di america se ne vola all estero i chip di MIcron volano in CIna, nonostante la sovranita monetaria e valutaria,se fosse successo in europa darebbero la colpa all EURO, negli Usa qualcuno da' mai la colpa al dollaro ? http://www.repubblica.it/economia/finanza/2015/07/14/news/cina_shopping_da_record_negli_usa_23_mld_per_i_chip_micron-119030803/

 

  By: pana on Lunedì 13 Luglio 2015 10:58

"Il mondo ha bisogn di una nuova valuta di riserva oltre al dollaro " Stiglitz dixit http://www.bloomberg.com/news/articles/2011-04-10/stiglitz-calls-for-new-global-reserve-currency-to-prevent-trade-imbalances

 

  By: Tuco on Venerdì 03 Luglio 2015 14:45

>>>Prima o poi le banche dovranno riaprire.<<< L'esperienza insegna che quando c'è stato un blocco alla fuga di capitali, la successiva riapertura della libera circolazione avviene molto lentamente, estremamente lentamente e in maniera non completa. --------------------------------------------------------------------- -Quanto può durare il controllo dei capitali? Non c'è un limite. Le esperienze precedenti, dall'Islanda a Cipro, insegnano che una volta istituito, il “blocco” si può rimuovere solo con lentezza e gradualità. In Islanda i controlli di capitali, istituiti nel 2008 per una crisi finanziaria ben più grave di quella cipriota, sono ancora attivi. Quali conseguenze avrebbe un controllo dei capitali in Grecia? Sicuramente avrebbe un impatto pesantissimo. Le limitazioni sulle transazioni e sul ritiro di contante colpirebbero il turismo, l'industria, le importazioni e in pratica ogni tipo di attività economica, come sanno bene a Cipro-

 

  By: hobi50 on Venerdì 03 Luglio 2015 11:45

Prima o poi le banche dovranno riaprire (con buona pace di qualcuno perché ,come ho detto più volte ,è meglio chiudano gli ospedali che le banche ). Ma ,immediatamente dopo,immagino possa esserci la corsa agli sportelli(tutti hanno ora capito l'importanza di trovarsi euro buoni in tasca invece che euro cattivi sul conto corrente ) Cosa farà Draghi ? Continuerà a sostenere il sistema bancario greco,con grandi rischi per il taxpayer europeo ? E quando il collaterale delle banche sarà finito ? Oppure il rischio di trovarsi con il cerino in mano lo costringerà ad imporre rigidi controlli di capitali e limitazione all'uso del contante (che alla lunga non tengono ) ? Consideriamo poi che la Grecia avrebbe bisogno di ALTRI AIUTI(vedere calcoli del FMI )e ,finalmente,un taglio del debito però poco potabile per i tedeschi. Non potrebbe convenire all'Europa sostenere il passaggio alla dracma per non trovarsi invischiata in una traversata del deserto in cui i rischi potrebbero aumentare in corso d'opera ? In questo caso ,non ci sarebbe da sorprendersi per l'introduzione di una moneta parallela che comporterebbe minore impegni e rischi per il tax payer europeo ? E questo farebbe pure felice il nostro Moderatore ... Hobi

 

  By: Bullfin on Venerdì 03 Luglio 2015 09:17

il pupillo fra 20 anni sarà la valuta fiat di riferimento. Beh durera' poco visto che dopo (come vai dicendo spesso) 10 anni siamo tutti morti....va la va la....va a zappare che è meglio....

 

  By: pigreco-san on Venerdì 03 Luglio 2015 03:59

Lutrom ho sempre detto che le banche sono ladre per definizione. nel trading nell'altro forum scoraggio conti italici da anni per il trading per la provverbiale ladraggine e incapacità acuta degli italici. nel fare impresa sotto l'euro scoraggio di servirsi di banche. si fa impresa se hai soldi tuoi altrimenti prima devi guadagnarteli senza fare debiti. questo non toglie che uno si possa servire delle banche per depositare esclusivamente liquidità visto che ormai il sistema è fatto così. l'euro non è la valuta dell'austerità ma del risparmio, della sicurezza e della tutela contro l'inflazione nel lungo termine. anche se deve mantenere il sud europa. certo una massa di europei poveri dovrà negli anni emigrare verso paesi più poveri per poter vivere bene. ma questo fa parte del gioco.mentre masse di extraeuropei cercheranno di arrivare nella terra promessa in cerca di fortuna. il pupillo fra 20 anni sarà la valuta fiat di riferimento.

 

  By: lutrom on Giovedì 02 Luglio 2015 23:24

Beh, siamo d'accordo, pigrec, solo che leggendo i tuoi interventi si ha spesso l'impressione che tu li difenda i ladri (cioè le banche...), e non sei l'unico...

 

  By: pigreco-san on Giovedì 02 Luglio 2015 22:52

Gizzeta e la scoperta dell'acqua calda. Se elimini i ladri cioè le banche qualsiasi moneta funzionerebbe bene senza creare fastidi. Anche il pupillo.

Un paese russo stampa la propria moneta, parallela al rublo, - Moderatore  

  By: Moderatore on Giovedì 02 Luglio 2015 21:14

Un paese russo stampa la propria moneta, parallela al rublo, e fa inbufalire il governo russo che lo minaccia perchè costituisce "una minaccia per l'economia russa" ^"Anger in Moscow as Russian village prints own currency Locals warned to abandon 'Kolion,' which is used to trade goods and labour, because it 'threatens Russia's economy'"#http://www.aljazeera.com/indepth/features/2015/06/anger-moscow-russian-village-prints-currency-150628143029075.html^, 28 Jun 2015 Si tratta di una moneta usata solo per gli scambi locali, ad esempio quando le autorità di Mosca sono venute e vedere e hanno chiesto di ottenerne un esempio, i locali hanno detto che se tagliavano della legna in cambio gliene avrebbero dato un poco, ma non in cambio di rubli. I rubli restano quindi nel paese come soldi in banca e tutto il resto, ma quando qualcuno fa qualche lavoro o produce qualche merce a livello locale la scambia con questo moneta locale. Nel suo piccolo è perfetto come modello. Cioè tu vuoi lavorare e non ci sono abbastanza soldi in giro per impiegarti ? Basta che produci qualcosa che abbia un valore e si stampa della moneta e te la si paga....Questo modello di moneta locale per gli scambi locali taglia però fuori le banche (e la banca centrale che le protegge) e il mercato finanziario per cui viene da sempre soppresso in tutto il mondo moderno ----- Three hours out of Moscow and down a dead-end road, is the epicentre of a strange fiscal controversy. A small shed houses a battered metal box that contains the cash stash of the village. The village's currency, the Kolions, was invented, minted, and printed, by farmer Mikhail Shlyapnikov. Shlyapnikov told Al Jazeera's Rory Challands that "people have always exchanged things among each other". "We haven't created this process, we just made it digital. In Russia, for any type of village work you used to give a bottle of vodka and it was stable currency," he says. "So we are doing the same thing - though we don't use vodka. We printed these pieces of paper." Mikheil and more than a 100 friends use the paper for loans, and to trade goods and labour with each other. It means their real money can be saved for more ambitious things, like building a village bathhouse. Another advantage from the Kolion is that it has proven to be resilient to the storms buffeting Russia's official currency, the rouble. When your purchasing power is pegged to the potato, it does not much matter what is happening in the money markets. However, the Russian authorities are not impressed by the Kolion "They came last summer and winter and in spring. They wanted to see the Kolions so I made them to chop some wood to earn it," says Mikhail. "We all laughed. And suddenly a month ago I got a summons to court with scary words, like, 'urgently withdraw this money and destroy it because it threatens Russia's economy'." Mikhail's next appearance in court is in July 1. Until then, he is staying on his farm, looking after his animals, and slightly relishing all the fuss. --- (L'unico problema si si pensa di estendere questo esperimento è forse il nome russo, "Kolion")

 

  By: Bullfin on Mercoledì 01 Luglio 2015 23:22

Mi associo a MR...

 

  By: MR on Mercoledì 01 Luglio 2015 12:49

certo che è buona, se sei l'economia più competitiva. Coglione.