Medio Oriente, Russia e intrighi

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:58

A parte il numero di morti e rifugiati e il peso che questi hanno per l' Europa,

-----------------

Il numero di rifugiati sarebbe gestibilissimo per l'Europa. Stiamo parlando al massimo di 2 milioni di persone, fra cui quasi tutti nuclei famigliari con nonni, bambini e genitori. Gente normale che per i 500 milioni di europei non sarebbe assolutamente un problema.

L'Europa ha il problema di gestire tutti quelli che arrivano da tutto il resto del mondo (Che appunto è in pace e i giovani virgulti nigeriani, ghanesi, bengalesi e pakistani possono tranquillamente venire in europa)


 Last edited by: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 10:00, edited 1 time in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:53

Gianlini, l' estensione non significa nulla. A parte i milioni di morti e rifugiati e il peso che questi hanno per l' Europa, quelle in Medio Oriente sono guerre che vanno avanti da vent'anni e in cui sono coinvolte direttamente tutte le maggiori potenze militari occidentali + recentemente anche la Russia. Si era ritornati infatti ad un periodo di guerra (quasi) calda. Come il Vietnam. E si rischiava di prendere la strada verso una Guerra di Corea.

 

Sulle mappe: allora scusa, metti la carta dell' Angola, no?

 

PS MO: l' Irak non è in pace, la Libia nemmeno, lo Yemen nemmeno. La Somalia e il Sudan manco li menziono perché non sono sicuro se sai dove sono.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:58, edited 5 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:50

La guerra in Medio Oriente è ristretta in una piccola fascia di terra tra Turchia, Libano, Israele, Irak del nord (anche se mediaticamente la pompano, tale è e rimane!)

 

Il resto del Medio Oriente è perfettamente in pace!

Questa è la realtà. Tant'è che ci transitano tranquillamente milioni di pakistani, bengalesi, afghani, cinesi, filippini, indiani diretti in Europa! Se ci fosse la guerra, forse non ci riuscirebbero a passare così facilmente:

 

qqui sotto la cartina del Medio Oriente (se la guardi ti accorgi che è un pelino più grande della Siria ed è per la gran parte perfettamente in pace)

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:53, edited 3 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:42

Fra Iraq e Iran non erano coinvolte truppe né russe né NATO e fu un conflitto circoscritto.  La fine della Guerra Fredda, cioé la fine degli equilibri fra le grandi potenze a cui ora mirano di nuovo Trump, Putin e Xi Jinping -diménticati dell' Europa-, coincise con la guerra di Yugoslavia, mi pare 1991 che fu un conflitto non più circoscritto e fra l' altro il primo in Europa dal 1945.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:50, edited 7 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:40

Gano, i milioni di morti della Siria sono tutti virtuali....finora i morti in Siria saranno stati 2-300.000 al massimo (ripeto: aL MASSIMO) (e i profughi realmente siriani non più di un milione, come tutte le cifre indicano)- nel 1980-81 ai tempi della famosa PACE da Guerra Fredda, solo fra IRAQ e IRAN (1980) credo abbiano sfiorato i 2 milioni di morti -

 

Se tu davvero pensi, in tutta onestà, che questo non sia il periodo di MAGGIOR PACE (in senso più ampio del termine) di tutta la storia dell'umanità, beh....non so proprio cosa dirti...ti consiglio però di guardare gli indici azionari mondiali.....forse riuscirai a vedere le cose nella giusta proporzione....

 

PS Gli Stati uniti stanno pagando un caro prezzo alla guerra in Nicaragua tutt'ora, con le bande di salvadoregni, nicaraguensi e honduregni (che sono l'esito delle armi lasciate in loco dal conflitto) che mettono a ferro e fuoco i quartieri delle città americane

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:43, edited 1 time in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:34

Gianlini> Angola, Nicaragua, Libano e Israele-OLP siano antecedenti al 1980

 

Dai Gianlini, non insistere, quella è poca roba in confronto alle guerre di Irak, Libia, Siria, Somalia, con milioni di morti e milioni di rifugiati. E soprattutto Angola, Nicaragua, Libano e Israele-OLP furono conflitti isolati. Nelle Guerre in Medio Oriente, quelle che si combattono ora, dalla Libia all' Afghanistan, ci sono truppe di tutta Europa. Dalla Russia alla Francia passando per l' Italia e l' UK, oltre ovviamente a quelle USA. Con interventi diretti di forze NATO e/o russe. E' un' altra cosa, non so se te ne rendi conto. E per altro non ricordo le invasioni di Angolani o la Germania che si prende un milione di ingegneri nicaraguensi. Circa la guerra di Afghanistan l' ho scritto. Fu quella che mise fine alla guerra fredda e spezzò l' equilibrio. L' esercito russo era contrario a combatterla, così come il KGB. Furono decisioni prese all' interno del PCUS ma fu una guerra che mise fine all' Unione Sovietica.

 

Mi chiedo anche se con un Obama o una Clinton il confronto in Siria fra russi e americani non sarebbe alla fine sfociato in una guerra davvero calda.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:41, edited 6 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:29

Hai letto male!

Non l0'ho affatto dimenticata:

"...Angola? Nicaragua? Afghanistan? Libano? Israele-OLP? ..."

non mi sembra che Angola, Nicaragua, Libano e Israele-OLP siano antecedenti al 1980....ma forse mi ricordo male.....;)

 

"La guerra civile angolana è stato uno dei più grandi conflitti combattuti nello Stato africano dell'Angola, iniziata nel 1975 è continuata, con alcune interruzioni, fino al 2002"

"Con l'espressione Rivoluzione Sandinista si intende la serie di eventi che, in Nicaragua, ha determinato la fine della dittatura di Anastasio Somoza Debayle nel 1979 e la presa del potere da parte del Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale che governò il paese fino al 1990. "

"La guerra civile libanese è stata una guerra civile combattuta nel paese tra il 1975 ed il 1990, che ha visto numerosi contendenti e frequenti capovolgimenti di alleanze. "

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:31, edited 2 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:27

Forse mi sono spiegato male Gianlini. Quel pout pourri che riproponi tu era guerra (quasi) calda. Nella guerra di Corea mancavano solo le bombe nucleari, e c'era ancora Stalin, quindi un periodo storico diversissimo e improponibile. Anche il Vietnam era guerra calda a tutti gli effetti. Ci furono 50.000 morti solo di parte americana. Anche lì mancavano solo le bombe nucleari. Quella che Trump e Putin ripropongono è la guerra fredda che andò dal 1980 al 1990. Che fu un periodo di pace, perché di equilibrio e di tacita spartizione fra le due superpotenze.

 

Hai dimenticato una guerra invece che è molto importante. La Guerra di Afghanistan, che fu un errore gravissimo sia da parte russa che da parte americana (segnò la nascita di AlQaeda e del terrorismo islamico).

 

Gianlini> "trumpismo di Gano"

 

Gianlini tu ragioni (abastanza ;-) bene. Queste bischerate dei trumpanari, padanari, forzafascisti etc. lasciale a quei bischeri che non sanno mettere due parole in croce.


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 09:30, edited 1 time in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 08:59

"Che alla fin dei conti fu un periodo di pace. " Direi che i nquesta affermazione è condensato il "trumpismo di Gano": perchè dimentica qualcosina......

da dove incominciamo? Corea? Cuba? Vietnam? Angola? Nicaragua? Afghanistan? Libano? Israele-OLP? Pakistan-India? Brigate Rosse? RAF?


 Last edited by: gianlini on Giovedì 25 Maggio 2017 09:11, edited 4 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 08:06

Trump per la prima volta affrontando il problema medioorientale in un paese medioorientale non ha indicato la Siria o Assad come il nemico principale, ma l' ISIS. A chi lo finanzia, Turchia, Arabia Saudita, Qatar... stanno fischiando le orecchie? Secondo me sì.


Trump è molto più sottile di quanto molti credano. Trump ha stretto un accordo con l'Arabia Saudita per un nuovo ordine in Medio Oriente di cui gli scambi economici per 400 miliardi di dollari sono solo la punta dell' iceberg "the nations present here today will be signing an agreement to prevent the financing of terrorism" (21:37). Quando l'ho sentito dirlo lì, in quel consesso, con la sua solita faccia di culo mi sono buttato per terra dal ridere. Ma secondo voi se questi stessi stati non lo avessero finanziato ci sarebbe stata la necessità di obbligarli a firmare l' agreement? Per chi ha occhi per vedere questo è uno schiaffo a mezza Penisola Araba, che nella data storica del 21 maggio 2017 è stata richiamata al suo ruolo di vassallo degli USA. E verrebbe anche da chiedermi se sia solo una coincidenza che due giorni fa sia stato colpito dall' ISIS proprio il suo più stretto alleato, l' UK...

 

E' un discorso articolato in modo interessante, scritto da un arabista, non certo da Trump, che non ha le conoscenze culturali del mondo arabo per fare un discorso del genere. Trump ha solo stabilito i contenuti.

 

Sono convinto che in meno di due anni non solo non ci sarà più l' ISIS ma che ci sarà finalmente pace in Medio Oriente dopo 20 anni di guerre.

 

E vi siete chiesti perché si sia scagliato così contro l' Iran? Lo sanno tutti che l' Iran non solo non è sponsor dell' ISIS ma che lo sta combattendo in Siria. Sono quindi solo parole o saranno seguite dai fatti? Secondo me sono solo parole. La difesa dalla Shia iraniana è stato uno dei bargaining chip. Ma un Iran sufficientemente potente fa politicamente comodo agli USA per controllare i sauditi, così come un' Arabia Saudita sufficientemente forte fa comodo alla Russia per controllare l' Iran. Senza accorgecene stiamo tornando verso la Guerra Fredda. Che alla fin dei conti fu un periodo di pace. E vi ricordate il ruolo che aveva allora l' Europa? Sarà solo un caso che ora le decisioni di Trump passino sopra le nostre teste?

 

Forse vi converrebbe sentire cosa ha detto.

 

President Trump Speech in Saudi Arabia At Arab Islamic - American Summit (FULL SPEECH)

 

 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Giovedì 25 Maggio 2017 08:53, edited 18 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Lunedì 22 Maggio 2017 09:22

Gano ci ha probabilmente preso, quando aveva pronosticato la pace in M.O. con Trump

 

Usa: Trump; guerra a terrorismo, non all'Islam
ROMA (MF-DJ)--"Occorre una coalizione internazionale contro il terrorismo. Le nazioni del Medio Oriente non possono aspettare che sia l'America a sconfiggerlo. Dovete battere voi questo nemico che uccide in nome della fede".
    E' quanto ha dichiarato ieri il presidente Usa, Donald Trump, durante il suo viaggio in Arabia Saudita. L'intervento di Trump, avvenuto a Riad davanti ai leader musulmani, ha chiarito che il sostegno della Casa Bianca verso i regimi dell'area orientale e' totale, purche' questi decidano di unirsi all'America nella lotta al terrore.
    "Noi non siamo qui per dire come gli altri popoli devono vivere. Siamo qui per offrire una collaborazione, basata su interessi e valori condivisi. Il nostro obiettivo comune deve essere quello di creare una grande coalizione per distruggere il terrorismo e per segnare e l'inizio della pace per il Medio oriente", ha concluso il presidente Usa.
    Il discorso pronunciato da Trump arriva dopo un periodo di forte tensione tra Washington ed il Medio Oriente, visto che tra i primi atti dell'amministrazione Usa figuravano due decreti, successivamente bloccati dalla magistratura, che avrebbero impedito l'ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di sei Paesi a maggioranza islamica.


 Last edited by: gianlini on Lunedì 22 Maggio 2017 09:23, edited 1 time in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: DOTT JOSE on Domenica 21 Maggio 2017 14:04

COME FUNZIONANO LE “RIVOLUZIONI COLORATE”, DALL’EGITTO AL VENEZUELA

interessante, le menti dietro alle rivoluzioni in Venezuela parlano inglese e stanno in Serbia?

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-come_funzionano_le_rivoluzioni_colorate_dallegitto_al_venezuela/82_20192/

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Lunedì 15 Maggio 2017 16:26

Questo è un passaggio che non conoscevo ed è molto interessante:

News of the deal six months ago had provided an immediate boost to prices, but the strategy contained the seeds of the plan’s own downfall, because higher prices encouraged producers in the U.S., which isn’t party to the deal, to raise their output and invest in new production. U.S. output has risen more than 10% since the middle of last year, and data released on Friday by oil services firm Baker Hughes showed that the number of active rigs across the country rose for the 17th week in a row.

 

https://finance.yahoo.com/news/oil-prices-soaring-saudi-arabia-083802201.html


 Last edited by: gianlini on Lunedì 15 Maggio 2017 16:27, edited 1 time in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: Gano di Maganza on Domenica 14 Maggio 2017 12:05

Incontrare Papa Francesco è importante. Incontrare Gentiloni no. Questo Trump lo ha capito bene, ed è proprio quello che penso io.

 

Poi perché dovrebbe scapparsene subito dall' Italia quando è lì a) a fine maggio b) con Melania? La scusa per rimanerci almeno una settimana la troverei...

 

Gianlini, non ho capito a cosa tu voglia arrivare con tutti questi panegirici. A dire che Gentiloni e l' Italia sono importanti per la strategia di Trump? Potevi dirlo esplicitamente, così ti rispondevo subito: No. Gentiloni non conta un cazzo per Trump. E' uno zero assoluto.  L' ultimo Presidente del Consiglio italiano che ha avuto una qualche importanza per l' America è stato Berlusconi (*). Ma è evidente anche un' altra cosa, e che cioè nella politica estera di Trump ha perso importanza non solo l' Italia, ma tutta l' Europa. Trump ha semplificato e ha individuato tre punti focali negli equilibri mondiali: USA, Russia e Cina. Perché sono le uniche grandi potenze in grado di esprimere "una volontà" a livello globale, una volontà con la quale bisogna fare i conti e trovare accordi. L' Europa non è in grado di esprimere niente. E temo che il ruolo futuro dell' Europa non sarà nient'altro che il risultato di questi accordi. Ma non è una cosa nuova, è stato così dal '45 fino alla fine degli anni '80. In un certo senso ci siamo abituati.

 

Essendo europeo ovviamente spero di sbagliarmi, ma non vedo nessun segnale in Europa che faccia pensare che si vada verso un cambiamento.

 

(*) E prima di lui Craxi e Andreotti, forse Cossiga, ma erano altri tempi.


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 14 Maggio 2017 13:04, edited 21 times in total.

Re: Medio Oriente, Russia e intrighi  

  By: gianlini on Domenica 14 Maggio 2017 11:55

Non è questione di essere approssimativi, Gano.

Non c'era alcuna necessità di visitare lo Stato del vaticano, e quindi visto che è lì vicino Mattarella. Poteva benissimo andare solo a Taormina e scapparsene subito dopo. Gentiloni lo vedrà a Taormina, peraltro.

Se tu ancora non hai capito che Trump ragiona principalmente in termini di "campagna di immagine" hai capito davvero poco del personaggio,e la figura di cioccolataio la fai tu....

 

" perché è costretto dal protocollo transitando sul territorio italiano. "

ah ah ah....Trump che si interessa la protocollo è tutta da ridere....

 

Avevi scritto che non veniva in Italia, o per meglio dire in Europa, perchè lui trattava direttamente con le tre potenze mondiali, Israele, Russia e Cina, e della debole ed insignificante Europa se ne fregava. Avevi usato un'espressione tipo ....volarci sopra....

 

PS non posso credere che il grande Trump non abbia mai portato Melania  a Capri o Taormina!! una milanese ti molla per molto meno...;)

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 14 Maggio 2017 12:03, edited 4 times in total.