Next is Italy, La Prossima è l'Italia

 

  By: traderosca on Giovedì 14 Aprile 2016 17:21

"a conferma che la politica monetaria non ha le chiavi dell'economia" e chi l'ha detto,scritto,pensato che,la politica monetaria abbia le chiavi dell'economia...

 

  By: XTOL on Giovedì 14 Aprile 2016 17:12

traduzione da zero hedge ^La disperazione della banda dei falliti: salvare le banche italiane#http://www.rischiocalcolato.it/2016/04/la-disperazione-della-banda-dei-falliti-salvare-le-banche-italiane.html^ #i#L’ultima novità ci arriva dall’Italia.. ..Le entità insolventi rimarrano insolventi, il denaro scoperto rimarrà scoperto, e la ripresa economica è qualcosa di completamente avulso da una ripresa economica reale. Le banche centrali non possiedono alcuna polvere magica; ormai non riescono nemmeno più a far credere di possederne una.#/i# a conferma che la politica monetaria non ha le chiavi dell'economia: ^Verso la Bancarotta: Consumo di Energia Elettrica ai Minimi Di Sempre, La Fantascienza del DEF!#http://www.rischiocalcolato.it/2016/04/verso-la-bancarotta-consumo-energia-elettrica-ai-minimi-sempre-la-fantascienza-del-def.html^ e ^Verso la Bancarotta: DEF, Ovviamente Sale Di Brutto la Spesa Pubblica#http://www.rischiocalcolato.it/2016/04/verso-la-bancarotta-def-ovviamente-sale-brutto-la-spesa-pubblica.html^

 

  By: hobi50 on Giovedì 14 Aprile 2016 16:28

Io trovo curioso che oramai i mercati si entusiasmano quando qualcuno parla. Un tempo erano i banchieri centrali ma .ora,anche un intervista di Padoan al sole-24 ore sul fondo Atlante ... Ho letto l'articolo e mi sarebbe spiaciuto capire perché grandi player del mercato ,tipo Unicredit ed Intesa.o grandi hedge fund devono consorziarsi per garantire aumenti di capitale od acquistare NPL. Per quale alchimia assets che prima erano cattivi ora sono diventati (per loro ) improvvisamnete buoni ? Ah saperlo ....direbbe il mitico Anti (Anti ritorna e non lasciarmi solo in questo mare di longhisti ). Hobi

 

  By: DRAGUTIN on Giovedì 14 Aprile 2016 16:18

Eh si Oscar, Che mercati, sempre nervosi... Pensa che il Banco Popolare ha fatto quasi il 40% in 5 sedute! Chissa' quelli che le hanno vendute per disperazione solo qualche giorno prima, come si sentiranno, che beffa Del resto questo e' un gioco a somma zero, per vincere devi trovare due polli, uno non basta... Ciao

 

  By: traderosca on Giovedì 14 Aprile 2016 15:51

ah ste traders moderni che se ne fottono degli Earnings.........

 

  By: deltazero on Giovedì 14 Aprile 2016 14:54

Credo di aver capito La fame di denaro della fiscalità è tale da vanificare il 90% delle possibilità di intrapresa Col resto ci si fa poco Grazie Hobi

 

  By: hobi50 on Giovedì 14 Aprile 2016 12:07

Delta ,è rimasto un ultimo punto su cui dovrei risponderle. Lei prospetta investimenti virtuosi per migliorare la situazione italiana. Non entro mai nei dettagli perché i discorsi ,quando lo si fa, si sfarinano .... Ma la risposta ce l'ho. Ed è di carattere generale. Sa quando un'azienda ricorre al Giudice Fallimentare ? Quando qualsiasi azione virtuosa che possa essere implementata dal management viene NULLIFICATA dalla situazione finanziaria. Questo è il caso dell'Italia. Hobi

Il trucco delle fusioni di banche - Moderatore  

  By: Moderatore on Giovedì 14 Aprile 2016 11:56

^Il trucco delle fusioni di banche#https://www.idiavoli.com/^ Ottimo video de I Diavoli che spiega il trucco delle fusioni bancarie Il video è raggiungibile solo dal loro sito.

 

  By: hobi50 on Giovedì 14 Aprile 2016 11:48

Delta,voglio ribadire innanzitutto quello che ho già scritto. L'abbassamento dei tassi è STATA LA SOLUZIONE SCELTA DALLE AUTORITA' MONETARIE per risolvere la crisi. L'invenzione è di Bernanke e non era mai stata tentata prima. Ora c'è tanto debito ma poco costoso e quindi più o meno sopportabile dalla media dei debitori. Ma adesso bisogna fare i conti con le cosiddette " unintended consequences " di queste scelte. Non ne voglio parlare ora per non far perdere il filo del discorso. Quello che è certo è una situazione economica stagnante più o meno dappertutto. Quindi non basta più il debito a costo zero. C'è bisogno d'altro. L'altro è la garanzia delle BC sui debiti statali. L'altro è la monetizzazione del deficit pubblico sempre da parte delle BC ( in questo caso si tratta dell'Elicopter Ben ..di M.Friedman ). Prima di entrare nel tecnico ...un po di buonsenso. Dov'è il limite cui la moneta a gogo impedisce di fare un ca.zzo e mangiare? Dov'è il limite cui la moneta a gogo impedisce alle elites di rubare a gogo ? Dov'è il limite cui la moneta a gogo impedisce lo sperpero continuo di soldi pubblici ? Dov'è questo limite non lo so MA C'E' !! Lo stampaggio della moneta invece non ha limiti. Che gli alchimisti monetari del giorno d'oggi abbiano finalmente scoperto la pietra filosofale ? Ed ora veniamo alla garanzia del debito pubblico da parte della BC. In generale le garanzie NON SERVONO fino a quando le cose vanne bene. Vengono però escusse quando la situazione è compromessa. Ora immaginiamo che le cose vadano male e si chieda alla BC di mantenere il suo impegno. Vi immaginate un Italia che va male in cui i possessori di titoli pubblici vogliono indietro 2,2 trilioni di euro che vanno aggiungersi alla liquidità già presente nel sistema ? Il paese esploderebbe( cambio ed inflazione ). E tutto questa per mantenere la finzione che a fronte del debito pubblico ci sia qualcosae non un buco nero !! Sull'Elicopter Ben ,per me ,se ne può parlare. Con una classe politica degna si potrebbe finanziare TUTTI GLI INVESTIMENTI con moneta. Ma,in compenso, bilancio statale di parte corrente corrente in pareggio(non mi piacciono i buchi neri comunque finanziati ). Un eccesso di investimenti può solo portare inflazione ...ma nemmeno troppa . Hobi

 

  By: fultra on Giovedì 14 Aprile 2016 11:15

Hoby >> Un debito pubblico di 2,2 trilioni di Euro Un 'esposizione di vari soggetti economici nei confronti del sistema bancario di 1 trilione di Euro.>> Se i dati postati riguardo il debito bancario sono esatti, ci sarebbe da farsi molte/troppe domande circa la conduzione del sistema bancario, infatti il debito pubblico ha avuto origine alcuni decenni prima,(volendo essere precisi dovremmo farlo iniziare con la nascita dello stato, ancorchè negli anni abbia avuto modo di ripartire da zero causa guerre etc, ma questo è anche un onore per essere riusciti a risollevarsi da zero senza interventi esterni, ok a parte il piano Marshal -che comunque è stato ben ripagato, non crediamo il contrario) ed è stato quello (il debito pubblico) che comunque ha permesso una serie di spese per opere pubbliche, dalle autostrade agli ospedali, alle scuole alle infrastrutture in generis e così via, ed hanno accumulato 2.2 trilioni e ci starebbero anche bene, visto che poi gli italiani tra immobili e risparmi oggi è ben superiore. Quello che mi fa rimanere basito è quel trilione di debito scaturito dalla pancia delle banche,(anche se si parla di 360 mld, ma qui credo più ad Hoby che ai numeri ufficiali) quindi non vedo che benefici abbiano portato facendo una proporzione con quello statale, vien da pensare che il sistema bancario sia la cosa più marcia che abbiamo e che andrebbe assolutamente riformata, ancorchè negli anni le banche abbiano finanziato in parte (ma solo in minima parte) il sistema produttivo, perchè sappiamo bene che han sempre fornito liquidità -almeno negli anni in cui operavano in modo abbastanza trasparente - a chi sapevano potesse essere solvibile, in pratica davano liquidità a chi i soldi già li aveva, o a chi presentava un rischio davvero minimale. Per cui come fa il cittadino medio (lo so che codesto non ha ancora capito cosa sono davvero gli istituti finanziari nostrani, in primis le amatissime POSTE) , a fidarsi di un istituzione basilare per l'economia e così mal gestita.....

 

  By: deltazero on Giovedì 14 Aprile 2016 09:50

Hobi ho letto le sue considerazioni e sull ultimo post mi chiedo se esista 1 via virtuosa oltre alla distruzione I 2200 di debito pubblico se avallati da bce potrebbero davvero avere remunerazione 0 e va bene a tutti 1800 contro 1600 di pil va già meglio Poi mi viene in mente che alcune produzioni manifatturiere ad alto tasso di automazione e investimenti potrebbero tornare convenienti in Italia in 1 mondo a tassi all 1 % Le stesse rinnovabili con tassi vicino allo 0 Vengono convenienti ,e quello è 1 pozzo grande dove mettere i soldi Cioè intuisco 1 via virtuosa percorribile da UE USA e Giappone Poi mi viene in mente che non esistono barriere reali alla circolazione del denaro , e mi sa che la via virtuosa abbia lo spazio ridotto

 

  By: fultra on Mercoledì 13 Aprile 2016 19:05

GIanlini... ? ... sarà andato a farsi leggere la mano dal mago che si doveva shortare anche nonna e nonno FIB......giusto per raddoppiare...che non si sa mai che crolli,in Italia in questo momento quando salvi le banche, salvi tutto (per ora).

 

  By: hobi50 on Mercoledì 13 Aprile 2016 16:32

Per me bisogna curare Gianlini ...che non si sente. Io non faccio testo ,Oscar. Sarò sempre short fino a quando non decideranno di sfondare i bilanci degli stati con dei bei deficit. Hobi

 

  By: traderosca on Mercoledì 13 Aprile 2016 16:08

habitué shortisti,ve possino!!!!! ora speriamo chiusura sopra 10000,ma penso questo mese con le farfalle,pane e acqua.......

 

  By: hobi50 on Mercoledì 13 Aprile 2016 13:53

Porca pu.ttana ..questo rialzo ! Sono andati a beccarmi delle call naked a 10.000 del dax(comunque poche). Gianlini , non dirmi che hai chiuso le tue posizioni rialziste ...ieri. Hobi