Autonomia, Secessione e Indipendenza

 

  By: DOTT JOSE on Martedì 14 Luglio 2015 18:22

Dopo la Bocconi University possiamo aprire la Bocchini University, di personale docente abbondiamo...eheh http://www.controlacrisi.org/notizia/Politica/2015/7/12/45205-il-vero-obiettivo-tedesco-e-leliminazione-di-syriza/ queste sono poi quelle che a 18 ,20 anni si lamentano che vengono trattate come oggetti..

 

  By: XTOL on Martedì 14 Luglio 2015 17:46

uff.. non vedi un elefante in un campo di margherite! ovvio che la scuola privata è generalmente ancor peggio della pubblica: l'unica cosa che insegue chi vi si iscrive è un pezzo di carta! ma mi arrendo, strafogatevi di pubblico

 

  By: antitrader on Martedì 14 Luglio 2015 17:29

Mah, a me risulta che in Italia, se togli i salesiani, il resto della scuola privata e' tutta fuffa. Se non ci credi chiedi a Lutrom che ne sa sicuramente di piu'. Non parliamo poi del sud. Li' gli insegnanti manco li pagano perche' dicono che insegnando raccolgono i punti per poi avere un posto di lavoro vero nella scuola pubblica.

 

  By: XTOL on Martedì 14 Luglio 2015 17:04

eh no, Anti, quella è la TUA scuola privata! quella dove conta (come in quella statale) solo il pezzo di carta. togli ogni valore al pezzo di carta e -magia!- i diplomifici scompaiono

 

  By: antitrader on Martedì 14 Luglio 2015 14:58

Xtol, voglio raccontari la mia brevissima esperienza nella scuola privata (quella che ti piace tanto). Era un liceo scientifico ma in realta' non si sapeva manco cosa cazzzz fosse. Entri in classe e ti ritrovi 5 individui ben vestiti, dall'atteggiamento molto educato, tipici rampolli della clase medio-alta. Ma questa che classe e' mi chiedo? Scopro che i 5 erano 2 di terza classe, 2 di quarta e 1 di quinta (tutti mischiati!). Del registro nemmeno l'ombra. Cominci a raccontare roba da liceo e ti rendi conto che non capiscono un cazzzz, poi vai sempre piu' giu' su cose facili fino ad arrivare a cose banali, ma niente da fare! Un giorno, come per miracolo, salto' fuori il registro e cosa scopro? Che c'era un elenco di 30 studenti e io avrei dovuto firmarlo! A quel punto finisco l'ora, esco, e non mi faccio piu' vedere (per fortuna non c'erano i cellulari se no dovevo cambiare numero). Questa e' la tua scuola privata.

 

  By: antitrader on Martedì 14 Luglio 2015 14:44

"prima dici che vuoi "rafforzare il valore legale del titolo di studio", poi che "non serve piu' la scuola"." Non serve piu' per imparare ma serve come scuola di vita sopratutto se si torna ai salutari calci in kul. Il pezzo di carta comunque te lo devi sudare, per 5 anni devi comportarti in un certo modo, superare prove (di che tipo non ha alcuna importanza), saper vivere in un contesto di simili etc.. etc.. etc... In alternativa il pezzo di carta te lo vai a comprare nella scuola privata (alcune decadi fa ci insegnai matematica per un paio di mesi sufficienti per vedere cose che voi umani non potete nemeno immaginare! cose turche! Ed eravamo a Milano, scappai senza manco farmi pagare i due mesi), oppure vai in Albania.

 

  By: XTOL on Martedì 14 Luglio 2015 14:30

Anti, come sei ridotto? qualsiasi contorcimento pur di non ammettere un errore? prima dici che vuoi "rafforzare il valore legale del titolo di studio", poi che "non serve piu' la scuola". mettiti d'accordo con te stesso, poi eventualmente ritorna a scrivere qualcosa che abbia senso. Quanto alla bellezza del mondo "di quel pirla austricante" (aggiorniamo il florilegio), sarà bello quello di spock: la nazione produce tanti bei soldatini da mandare al fronte. gli Zoffoli non si vergognano mai ^Carissimi Genitori O inteso che la familia di Zoffoli a ricevuto notizie di lui, anzi cio scritto una cartolina anchio alla sua familia, [...] a posta perche lo sappia e quando vengo in licenza ce lo dico anche a bocca che aveva piacere che avesse provato anche lui questa vita che lui voleva la guerra e invece di partire volontare a fatto tutti i sacrificci per riformarsi e quelli di noi che avra la fortuna di rimanere salvi in questa guerra faremo unaltra guerra con li interventisti che volevano la guerra, e cuelli averei piacere di farli vedere che conquiste abiamo avuto in questa guerra che li astriaci arivono ancora in Italia con le canonate e farli vedere le st<r>agi di povera gioventù Primo Farabegoli / 6° (18°) Reggimento Bersaglieri Nato il 25 giugno 1891, colono a Formignano, muore il 16 dicembre 1915 all’Ospedale di riserva di Ferrara per broncopolmonite contratta al fronte.#http://www.radioemiliaromagna.it/programmi/racconti-autore/verificato-censura.aspx^

 

  By: antitrader on Martedì 14 Luglio 2015 14:04

"sul web voi ci guardate i pornazzi." Quando, 30 anni fa, ti serviva il data sheet di un componente elettronico ti facevano diventare scemo. Raramente trovavi qualcosa alla Clup (poli) o in qualche libreria particolare. Alla fine dovevi cercarti il distributore che non e' detto fosse a Milano e non sempre ce l'aveva. Adesso clicchi e hai tutto. Oggi se vuoi imparare materie come elettronica, fisica, chimica, le lingue etc... non serve piu' la scuola (che comunque conserva la sua funzione primaria che e' quella di costringerti a uscire la mattina), basta averne voglia ed avere le caratteristiche psicosomatiche adeguate. Internet e' neutrale, la puoi anche usare per danneggiare te stesso in modo irreversibile, dipende tutto dal libero arbitrio.

 

  By: MR on Martedì 14 Luglio 2015 13:16

Che bello di mondo di quel pirla austricante: i ricchi studiano, i poveri sgobbano e come sempre l'Inghilterra domina. https://www.youtube.com/watch?v=_pv8k4ZY4O0

 

  By: XTOL on Martedì 14 Luglio 2015 12:43

sééé!, sul web voi ci guardate i pornazzi. siete il frutto paradigmatico della scuola pubblica: arrabbiati perchè il mondo (la merkel) è cattifo, ma pretendete la scuola pubblica, l'obbligo scolastico, il pezzo di carta a valore legale. patetici

 

  By: Bullfin on Martedì 14 Luglio 2015 12:33

Tranquillo xtol...ora c'è internet...

 

  By: XTOL on Martedì 14 Luglio 2015 12:14

zucconi! non vedete che "tutto si tiene"? uno stato ipertrofico è diventato il macigno che ci trascina a fondo. rendendo necessario il pezzo di carta, ti costringe alla sua "educazione civica" (indottrinamento democratico), ti dà una preparazione omogeneizzata e scadente, paga coi tuoi soldi una classe di insegnanti-dipendenti e spegne ogni richiesta di qualità dalle famiglie.

 

  By: Aleff on Martedì 14 Luglio 2015 10:26

Perfettamente d'accordo sulla bocconi e pure su tutte le altre pseudo realtà' dei master etc...ho numerose conoscenze di coetanei che hanno speso un bel pacco di soldi per master & c, ed hanno ora un normalissimo stipendio da impiegato .... E non osano dirlo (della serie...la cultura sta' sempre bene....ma se risparmiavo qui3 o 4 mila euro era meglio...) Ringrazio aancora oggi quella persona che, a suo tempo, mi disse....lassa perde quelle robe li... Se vuoi dare esperienza vai in qualche soc all'estero ... Ed e' altrettanto vero (e disarmante).... L'ignoranza che si incontra in qualche dirigente della PA ( non tutti per fortuna)ma qualcuno, appena apre bocca, si capisce benissimo che e' dov'e' x qualche motivo che NON e' legato a sue capacita'!

 

  By: antitrader on Martedì 14 Luglio 2015 03:41

".ma perchè solo con me dici boiate?" hahahahhahah!

 

  By: Bullfin on Martedì 14 Luglio 2015 03:39

Anti...strepitoso!!!....ma perchè solo con me dici boiate?... :)..