dollaro e inflazione spiegati

Re: dollaro e inflazione spiegati  

  By: pana on Mercoledì 26 Luglio 2017 10:55

alibaba fattura gia 600 MILIARDI di dollari? si potrebbe fare un long alibaba

e short amzn

Re: dollaro e inflazione spiegati  

  By: antitrader on Mercoledì 26 Luglio 2017 10:30

Tutta questa paura del commercio online la trovo eccessiva. AMZN fa sicuramente scalpore per i valori di borsa raggiunti, ma i valori di bilancio si possono considerare ancora ridicoli considedando che si tratta di un'impresa a livello globale.

AMZN fattura 130 miliardi circa (contro i 500/600 di alibaba') e non guadagna una beata mazza. La distribuzione tradizionale si deve solo riorganizare, alla fine e' sempre questione di prezzi e AMZN comunque deve fare movimentazione merci con l'aggravante di dover poi spedire ogni singolo pezzo.

I valori fuori di testa che hanno raggiunto il titolo non dipendono affatto da apettative di guagagni sul commercio, ma da eventuali (quanto improbabili a mio avviso) genialate che Jeff Baezos si inventera' nei prox anni quali ad esempio trarre profitto dalle sterminate banche dati di cui entra in possesso aggratis.

Praticamente il mercato considera AMZN alla stregua di una startup e infatti scambia a multipli da startup (poco meno di 200).

Riuscira' Baezos a investire in maniera profittevole la valanga di dollari che puo' raccogliere vendendo azioni? Ah, saperlo!

Quanto ai gestori dei supermercati devono solo mettersi nella zucca (vuota) che devono abbassare i prezzi magari tagliando qualche livello di intermediazione che si ha sulla filiera che va dalla produzione (e/o importazione) al consumatore finale.

 

 

Amazon:verso la società post-terziaria  

  By: MrBruges on Domenica 23 Luglio 2017 15:22

 

http://semprecaromifuquestermoblog.blogspot.it/2017/07/amazonverso-la-societa-post-terziaria.html

 

Amazon:verso la società post-terziaria

La quinta e ultima internazionale si è svolta a Borgaro vicino al parco Chico Mendez mentre i rappresentanti rivoluzionari grigliavano salsiccie , polli e tacchini allo spiedo alle 2 di notte in segno di protesta verso la sindaca borghese chiara appendino in uno strascico di lotta di classe fatta a suon di inquinanti cancerogeni.
E' emersa una tendenza inquietante che pochi sul web stanno osservando,presi come sono da articolazzi sulla Siria e MMT ovvero,minchiate monetarie torinesi,quelle che gli ubriaconi sbiascicano appunto alle 2 di notte al Santa Giulia se non viene l'appendino a torgliergli pure il cicchetto.
Questa tendenza inquietante è la cannibalizazzione di Amazon del terziario occidentale.
Cresciuti a pane e terziario,la mia generazione trovava già scritto che l'indice di sviluppo di una nazione si rileva nella terziarizzazione dell'economia e nello scenario post-industriale,ovvero:
i cinesi ci fanno le scarpe (in tutti i sensi) a 2 euro il paio e noi tramite un giro di giostra di intermediari le vendiamo a 120 euro (se va bene) in vetrina.
Ora con amazon il giro degli intermediari è stato completamente scavalcato.
In America dopo gli scheletri delle industrie abbandonate sta comparendo un nuovo fenomeno: lo scheletro dei centri commerciali abbandonati perchè sotterrati dalla concorrenza di Amazon.
Abituati a ragionare in termini di geopolitica,non ci siamo resi conto che il mondo non è conteso tra la Cina,la Russia e l'America (l'Europa è in modalità vacanza dal 1945) ma tra Amazon E-Bay,Paypal,Google,Facebook e recentemente Instagram.
Oramai tutti i profitti mondiali stanno venendo concentrati nel Nasdaq gonfiato a dismisura in una new-economy e... ricorda qualcosa?
La bolla delle dot-com del 2000,ora è differente  da 17 anni fa?
Si molto,qui spicca il gigantismo delle imprese,il monopolio di mercato,squisitamente marxiano (ricordate si o no che l'aveva predetto?),l'enorme tesaurizzazione di liquidità (ognuna di queste imprese è seduta su una montagna di liquidità).
Insomma 5 imprese mettono in scacco il terziario mondiale fatto di intermediari e agenzie publlicitarie e come un pitone con il bufalo, si mangiano il mondo mentre la gente insulta giovanotti,giustamente perchè da bravo uomo contro il sistema ha partecipato al Bildelberg,dove evidentemente hanno gradito l'insieme di pseudovalori rappresentato da quest'ultimo.
Ora io mi domando di che cazzo parlano al Bildelberg?Di grigliate e di canzoni di giovanotti?Si sono resi conto di ciò che sta succedendo?
In mancanza di dati certi ci siamo riuniti alle 2 di notte dinanzi ad un falò ed abbiamo fatto il punto della situazione:più amazon si gonfia e più il terziario si sgonfierà lasciando non solo i piccoli negozianti,ma anche quelli giganti a secco.
La prossima crisi verrà definita la crisi del terziario,così è stato profetizzato al Grielberg 2017,la riunione segreta che si riunisce al chico mendez per discutere delle evoluzioni del mondo dinanzi ad una brace.

Tassazione, Evasione o razionalizzazione (seconda puntata) - alberta  

  By: alberta on Lunedì 25 Agosto 2014 15:16

Mentre in Italia si discute del sesso degli angeli, ecco cosa succede nel "mondo reale". Notizia di oggi; Burger King Worldwide Inc. è in trattative per acquistare la catena Canadese di caffè-e-ciambelle Tim Hortons Inc., in un accordo che sarà strutturata come una cosiddetta tassa di inversione e per spostare Burger King nella sede in Canada. Le due parti stanno lavorando ad un accordo per la creazione di una nuova società, ha detto la società . L'acquisizione dovrebbe creare il terzo più grande quick-service provider in tutto il mondo. Le c.d. offerte di inversione fiscale sono in aumento negli ultimi anni e sono di fronte a una dura opposizione, a Washington, dato che esse minacciano di esaurire le entrate fiscali del governo degli Stati UNITI. Questa mossa di Burger King sembra un sigillo sicuro per intensificare la critica su queste operazioni, dato che è un ben noto marchio Americano. Una persona competente con la materia ha detto che un accordo tra le due società potrebbe essere presto oggetto di indagine, ma senza ulteriori dettagli sui tempi, non poteva essere più preciso. Tim Hortons ha un valore di mercato di circa $8,4 miliardi, mentre Burger King è di circa $9,6 miliardi di euro, così, insieme, le aziende sono attualmente valutate circa 18 miliardi di dollari. Passando in un Paese con un più basso prelievo fiscale, le offerte di inversione consentono alle aziende di risparmiare denaro sugli utili esteri e sulla cassa mantenuta all'estero e, in alcuni casi, ridurre la complessiva tassazione aziendale. Anche se molte delle offerte di inversione hanno coinvolto le imprese Europee, il Canada è stato anche il punto focale per un certo numero di loro, data la sua vicinanza e somiglianza agli Stati UNITI, visto che in Canada la corporate tax rate si è abbassata al 15% nel 2012. Valeant Pharmaceuticals International Inc., che aveva sede in California, acquisendo la Canadadese Biovail Corp. nel 2010 e redomiciliando la sede in Canada, attualmente gode di un'aliquota fiscale inferiore al 5%. Dopo una marea di acquisizioni di inversione fiscale - tra cui AbbVie Inc.’s accordo per l'acquisto di Irlanda Shire PLC e Medtronic Inc.’s accordo per l'acquisto di Irlanda Covidien PLC , e con le altre offerte previste nei prossimi mesi - la Casa Bianca ha invitato il Congresso a prendere provvedimenti per impedire che le aziende perseguano inversioni in territorio messicano. Il Dipartimento del Tesoro ha detto di recente che sta assemblando un elenco di opzioni per scoraggiare o prevenire le offerte da considerare al Segretario Jacob Lew.

 

  By: pigreco-san on Martedì 19 Agosto 2014 20:08

GIZETAAAAAAA.. "Immaginiamo allora cosa succederebbe se non ci fosse stata inflazione tra il 1980 e oggi. Significa che tu saresti più ricco del 186,76% di quel che sei? Sarebbe grandioso, non è vero?" che cazzataaaaaaaaa. se avevi 100 dollari nel 1980 senza inflazione ora avresti 100 dollari non il 186% in più. "Perciò se solo fossimo in deflazione, diventeremmo molto più ricchi tutti gli anni. Più i prezzi si abbassassero, più roba potremmo comprare. Con una deflazione al 20%, in pochi anni potremmo vivere come re, e con una deflazione al 90% il nostro potere d’acquisto si moltiplicherebbe per dieci ogni anno! In un attimo, avremmo tutti yatch, jet privati, e vacanze annuali in Europa e in Giappone, no?" altra cazzatissima... questo è falso non è vero che TUTTI diventano più ricchi ma solo chi si tiene il denaro per ultimo.... SVEGLIA questo succede a fare matematica dal bignami... infatti caro gizeta ti aiuto un po'... quando le monete erano di oro 100 monete romane nel 30 ac corrispondevano a 100 monete romane nel 10 d.c. hai capito cosa c'è che non va nel tuo ragionamento? ehehehe

Solo in Italia si evade ...in qualsiasi modo - alberta  

  By: alberta on Lunedì 18 Agosto 2014 20:08

Qui si parla degli effetti sull' azionario di un possibile intervento anti-merger "poco patriottici" che stanno ingrassando le multinazionali USA a spese dei contribuenti. Da far leggere a quelli che continuano a pensare che "solo in Italia si evadono le tasse".....con meccanismi bizantini e fantasiosi, mentre noi europei siamo dei dilettanti... http://www.marketwatch.com/story/why-tax-inversions-are-bad-for-shareholders-2014-08-15 Con questi meccanismi, in USA se le AZZERANO in modo legittimo e nessuno pensa che ci siano "abusi del diritto" (follia giuridica solo italiana.....)

 

  By: GZ on Lunedì 18 Agosto 2014 14:29

Pensa se in medicina, ingegneria, edilizia civile o biochimica o in agronomia si dovesse ammettere che tutti quelli che ricoprono cariche importanti nelle istituzioni e istituti di ricerca dedicati al tema si sono sbagliati (e si stanno sbagliando da anni) --#i# il ministro del Tesoro Padoan oggi (la Stampa): ... per la ripresa in Italia, ma anche in Europa, ci vorrà più tempo del previsto....Sfortunatamente, e non lo dico come una scusa, #F_START# size=3 color=red #F_MID#ci siamo tutti sbagliati#F_END# . Intendo organizzazioni internazionali, governi e via di seguito. Tutti prevedevano una crescita maggiore per quest’anno nella zona euro e #F_START# size=3 color=red #F_MID#nessuno fino ad ora ci ha visto giusto».#F_END# #/i# --

 

  By: WWIII on Martedì 22 Aprile 2014 10:17

Cosa genera la deflazione? La diminuzione del PIL o meglio di quelle componenti legate al reddito Se hai un reddito che improvvisamente ti diminuisce, è chiaro che non puoi sostenere i consumi così come eri abituato a fare e se dimuisce la domanda di certi beni, i prezzi si abbassano In linea teorica per chi non subisce una diminuzione nominale del reddito da lavoro o da pensione, la deflazione è un vantaggio, ma se possiedi anche dei beni immobili o terreni la deflazione ti rende più povero, perchè i tuoi beni valgono di meno Quindi si può dire che la deflazione si origina dalla diminuzione del reddito disponibile, e implica una diminuzione della circolazione di moneta (causa/effetto) Fintanto che i prezzi di beni e servizi tendono a diminuire, significa che anche i posti di lavoro diminuiscono L'unico intervento risolutivo può venire dal Governo che decide di spendere a deficit per creare nuova occupazione e fermare l'emorragia Il QE non va in questa direzione perchè la creazione di moneta è virtuale, rimane all'interno del sistema finanziario e non si espande verso l'esterno, se non in piccola parte, attraverso la rivalutazione degli assets In effetti il QE ha in sostanza un unico vantaggio concreto: Se la banca centrale compra i titoli di stato al posto delle banche, liberi risorse da destinare ad altri comparti, principalmente a quello immobiliare Così hanno risolto il problema negli USA e in inghilterra Ma alla fine rimane un palliativo perchè l'ambito è comunque troppo ristretto e corri il rischio che alla fine ti ritorni come un boomerang

l’inflazione renda più poveri. O no ? - Moderatore  

  By: Moderatore on Martedì 22 Aprile 2014 00:50

Da Voci Dall'Estero (blog di Noah Smith) --- Un sacco di gente pensa che l’inflazione la renda più povera. Sembra giusto, no? Potresti pensare: “Mmm, se il mio reddito rimane uguale e i prezzi salgono (inflazione), allora non posso più comprare le stesse cose di prima, quindi il mio potere d’acquisto è sceso. Sono più povero!” E poi potresti pensare: “In realtà, a prescindere da quel che succede al mio stipendio, posso comprare più cose se i prezzi sono più bassi. Perciò l’inflazione mi rende sempre più povero, a prescindere da tutto il resto.” Sei una di quelle persone che lo pensa? Allora prendiamo questo concetto, e andiamo avanti, per vedere dove ci porta. Per prima cosa, vai al calcolatore online dell’inflazione, inserisci il 1980 come anno di partenza e un ammontare di 100 dollari, poi vai a “calcola”. Io l’ho fatto, e ho ottenuto 286,76 dollari. Questo significa che ci vorrebbero 286,76 dollari del 2014 per comprare quel che potevi comprare con soli 100 dollari nel 1980. In altre parole, l’inflazione totale tra il 1980 e il 2014 è stata del 186%! Immaginiamo allora cosa succederebbe se non ci fosse stata inflazione tra il 1980 e oggi. Significa che tu saresti più ricco del 186,76% di quel che sei? Sarebbe grandioso, non è vero? Avresti probabilmente una casa più grande, almeno una macchina in più, e un sacco di soldi in banca! Anzi, non saresti solo tu, vero? Tutta l’America sarebbe più ricca! La logica secondo cui “l’inflazione diminuisce il potere d’acquisto” si applica anche a tutti gli altri, no? Quindi se l’inflazione fosse stata dello 0% dal 1980 a oggi, tutti in America avrebbero una casa più grande, un’altra macchina, e si farebbero vacanze più lussuose. Ok, e il meglio deve ancora venire. Se l’inflazione diminuisce il tuo potere d’acquisto, allora la deflazione lo aumenta. Ha senso, no? La deflazione fa scendere i prezzi. Prezzi più bassi significano che puoi comprare più roba. Oh. Cosa c’è di più semplice? Perciò se solo fossimo in deflazione, diventeremmo molto più ricchi tutti gli anni. Più i prezzi si abbassassero, più roba potremmo comprare. Con una deflazione al 20%, in pochi anni potremmo vivere come re, e con una deflazione al 90% il nostro potere d’acquisto si moltiplicherebbe per dieci ogni anno! In un attimo, avremmo tutti yatch, jet privati, e vacanze annuali in Europa e in Giappone, no? No? Aspetta, c’è qualcosa che non va. Non sembra molto verosimile. Ma come puoi evitare queste conclusioni? Se l’inflazione diminuisce il tuo potere d’acquisto, allora la deflazione lo aumenta. E’ vero per forza, perché la deflazione è semplicemente un’inflazione negativa. Se i prezzi scendono, puoi comprare più roba. Ma come diavolo farebbe la deflazione a creare dal nulla tutti questi yacht e jet privati? Non potrebbe, non è vero? Quindi, forse la tua idea iniziale era sbagliata. Forse l'inflazione non ti rende davvero più povero. Ma come può essere? Com’è possibile che i prezzi in aumento non riducano la quantità di roba che puoi comprare? Be', la risposta c’è. Ma preferisco che la trovi da solo. Ti darò solo un aiutino: ogni volta che compri qualcosa, il denaro che spendi è il reddito di qualcun altro…

 

  By: Paolo_B on Giovedì 27 Febbraio 2014 02:34

Il tema dello stampaggio del denaro è sempre più di moda. Questo gestore di fondi americano (la sua ditta, lui mi sembra avere un accento inglese) vuole stampare soldi e darli in beneficenza. TED lo pubblicizza. https://www.youtube.com/watch?v=NoCOagL69_s

 

  By: novaragiac on Lunedì 20 Gennaio 2014 17:53

Per raggiungere i propri scopi la Massoneria ha come obiettivo finale la distruzione del Cristianesimo. Infatti il messaggio cristiano ostacola il disegno massonico, in quanto essendo una fede dogmatica, cioè che sostiene una Verità assoluta, impedisce di realizzare l’uguaglianza tra le diverse religioni, attraverso il comune rispetto dell’Essere Supremo, in favore di una religione universale. Definire dunque il proselitismo “una solenne sciocchezza” come ha fatto Papa Francesco è un messaggio molto pericoloso perché rischia di annacquare l’importanza della diffusione corretta della fede cristiana. http://www.repubblica.it/cultura/2013/10/01/news/papa_francesco_a_scalfari_cos_cambier_la_chiesa-67630792/ Gesù Cristo la pensava in maniera differente… “Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo.” Mt 28, 19-20 Vediamo come deve essere il cristiano per Papa Francesco: “Se il cristiano è restaurazionista, legalista, se vuole tutto chiaro e sicuro, allora non trova niente. La tradizione e la memoria del passato devono aiutarci ad avere il coraggio di aprire nuovi spazi a Dio. Chi oggi cerca sempre soluzioni disciplinari, chi tende in maniera esagerata alla “sicurezza” dottrinale, chi cerca ostinatamente di recuperare il passato perduto, ha una visione statica e involutiva. E in questo modo la fede diventa una ideologia tra le tante.” http://www.corriere.it/cronache/13_settembre_19/papa-francesco-intervista_b16299a8-213a-11e3-abd6-3cb13db882d4.shtml Ma è già tutto chiaro e sicuro, infatti Gesù ha detto: “Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui.“ Gv 14, 21 Nella Prima Lettera di Giovanni viene sintetizzato quanto detto da Gesù sulla fondamentale importanza dei Comandamenti: “Chi dice: «Lo conosco» e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui.”1 Giovanni 2, 4 Per Papa Francesco “la Verità essendo in definitiva tutt’uno con l’amore, richiede l’umiltà e l’apertura per essere cercata, accolta ed espressa.” http://www.repubblica.it/cultura/2013/09/11/news/sintesi_lettera_bergoglio-66283390/ ma questo è un concetto massonico, e non quello di Gesù che infatti ha detto: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.». Gv 14, 6. «Allora Pilato gli disse: “Dunque tu sei re?”. Rispose Gesù: “Tu lo dici; io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per rendere testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce.». Gv, 18, 37 E’ nella Massoneria invece è prevista la ricerca della Verità: “Il Rito Scozzese Antico ed Accettato (RSAA) è un sistema di Gradi Massonici che elabora, integra ed espande il contenuto dei tre Gradi cosiddetti Simbolici della Libera Muratoria Universale. Nel rispetto della esclusiva Giurisdizione delle Grandi Logge che amministrano i primi tre Gradi dell’iter iniziatico massonico e che sono il fondamento della Libera Muratoria, senza dei quali la Massoneria non esisterebbe, il RSAA, sulla loro base, erige la sua sovrastruttura che si definisce Piramide Rituale e, lavorando alla Gloria del Grande Architetto dell’Universo offre al Maestro Massone, attraverso la serie dei suoi Gradi, dal IV al XXXIII, una più profonda interpretazione dei Simboli ed una maggiore illuminazione che sprona il Massone nella ricerca della Verità.”http://www.ritoscozzese.it/tool/home.php Difendere la fede cristiana è perciò un modo per opporsi al disegno totalitario massonico. http://conoscererendeliberi.wordpress.com/2013/12/31/lobiettivo-finale-della-massoneria-distruggere-il-cristianesimo/

 

  By: pana on Lunedì 30 Dicembre 2013 08:43

e anche in Italia la definitiva affermazione del BITCOIN prosegue, 23 gennaio a MIlano MASTER CLASS BITCOIN https://www.eventbrite.it/e/registrazione-masterclass-bitcoin-9440152751

 

  By: pana on Sabato 28 Dicembre 2013 09:27

L India ha vietato le transazioni in BITCOIN dopo soli 2 giorni dal debutto della borsa bitcoin indiana UNOCOIN, https://www.unocoin.com/ credo il tutto sia legato al contrabbando di oro dal Pakistan come ben sappiamo ora con COINABUL si puo convertire oro in bitcoin e viceversa ( alcuni economisti prevedeono una convergenza oro bitcoin 1:1) cmq ha retto bene la botta a siamo gia sui 750 !

 

  By: pana on Venerdì 27 Dicembre 2013 09:09

Ma basta con questo BITCOIN ! alzo bandiera bianca ! troppo veloce troppo dinamico da seguire, mi fa venire il mal di testa ogni giorno punta una bandierina da qualche parte Mobile Nations, a leading provider of ‘all things mobile’, started accepting bitcoin payments in early December. So far, the currency has proved to be a success for the retailer. Mobile Nations operates store fronts such as ShopAndroid, ShopCrackberry, Windows Phone Central and, of course, the iMore Store. All four stores have been accepting bitcoin since 3rd December. PS visto Overstock come vola ? +4 %!!!! e' dovuto al fatto che accetteranno BITCOIN ddal 2014 !!!

 

  By: pana on Martedì 24 Dicembre 2013 20:04

e anche in Australia il BITCOIN comincia a fare breccia " troppo inarrestabile" troppo veloce e dinamico per stargli dietro!!! la National Australian Bank ha pubblicato un report che sta scuotendo la piazza finanziaria locale "Il BITCOIN rimpiazzera' il dollaro australiano " qua si fa la storia e si cambia il mondo BE BITCOIN !! http://www.scribd.com/doc/192730349/National-Australia-Bank-Bitcoin-to-replace-AUD