Il crollo dei fondi comuni

 

  By: GZ on Martedì 14 Maggio 2002 17:14

c'è molta critica dei fondi sui siti internet ad es un tizio che si firma "voltaire" tutti i giorni su www.investireoggi.it forse è per questo che ora hanno questa normativa alla CEE

 

  By: polipolio on Martedì 14 Maggio 2002 15:22

GZ! E' tutta colpa tua: sei andato avanti mesi a dire che i fondi sono una bufala, che è meglio usare cobraf o un managed account. Con il traffico cumulato che c'è sul sito (1 milione di pagine al mese, se non erro) fanno 36 milioni in tre anni. In Italia ci sono meno di 36 milioni di investitori, QUINDI tutti hanno letto e la maggior parte ha apprezzato le tue idee. Come direbbe l'assessore di Ronco Fritto (chi non vede Zelig è tagliato fuori) "ci hai ragione, e i fatti ... ti cosano!"

 

  By: GZ on Martedì 14 Maggio 2002 15:05

anche gli azionari soffrono secondo questi dati hanno raccolto solo 300 milioni in un mese in cui il mibtel non era negativo

 

  By: gianlini on Martedì 14 Maggio 2002 14:22

il problema è che a patire sarebbero non gli azionari ma gli obbligazionari (quindi buy bund sell fib?)

 

  By: framilk on Martedì 14 Maggio 2002 14:08

La crescita esponeziale degli ultimi tempi del mercato immobiliare è paurosa. Sento sempre più spesso gente parlare di acquisti con una facilità unica e un pensiero va verso una possibilè fase euforica di questo settore. Esempio personale: gennaio 2001 metto in vendita un appart. ad un prezzo base di 120000 euro. Massima offerta ricevuta 105000 (non vendo). Aprile 2002 prezzo offerto cash 140000 (non vendo perchè nel frattempo ho piazzato un affitto più alto del 35%). Che dire questa è la realtà attuale e cerchiamo di trarne spunti.

 

  By: giovanni on Martedì 14 Maggio 2002 13:54

domanda: vengono tenuti in considerazione anche gli switch verso le Sicav di diritto Lussemburghese? Vedo infatti che negli ultimi tempi la strategia delle reti è stata quella di trasferire verso questi ultimi grossi patrimoni ormai "ingessati" nei fondi nostrani. Se fosse invece un dato complessivo allora ci sarebbe da discutere a lungo.

Il crollo dei fondi comuni - gzibordi  

  By: GZ on Martedì 14 Maggio 2002 13:37

mi è capitato qualche giorno fa di sentire un amico dei tempi del master che ora fa il direttore commerciale di un grossa di rete di fondi e di sentirlo piuttosto pessimista sul "business" poi leggo questi dati qui sotto (-86%!!) e li metto a confronto anche con il boom degli immobili (come alternativa) e direi che qui è un intera industria che è in crisi. Non a caso ennio doris è tornato a riempire le pagine dei giornali a tappeto di pubblicità. ----------------------------------------------- ...nel mese di aprile con i Fondi di investimento italiani. La raccolta netta dei Fondi, infatti, è crollata a appena 224 milioni di euro, circa 500 miliardi di vecchie lire. Il mese precedente, quando tirava un'aria migliore, e i Fondi avevano performance più decenti, la raccolta netta totale era stata di quasi 2 miliardi di euro, insomma quattro mila miliardi di vecchie lire: in aprile, appena 500 miliardi. Il crollo è stato dell'88,6 per cento. Una condanna, insomma, quasi senza attenuanti. Con dentro un disastro di enormi proporzioni. Se i Fondi azionari se la sono cavata (con 300 milioni di euro di raccolta netta), quelli obbligazionari sono finiti dritti all'inferno con di riscatti pari a 2,5 miliardi di euro. Poiché già in marzo i Fondi obbligazionari avevano perso quasi 2,3 miliardi di euro, se ne ricava che in appena due mesi ci sono stati riscatti (risparmiatori in fuga) per quasi 5 miliardi di euro, cioè dieci mila miliardi di vecchie lire. Una piccola Finanziaria. Edited by - gzibordi on 5/14/2002 11:38:26