HUMOUR (politico-finanziario)

 

  By: Paolo Gavelli on Mercoledì 29 Gennaio 2003 21:14

Seguendo le tracce di Gann sono finito in questo ^sito#http://www.infis.univ.trieste.it/~gabrieleg/mibtel.html^. Spero che la formattazione sopravviva: Riceviamo dal dott. Luca Dell'Anna e volentieri pubblichiamo il seguente componimento gentile: L'Onorevole BERLUSCONI puo' definirsi un por- tento di abilita', oltre che un Uomo politi- co di prim'ordine. Meriterebbe di essere de- cantato con rime sacre come ad altri gia' capitato. Meriterebbe un monumento di ster- minata mole che delle sue gesta desse l'e- co indistruttibile nei secoli si che il fe- lice amato nome di questo celebre legisla- tore giungesse ai nostri lontani nipoti. Scor- giamo in lui l'Uomo saggio, percio lo sor- reggiamo con tutte le nostre forze nel mu- tevole clamore delle lotte, levando un plau- so a lui e al suo partito. N.B.: Se sei un sostenitore di Berlusconi, va bene cosi. Altrimenti leggi una riga si e una no

Humour - gz  

  By: GZ on Giovedì 23 Gennaio 2003 11:09

La Germania ha dichiarato oggi di nuovo che si opporrà a un tentativo di combattere contro l'Iraq. Hanno però aggiunto che potrebbero prendere in considerazione l'idea di invadere di nuovo la Polonia. ------------------------------------- Yogi Berra (campione di baseball): Ricordarsi sempre di andare ai funerali degli altri se si vuole che vengano al proprio. Da queste parti si fa tardi molto presto. Nessuno va più in quel ristorante, è troppo affollato. Il baseball è al 90% uno sforzo mentale e per l'altra metà fisico ---------------------------------------- Quando era ragazzo pregavo ogni notte il signore per una bicicletta nuova. Poi ho capito che il signore nella sua saggezza non opera in questo modo. Così ne ho rubata una e gli ho chiesto di perdonarmi La mia fidanzata mi ha detto che vedeva un altro uomo. Le ho risposto di stropicciarsi gli occhi. Il presidente Bush sta ora scendendo nei sondaggi. Questa è la differenza con il presidente Clinton: la sua popolarità nei sondaggi non si è mai abbasssata, d'altra parte le sue interniste...

 

  By: Paolo Gavelli on Mercoledì 08 Gennaio 2003 15:49

Prima o poi inventeranno un farmaco per curare questa sindrome del Bau Bau Berlusconi ---------------------------- C'è già, si chiama: sen'andasseaffan... :-)

 

  By: toro seduto on Mercoledì 08 Gennaio 2003 15:24

Prima o poi inventeranno un farmaco per curare questa sindrome del Bau Bau Berlusconi, una sindrome per la quale ci si alza al mattino pensando al berlusca, si pranza leggendone le ultime malefatte, se ne parla con tutti durante la giornata (scrivendone anche se se ne ha l'estro), si cena meditando su quella che il Nano di Arcore ha commesso negli anni '80 e si va a letto meditando su quello che il terribile "SB" farà l'indomani Modificato da - toro seduto on 1/8/2003 14:25:4

 

  By: banshee on Mercoledì 08 Gennaio 2003 15:14

2 - Dategli una tv. “In Italia la televisione pubblica è interamente nelle mani della sinistra. Nella televisione privata, due canali su tre pendono a sinistra e comunque essa non pratica mai la diffamazione: non ha mai attaccato la sinistra... In Italia l’85% della stampa è di sinistra… Nell’ultima campagna elettorale era difficile, per me, parlare del mio programma in televisione: ho dovuto attaccare dei manifesti (S.B., Le ****ro, 30 gennaio). 2 - Patrimonio Spa. “Biagi e Santoro sono un patrimonio professionale del servizio pubblico e l’azienda farà di tutto per non privarsi del loro apporto come giornalisti” (Antonio Baldassarre, presidente Rai, 23 aprile). 3 - Passato remoto. “Biagi è il passato, il presente e il futuro della Rai e di Rai1. Santoro? Il direttore di Rai2 ha detto che è un grande professionista” (Agostino Saccà, direttore generale Rai, 9 luglio). 4 - Controesodo. “Gli sbarchi dei clandestini, nell’ultimo anno, sono diminuiti del 247 per cento” (Silvio Berlusconi, 1° gennaio). 5 - Forse ha smesso lui. “Abbiamo ridotto i reati del 10 per cento” (S.B. 27 settembre). 6 - Dialogo bipartisan. “Il sindaco di Erba che ha tolto il monumento leghista ringrazi che non siamo in Corsica, se no avrebbe già finito di vivere” (Mario Borghezio, 11 agosto). 7 - Date a Silvio. “Silvio Berlusconi merita il Nobel per la Pace. L’ingresso della Russia nella Nato, la politica di disarmo nucleare, la mediazione nel difficile processo di pace in Medio Oriente sono esempi di un comportamento degno del massimo riconoscimento di pace per il nostro premier e ministro degli Esteri esemplare” (dichiarazione congiunta dell’on. Antonio Gentile, del viceministro Guido Viceconte e del presidente della Regione Calabria Giuseppe Chiaravalloti, 2 agosto). 8 - Ed è subito Pera. “Non so se posso dirlo, ma quando sono solo mi piace mangiare in mutande” (Marcello Pera, presidente del Senato, Tg2, 21 ottobre). 9 - Prete à porter. “Forza Italia è un miracolo della provvidenza. L’avvento di Berlusconi è un evento quindi non spiegabile con la ragion politica” (don Gianni Baget Bozzo, Agi, 15 giugno). 10 - Il nuovo stalliere. “Ho trasferito vicino alla villa di Arcore tutta la famiglia, figlioletta compresa. Lo so, il posto non è bellissimo, ma il lavoro lo impone” (Sandro Bondi, portavoce di FI, Il Venerdì, 2 agosto). 11 - Uno e Trino. “Del giudizio politico su Berlusconi sono persuaso: lui è un terzo Sturzo, un terzo Einaudi, un terzo Rosselli” (Bondi, ibidem). 12 - Prono a tutto. A volte sono indicato come un adulatore di Berlusconi. Ma non mi sento adulatore di nessuno. Difendere Berlusconi significa difendere la democrazia” (sen. Renato Schifani, Sette, 17 ottobre). 13 - Figlie di Putin. “In questi giorni d’estate, sono addirittura in servizio permanente come ministro degli Esteri: ho qui in Sardegna le figlie del mio amico Putin” (S.B., La Stampa, 8 agosto). 14 - Prima e dopo la cura. “Non capisco la ragione di tanta urgenza in Parlamento per l’approvazione del legittimo sospetto” (S.B., 31 luglio). “La legge sul legittimo sospetto è una priorità per il governo” (S.B., 30 agosto). 15 - Incurabile. “Ho sempre sostenuto l’inutilità della legge Cirami per quanto riguarda la posizione difensiva di Silvio Berlusconi” (onorevole avvocato Niccolò Ghedini, la Repubblica, 17 agosto). 16 - Curato. “Berlusconi mi ha chiamato e ha detto grazie per l’ottimo lavoro” (Melchiorre Cirami, Il Venerdì, 23 agosto). 17 - Una prece. “Difendo gli avvocati… Scusate la brutalità, ma è davvero un brutto spettacolo il linciaggio mediatico di questa figura professionale così fragile in Italia” (Giuliano Ferrara, Panorama, 9 agosto). 18 - Presenza superflua. “La mia presenza alla manifestazione di piazza San Giovanni non avrebbe aggiunto nulla ” (Massimo D’Alema, 14 settembre). 19 - Quando c’era Lui. “E’ un momento pericoloso per la democrazia. In piazza San Giovanni c’era il brodo di coltura della nuova strategia della tensione” (Alessandra Mussolini, An, 15 settembre). 20 - Terzo mondo. “Immunità parlamentare: ecco la riforma, Palma (FI) presenta l’emendamento. Sospendere i processi e le indagini per capo dello Stato, premier e parlamentari” (Adnkronos, 16 luglio). “Zambia, corruzione, revocata l’immunità all’ex presidente Chiluba. Voto unanime dl Parlamento di Lusaka” (Reuters, 16 luglio). 21 - Presidente Letterato. “Mi sto dimagrendo per andare al matrimonio di Agag” (S.B., 11 luglio). “Se io fossi libero e non avressi queste responsabilità, io mi offrirei per prendere in mano la Fiat” (S.B., 6 dicembre). 22 - Emergenza carta. “Ho due copie del contratto che ho firmato con gli italiani: una nella camera da letto e una nel bagno” (S.B., El Mundo, 21 luglio) 23 - Pic-nic royal. “Sono stato anche ai giardini vaticani: bel posto” (Vittorio Emanuele di Savoia rientra in patria dopo 56 anni e 193 giorni, 23 dicembre). 24 - Poche idee, ma confuse. “Non prevedo una mia scalata al Colle. Non c’è nessuna possibilità che si parli di trasferimento di chi fa l’operaio al governo per migliorare il Paese e cambiare le cose” (S.B. 6 luglio). “Se passa il presidenzialismo, allora mi sacrificherò e mi farò eleggere presidente della Repubblica e capo del governo” (S.B., 19 luglio). 25 - Neobolscevichi. “Io sono un cattolico liberale e non condivido chi esclude il dissenso. Niente purghe. Ben vengano gli intellettuali di sinistra, come Ferrara, Pigi Battista, Feltri…” (Carlo Taormina, 7 novembre). 26 - Omaggio a Falcone e Borsellino. “Prima regola: non parlare mai, avvalersi sempre della facoltà di non rispondere. Seconda: far passare più tempo possibile, perché magari nel frattempo muore il pm, o il giudice, o un testimone…” (Marcello Dell’Utri, 10 novembre). 27 - I Legnanesi. “Il lunedì sera era il giorno che dedicavo all’amore, a mia moglie. Da un po’ di tempo, però, lo dedico a Umberto. Il mio lunedì sera si chiama Umberto Bossi” (S.B. al congresso della Lega Nord, 4 marzo). 28 - Culture locali. “Da quest’anno il concorso Miss Padania andrà in onda su scala nazionale. E poi da quanto tempo, alla Rai, non si sentiva un bel ‘Vacca boia’?” (Umberto Bossi, ministro delle Riforme istituzionali, saluta padanamente la nomina di Antonio Marano a direttore di Rai2, 13 aprile). 29 - Cose che càpitano. “La revoca della scorta al professor Marco Biagi è stata una scelta fondata su parametri disomogenei, a turbe distoniche” (Claudio Scajola, ministro dell’Interno, 16 aprile). 30 - Gli manca la parola. “A Milano c’è un vero accanimento terapeutico contro Berlusconi… Si poterebbe iniziare a privatizzare la Rai facendoci entrare i comuni ne le regioni… Non è vero che le antenne dei telefonini fanno male, anzi ne avremo sempre di più: solo il presidente della Toscana non l’ha capito e ha fatto una legge regionale folle, ma dev’essere perchè è buddista” (Maurizio Gasparri, ministro delle Poste e Telecomunicazioni, alla Versiliana, 2 luglio). 31 - Celomollismo. “Nel 1996 potevano esserci le condizioni per la secessione, ma valutai che c’erano solo 500 uomini veri, pronti a farsi saltare in aria per la libertà. Tutti gli altri erano chiacchieroni” (Umberto Bossi, ministro delle Riforme istituzionali, 20 ottobre). 32 - Arcore for Africa/1. “Lei è il direttore della Fao? Allora dovrebbe dimagrire di più… Ora ci sarà un controvertice alla toilette… Sbrighiamoci con le discussioni, chè mi è venuto un certo languorino” (S.B. al vertice mondiale della Fao, 11 giugno). 33 - Arcore for Africa/2. “Bisognerebbe accorciare un po’ gli interventi, perché la nostra non sarà una tragedia, per carità, ma anche noi abbiamo fame. Il pranzo è pronto, spero che il menu sia tutto italiano, così sarete soddisfatti” (S.B. al presidente del Togo che sta spiegando la tragedia di 13 milioni di morti per fame in Malawi, 11 giugno). 34 - Bricolage. “Napoleone? Una sciagura. Metternich? Già meglio, già meglio. Bonifacio VIII? Bravo, ma il mio preferito san Pio V. Anche Carlo Martello mi piace molto. Cavour? Vicino alla massoneria, portatore di un’ideologia contrapposta alle battaglie leghiste. Garibaldi? Altro figlio dell’ideologia di sinistra. Pio IX? Un grande Papa che tentò di fermare l’invasore piemontese. Il Duce salvò l’ordine nel Paese, cosa che dovremmo fare anche noi. No, guardi, io credo che la Storia del secolo scorso abbia conosciuto un solo uomo davvero dirompente: Umberto Bossi” (on. Federico Bricolo, vicepresidente del gruppo Laga Nord, La Stampa, 23 settembre). 35 - Giuristi su Marte. “Non sono un evasore fiscale. Per quelle parcelle all’estero ho poi fatto il condono tombale” (Cesare Previti, 8 ottobre). 36 - Grande Riforma. “Aboliamo il processo di appello per chi viene assolto in primo grado” (Carlo Giovanardi, ministro dei Rapporti con il Parlamento, affranto per la condanna in appello di Andreotti, Il Giornale, 18 novembre). 37 - Burke rosse. “Ci siamo assunti la responsabilità di costruire il nuovo sistema giudiziario afgano” (S. B. al Meeting di Rimini, 25 agosto). 38 - La Nuova Frontiera. “Voglio trasformare l’Italia in una vera democrazia” (S.B., El Mundo, 21 luglio).

 

  By: banshee on Martedì 31 Dicembre 2002 15:59

L'anno che finisce........ ___________________________________ Traffico impazzito, in una cittadina norvegese, per la fuga di una donna su una sedia a rotelle, inseguita dopo un furto in un supermercato. La scena, in un sobborgo di Stavanger, è stata descritta dai testimoni come "uscita dritta da un film d'azione hollywoodiano": la donna, a bordo di una sedia a rotelle motorizzata, è riuscita a far perdere le sue tracce dopo aver seminato gli inseguitori respingendoli a morsi e a schiaffi. L'inseguimento fuori del supermercato è durato per almeno un chilometro fino a quando la donna, ziz-zagando nel traffico, è riuscita a farla franca. La polizia sta cercando ora di rintracciarla, basandosi sulle testimonianze degli attoniti spettatori della gimkana.

 

  By: banshee on Martedì 31 Dicembre 2002 15:49

L'anno che verrà......... _______________________________ GENNAIO - Intervento decisivo di Mediobanca sulla crisi Fiat: per rimediare al buco le banche creditrici si presteranno i soldi l'una con l'altra, disposte in cerchio e in senso antiorario. Dopo i libri di storia, la maggioranza chiede di riscrivere anche i libri di geografia. Il senatore Schifani sospetta che l'Asia venga disegnata così grande solo per incutere soggezione agli altri continenti. Oriana Fallaci scrive col pennarello la parola "culo" su un foglio a quadretti: grande dibattito nel paese. In applicazione della legge Cirami, il processo Imi-Sir viene celebrato a Lugano al ristorante "Girarrosto", con il maître Gustavo presidente della Corte. Delitto di Cogne: sospetti su un maestro di sci legato ad Al Quaeda. Tensione a Baghdad, gli ispettori Onu scoprono una sala da ballo clandestina nascosta sotto un deposito di bombe atomiche. I Savoia, a sorpresa, ricevuti da Flavio Briatore. Il Santo Padre, all'Angelus, dice che Dio è disgustato dal comportamento degli uomini ma specialmente da quello di Alda D'Eusanio. FEBBRAIO - La Corea del Nord annuncia di avere la bomba atomica, ma di essere costretta a lanciarla a mano per mancanza di aviazione. Fiat, geniale operazione di ingegneria finanziaria di Mediobanca: per risolvere definitivamente la crisi, basta che l'azienda metta a bilancio anche i ricavi di Toyota e Ford. Erika e Omar confessano, hanno ucciso perché erano legati ad Al Quaeda, non sapendo che anche le vittime erano legate ad Al Quaeda. Dopo i libri di testo, la maggioranza propone di rivedere anche gli elenchi del telefono. Il senatore Schifani si è accorto che, rispetto agli elettori del Polo, agli utenti di sinistra vengono assegnati numeri di telefono molto più suggestivi e facili da memorizzare. Baghdad, gli ispettori dell'Onu annunciano di avere scoperto un bistrot parigino in piena attività camuffato da fabbrica di armi batteriologiche. Consiglio d'amministrazione Rai, si dimette anche il consigliere leghista Albertoni perché ha nostalgia della moglie a Sesto Calende. Il presidente Baldassarre, rimasto solo, si dichiara maggioranza e si stringe la mano. MARZO - All'Angelus, il Santo Padre spiega che Dio è offeso dalle guerre e dalla violenza, ma soprattutto da Alda D'Eusanio. Oriana Fallaci scrive "cacca e piscia", scatenando nel paese un nuovo arroventato dibattito. Berlusconi apre la stagione delle riforme proponendo l'adozione del sistema egiziano: i poteri del faraone saranno definiti, lustro dopo lustro, dalla posizione degli astri. Chiusa l'inchiesta su Unabomber: non si sa chi sia, ma è sicuramente legato ad Al Quaeda. I Savoia, a sorpresa, ricevuti dai Vanzina. Crisi Fiat, tutto risolto grazie a un intelligente intervento di Mediobanca: gli Agnelli potranno pagare gli operai con la collezione di francobolli di Umberto. Calcio, il presidente della Lega e del Milan Galliani, per diradare ogni sospetto, arbitra personalmente il derby di Milano. A Baghdad gli ispettori Onu, insospettiti dai miasmi venefici, scoprono la scarpiera di Saddam. Angelus: il Papa in lacrime annuncia la sconfitta di Dio mostrando una foto di Alda D'Eusanio. APRILE - Il Milan vince lo scudetto giocando in dodici tutto il girone di ritorno. Per diradare ogni sospetto, il presidente Galliani assicura personalmente che è stata solo una svista in buone fede. Imi-Sir: in applicazione alla legge Cirami, il processo viene trasformato in una festosa fiaccolata notturna a Madonna di Campiglio. I Savoia, a sorpresa, ricevuti da Al Quaeda. Un risolutivo intervento di Mediobanca permette di alleggerire il debito Fiat (settemila miliardi di euro) suggerendo al Consiglio d'amministrazione di distrarsi e pensare ad altro. Biotecnologie, il professor Antinori annuncia che è imminente la clonazione di un intero reparto di ostetricia, compresi i portantini dell'ambulanza e le donne delle pulizie. Oriana Fallaci scrive "puzza di piede e moccio del naso", l'Italia, sconvolta, si divide tra i detrattori e gli entusiasti. Il Papa, durante l'Angelus, comunica che Dio ha deciso di perdonare tutti, tranne Alda D'Eusanio. Rai: Baldassarre si nomina commissario straordinario e, dopo un'accurata ispezione nel suo ufficio, conferma la perfetta legittimità del suo operato. MAGGIO - Gli ispettori Onu, ormai tutti sposati con ragazze irachene, spediscono il loro rapporto finale su una cartolina postale: "A Baghdad sono stato e a te ho pensato". Il ministro Moratti introduce il sushi nelle mense scolastiche. Berlusconi, come gesto di conciliazione con l'opposizione, propone di intitolare il ponte sullo Stretto a Palmiro Berlinguer e invita Nilde Iotti all'inaugurazione. Quando gli dicono che è morta, accusa l'opposizione di insensibilità. La Fiat presenta il modello del suo rilancio, la Gino, una squallida utilitaria pieghevole alla quale l'utente dovrà limitarsi ad applicare il motore e le ruote. Il senatore Schifani, sui banchi di Palazzo Madama, legge dal mattino alla sera tutti i libri di testo delle scuole medie. Si pensa a un nuovo clamoroso caso di revisionismo, ma è tutto un equivoco: Schifani vuole solo prendere finalmente il diploma di licenza media. I Savoia, al Costanzo Show, riscuotono un grande successo con una simpatica barzelletta sull'ebreo che, non sapendo nulla delle leggi razziali, si vanta del naso adunco. GIUGNO - Il Papa, durante l'Angelus, invoca la maledizione divina su Alda D'Eusanio. Il ministro Tremonti fa approvare un emendamento alla Finanziaria: i fondi per l'Università saranno ricavati mettendo in vendita le principali università. Si fa avanti una cordata Murdoch-salesiani. Biotecnologie: il professor Antinori annuncia al mondo di essere riuscito a far nascere una bambina già incinta di due gemelli. Continua la guerra degli ascolti tra Rai e Mediaset: entrambe stanno girando uno sceneggiato sulla vita di Frate Indovino, con gli stessi attori però pettinati diversamente. I Savoia, a sorpresa, ricevuti da Paola e Chiara. Crisi Fiat, Mediobanca suggerisce di ridurre di almeno un terzo la voragine finanziaria con una pratica controsoffittatura in cartongesso. Delitto Marta Russo, i testimoni rivelano che, quando entrarono nell'aula maledetta, capirono subito, dal caratteristico turbante, che Scattone e Ferraro erano legati ad Al Quaeda. LUGLIO - Arrestato dalla Cia lo stato maggiore di Al Quaeda al completo: è sospettato di essere legato ad Al Quaeda. Il Papa, durante l'Angelus, dice che Dio non esiste, altrimenti non si spiegherebbe l'esistenza di Alda D'Eusanio. Berlusconi inaugura il Ponte sullo Stretto di Messina rievocando i tempi gloriosi di Mario e Scilla. Polemiche sul "memoriale Previti", allegato a Panorama: il senatore, che si era difeso dall'accusa di corruzione sostenendo di avere solo evaso il fisco, si sottrae all'accusa di evasione fiscale sostenendo di avere solo ucciso un generale della Finanza. Crisi irachena a una svolta, Saddam accusa Bush di possedere armi di distruzione, la Casa Bianca, colta di sorpresa, chiede tempo per riflettere. Presentato a Torino il nuovo modello della Fiat, la Mirella, una station wagon grigio-topo che punta tutte le sue carte sulla formidabile capacità di impietosire i clienti. Nuova campagna del Foglio per sostenere Israele, intitolata "Shalom". Aderisce anche Alberto Tomba, che aveva capito "Slalom". AGOSTO - I Savoia ricevuti a sorpresa da Giovanni Rana. Tutto esaurito in Costa Smeralda, Flavio Briatore, instancabile animatore delle notti sarde, lancia la moda dei panini all'olio abbronzante. Mediobanca, nonostante la chiusura per ferie, continua instancabile la sua mediazione sulla crisi Fiat: per ripianare il deficit, basterà correggere col pennarello tutti i bilanci aziendali dal '93 a oggi. Berlusconi, per andare incontro all'opposizione, propone di diventare lui il capo della sinistra. Si rifà vivo il senatore Cossiga, che per favorire la ripresa del dialogo istituzionale si proclama Re di Barbagia, si barrica nel caffé Giolitti e spara sui passanti con una carabina. Riaperte le case chiuse, i clienti di destra si distinguono da quelli di sinistra perché sanno già dove è il bagno e fanno strada nei corridoi. Campagna del Foglio per sostenere gli Usa, gravemente minacciati dalla nostalgia di casa dopo avere invaso il Magreb e l'Australia. Durante l'Angelus, il Papa identifica tra la folla Alda D'Eusanio e la fa arrestare dalle guardie svizzere. SETTEMBRE - Conti pubblici in grave disavanzo, il ministro Tremonti lancia la campagna Oro alla Patria e suggerisce che ogni famiglia adotti a distanza una Fiat Stilo. Revisionismo: la Casa delle Libertà propone di far doppiare dalla redazione di Excalibur tutti i telegiornali degli ultimi cinquant'anni e rimandarli in onda per i prossimi cinquanta. Rai-Mediaset, è guerra dell'audience: testa a testa tra il nuovo varietà di Raiuno con Nilla Pizzi e il reality show di Maria De Filippi Mucose, commovente incontro tra corpi cavernosi che la vita ha bruscamente separato. Biotecnologie: il professor Antinori annuncia di avere personalmente ingravidato una mucca frisona e di avere deciso di sposarla. Seicentomila fedeli in piazza San Pietro per la beatificazione di Vincenzo Muccioli. Gli sponsor Salvelox e Lasonil entusiasti dell'evento. Arriva finalmente l'annuncio tanto atteso per anni: il ministro della Giustizia Castelli firma la grazia per il detenuto più famoso d'Italia, Wanna Marchi. Carlo Azeglio Ciampi ricevuto a sorpresa dai Savoia. OTTOBRE - Parte la nuova serie di Excalibur, Antonio Socci conduce vestito da templare e decapita gli ospiti non battezzati. Le proteste dell'opposizione giudicate faziose dal Consiglio d'amministrazione Rai, composto da Baldassarre e sua sorella. Primi timidi passi della devolution: scontri tra le polizie di frontiera abruzzese e molisana per il possesso conteso di un abbeveratoio per ovini. Lanciato sul mercato il nuovo cellulare a tripla suoneria: squilla, vibra e si incendia in tasca. Crisi economica, il ministro Tremonti fa inserire nella Finanziaria un emendamento che consente a ogni famiglia di battere moneta in proprio. Berlusconi, per evitare attriti con l'opposizione, propone di smetterla con le discussioni inutili e fa chiudere le Camere. Il ministro Moratti introduce nelle scuole elementari il tailleur per le bidelle. I Savoia, stremati dallo sforzo di parlare italiano, tentano di tornare nottetempo a Ginevra ma vengono fermati ed espulsi dai doganieri svizzeri. Angelus: il Papa per la prima volta non si presenta perché è sconvolto dalla nuova trasmissione di Alda D'Eusanio. NOVEMBRE - A Excalibur puntata di riflessione, e di apertura alle culture diverse, sul tema "Perché gli africani non si lavano". Crisi Fiat: il nuovo furgone da lavoro "Gianduia" vende bene solo a Torino, ma fatica sul mercato italiano. Il marketing aziendale si interroga sull'ennesimo, inspiegabile insuccesso. Romano Prodi annuncia la sua candidatura per le politiche del 2006, l'Ulivo per la prima volta unito sul nome del candidato, ma si divide sul suo abbigliamento e sulla data di nascita. Clamoroso successo del Ponte sullo Stretto: è così ingorgato che gli automobilisti preferiscono lanciarsi in mare e raggiungere l'altra sponda a nuoto. Christian Vieri nuovo testimonial del governo per gli Istituti di cultura italiana all'estero. Berlusconi compra la Stampa e nomina direttore Forattini. L'ultima udienza del processo Imi-Sir celebrata felicemente in casa del senatore Previti, che condanna i giudici a una sentenza molto mite. DICEMBRE - La crisi economica penalizza pesantemente i calendari sexy: dimezzato il contratto di Luisa Corna, costretta a posare scoprendo una sola tetta, Elisabetta Canalis si spoglia fino a giugno e da luglio in poi compare in pigiama di felpa e con i bigodini in testa. Revisionismo: il senatore Schifani denuncia la tendenziosità politica dei cartelli stradali e sostituisce "attenzione, uscita operai" con "evviva, uscita manager". Condono fiscale, nuovo emendamento: gli evasori totali potranno chiudere i loro conti con lo Stato mandando un mazzo di rose alla moglie di Tremonti. In vista del tradizionale bombardamento di Natale, Arafat prega gli israeliani di mirare solo su cucina e camera da letto, perché il salotto è appena stato imbiancato e ha fatto rifoderare i divani. Berlusconi, per migliorare i difficili rapporti con la stampa, compra anche il Corriere della Sera e lo dirige personalmente. La sinistra, riunita ad Assisi per il 31 dicembre, brinda all'anno nuovo dopo una estenuante trattativa sull'ora esatta.

 

  By: lutrom on Sabato 28 Dicembre 2002 18:43

da www.borsanti.it AMORE e BORSA L' amore e' un gioco di Borsa nel quale la donna provoca l' alzarsi e abbassarsi del titolo. L'uomo, piu' si accanisce nelle sue operazioni finanziarie dell' amore, piu' compromette la solidita' del suo capitale, finche' un giorno il suo capitale e' tanto basso da non alzarsi piu'. Esaminiamo ora l' amore nei suoi aspetti finanziari: chi e' la donna da marito? E' una Borsa di recente formazione, con un capitale intatto, in attesa di chi le fara' la prima apertura di credito. Nell' amore l' operazione bancaria si riassume cosi': lo sposo con il capitale in mano si presenta allo sportello della banca, la sposa gli comunica che e' disposta a concedergli l' apertura del credito. Ecco il risultato che segue: "Posizione di banca eccellente, vertiginoso alzarsi del titolo, apertura di borsa, ritiro del primo dividendo dopo nove mesi". Considerando che la donna e' un biglietto al portatore, e' necessario che l'uomo tenga gli occhi ben aperti, onde evitare che terzi compiano tale operazione. In tal caso, infatti, il marito che e' il responsabile dell' azienda si troverebbe, contro le norme di legge, ad amministrare frutti non suoi. Tutto cio' dimostra che meglio di tutti fa il seminarista, cioe' l'uomo che amministra di propria mano tutto il suo capitale! -il codice fiscale serve per far funzionare meglio il fisco -il codice postale serve per far funzionare meglio la posta -io studio il codice penale,non si sa mai...

 

  By: GZ on Martedì 24 Dicembre 2002 01:25

(storia vera di oggi, 23 dicembre - dal corriere della sera ) Il pranzo servito a bordo non era di loro gradimento. Così due passeggeri del volo 602 delle linee aeree giordane, diretto a Abu Dhabi, dopo aver litigato con una hostess hanno minacciato di far saltare l’aereo, un Airbus A-340, sul quale viaggiavano 173 persone. «Abbiamo una bomba», hanno urlato. Ma non era vero. Così i due, libici, sono stati arrestati all’arrivo ad Abu Dhabi. Le vendite di natale in america quest'anno sono molto deludenti. Al punto che i grandi magazzini ora lasciano entrare anche Winona Ryder.

Humour - gz  

  By: GZ on Domenica 22 Dicembre 2002 22:21

Per investire in borsa con successo bastano tre cose: capire i principi base del mercato, seguire una regola precisa e avere un broker di cui fidarsi. Innanzitutto vanno capiti i termini di base che si sentono spesso su come funziona la borsa: Mercato "Orso", Mercato "Toro" e Mercato "Laterale". "Mercato Orso" è quando perdi perchè i tuoi titoli affondano assieme a quelli di tutti gli altri. "Mercato Laterale" è quando tu perdi perchè i tuoi scendono, ma in compenso altri hanno titoli che salgono "Mercato Toro" è quando tutti i titoli salgono per cui gli altri guadagnano e i tuoi titoli ritornano finalmente al prezzo a cui li avevi comprati sette anni prima. "Buy Low and Sell High" ("Compra in Basso e Vendi in Alto") è il precetto più importante che ti danno a Wall Street e che devi seguire sempre. E' come dire a uno pelato e di mezza età : "... Ora ti spiego come fare fare per avere delle avventure : vai in un bar frequentato da modelle e punta su Naomi Campbell". Infine è indispensabile avere un broker di cui potersi fidare. Anche se da quando il mercato questa estate è affondato non trovo più il mio broker al telefono e alla fine la sua segretaria ha ammesso che è andato a lavorare per la Exxon, ma non mi sa dire in quale distributore. Sylvester Stallone ha appena firmato per fare un altro film della serie "Rocky" – "Rocky VI." In questo combatterà contro il glaucoma. La cosa che rende le feste di Natale una cosa così bella a New York sono i volti dei ragazzi più giovani. Osservateli bene perchè vi può capitare di doverli descrivere al ritrattista che disegna gli identikit della polizia La sera di Natale mi piace fare un gran bel fuoco nel camino e poi mettermi in poltrona con gli ultimi CD di Eugenio Finardi e Jovanotti - e buttarli nel fuoco. Secondo un inchiesta della rivista Playboy presso le aziende due donne su tre dichiarano di aver fatto del sesso con qualcuno del loro ufficio. Io non riesco nemmeno a farmi cambiare la cartuccia della fotocopiatrice. Come fanno questi ad avere del sesso ? Tutti sono ora nello spirito di Natale e alcuni hanno ricevuto questa settimana la cartolina di auguri dalla Casa Bianca. Ne ho vista una ed è molto bella: c'è una scena ambientata nel deserto con i Tre Re Magi che scappano e un Predator Drone guidato dal satellite con bombe laser che gli da la caccia. Tutto si basa ora sul credito in america, si paga solo con carte bancomat o carte di credito e nessuno sa più cosa siano i contanti. Ci sono cassieri che se gli dai dei biglietti da dieci dollari ci scrivono sopra il tuo numero della carta di identità. L'unico posto in cui si usano i contanti sono rimasti gli strip bar. A molti non piace che la ragazza che sta facendo la lap dance nuda prenda le carte, le passi attraverso lo scanner e aspetti i bip di conferma. Modificato da - gz on 12/23/2002 2:15:5

 

  By: banshee on Martedì 17 Dicembre 2002 15:18

'Twas the night before earnings, when all through the house, Not a profit was stirring, from cell, DRAM or mouse. The stock certificates hung by the chimney with care, In hopes that a bull market soon would be there. The wide-eyed were up to their gullets in tech, Fretting from troubles induced by the dreck. While bear cubs were nestled all snug in their beds, As visions of vindication danced in their heads. When out on the Street there arose, not Saint Nick, But the thud of a Nasdaq Composite downtick. From winless PCs, folks flew like a flash, Saying, "Nah, here's not where to go long the cash." The moon on the breast of the new-fallen SOX Brought sheen to some short positions in stocks. When, what from the post-bubble years should appear But twelve rate snip-snips and, say, eight reindeer. With a driver so clueless, ensconced at the head, It was patently clear, he hailed from the Fed. To "new-era" cries, the antlered ones came, And lustily he cheered them on by name: Now Maxim, Dell, Intel, Big Blue and Sanmina On Cisco, on Hynix (you laughing hyena). Oops, one mammal short -- please accept this apology -- And sound the Bronx cheer for ... Micron Technology. These eight stomping steeds pulled a payload nefarious Of stock market games in guises quite various. There's still days till Christmas, so if you've the time, Sit back and read them in rollicking rhyme: Write-offs and jam jobs and false-bottom calling, Quarter-end mark-ups, it's ever so galling. Preannounce now and guide downward hence, To hell with the assets of ladies and gents. Managements yearn to earnings-embellish They go gun the shares, then cash out with relish, While hapless investors and suckers-to-be Watch hoodwinked and hooked to CNBC. But enough of this brew-ha-ha, confound the mess, We've a tale to Rap up, from which we digress. To quote Clement Moore (on whose ditty we call), "Now dash away, dash away, dash away all." The Fed's sled touched down with a clickety-clack On the snow-covered roof of the market Nasdaq. Its driver made tracks for the soot-lined chimney (His monogrammed bath sheets read ALAN, not JIMINY.) When he looked and saw darkness all over the place, He forthwith proceeded to make about-face. Then sprang to his sleigh, to his team gave a whistle, Which is subtext for "nearing the end of epistle." Don't worry, he cooed, amidst economic blight, Technological changes will make it all right. And at lift-off ho-ho'd whilst he jingled his reins, "Don we all now productivity gains."

 

  By: fthome on Venerdì 06 Dicembre 2002 15:30

a proposito di automobili Un uomo sta guidando su una tortuosa e stretta strada di montagna. Una donna guida sulla stessa strada ma in senso inverso. Nel momento in cui si incrociano, la donna apre il finestrino dell’auto e grida: “Maialeeee!!!!”. L’uomo, immediatamente, apre il proprio finestrino e risponde: “Puttanaaaa!!!”. Ognuno di loro continua per la propria strada e, appena l’uomo gira il tornante successivo va a sbattere contro un grosso maiale al centro della strada. E muore. Morale: se solo gli uomini stessero ad ASCOLTARE….

 

  By: everLoser on Giovedì 05 Dicembre 2002 12:18

Un uomo ricchissimo compra una Fiat Stilo, nella versione piu' lussuosa tecnologicamente innovativa esistente. Paga uno sproposito, ma la macchina e' bellissima. Fatti pochi chilometri, decide di accendere la radio, ma non riesce neanche a trovarla. Il cruscotto, probabilmente progettato dalla NASA, contiene migliaia di dispositivi di tutti i tipi, ma nulla che somigli ad un'autoradio. Incazzatissmo, torna dal concessionario. "Mi avete venduto una macchina costosissima, costa quanto un Concorde, ma non ha radio!". Il venditore gli spiega che la radio, incorporata nell'infonavigatore satellitare, sfrutta un sofisticatissimo congegno di riconoscimento vocale, per cui basta dire il tipo di musica che ci vuole e lei la suona. Il tizio riprende la macchina, fa pochi metri e dice: "Blues!" Subito la radio trasmette un bellissimo pezzo di B. B. King in dodecafonia dolby stereo surrond che neanche al Madison Square Garden si sente cosi'. Dopo un po' decide di cambiare musica. Fa: "Rock!" e la radio commuta su un esaltante pezzo dei Deep Purple. Dopo qualche minuto prova "Bach!" e immediatamente parte il secondo Concerto Brandeburghese. Beato dalla musica, non fa molta attenzione alla strada e quasi investe un ciclista imprudente. Incazzatissimo, gli grida: "Testa di *****!". Subito la radio: "E adesso, dai microfoni di Radio Rai, la parola al presidente Silvio Berlusconi.........".

 

  By: lutrom on Domenica 01 Dicembre 2002 16:26

(sperando che non siano già troppo conosciute) ------------------------ Il reggiseno è uno strumento politico: separa la destra dalla sinistra, solleva le masse e attira i popoli!! ------------------------- Su un aereo ci sono Cofferati,Dalema e Bertinotti l'aereo precipita,chi si salva??..............................L'ITALIA!!! ------------------------- Berlusconi, appena deceduto, viene spedito all'inferno. Ma qui comincia ad organizzare feste, ricevimenti, balli in maschera, cosicchè l'inferno diventa più giocoso del Paradiso. Allora, i Diavoli, lo cacciano dall'Inferno e lo mandano in Paradiso, ma anche qui comincia con le feste... Ad un certo punto, Berlusconi va da S.Pietro e gli dice di voler parlare in privato con Dio. S.Pietro gli domanda se è impazzito, ma si sente la voce di Dio che dice << S.PIETRO, LASCIALO VENIRE NEL MIO UFFICIO >> Dopo un'ora, il Santo si domanda cosa stiano confabulando. Passano 2 ore, 3 ore, 4 ore... alla quinta ora escono dallo studio e Dio sta dicendo << COME PIANO DI RESTAURAZIONE DEL PARADISO MI PIACE, MA NON CAPISCO UNA COSA : COME MAI IO DEVO ESSERE SOLO IL VICE-PRESIDENTE ? >>

 

  By: toro seduto on Domenica 24 Novembre 2002 22:45

IBM ha rilasciato una nuova versione del suo super-computer che cerca di emulare la potenza del cervello umano. Per cui ora c'è un computer che spende il suo tempo con i videgiochi on line e a scaricare il porno dalla rete Un sondaggio indica che solo il 13% degli studenti americani è in grado di localizzare l'Iraq sul mappamondo. Tutto quello che si può dire è : ragazzi, vi è rimasto poco tempo per riprovare! L'ex presidente Clinton è stato notato in Manhattan perchè ha fatto fermare la sua limousine davanti a un palazzo ed è sceso per chiedere se poteva usare la toilette. Così va la vita: un giorno sei il capo del mondo libero e un altro ti ritrovi a discutere con un portiere per usare una toilette. Più tardi nella stessa giornata Clinton ha fatto fermare presso una coppia in auto parcheggiata in Central Park e ha chiesto all'uomo se poteva usare la moglie Avevo un pastore tedesco che a forza di masturbarsi era diventato un cane per i ciechi Proverbio cinese: chi semina raccoglie, ma a chinarsi per raccogliere lo si prende facilmente nel didietro Per avere successo non occorre avere i genitori ricchi: a volte bastano i nonni Modificato da - toro seduto on 11/24/2002 21:47:19