Si crolla

 

  By: XTOL on Martedì 10 Agosto 2004 22:11

se ricordo bene la regola sarebbe: primo (breve) movimento nella direzione giusta, inversione con trituramento delle mani deboli, nuova inversione xtol

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

 

  By: Gano on Martedì 10 Agosto 2004 22:09

Guardi che io in quanto a capacita' tecniche sono l' ultima ruota del carro.. ;-) Sono un cassettista della prim' ora e da 15 anni ogni mese aggiungo un pochino (non ho venduto quasi mai). Legga i miei post quindi con grandissimo beneficio d' inventario. Partecipo al forum solo per interesse intelletuale.

 

  By: Mr.Fog on Martedì 10 Agosto 2004 21:11

La pausa pranzo non e' servita a molto... No idea! Guardo e aspetto. P.S. Bardamu se vuoi postare i tuoi grafici penso sarebbero in molti a ringraziarti.

 

  By: Gano on Martedì 10 Agosto 2004 21:01

Il mio scenario preferito sarebbe la Fed che non tocca i tassi e il Nasdaq crolla fino a 1720 intraday. Poi si potrebbe andare lunghi.

 

  By: Mr.Fog on Martedì 10 Agosto 2004 15:03

Non so Bardamu...non capisco ma qualcosa non mi torna... Adesso pausa pranzo...speriamo che mi aiuti a decidere. Ciao Alex

entrando nella testa di Greenspan - Bardamu  

  By: Bardamu on Martedì 10 Agosto 2004 14:57

Ragioniamo un po' ad alta voce? oggi fed, che fa? io, che non sono il vecchio, alzerei di 25. Non alzare fa immaginare che non hai fiducia, che un po' di dati ti hanno spaventato, etc.e il mercato viene giù. Siccome pare che green&co decidano in funzione del dow secondo me deve alzare. Poco però. e dire che i segnali sono positivi nonostante gli ultimi dati poco rassicuranti. e che stanno cque in campana per non soffocare la ripresa. un colpo al cerchio uno alla botte. questo servirebbe ad alimentare un breve rialzo sull'azionario, che mi aspetto (il livello è lo stesso di 2ali, 57 di s&p) e una correzione sui tassi. Infatti vedrei bene una gambina giù del bund, steepening sulla curva eurodollaro front-red e minor steep o addirittura flattening sulla red-green e flattening sul 10-2. Insomma tutti elementi rialzisti sui tassi (ribassisti sui prezzi). questo nel breve, poi se guardiamo i graph weekly secondo me si scende ancora fino a fine mese. Si scende ancora perchè obiettivi + sensati li ho un po' + in giù su dax, nasdaq e dax. e poi perchè io chiuderei (esoterismo puro) un 9 ribassista sul grafico mensile del petrolio. Sul daily e weekly ancora non vedo segnali di inversione però, neppure guardando gli spread di calendario. sull'euro no idea. Di lungo sono bearish e questo si sa. Ma trado sul breve quindi non conta.tra 90.50 e 87.20 di dollar index sono neutrale. propendo ancora per un'ulteriore gamba up fino a 95 ma se mi porta via i minimi cambierei idea. per adesso sono contento di essere flat. PS:sono solo pensieri ad alta voce. potrei approfondire le affermazioni ma siccome posterei grafici (e non a tutti piacciono) e siccome a volte capita che i miei post finiscono nel vuoto (legittimo eh!) lo sforzo di portare un grafico da un pc ad un altro e ridimensionarlo etc lo faccio solo se interessa! :-D

 

  By: rael on Lunedì 09 Agosto 2004 11:41

Cambiato all'ultimo secondo? Mah io sono lungo di euro da qualche giorno, proprio sul ritracciamento di cui parla Bardamu. E se c'è una cosa che ho notato era proprio la debolezza dell'euro, ma ha fatto una base di 7/8 giorni per cui era inevitabile che comunque, da qualsiasi parte uscisse il mercato avrebbe fatto minimo 1 figura e mezza. Certo il dato ha sorpreso, ma anche il dato uscito ai primi di aprile sorprese, ma nell'altro senso. D'altra parte il ^Monster Employment Index#http://pr.monsterworldwide.com/ireye/ir_site.zhtml?ticker=PR_131001&script=410&layout=-6&item_id=600895^ era uscito debole qualche giorno fa, e dopo una riga di dati sorprendenti pensavo fosse quasi scontato che uscisse un brutto dato visto che la ripresa americana è già bella e sepolta da qualche mese.

 

  By: Bardamu on Lunedì 09 Agosto 2004 10:53

Premesso che sono stato in ferie con un portafoglio completamente flat, che i mercati li ho seguiti con una telefonata alle 21.30 al giorno e basta e che la mia ultima operazione è stata chiudere il mio corto su eurodollaro a 1.2048 di future e quindi ammesso che col senno di poi tutti sono bravi domando: a nessuno ha insospettito l'S&P giovedì? Per me 1088 era una soglia importante ed infatti già avevo provato a shortarlo 2 settimane fa alla prima rottura (potenziale gain perso, sono rimasto dentro e stoppato a 93 circa)). Per me che uso il sequential poi sul dollar index avevo 9 daily e 61.8 di ritr toccato (motivo x chiudere la mia posizione su eurodollaro)...ripeto ...col senno di poi sono tutti bravi

 

  By: gianlini on Domenica 08 Agosto 2004 17:47

beh, se guardi i grafici dell'euro-dollaro il dato è uscito totalmente inaspettato, come se fosse stato cambiato all'ultimo secondo non faccio dietrologia, rispondevo però all'affermazione di zibordi che il dato testimoniasse come non fosse manipolato, mentre ne ho tratto eventualmente l'impressione opposta: adesso che l'Iraq migliora, magicamente l'economia sembra rallentare anzi fermarsi...... come se a bush per forza non dovessero tirare la volata

 

  By: rael on Domenica 08 Agosto 2004 16:17

Insomma se un dato è brutto, allora è sospetto? Se è eccellente (vedi i dati sui payrolls di 2 o 3 mesi fa) allora è veritiero. Gianlini, non ti facevo dietrologo. I dati del BLS sono talmente manipolati, edulcorati, edonizzati, stagionalizzati, detrendizzati che con la situazione reale per me hanno davvero poco a che fare. I dati sulla disoccupazione e sui payrolls che alcune volte mostrano + o - 300.000 posti di lavoro in america e sono condotti su campioni di 50.000/200.000 questionari!

 

  By: gianlini on Sabato 07 Agosto 2004 18:12

E invece mi sembra che questo dato possa essere veramente sospetto! Dopo aver letto la posizione fortemente anti-bush mantenuta da soros nel suo ultimo libro, si capisce quanto poco amato sia bush da un certo establishment, e come questo dato potrebbe proprio sembrare un bello sgambetto!!

Se non altro ora sappiamo che le statistiche non sono manipolate - gz  

  By: GZ on Venerdì 06 Agosto 2004 17:07

beh... in questo disastro c'è sempre un lato positivo da vedere se uno proprio si sforza Se non altro questo prova che gli statistici che producono i numberi economici sono indipendenti dalle pressioni del governo Nel momento decisivo, due mesi prima delle elezioni e con le borse sul punto di crollare questi vengono fuori oggi con solo 30mila occupati invece dei 240mila che tutti gli economisti prevedevano fino a un ora fa

a meno che il minimo della prima ora di oggi tenga - gz  

  By: GZ on Mercoledì 04 Agosto 2004 13:04

Al momento non sto capendo bene perchè il Nasdaq frani in questo modo. Dovendo formulare previsioni in base a trimestrali, tassi di interesse, sentiment ecc...l'S&P a mio avviso dovrebbe risalire verso 1.140 entro fine agosto e il Nasdaq in qualche modo seguirlo, ma il mio ragionamento non sta funzionando Nell'immediato e volendo stare solo ai numeri: il minimo del 26 luglio era "corretto" perchè è coinciso esattamente con un ciclo orario completo di 9 +13 ore secondo la solita sequenza di De Mark sul Nasdaq e S&P (vedi sotto) Nella prima ora oggi a NY, verso le 16:30 si creerà senz'altro un setup di 9 ore consecutive che in genere prelude poi a un conteggio verso il basso di altre 13 ore. Il mercato in genere gira in genere sul 9 o sul 13. E' ancora possibile che dopo il 13 completo ora faccia un 9 ore consecutive e poi giri. Ma a meno che il minimo della prima ora di oggi tenga dovrebbe fare un nuovo minimo al livello di quello del 26 luglio. (nella foto il Nasdaq orario)

 

  By: cisha on Mercoledì 04 Agosto 2004 02:00

L'idea che avevo io quando ho iniziato a seguire questo forum e cioè che la strada da seguire, la strada maestra era l'antica via della seta lungo il cui tragitto i mercanti di qualche secolo fa trasportavano le merci dall'occidente all'oriente e viceversa, All'ora le merci in questione erano stoffe, pellicce, carta di riso, spezie, cibarie, mobili, arazzi, tappeti e oggetti vari (tranne i casalinghi) e molto ORO e PREZIOSI. Ora la RUSSIA ed i paesi limitrofi a sud (PAKISTAN, AFGANISTAN ecc), la CINA insieme a tutto l'oriente o quasi hanno avuto un blocco economico notevole grazie al COMUNISMO (eh.. bè questa è la verità c'e poco da fare): per 70anni tutte quelle economie sono state messe sotto naftalina. Tutti quei potenziali produttori e tutti quei miliardi e ridico MILIARDI di consumatori ..non hanno consumato. Molti hanno vissuto e sono morti nell'indigenza più totale altri (I SOVIETICI) hanno vissuto alle spalle dei paesi confinanti defraudandoli letteralmente di tutto oltre che della LIBERTA' e molti popoli si sono arrangiati: chi con una scodella di riso al giorno e chi con una bagno salutare nel GANGE. MA ORA LA PACCHIA E' FINITA. Questi hanno ricominciato a produrre e quindi a consumare di tutto specialmente ENERGIA E MATERIE PRIME. STOP. Tutto il resto è storia passata. Le spie venute dal freddo non ci sono più, i pezzi di muro sono ormai tutti nei musei, la CIA si fa fare il tunnel sotto le gambe dai terroristi. Ora c'è di nuovo il commercio con l'oriente. L'america fra breve perderà quel rimasuglio di leader-sheep che ha ottenuto anch'ella grazie al comunismo (che l'abbiano inventato loro?!!!). L'europa se finalmente si sveglia potrebbe divenire un player molto interessanteper l'oriente ed è fin troppo chiaro che quelli che stanno in mezzo (MEDIO ORIENTE) sono altresì interessati all'oggetto. Per concludere dico che siccome le quotazioni dei titoli si basano principalmente sulle attese ...che sono quasi tutte di carta e basta...così come quelle del petrolio di carta citate da WSI e riprese in qualche topic quì ed in televisione...dico che il mercato vede in futuro una grossa accellerazione al consumo di petrolio VERO (l'inverno è vicino e l'oriente si deve riscaldare) oltre al pericolo del terrorismo che funge da agitatore degli animi. Quindi "THE TREND IS MY FRIEND" e sono daccordo.

 

  By: Gano on Mercoledì 04 Agosto 2004 00:19

Guardi, io ho una presa di posizione abbastanza semplice. La situazione dei mercati ora dipende esclusivamente dall' andamento del prezzo del petrolio. Il prezzo del petrolio per ora e' IN TREND. E come sappiamo bene "trend is your friend" (o anche "don't fight the tape"). Quindi, fino a chiari segnali di inversione DEL PREZZO DEL PETROLIO (e non di segnali di inversione delle borse, che in questo caso sono insignificanti in quanto VARIABILE DIPENDENTE), per me l' azionario e' SELL. Cosa faranno i mercati asiatici domani? Il BAGNO DI SANGUE, con tutti i samurai del floor con le loro Katane che decapiteranno il Nikkei, Jasdaq, Topix... ed orrendi karakiri di massa di Nomura, Toyota, Sony, Fujitsu, Matsu****a, Shimazu, Yahoo Japan, Sofbank... fino a che' il ROSSO del sangue arrivera' a macchiare le immacolate nevi del Fuji ;-)