Poteri di Zibordi

grande successo del Portafoglio Trading - gz  

  By: GZ on Giovedì 26 Febbraio 2004 11:29

A due mesi dall'inizio del nuovo anno 2004 registriamo ancora un grande successo in particolare del ^Portafoglio Trading#www.cobraf.com/abbonati/trading/Portafoglio.asp?type=tr^. "Grande successo" è un termine relativo e pubblicitario, diciamo che il totale cumulato partendo da 100.000 virtuali nel 2002 è salito a 328.000 (+238mila) e non ha ancora avuto un periodo di più di due mesi in perdita (massimo un mese). In questo portafoglio si usano SOLO AZIONI, SIA AL RIBASSO CHE AL RIALZO, nostrane ed estere e le si tengono da un minimo di alcuni giorni a un massimo di uno-due mesi quindi non è difficile da seguire. Niente trading frenetico, niente stoploss fisse, ma si vendono in continuazione titoli (circa 350 dall'inizio) inviando ogni volta una mail. (Nota: non si distingue tra dollari ed euro per cui sulle posizioni in dollari occorre sottrarre le variazioni del cambio. Non si sottraggono commissioni, ma non si sommano dividendi. Si utilizza un effetto di leva nel senso che quando superi le 100mila iniziali investi anche 150mila o 200mila in certi momenti) ^Altri portafogli azionari come quello di Lungo Periodo o America#www.cobraf.com/pubblicita/grafica.asp^ hanno fatto molto bene e con % simili, altri meno bene, ma comunque meglio degli indici e sempre positivi come quelli Europa e Italia. Quella di ^"Trading" è la sezione a cui viene dedicata più tempo, che ha più aggiornamenti#www.cobraf.com/abbonati/trading/trading.asp^ e che corrisponde di più anche (a mio avviso) al profilo di investimento ideale per chi non usi futures. (nota bene: ogni volta che ci si vanta di una performance in genere nei giorni successivi si fa qualche errore stupido per cui statisticamente è bene non seguire la prossima raccomandazione) (ultime % del portafoglio trading e totali)

 

  By: panarea on Giovedì 16 Gennaio 2003 20:08

Ha ragione Dott. Jose. Dipende da quali e quanti abbonati ha. Magari qualche gestore di fondi italiano, che, tra le mega spese "di consulenza" che hanno ci ha messo anche il suo abbonamneto (che sicuramente è + oggettivo di tanti altri, se non altro per assenza di conflitti di interessi). E qualche volta si fida... Mica fattura a qualche SGR? Comunque un collega mi fa notare che diverso tempo Lei e/o un suo collega Ingegnere siciliano siete stati citati sul Sole24ore finanza e mercati circa la vs. "influenza"....

 

  By: GZ on Giovedì 16 Gennaio 2003 19:09

ho fatto un pezzo due mesi fa su Bonifiche Ferraresi un titolino che nessuno segue e tratta e che in teoria se ci mettiamo in 5 assieme a comprarlo con 10 mila euro l'uno lo spostiamo e non si è mosso ....

 

  By: DOTT JOSE on Giovedì 16 Gennaio 2003 18:02

dipende da quanti abbonati ha zibordi, magari Giribaldi o oun altro riccone italiano e' un abbonato e su un titolo ci butta miliardi.. potrebbe essere possibile no?

 

  By: panarea on Giovedì 16 Gennaio 2003 16:43

La reputazione di un professionista che mette il proprio nome e la propria faccia è l'unico vero assett che ha. Quindi non lo brucia. Il mio post era per complimentarsi realmente del buon fiuto che Lei ha avuto. Con "è un classico" intendevo che, some spesso accadde, si danno buoni consigli ma poi noi stessi non gli seguiamo. E infatti lei si è perso il guizzo di oggi. Oggi ho poco da fare (sfortunatamente) e quindi continuo ad abusare del suo tempo. Il mio post voleva soltanto chiederLe se, qualche volta, pensa al piccolo potere reale che Lei ha. Potere di influenzare il comportamento di 10/20/100 investitori, pochi e poveri ma sempre una buona platea. E magari influente per un titolo illiquido. Potere e responsabilità. Per il resto fa bene a continuare sui titoli usa, i nostri sono supertaroccati.

 

  By: GZ on Giovedì 16 Gennaio 2003 16:02

nel caso dei titoli italiani e poco liquidi (non certo di quelli esteri) esiste l'antico problema che se uno che tiene un sito o un report con un minimo di pubblico e dice compra il titolino XY che scambia 90 mila euro al giorno se anche solo 10 persone per qualche motivo gli danno retta detto titolo può essere mosso magari anche solo del 3% e se il tizio lo ha comprato prima magari anche solo il suo 3% lo fa vendendo quando gli altri comprano (stile goldman sachs in piccolo quando da un buy e poi si scopre che i loro trader hanno venduto subito dopo) TUTTAVVIA 1) se uno fa questo gioco brucia la gente, perchè se il titolo sale solo del 4% e solo per effetto della scarsa liquidità e del fatto che 9 disgraziati hanno dato retta a un report appena questi hanno finito di comprare il titolo torna giù, loro perdono e dopo due o tre volte stanno ben attenti a non dare retta alla prossima raccomandazione su un titolino italiano 2) qui sopra vengono suggerite un mucchio di cose e francamente in prevalenza titoli esteri, americani (sono quelli con cui perlomeno quando il mercato è negativo me la cavo meglio) per cui il rischio di questo tipo di situazione è ridotto nel senso che in mezzo alle diverse e numerose raccomandazioni offerte chi segua il sito o il report si "fraziona" tra parecchi titoli, di cui la maggioranza esteri 3) infine per questo motivo e altri (preferisco i futures in genere) non compro mai titoli italiani di quel genere per mio conto, ovvio che è solo un affermazione che faccio e potrei avere un conto offshore intitolato a mia sorella ecc.., ma non ci sono conti rintracciabili a mio nome in cui siano mai stati comprati titoli italini small cap e questa è un affermazione verificabile. (In ogni caso bisogna che il mercato torni un poco toro perchè uno faccia dei soldi con questi sistemi) Modificato da - gz on 1/16/2003 15:19:37

 

  By: furibes on Giovedì 16 Gennaio 2003 15:06

senza togliere i grossi meriti a GZ bisognerebbe ricordarsi che per settimane e settimane non ci beccava proprio !! quindi se oltre agli elogi(ripeto meritati) mi sembra altrettanto corretto sottolineare e non dimenticare le "bacchettate" ma forse ho la memoria troppo lunga per gioire dei momenti buoni

 

  By: panarea on Giovedì 16 Gennaio 2003 14:33

Ieri Lei ha segnalato, agli abbonati, un long su un titolo (non dico nè il nome nè la borsa) e oggi questo ha strappato all'insù. Oltre a farLe i complimenti, mi sono chiesta se Lei ha mai valutato la possibilità di essere considerato un basher (quegli che su finance.yahoo.com si intrufolano sui forum sui titoli dando consigli per cercare di convincere le persone a andare long se loro sono short e viceversa). Nel caso Lei guadagnerebbe più con la propria influenza che con i suggerimenti/abbonamenti. Il titolo si presta , è poco liquido, basta poco per muoverlo.... Ha già spiegato di non averlo purtroppo in portafoglio e quindi Lei non ha goduto del suo stesso suggerimento (un classico). Resta forse la strana correlazione tra suggerimento e comportamento. Ha mai provato ad approfondire? Oltre ad fare bene il proprio lavoro (suggerire buone posizioni su singoli titoli) non è che ha dei superpoteri? La saluto Ps Lo so che ieri l'indicazione era per 2 titoli e soltanto uno è schizzato, ma un po' di limiti fanno bene a tutti...