Next is Italy, La Prossima è l'Italia

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:53

No,non l'ho visto ma 200 miliardi non mi torna.

Il QE è 80 e da marzo/aprile scenderà a 60.

Negli Usa hanno ragione ad essere euforici.

Nel breve periodo se il congresso accetterà di fare più debito il boom è assicurato.

Nel medio/lungo vedremo le cosiddette  "uninted consequences ".

Ma il futuro lontano non interessa ai mercati.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:45

Hobi, hai visto il grafico postato ieri da Zibo sugli acquisti delle BC?

200 miliardi al mese....

Cosa vuoi fare quando non sembrano intenzionati a smettere mai? (Trump c'entra poco salvo "eccitare" la fantasia dei rialzisti; ma la vera ragione del rialzo è che pompano soldi nei mercati a ritmi enormi)

 

MARKET TALK: Airbus al nuovo massimo di 70 euro
MILANO (MF-DJ)--Le azioni di Airbus proseguono il trend di costante crescita. Il titolo ha infatti superato la soglia dei 70 euro grazie ad un rialzo dell'1,6% al nuovo massimo di 70,43 euro.
  red/est/mur
 
  (END) Dow Jones Newswires
  March 01, 2017 03:46 ET (08:46 GMT)
  Copyright (c) 2017 MF-Dow Jones News Srl.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:48, edited 2 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:43

Gianlini,anch'io questo mese avevo fatto il classico " all in " al ribasso.

In altra parole avevo rimìnunciato ad assicurarmi anche un guadagno minimo di facciata.

Manca poco ed inizio a smontare la posizione.

 

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:25

Hobi, col passare del tempo sono costretto a chiudere le posizioni ribassiste, quindi via via scema anche il mio interesse per un eventuale ribasso....

in questo momento sono al punto che me ne frega relativamente se scende....ormai il danno grosso è fatto

Per una manciata di voti ci saremmo potuti risparmiare tutto questo, ... a volte il destino è avverso....


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:32, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: (telesma) on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:04

2371 livello topico...magari oggi è la volta bona..

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:01

Gano, non mi stupisce che Trump abbia detto le tue stesse cose.

Usate anche gli stessi termini : Mainstream, Deep state, hai notato?  Tu, a dire il vero, prima di lui.

E' abbastanza palese che attingiate alle stesse fonti o nella stessa corrente di pensiero.

Detto questo, col senno di poi si può dire qualsiasi cosa. Le guerre in Iraq e M.O. risalgono ancora a Bush senior. Adesso forse sembrano vezzi inutili, ma nessuno, nè in America, nè fra i Repubblicani, si era seriamente posto la questione. Nel 1946 parlare di quanti morti si sarebbero potuti evitare senza la WWII, sarebbe stato facilissimo, non credi?

 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 01 Marzo 2017 09:02, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: hobi50 on Mercoledì 01 Marzo 2017 08:34

Mi sa che il "trumpanaro" farà ancora soffrire noi ribassisti.

Hobi

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 01 Marzo 2017 07:46

xGianlini. Trump ha affermato ieri al Congresso: "$6 trillion spent in the Middle East on wars in recent years could have rebuilt our country twice, maybe even three times." 

 

Come non essere d' accordo? Quindi evidentemente Trump fa capire di non volere il prolungamento di quel perenne stato di guerra iniziato da Bush e continuato da Obama, se non altro per il fatto che un periodo di pace permanente renderà disponibili maggiori risorse da poter usare in patria. Detto questo, Trump è al potere da appena un mese e io non ho la sfera di cristallo né sono dentro la mente di Donald, quindi non so e non posso prevedere se poi terrà fede a quanto ha detto.

 

Spero così di aver chiarito.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 01 Marzo 2017 08:19, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 28 Febbraio 2017 22:41

Se il trumpone non sara' convincente sulla riforma fiscale, o, ancora peggio, parla d'altro, domani vien giu' tutto.

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: antitrader on Martedì 28 Febbraio 2017 22:13

Bull, ma porcaccia la miseriaccia, te dovresti avere gli strumenti per individuare certe boiate pazzesche, ma e' mai possibile che ti bevi tutte le stronzate che propagnada qualche cretino padanaro?

Lo capisce anche un somaro che l'aliquota flat e' una boiata pazzesca, pensa che bello (per quelli piu' ricchi), uno che prende 12.000 eur di pensione paga come uno che ne prende 200.000. Oltretutto questo tipo di imposizione e' fortemente depressiva perche' toglie soldi a chi non ne ha e li da' a chi ne ha gia' troppi.

Quando i padanari mettono mano alle tasse son botte da orbi, cosa e' stato iul federalismo? Riempirti di tasse (le chiamano addizionali) che paghi anche se sei sotto la soglia della notax area.

Svegliati Bull (terùn), e manda a cag.... B&B e i padanari nefasti e funesti

 

 

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Martedì 28 Febbraio 2017 21:49

Bull, non hai capito niente!

Io non voglio tassare nessuno. Sei tu che dici che gli italiani sono tartassati dalle tasse. Ma i dati ti dicono che NON è vero!

(stiamo ovviamente parlando di tasse dirette)

Invece di prendertela con la tassazione evidente, palese, alla luce del sole (l'IRPEF) che come vedi è molto bassa, dovresti prendertela con l'Assessore, come dice Anti, che ti carica di costi che nemmeno ti accorgi di avere!

Quando il politico di turno va in televisione a proclamare che abbasserà le aliquote fiscali, sta sostanzialmente facendo promesse che non gli costano niente! Tanto già riguardano un'imposizione che moltissimi non pagano! Invece dovrebbe andare in televisione e avere il coraggio di sopprimere tutte le altre voci di imposizione, ma si guarda bene dal farlo!

Hai capito quello che voglio dire??


 Last edited by: gianlini on Martedì 28 Febbraio 2017 21:56, edited 3 times in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: gianlini on Martedì 28 Febbraio 2017 19:28

Bull!

12,2 milioni di contribuenti non pagano un euro di tasse sul reddito!!!

 

Non considerando gli effetti del bonus 80 euro, l'imposta netta Irpef risulta pari in media a 5.020 euro (+2% rispetto all'anno precedente, sostanzialmente in linea con la crescita del PIL nominale) ed è dichiarata da circa 30,9 milioni di soggetti, pari al 76% del totale dei contribuenti. Circa 10 milioni di soggetti hanno un'imposta netta pari a zero...., considerando i soggetti la cui imposta netta è interamente compensata dal bonus mensile di 80 euro, i soggetti che di fatto non versano l'Irpef salgono a circa 12,2 milioni.

E il 45 % dei contribuenti, è di fatto indifferente in relazione alla contribuzione fiscale!

Le classi di reddito
Il 45% dei contribuenti, che dichiara solo il 4,5% dell'Irpef totale, si colloca nella classe fino a 15mila euro. In quella tra i 15mila e i 50mila euro si posiziona il 49% dei contribuenti, che dichiara il 57% dell'Irpef totale, mentre solo il 5,2% dei contribuenti dichiara più di 50.000 euro, versando il 38% dell'Irpef totale.

In pratica qualsiasi proposta di flat tax, fosse anche al 10 % soltanto, sarebbe svantaggiosa per più della metà degli italiani e verrebbe bocciata alle urne!!

 

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2017-02-28/iil-reddito-medio-italiani-e-20320-euro-solo-4percento-contribuenti-dichiara-piu-50mila-euro--171245.shtml?uuid=AELdpHf

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 28 Febbraio 2017 19:30, edited 2 times in total.

Una moneta parallela anche per Berlusconi?  

  By: G.Zibordi on Martedì 28 Febbraio 2017 17:29

Una moneta parallela anche per Berlusconi?

Qui potete leggere l'intervista a Silvio Berlusconi in cui parla di una possibile moneta parallela per l'Italia. 

 

Qua gli atti del convegno tedesco che cito. 


 Last edited by: G.Zibordi on Martedì 28 Febbraio 2017 17:29, edited 1 time in total.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: NelloManga on Martedì 28 Febbraio 2017 17:27

Meno male che Stalin c'era (e anche Mao-Tse-Tung)? Ne sei proprio convinto?

Guarda che quelli si fregavano pure loro il 20%, come l'INPS; ma era il 20% della popolazione, non dei soldi.

Meglio l'INPS.

Re: Next is Italy, La Prossima è l'Italia  

  By: XTOL on Martedì 28 Febbraio 2017 15:58

ahh che meraviglia!

inflazione al 4%, tassi negativi, abolizione del contante... e vi sorprendete se i titoli azionari sono ai massimi storici?