Scudi spaziali, dischi rotanti e Ayatollah

 

  By: AB58 on Martedì 16 Luglio 2013 20:02

Non c'è alcun bisogno di qualsivoglia messaggio per mantenere numericamente forte l'Islam. Basta un semplice concetto in uso da che detta religione si è codificata. Si chiama Apostasia, rigetto della fede o conversione ad un'altra. Peccato esecrabile punibile con la morte comminata da parte di qualsiasi fedele. Vorrei sbagliarmi ma vigeva anche nel cattolicesimo al tempo di Torquemada e oltre.

 

  By: pana on Martedì 16 Luglio 2013 19:06

UNITED FRONT AGAINST AUSTERITY barnard e mosler sbarcano negli usa ?? stop pignoramento prima casa-tassa UN PER CENTO sulle transazioni di Wall Street moratoria sui debiti studenti come inizio non c'e male Federal credit policy must be geared toward achieving full employment. http://againstausterity.org/ http://tarpley.net/2013/07/15/florida-pfp-embraces-ufaas-emergency-economic-program/

 

  By: gianlini on Domenica 14 Luglio 2013 16:47

l'islam è in rafforzamento anche qui da noi le ragazze nordafricane ad esempio a Milano tendono a mettere i velo quando magari le loro mamme non l'hanno mai messo o i loro padri non insisterebbero per farglielo mettere per quanto riguarda Putin, e nonostante quanto dica Gano, credo che sia preoccupato sinceramente dell'avanzata dell'islam integralista, perché all'interno della Russia proprio i musulmani sono il gruppo che mostra un trend demografico positivo nettamente superiore ai bianchi ortodossi e costituiscono un "nemico interno" sempre pericoloso; inoltre gli scotterà senz'altro il fatto che gli americani hanno trovato il modo di domare l'Afghanistan, cosa che alla gloriosa URSS non era affatto riuscito, anzi per i sovietici quella è proprio l'icona della guerra incubo peraltro, che la guerra fredda non sia stata che sospesa per una ventina d'anni appare sempre più chiaro, d'altronde un monopolio mondiale è davvero difficile se non impossibile da mantenere

 

  By: fultra on Domenica 14 Luglio 2013 16:25

Gianlini, l'islam riesce a tenere insieme masse in paesi dove l'ultima speranza è la religione,che poi serva a poco o niente le masse ancora non lo possono sapere. PS Tu che hai un agenzia di traduzioni, per quelli come me che masticano poco o niente l'inglese , avresti modo di tradurre un poco meglio il discorso di Putin ? visto che con google si capisce il senso ma poco le sfumature.....perchè mi pare significativo che sia l'unico a non mettersi a 90° verso gli Usa, e questa è una notizia di rilievo,finora se ne stava zitto anche se non approvava, ora pare che prenda di petto una posizione forte.

 

  By: Tuco on Domenica 14 Luglio 2013 16:18

E' un nuovo imperialismo sotterraneo, nel quale tutti i leader nazionalisti e patrioti ( ovvero che hanno a cuore gli interessi strategici del loro paese ) vengono eliminati e al loro posto viene messo un fantoccio asservito, facilmente controllabile...

 

  By: gianlini on Domenica 14 Luglio 2013 14:05

che tristezza.....! cmq mi sembra che uno degli ultimi temi che Zibordi non ha mai toccato sia proprio la capacità dell'Islam di sedurre e attrarre masse estremamente consistenti e fedeli di persone; come fosse più vicino all'animo umano dello stesso cristianesimo che pur sembrerebbe così interessante

 

  By: Tuco on Domenica 14 Luglio 2013 13:06

Gianlini, io credo che semplicemente abbiano preso atto che per tenere sotto controllo quelle popolazioni sia necessario lasciarle sotto la guida di un Islam più o meno radicale, il quale però nei fatti ubbidisce alle richieste Usa/Uk. Un po' come la nostra cara vecchia DC filo-americana, la quale non era laica, ma poi lo è diventata...

 

  By: AB58 on Domenica 14 Luglio 2013 01:07

Effettivamente impressionante per gli standard nostrani. Conferma una volta di più di avere due c@@@@@@i così.

 

  By: gianlini on Domenica 14 Luglio 2013 00:19

più che altro sembra che Putin abbia capito bene quello che la stragrande maggioranza della gente (io incluso, ma penso di poter parlare a nome di quasi tutti) non sembra minimamente aver capito in USA, UK e Francia sembra che qualcuno sia interessato all'espansione dell'islam integralista ai danni di quello più blando e secolarizzato una assurdità che però evidentemente è nei fatti

 

  By: Moderatore on Sabato 13 Luglio 2013 21:04

Stupefacente discorso di Putin al G8 questo è uno che parla chiaro, semplice e logico e parla come mangia, tiene un discorso al G8 a Obama, Cameron, Merkel ecc..e sembra un intervento su un blog o un forum... ------ source reports that during that G8 meeting, Russian President Putin delivered a long intervention on that subject. The prominent European diplomatic source reports that in his statement, the Russian President addressed the leaders participating in the G8 meeting, saying: “You want President Bashshar al-Asad to step down? Look at the leaders you’ve made in the Middle East in the course of what you have dubbed the “Arab Spring.” Now the peoples of the region are rejecting those leaders. The revolution against Muhammad Mursi in Egypt continues and anybody who knows the character of Egyptian society is aware of the fact that it is a deeply rooted secular society of varied cultures and civilizations with a history of advanced political activity. It will never accept attempts to impose things upon it by force. As to Receb Tayyib Erdoğan [in Turkey], the street is moving against him and his star is beginning to wane. In Tunisia the Muslim Brotherhood-Salafi rule that you formed there is no longer stable and the fate of Tunisia won’t be very far from the army seizing power, because Europe will never accept chaos on its borders and Tunisia is an entry way to Europe.” (Putin said this before the Chairman of the Joint Chiefs of Staff of Tunisia resigned to declare his candidacy for president of the republic. Note by as-Safir.) Putin went on: “You have spread anarchy in Libya after Mu‘ammar al-Qadhdhafi. Nobody can put together an authority capable of working to rebuild the state there. Yemen after the departure of ‘Ali ‘Abdallah Salih lacks stability in government and there is no peace in the streets. Military and security unrest continues to prevail in all the regions of the country. As to the Persian Gulf, the whole area from Bahrain to the rest of the states there is sitting atop a volcano,” Putin said. The diplomatic source reported the Russian President as saying: “You want Russia to abandon Asad and his regime and go along with an Opposition whose leaders don’t know anything except issuing fatwas declaring people heretics, and whose members – who come from a bunch of different countries and have multiple orientations – don’t know anything except how to slaughter people and eat human flesh. You use double standards and approach the crisis in Syria using summer and winter styles under one roof. You lie to your own peoples so as to further your interests. This is none of our business. But it is impermissible for you to lie to us and to the countries and peoples of the world, because the international stage is no longer yours alone. Your ability to monopolize it the way you did two decades ago is now gone for good.” Putin continued: “In Syria all of you are standing on the side of the forces that for the last 10 years you have claimed to be fighting against under the rubric of ‘fighting terror.’ Now today you are with them, helping them to take power across the region. You declare that you’re going to arm them and work to facilitate sending their fighters to Syria to bring it down, weaken it, and break it up.” Putin asked, “In God’s name what kind of democracy are you talking about? You want a democratic regime in Syria to take the place of the Asad regime, but are Turkey and the countries you’re allied with in the region blessed with democracy?” Putin addressed US President Obama specifically, saying: “Your country sent its army to Afghanistan in the year 2001 on the excuse that you are fighting the Taliban and the al-Qa‘idah Organization and other fundamentalist terrorists whom your government accused of carrying out the 11 September attacks on New York and Washington. And here you are today making an alliance with them in Syria. And you and your allies are declaring your desire to send them weapons. And here you have Qatar in which you [the US] have your biggest base in the region and in the territory of that country the Taliban are opening a representative office.” Putin turned to the President of France [François Hollande] to ask, “How can you send your army to Mali to fight fundamentalist terrorists on the one hand, while on the other you are making an alliance with them and supporting them in Syria, and you want to send them heavy weapons to fight the regime there?” British Prime Minister David Cameron came in for some of Putin’s sharpest remarks, when the Russian President told him: “You are loudly demanding that the terrorists in Syria be armed and yet these are the same people two of whom slaughtered a British soldier on a street in London in broad daylight in front of passers by, not caring about your state or your authority. And they have also committed a similar crime against a French soldier in the streets of Paris.” The diplomatic report indicates that the leaders gathered at the summit were surprised then when German Chancellor Angela Merkel supported every word that Putin said in his address. She declared her rejection of any solution in Syria other than a peaceful one, saying “because the military solution will lead Syria and the whole region into the unknown.” She strongly opposed arming the Syrian Opposition, “so that these weapons don’t get into the hands of the terrorists who plan to use them in attacks against cities in the European Union.” She also indicated that she did not want to see some of her European partners getting involved in military and political adventures that would only serve to further deepen their financial and economic deficits, “because Germany is no longer able to serve as a financial and economic rescue line for those countries in order to help cover up their mistakes.”

 

  By: alberta on Giovedì 26 Maggio 2011 17:47

Qui capisci quanto costa mantenere l' apparato militare USA. 1 trillion solo per mantenere in efficienza la flotta degli F35.... non è poco.. http://www.marketwatch.com/video/asset/1-trillion-keeping-f-35s-in-the-air-isnt-cheap-2011-05-25/53BD63B1-AE2A-4E5E-83BD-4DE3555DC483?link=MW_story_insert#!53BD63B1-AE2A-4E5E-83BD-4DE3555DC483

 

  By: Andrea on Giovedì 26 Maggio 2011 05:12

Mai stato al 6th Floor Museum di Dallas? Magari andandoci (e pensando anche al 30 marzo 1981) si arriverebbe a capire in fretta l'eccezionale apparato di sicurezza. Piuttosto mi chiedo quanti calci in bocca abbia preso il capo del gruppo che deve prevedere tutte queste situazioni e non l'ha fatto. Anche perché era l'uscita dell'ambasciata americana, quindi un posto che non potevano pensare di evitare né, tantomeno, inaccessibile ai loro controlli e alle verifiche preventive.

 

  By: Moderatore on Giovedì 26 Maggio 2011 03:55

Buffo ^video del Presidente degli Stati Uniti in visita in Irlanda oggi#http://www.youtube.com/watch?v=3BvABn7L_So&feature=player_embedded^ che passa con la sua mega auto supercorazzata, corrazzata al punto che un piccolo rialzo della strada la blocca e non riesce più a procedere. A questo punto... emergenza... decine di guardie del corpo ovunque... e dopo mezzo minuto un enorme autobus si mette tra la folla che lo stava salutando e l'auto di Obama perchè se il Presidente deve uscire dall'auto per un attimo, occorre che sia schermato non solo da guardie del corpo ma da automezzi pesanti (la folla che all'inizio applaudiva fischia) Fino ad una generazione fa i Presidenti americani non vivevano nella paura che se per qualche secondo dovevano uscire da un auto supercorrazzata nel mezzo di una folla amica la loro vita era a rischio Non ci si rende neanche più conto di queste cose, quando il primo ministro spagnolo, inglese, olandese o tedesco vanno in giro hanno qualche guardia del corpo intorno ma non sono protetti ogni secondo da quattro lati da terra, dai tetti e dal cielo da un piccolo esercito con decine di mezzi a disposizione come se fossero minacciati ogni minuto della loro vita.

 

  By: GZ on Martedì 11 Settembre 2007 19:47

Prodi ha stanziato abbastanza (in termini relativi al bilancio militare solito dell'italia che spende lo 0.8% del Pil) per il militare, magari sono più che altro stipendi e missioni in libano, ma Berluscono invece ha tagliato la spesa militare è spesso così, la destra fa le cose contro cui ha fatto propaganda per essere eletta e la sinistra pure, quando viene eletta fa quello contro cui ha fatto propaganda la Merkel ad esempio da quando è al governo si occupa più che altro di temi ecologisti e femministi e ha bloccato tutte le riforme delle pensioni, welfare e sanità che Schroeder aveva un poco tentato Bush ha sfondato il bilancio pubblico con la spesa sanitaria e boicottato ogni tentativo di bloccare il flusso di un milione di messicani l'anno illegali (ha ridotto a 30.000 le guardie di frontiera e il suo dipartimento di giustizia ne ha processati e inquisiti parecchi quando hanno usato la forza

 

  By: temistocle2 on Martedì 11 Settembre 2007 18:42

^Boom produzione armi in Italia#http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/economia/news/2007-09-11_111121383.html^ Nei primi sei mesi del 2007 registrato un aumento dell'11, 3% E menomale che ci vogliono far credere che l'Italia è un paese pacifista...