Letture consigliate per la salute

 

  By: pana on Lunedì 17 Novembre 2014 10:11

Scoperto un virus che rende stupidi,insomma se sei sfortunato puoi avere genitori col premio Nobel ma poi ti fermi alla terza media. ACTV-1Se hai l'ATCV-1 non c'è niente da fare: sei un emerito stupido. Gli scienziati americani ancora una volta ci lasciano di stucco e scoprono niente di meno il "virus della stupidità", l'ATCV-1 appunto, ovvero il virus che sarebbe la causa principale di un più basso quoziente intellettivo in certe persone. Ecco spiegate parecchie cose... http://www.nextme.it/scienza/salute/8518-qi-virus-rende-stupidi

 

  By: MR on Mercoledì 12 Novembre 2014 20:46

Giornata splendida come al solito, ma la mia domanda era seria: sei cinese?

 

  By: foibar on Mercoledì 12 Novembre 2014 10:00

Ops dimenticavo, una volta a settimana una spremuta di un limone. MR, buona giornata

 

  By: MR on Martedì 11 Novembre 2014 22:31

E daje con sta stronzata del latte...ma sei cinese?

 

  By: foibar on Martedì 11 Novembre 2014 22:13

nessuno che a colazione beve un bel litro di acqua calda con te verde? MALE, le mele fan benissimo (secondo Ehret) ma anche la frutta di stagione poca carne eliminare completamente il latte vaccino pane con farina di grano saraceno ok ma in moderazione e tanta verdura in funzione della stagione per il resto, Buon Appetito

 

  By: Gano di Maganza on Martedì 11 Novembre 2014 21:42

Da inesperto penso che l' importante sia non prendere dosi eccessive di glucidi che si trovano nelle farine, indipendentemente se siano raffinate od integrali, perché i glucidi vengono poi scissi in zuccheri. Poi, più sei fisicamente attivo e più calorie bruci, e più potrai permettertene. E penso dipenda da persona a persona: posso parlare solo personalmente, se io mangio troppi farinacei (indipendentemente dal fatto che siano integrali o raffinati, pasta o riso) ingrasso subito. Se mangio ceci e fagioli no. Patate forse. Altre persone se non mangiano un po' di pane o di pasta invece stanno male.

 

  By: tonaus on Martedì 11 Novembre 2014 19:13

Io la pasta classica l'ho sostituita con pasta di grano saraceno, pasta di mais, pasta di riso, shirataki (come c#¶#o si scrive). La celiachia ( o peggio, la gluten sensitivity) è una brutta bestia, ancora poco conosciuta, ma in aumento esponenziale. Per ogni malato certificato, si parlano di 300 casi ignari del problema. Tra l'altro, noi maschietti, dobbiamo ricordare che l'alimento nemico numero 1 della salute della prostata è proprio la farina 00. Come anche l'asma peggiora con la farina (io ne so qualcosa....)

 

  By: GZ on Martedì 11 Novembre 2014 18:32

perchè non le uova, salmone, burro, lardo a colazione...oppure se sei al sud mandorle e farina di mandorle.. o le crepes di grano saraceno (sale, olio e uova sbattute a crepes sottile), il grano saraceno non è un cereale, non ha glutine, è quello che mangiamo in russia e ukraina come "kasha" i farinacei, le patate e il riso sono un riempitivo, consentono di risparmiare soldi e tempo che invece carne, pesce, uova, verdure richiedono. I farinacei ti durano mesi, non devi neanche avere un frigo e costano 1 euro al chilo... per cui con quelli sfami miliardi di persone... è il loro unico valore, di tipo economico ma se vuoi un gusto simile con la farina di mandorle e di grano saraceno fai pane, pasta, biscotti, crepes... e non hanno i problemi indicati dal professore qui sotto i cereali e riso integrale sono forse peggio: a) i pesticidi si concentrano appunto nella parte esterna b) la crusca interferisce con le proteine

 

  By: Gano di Maganza on Martedì 11 Novembre 2014 17:34

#i#"Gano, vedi risultati positivi da quando non mangi più pasta e pane??"#/i# Si certo sono dimagrito e sono più in forma. La mia dieta: Colazione: 1 caffé latte (l' equivalente di una tazzina e mezzo di caffé + 250/300 cc di latte parzialmente scremato) con mezzo cucchiaino di zucchero. Pranzo: Minestrone di verdure, piatto di fagioli o ceci o verdura al vapore, insalata mista a volontà condita con olio extravergine e limone e un pompelmo. #i#Mai carne a pranzo#/i#. Poi un espresso con mezzo cucchiaino di zucchero. Cena: bistecchina di vitello al sangue o di manzo o di maiale. Oppure pesce lesso o in forno. Qualche volta salsiccie o affettati. Contorno di verdura con aglio o cipolle ad abundantiam (se pesce contorno di patate lesse o al forno). Frutta di stagione. Dopo una mezzoretta da cena caffè come al mattino (mi toglie l' appetito sino al mattino e sorprendentemente mi concilia il sonno). Nientre alcoolici ai pasti, solo il venerdì e/o il sabato sera quando esco con gli amici o con mia moglie, di solito un paio di birre. #i#Mai dolci#/i# (che per fortuna non mi piacciono). #i#Quasi mai sughi#/i# Riso o pasta penso che cambi poco.

 

  By: lutrom on Martedì 11 Novembre 2014 16:17

Gano, vedi risultati positivi da quando non mangi più pasta e pane?? Io purtroppo ho il problema che, siccome cucina mia moglie, lei tende a fare quello che le piace (porcherie incluse): comunque ho ridotto il consumo di pane e pasta, quando li mangio sono di solito integrali e spesso biologici, quando possibile cerco di evitare il grano che sostituisco con altre cose sempre integrali (farro soprattutto, ma talora anche riso, mais, ecc.).

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Novembre 2014 22:49

a proposito di diete....qualcuno ha notizie di Burghy??

 

  By: lutrom on Lunedì 10 Novembre 2014 22:46

.

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Novembre 2014 22:21

#i#"Dunque la cosa ideale da fare, sempre secondo Berrino, è “acquistare grano biologico dai nostri contadini (possibilmente il grano duro, che ha un contenuto più basso di zuccheri) e macinarselo da soli. In casa“. Dove si compra il mulino?"#/i# L' idea è buona, la soluzione come sempre irrealistica. Io ho molto più semplicemente abbandonato il consumo di pane e pasta per sostituirlo con ceci e fagioli.

 

  By: tonaus on Lunedì 10 Novembre 2014 21:31

Non lo dica a me Zibordi, che mercoledì ho la visita dal gastroenterologo per un sospetto di celiachia. 2 anni fa ho fatto una dieta completamente glutine-free per 3 mesi su consiglio di un nutrizionista con 4 palle quadrate. Non vi dico i risultati ottenuti, incredibili......

Farina 00: ‘Il più grande veleno della storia - Moderatore  

  By: Moderatore on Lunedì 10 Novembre 2014 20:00

arrivato ai cinquanta ti ritrovi degli amici con il diabete e provi a spiegarglielo. ---- ^"Farina 00: ‘Il più grande veleno della storia’#http://www.lafucina.it/2014/11/10/farina-00/^ (intervista al Dott. Franco Berrino), dal Blog di Grillo “La farina 00 è il più grande veleno della storia, anche se biologica“, così il professor Franco Berrino definiva questo alimento in una puntata di Report del 2009. E il motivo è che la farina bianca, così come tutti i prodotti raffinati, causa un aumento della glicemia e, di conseguenza, un incremento dell’insulina, portando col tempo ad un maggior accumulo di grassi depositati, e al conseguente indebolimento del nostro organismo, che diventa maggiormente esposto ad ogni tipo di malattie, anche tumori. Berrino ha spiegato che la farina 00, malgrado non abbia alcun gusto, ha avuto successo commerciale perché si conserva per un tempo indeterminato. Quando la farina viene raffinata perde le proprietà nutrienti tipiche del frumento integrale, che è un’ottima fonte di fibre ed è ricco di numerose sostanze, che si trovano nella crusca e nel germe. Farina 00: ‘Il più grande veleno della storia’. Perché fa male? Quando mangiamo prodotti raffinati, tra cui il pane bianco, gli zuccheri presenti nel sangue aumentano improvvisamente e in maniera notevole e di conseguenza il nostro organismo produce più insulina, che porta all’incremento di grassi depositati e favorisce un rapido aumento di peso e di trigliceridi elevati. Tutto ciò può causare malattie cardiache. Inoltre, col passare del tempo, la produzione di insulina si blocca perché il pancreas è troppo carico di lavoro, provocando stati patologici come l’ipoglicemia e malattie come il diabete. L’unico modo per ovviare al problema è consumare prodotti integrali, ma bisogna stare attenti! Perché spesso il pane integrale venduto nei supermercati è “finto” e lo si può riconoscere perché è più chiaro di quello “vero”. Negli scaffali dei supermercati troviamo anche altri finti prodotti integrali come pasta, fette biscottate, crackers e dolci. La maggior parte di questi viene prodotta aggiungendo alla farina 00 della crusca finemente rimacinata, che è un residuo della raffinazione. E il danno provocato dai “finti prodotti integrali” è doppio, spiega Franco Berrino, perché “provoca l’indice glicemico alto della farina raffinata e l’effetto dannoso della troppa crusca, che è quello di ridurre l’assorbimento del ferro e del calcio“. E in merito alla farina 00 biologica l’epidemiologo ha spiegato: “Così si trova anche il paradosso assurdo del supermercato che ti vende la farina 00 biologica. Ma come si può sciupare un grano biologico per fare una farina 00? Se mangio la farina 00 posso prendere anche quella non biologica, tanto i pesticidi rimangono nella parte integrale, cioè nel germe e nella crusca, e dunque sono eliminati col processo di raffinazione che porta alla 00“. Dunque la cosa ideale da fare, sempre secondo Berrino, è “acquistare grano biologico dai nostri contadini (possibilmente il grano duro, che ha un contenuto più basso di zuccheri) e macinarselo da soli. In casa“. Dove si compra il mulino? Su internet si possono trovare dei mulini a pietra di dimensioni ridotte e i costi vanno dai 300 ai 500 euro. Un investimento che in un periodo di crisi può essere gravoso per molte famiglie, ma che sicuramente farà risparmiare sia in salute che in denaro in futuro. ----- Quello che non è così logico in quello che dice Berrino è perchè si debba lo stesso mangiare frumento visto che il resto del chicco che viene tolto raffinando come dice anche lui interferisce con l'assorbimento di minerali. Ci sono studi di vario genere sul fatto che l'introduzione dei cereali ha consentito di espandere di cento volte le popolazione del mondo, ma dal punto di vista fisico ha fatto decadere il corpo umano. L'evidenza sembra che i popoli primitivi raccoglitori e cacciatori-pescatori erano molto più forti fisicamente. Ma se vuoi una prova attuale guarda cosa contengono i menu dei ricchi dell'elite globale oggi, quella che mangia nei ristoranti di Londra e New York. Di farina, cioè pane, pizza, pasta, bruschetta, focacce e simili non ne trovi... Prendi il menu del G7 dove i capi di stato o ministri delle finanze si incontrano: #i# ....Politicians and their wives will begin their meal at Downing Street with a starter of organic Scottish salmon served with samphire and sea kale, and a selection of vegetables from Sussex, Surrey and Kent. For the main course, Oliver has plumped for slow-roasted shoulder of lamb from the Elwy Valley in north Wales, with Jersey Royal potatoes, wild mushrooms and mint sauce. Dessert will be an old teatime favourite – bakewell tart and custard. Vegetarians at the meal will be offered a goat's cheese starter followed by lovage and potato dumplings for the main course....#/i# Per i comuni mortali, come spiega il dott. Mozzi basta usare il grano saraceno...