La nuova civiltà

 

  By: Aleff on Giovedì 20 Marzo 2014 16:43

Qui mi trovo d'accordo con Gianlini. E' necessario fissare un limite, ok. fossi padre di una 15enne, di certo non sarei contento. E' fissata l'età dei 18 anni. punto, stop La pedofilia, fosse per me, non esisterebbe xchè applicherei delle pene che ...anche al solo pensiero.... è altrettanto ovvio, però, come giustamente postato qui sotto, che queste situazioni DEVONO essere gestite con i guanti e con etrema discrezione perchè, il reato, deve essere provato al 1000x 1000 altrimenti distruggi letteralmente una persona. ma, nel momento in cui si è provato con certezza assoluta che qualcuno ha abusato o usato violenza su un bambino (ovunque nel mondo) ....quel qualcuno deve subire pene corporali (e non mi addentro nei dettagli).

 

  By: gianlini on Giovedì 20 Marzo 2014 15:24

Giorgio parla di scappatella ma qui non si tratta di quello, ...anzi....penso che tante donne, al di là dell'indignazione mostrata, siano quasi inorgoglite dal fatto che il marito faccia conquiste fosse stata una scappatella, o un tradimento, sarei d'accordo con lui io poi rispetto a lui, continuo a pensare che non ci sia alcun complotto in atto che non si nasconde dietro alcun pretesto "Oggi, con il pretesto della parità tra uomini e donne, le famiglie si stanno spappolando"

 

  By: shabib on Giovedì 20 Marzo 2014 15:05

purtroppo , TUCO ,hai detto il giusto , in giro ci devono essere di gran tanti immaturi, insani e squilibrati , e si manifestano non solo in queste situazioni , ma anche guidando sotto effetto di alcool e droghe e distruggendo vite anche di bambini. come direbbe PANA , c'e' tanta pazzia e follia in giro ....

 

  By: Tuco on Giovedì 20 Marzo 2014 14:50

C'è un simpatico programma su una tv del palinsensto digitale, D-Max; ovviamente è la traduzione del programma americano " To Catch a predator ". Il succo della trasmissione è che una ragazza appartenente alle forze dell'ordine, si spaccia per una 12/13/14 enne carina su una chat erotica e cerca di adescare maschi. Con quelli che si dimostrano interessati, prende un'appuntamento, ovviamente a titolo gratuito. Inutile dire che all'appuntamento il pedofilo di turno troverà la TV ad intervistarlo e fuori casa la polizia ad arrestarlo. All'inizio credevo fosse quasi eccessivo questo approccio di tipo attivo, ovvero provocare per catturare. Poi ho riflettuto e francamente (a prescindere dalle cose che ha affermato Giorgiofra ) credo che nessun adulto sano, equilibrato e maturo, prenderebbe in considerazione un rapporto sessuale con una ragazza di età inferiore ai 18 anni. ^Video#http://www.youtube.com/watch?v=pa728cj1A7k^

SLAVA UKRAINII !

 

  By: gianlini on Giovedì 20 Marzo 2014 13:54

ferpa, hai una figlia di 14 o 15 anni? quale gogna mediatica? cioè ...troppo poco...qui ci vuole quella fisica... capisco qualche rozzo pastore o muratore che non ha neanche la licenza media,...ma sei hai studiato e ti rendi protagonista, in età più che adulta, di comportamenti così, sei solo da scuoiare vivo...altrimenti che hai studiato a fare?

 

  By: gianlini on Giovedì 20 Marzo 2014 13:10

Zibordi cmq predica proprio al vento.... vi ha scritto e riscritto che i comportamenti sono iscritti nel DNA e derivano dall'ambiente e Giorgio parla di "natura dell'uomo" come qualcosa di inalterabile....e a fronte della quale nessun tentativo di modificazione può essere attuato Si chiama Nicola Bruno, ha 35 anni, fa l’avvocato, è sposato da poco. È lui il figlio del parlamentare di centrodestra finito nell’inchiesta sulla prostituzione minorile di Roma. Accusato di aver avuto incontri sessuali a pagamento con Aurora e Azzurra — 14 e 15 anni — in un appartamento dei Parioli. Lo accusano di sfruttamento, gli contestano di essere stato più volte in quella casa. Suo padre è Donato Bruno, anche lui avvocato, onorevole di Forza Italia, che in passato ha guidato la Giunta delle elezioni e la Giunta del regolamento della Camera ed è ritenuto uno dei «falchi» del partito di Silvio Berlusconi.

 

  By: giorgiofra on Mercoledì 19 Marzo 2014 17:33

Nella nostra società si vogliono imporre comportamenti "politicamente corretti" che nella sostanza sono contro la natura, contro la logica e contro il buon senso. E tutto questo lo pagheremo caro. Oggi, se ti mostri particolarmente galante con una donna, rischi una denuncia ed una condanna per molestie sessuali. Da che mondo è mondo ogni uomo, per un fatto puramente istintivo, ci prova con tutte le donne. E le donne, da che mondo e mondo, sanno come far capire "che non è cosa", Tutto questo è sempre avvenuto, nel modo più naturale possibile. Al mio paese, fino ad una ventina di anni fa, era frequente che molte ragazze rimanessero incinte a 15 o 16 anni, e che quindi si sposassero. Il mondo non è mai crollato per questo fatto, tanto naturale quanto una giornata di sole. Ora se uno di 25 anni si tromba una ragazza di 16 la legge presume che ci sia violenza sessuale, anche se la ragazza era consapevole e consenziente. C'è, in tutto questo, qualcosa di profondamente marcio. C'è l'arroganza, da parte dei legislatori, nel voler modificare ciò che la natura ha codificato in milioni di anni. E tutto questo, credetemi, ci porterà alla catastrofe.

 

  By: Aleff on Mercoledì 19 Marzo 2014 16:06

Giorgiofra è impazzito (scherzo ovviamente) ha scritto : E se uomini è donne hanno, nella società, ruoli diversi, è semplicemente perchè lo impone la natura. ...lo impone la natura ?? Giorgifra speriamo solo che questo post non lo legga la boldrini, altrimenti... sapete cos'è la cosa buffa...è che, secondo me, sotto sotto, la stragrande maggioranza della gente, queste cose le sà (mi riferisco alla diversità tra uomo e donna)e le accetta tranquillamente, le riconosce come normali (e sempre stato così) ... il fatto che i media & c. "pompino" su quete cose, lascia basite molte persone e dicono ...ma lo fanno tanto per scrivere. ...io penso che nessuno, veramente, possa riconoscere una superiorità dell'uomo sulla donna è viceversa...ciò che dice giorgiofra è vero, ognuno dei due (come natura vuole) ha ruoli diversi perchè ha capacità che l'altro non ha. punto stò discorso di volere a tutti i costi "imporre" la parità, così come "imporre" le famiglie gay etc etc .... (come dice anche Zibordi) ha un carattere plateale...cioè sembra creato ad arte per sfaldare poco a poco una società i froci, ad esempio, sono sempre esistiti, ma nessuno ha mai avuto nulla contro di loro. il fatto di voler imporre, in modo plateale, (e parliamo di una minoranza assoluta...almeno spero) questa cosa dei gay & c. con manifesti di uomini che si baciano con uomini etc. non fà altro che soffiare sul fuoco di chi ha già le pa_le piene di questa crisi ... ottenendo l'effetto contrario ! scommetto, tra l'altro, che chi orchestra queste cose non è nemmeno finocchio ! cioè, se io fossi gay, mi darebbe fastidio tutta questo movimento che c'è xchè poi, per strada, se trovo qualche invasato rischio pure di prenderle !

 

  By: Moderatore on Mercoledì 19 Marzo 2014 14:29

Oggi è la festa del papà... c'è una scuola elementare non ricordo dove in Italia in cui una bambina ha "due mamme" (non so se adottata o con fecondazione in vitro da due signore lesbiche ) la direzione della scuola per non imbarazzare la bimba ha cambiato la festa del papà ridenominandola "festa dei genitori" (c'è uno che non ricordo ora che fa canzoni in cui sfotte la moda di chiamare #i# genitore#/i# 1 e #i# genitore 2#/i# la madre e il padre che sta cominciando a prendere piede anche in Italia)

 

  By: SanTommaso on Mercoledì 19 Marzo 2014 14:15

Pero' Giorgio, dimmi tu, che senso ha continuare a vivere con una donna con cui non hai piu' rapporti? Le scappatelle sono il sintomo di un rapporto ormai morto. Non e' per niente un buon vivere.

 

  By: giorgiofra on Mercoledì 19 Marzo 2014 13:53

La Mussolini dichiara che non caccerà di casa il padre dei suoi figli. E' chiaro che è una gran donna. Fa quello che milioni di donne hanno sempre fatto da che mondo è mondo: perdonare la scappatella del marito. Oppure, come spesso succedeva, fingere di non sapere. Oggi, con il pretesto della parità tra uomini e donne, le famiglie si stanno spappolando. Nessuno riuscirà a convincermi che la scappatella degli uomini sia uguale alla scappatella delle donne. Perchè uomini e donne non sono uguali, nella psicologia e nella fisiologia. E se uomini è donne hanno, nella società, ruoli diversi, è semplicemente perchè lo impone la natura. La storia è piena di grandi donne che hanno regolarmente perdonato o ignorato le scappatelle dei mariti. Erano delle stupide? No, erano semplicemente più intelligenti della media.

 

  By: giorgiofra on Lunedì 17 Marzo 2014 13:42

Questa è interessante: http://www.corriere.it/inchieste/reportime/economia/multe-sconto-quanti-pagano-subito/3ba0c1fc-ad3c-11e3-a415-108350ae7b5e.shtml Praticamente i bilanci comunali sono sostenibili solo se una gran parte dei cittadini infrange la legge. Semmai tutti gli automobilisti diventassero virtuosi, i comuni andrebbero in bancarotta. Ora io mi chiedo: ma che paese è quello in cui lo stato deve augurarsi che la legge venga infranta, perchè possa coprire le proprie spese? Ma a voi non pare assurdo? Se nessuno infrangesse il codice della strada i comuni dovrebbero aumentare le tasse al fine di recuperare le somme mancanti. Detto terra terra: coloro che infrangono la legge diventano dei benefattori della collettività. Signori, forse a molti di voi certe cose paiono poco importanti. Ma a ma sono proprio queste cose che mi inducono a pensare che il sistema sia marcio dalle fondamenta. Quando ogni regola di buon senso va a farsi fottere, nell'indifferenza generale, una civiltà collassa sotto il peso del proprio degrado morale. Perchè il punto è proprio questo: al di la dei problemi di finanza pubblica o privata, questo paese è morto perchè l'epidemia di cialtronaggine si è diffusa ad ogni livello. Se così non fosse non ci ritroveremmo i politici che ci ritroviamo. Loro, i politici, non sono peggiori della società che li ha eletti. Direi che ne sono lo specchio fedele. Speriamo solo nel collasso totale, unica possibilità di risvegliare le coscienze e forse far si che le persone per bene, che forse sono la maggioranza, inizino ad incazzarsi ed a prendere nelle loro mani il destino del paese. La mia impressione è che le persone oneste si siano chiuse in se stesse, lasciando che la nazione vada alla deriva, attraverso l'opera della classe politica più cialtrona che questo paese abbia avuto negli ultimi duemila anni, con il sostegno di milioni di italiani altrettanto cialtroni che hanno come loro massimo valore quello di vivere alle spalle degli altri.

 

  By: DOTT JOSE on Sabato 15 Marzo 2014 10:46

lORO sono il nostro futuro? Se penso che 30,40 anni fà alle ragazze insegnavanoa cucinare,rammendare,economia domestica mentre ora mi pare che siano interessante a suonare strumenti a fiato,che si allenino per tentare la carriera politica ? ma no poverine sono il sesso debole, sono sfruttate e incomprese http://www.leggo.it/NEWS/ITALIA/sesso_orale_discoteca_video_finire_su_facebook_brescia/notizie/573368.shtml

 

  By: Vaicru on Venerdì 14 Marzo 2014 15:25

http://www.businessinsider.com/bill-gates-bots-are-taking-away-jobs-2014-3 Condivido in pieno L'era del lavoro e' finita. Rimarranno solo padroni ( chi ha i soldi ) e schiavi ( tutti gli altri).

 

  By: DOTT JOSE on Sabato 01 Marzo 2014 11:41

Abbiamo totalmente perduto la sovranità, da quando siamo nella camicia di forza della Nato siamo trattati come delle colonie e non possiamo neanche decidere che cosa dare da mangiare ai nostri figli ! E dunque, invece della normale procedura "politica" di co-decisione legislativa (che dà all'Europarlamento il diritto di veto e al Consiglio Ue la possibilità di bocciare le proposte della Commissione con una minoranza di blocco), si applica in questo campo un singolare meccanismo decisionale detto di "comitatologia", che mette fuori gioco Strasburgo e rende difficilissimo per i ministri degli Stati membri opporsi alle proposte di approvazione degli Ogm. http://www.lastampa.it/2014/02/14/scienza/ambiente/lue-approver-a-sua-insaputa-il-mais-ogm-pioneer-PO9qsLf3NyIGLbN3K7wCgL/pagina.html Fuori da questa UE ! potere al popolo