La fine dell' Inghilterra

 

  By: hobi50 on Giovedì 21 Novembre 2013 10:57

Su questi argomenti io arrivo sempre con qualche anno di anticipo. Per questo ho detto sempre "peste e corna " dei bonus ai dirigenti o (peggio) ai trader. Siccome gli unici che ci capiscono sono proprio queste persone ( gli altri cioè azionisti ,consiglieri dei board ,non ci capiscono un *** ),se tu li "droghi" con denaro a titolo personale,le banche diventano delle mine vaganti con riflessi pericolosi sull'attività economica. Hobi

 

  By: pana on Giovedì 21 Novembre 2013 09:56

ora capiamo tante cose Bank of England: “Togliere i bonus ai manager delle banche viola i diritti umani” Questo si legge in un documento ufficiale dell'organismo in risposta a un report in cui la Commissione parlamentare sugli standard bancari chiedeva un nuovo sistema di controllo. Intanto Rabobank, tra i più grandi istituti olandesi, ha invece eliminato i premi ai dirigenti: "Non sono più compatibili con il ruolo economico che svolgiamo"

 

  By: pana on Mercoledì 06 Novembre 2013 18:53

essere membri della UE porta un guadagno di 130 mld per l Inghilterra http://www.cnbc.com/id/101163233

 

  By: Paolo_B on Martedì 22 Ottobre 2013 00:57

> Se le sviluppi invece dopo i 50 anni, allora diventa .... antipatico ed imbarazzante.... ma che s*iga. Io non ho fatto niente prima e volevo iniziare adesso, invece niente. Sempre fuori timing :-D

 

  By: DOTT JOSE on Lunedì 21 Ottobre 2013 21:17

ma farsi frustare da quella matrona con 2 braccia grosse come prosciutti ? se mi paga bene 3 ceffoni glieli do volentieri a Osborne !

 

  By: lutrom on Lunedì 21 Ottobre 2013 21:06

[...] Da giovani, chi non ha avuto qualche vizietto più o meno stano ???? C'è chi voleva fare la rivoluzione e sovvertire il sistema capitalistico, mentre adesso lo difende a spada tratta.... [...] ---------------------------- E' vero, ed ora vengono a difenderti le banche ed i plurimiliardari ed a criticare il pizzicagnolo che evade perché non arriva a fine mese e l'operaio che fa qualche lavoretto in nero perché sta in cassa integrazione e lo stipendio non gli basterebbe neanche se lui ed i suoi figli mangiassero solo pane e cipolla... Però, però, andare con un attrezzo del genere cioè una racchia come questa dominatrice qui sotto è proprio da scemi, senza contare che io preferisco il contrario (cioè il dominatore con donna completamente sottomessa...). Vedendo certi sgorbi di donna, per di più poco femminili (una dominatrice magari anche con un megafallo finto in mano e con una frusta, puàhh, che schifezza...), viene proprio da dire: EVVIVA CHI VA CON ^CERTE ESCORT#http://media.mademan.com/chickipedia/uploaded_photos/9/9f/zahia-dehar-131875_thumb_585x795.jpeg^, che sono talmente ^femmine che ti fanno impazzire!!!!!!!#www.youtube.com/watch?v=l6sPyGhv3PI&list=PLm_NS5MB356tWCk6_gV_tOSYnlEyQ1-g0^

 

  By: alberta on Lunedì 21 Ottobre 2013 14:36

Ma da quello che si capisce, si tratta di una roba piuttosto risalente, 10 o più anni addietro, Osborne era molto giovane e non ricopriva cariche pubbliche..... Altra storia sarebbe che Osborne fosse ancora in contatto con questa "signora" e si sollazzi con i suoi servizi anche oggi...... Da giovani, chi non ha avuto qualche vizietto più o meno stano ???? C'è chi voleva fare la rivoluzione e sovvertire il sistema capitalistico, mentre adesso lo difende a spada tratta.... e credo che sia molto peggio di qualche piccola preferenza sessuale... strana od originale..... Se le sviluppi invece dopo i 50 anni, allora diventa .... antipatico ed imbarazzante....

la "Signora Ahi Che Dolore" e il Ministro delle Finanze - Moderatore  

  By: Moderatore on Domenica 20 Ottobre 2013 15:40

Perchè i mass media nazionali e internazionali non parlano delle cose importanti ? Ho aspettato una settimana perchè pensavo che qualcuno riprendesse la storia, ma visto che viene seppellita occorre ora fare qualcosa. Il ministro delle Finanze inglese, George Gideon Oliver Osborne, che viene dalle migliori scuole, St Paul's School e poi Magdalen College, Oxford dove ha studiato Storia, figlio di un baronetto e con una madre di nome Felicity Alexandra Loxton-Peacock (Nota: in Italia se studi storia non vai lontano, in Inghilterra se studi storia a Oxcford con una mamma con un nome del genere diventi ministro delle Finanze). Nel 2008 Osborne ha avuto un piccolo incidente quando il suo compagno di scuola Nathaniel Rothschild (voi con chi eravate in classe ?) che si era irritato con lui dopo averlo ospitato sul suo panfilo a Corfù assieme a Deripaska e altri oligarchi dell'ex-URSS ha dichiarato che aveva chiesto 50mila sterline a Deripaska Ma a parte questa scivolata Osborne sta facendo ora in apparenza miracoli per l'Inghilterra visto che al momento è l'economia sviluppata con il PIL che cresce di più, nell'ultimo trimestre un incredibile +2% e rotti (che se lo annualizzi sarebbe un 8% !!!), grazie a ampi deficit e soprattutto ^grazie allo schema "Help to Buy"#http://www.ft.com/intl/cms/s/0/5d17b534-29bb-11e3-9bc6-00144feab7de.html#axzz2iE4CAkuJ^ in cui il governo paga lui il 20% iniziale alla banca così fai il mutuo senza mettere soldi. Questo sussidio ha scatenato una frenesia tale per comprare casa che ^le banche hanno dovuto stare aperte alla sera#http://www.dailymail.co.uk/news/article-2437450/NatWest-RBS-open-late-night-cope-demand-12bn-state-backed-mortgages.html^ per accomodare tutti quelli che si sono precipitati a fare mutui Ma arriviamo al punto: ^la "Dominatrice" con cui Osborne è stato fotografato anni fa#http://www.dailymail.co.uk/news/article-2457345/Mistress-Pain-pictured-George-Osborne-raided-police-eve-book-release.html^, famosa a Londra sotto il nome di battaglia di "Miss Pain" (traducibile come la "Signora Ahi Che Dolore") ha avuto questo mese la casa messa a soqquadro dalla polizia che diceva di cercare qualche droga dopo che ha annunciato che pubblica un libro sui suoi clienti passati, quelli che fustigava come il giovane Osborne. Apriamo la discussione ora. Come valuti le sue esperienze rispetto a Berlursconi che le ha fatte tutte meno farsi frustare ? Le esperienze di "dolore" di Osborne con Miss Pain hanno avuto un influenza psicologica indiretta sulle sue politiche finanziarie attuali così "permissive", in cui Osborne evita le sofferenze dell'austerità agli inglesi a costo di farli indebitare alla morte ? Dovremmo impiegare anche noi "Miss Pain" con Letta e Saccomanni ?

 

  By: mb on Giovedì 04 Aprile 2013 02:08

"dice bene sandro mela" E SAI CHE NOVITA' ... le destre europee, dalla tatcher in poi ma anhce prima hanno sempre tentato di distruggere il Welfare. Qualche assaggino e poi i popoli, intelligentemente, hanno rivisto le loro posizioni, basti pensare al decennio tony blair. Sandro Mela dice le stesse cose da anni, da quando esiste quel sito web. Ha rotto francamente! Leggetelo pure, ma non mi pare niente di nuovo che un uomo di destra come Cameron ci provi ancora. Semmai mi farebbe strano davvero se anche qui qualcuno pensa che ciò risolva la crisi o che il welfare sia la causa della crisi. BALLE! La causa della crisi è la globalizzazione come struttura e la deregolamentazione finanziaria come tecnica. Se poi qui pensate che la gran bretagna esca dalla sua *** privatizzando gli infermieri, andate a farvi ricoverare (a Londra però ...)

 

  By: pigreco-san on Giovedì 04 Aprile 2013 00:56

Ma di fatto nessun paese euro ha tagliato il welfare ma lo fa chi ha stampato fino a ieri. perchè non continuano a stampare per tenersi il welfare? la realtà e lo dice il grafico della sterlinetta e sempre di più lo dirà quando sarà a 1 con l'euro fra non molto che gli UK sono in bancarotta molto prima della Grecia.

 

  By: lutrom on Giovedì 04 Aprile 2013 00:49

Defil, se l'Inghilterra fosse entrata nell'euro, adesso non starebbe tagliando il welfare ma lo starebbe eliminando del tutto, ed anzi avrebbe preso esempio da Sparta per l'eliminazione dei deformi e degli handicappati! E gente con la faccia da stronzetto sadico di Van Rompuy (o col carattere da strozzina della Lagarde) avrebbe pure applaudito...

La riforma del welfare britannico - defilstrok  

  By: defilstrok on Giovedì 04 Aprile 2013 00:28

Dice bene Sandro Mela: ^col 1° di aprile l'Inghilterra non sarà più la stessa.#http://www.rischiocalcolato.it/2013/04/regno-unito-welfare-del-bengodi-addio-e-finita-unera-malnata.html^ Leggetelo: al di là del giudizio di valore, vale la pena rendersi conto della sostanza di una riforma epocale di un welfare veramente insano. E che pertanto andava riformato. Ma gli effetti del piano annunciato da Cameron, a livello sociale, si faranno sentire presto parimenti a quelli (perdonate il volo pindarico) del bank run in corso tra i PIIGS dopo "il saccheggio di Cipro" (taciuto e silenzioso, ma altrettanto devastante) e faranno rumore. Ovunque ti rigiri (vedi i più recenti dati anche in Germania e Olanda) ti accorgi che non c'è paese in Europa dove non stia andando tutto a ramengo

 

  By: lutrom on Lunedì 01 Aprile 2013 23:36

Però affrettiamoci, all'estero c'è già chi chi sta provando a superarci anche nel campo dell'asinologia!!!!... ----------------------------- Un partito politico nella regione del Kurdistan iracheno chiamato Partito degli Asini, ha inaugurato il busto in bronzo di un asino vestito con camicia e cravatta. La statua di bronzo, alta cinque metri per tre metri di larghezza [...] si trova nella città di Sulaymaniyah, in via Nali (è il nome di un famoso poeta curdo, ha scritto un poema sugli asini).[...] Il Partito degli Asini è stato fondato nel 2005. La sua struttura è incentrata sulla vita dell’asino [...] Il partito ha chiesto al governo regionale del Kurdistan di fornire un sostegno finanziario per poter aprire una stazione radio, naturalmente si chiamerà “Zarin,” in curdo significa “RAGLIO“. Fonte: virtualblognews.altervista.org/il-partito-degli-asini-foto/25812666/

 

  By: lutrom on Lunedì 01 Aprile 2013 23:29

In Italia siamo alla frutta ("LA SOLITUDINE" Lunedì, 01 aprile un altra di quelle storie famigliari tragiche). In Francia ora la spesa per consumi cede anche più che in Italia ("French consumer recession worse than Italy's; Euro area economy in trouble). Hollande è sempre più in difficoltà nei sondaggi, ha affondato l'economia ora ed è bastato che aumentasse le tasse di 9 miliardi di euro per creare questo crollo dei consumi, notare che il deficit pubblico francese è ancora al 5.5% del PIL mentre il nostro è stato schiacciato da Monti al 2.5%. Se i francesi avessero fatto un austerità come la nostra (da 50 miliardi con Monti in un anno quasi) riducendo il deficit pubblico sotto il 3% sarebbero ora messi come noi. Non ci si rende conto che la Francia ha retto finora solo perchè faceva deficit pubblici del 6% del PIL. Ora che fa un poco di austerità già sprofonda E in Inghilterra come tirano avanti ora ? 1) Boom di costruzioni [...] ------------------------- Ed intanto in Italia i ragli degli asini risuonano sempre più alti: il problema è che ancora troppa gente sta bene, può quindi ragliare grandi fesserie, hanno il sedere al caldo e non devono scontrarsi con la dura realtà, come certi miei vicini di casa, anziani e con figlie zitelle, i quali, non avendo mai un capzz. da fare, passano le giornate a rompere gli zebedei a vicini di casa e conoscenti (fanno spie al comune per irregolarità edili di 3 o 4 centimetri quadrati -!!!-, ti schiattano perché la terra del tuo giardino puzza -!!!!-, se chiedi un allaccio dell'acqua o della luce controllano col microscopio che neanche un granello di polvere alzato dagli operai entri nella loro proprietà altrimenti vanno dai vigili urbani, dall'ufficiale sanitario, ecc. ecc. -e non sto esagerando, è tutto verissimo: ma se a gente del genere togliessero le pensioni immeritate, allora vedresti come i loro ragli si smorzerebbero in gemiti di dolore-).

 

  By: lutrom on Lunedì 01 Aprile 2013 23:13

Mah, io sono molto scettico sull'aumento della spesa pubblica, soprattutto per un popolo come l'italiano, dotato di intelligenza ma anche di scarso senso civico (l'italiano non è un finlandese!): invece per l'Italia vedrei benissimo una tassazione bassissima, una detassazione feroce ed incentivi fortissimi (con pochissima burocrazia!) per chi mette su attività produttive, soprattutto se crea posti di lavoro (industrie ma anche piccoli negozi, piccole aziende agricole, attività artigianali, servizi vari, ecc. ecc.: ricordo dei semirifiuti di galera che al pese mio hanno messo su della attività che bene o male andavano avanti fin quando non è arrivata questa crisi: sinceramente credo che è preferibile che questa gente faccia qualche piccolo lavoretto o gestisca piccole attività, piuttosto che viva alle spalle dello stato sociale come in Inghilterra; infatti, come diceva anche Giorgio in un suo vecchio intervento, ognuno deve guadagnarsi il pane che mangia, è un principio etico di base, ed un principio etico invece non è vivere sempre e comunque, a prescindere da tutto, alle spalle dello staro sociale!!). Unendo quanto sopra detto con altri "ingredienti", potremmo avere in Italia un piccolo boom economico, però una cosa del genere non si farà mai (e non solo causa Europa e suoi diktat): infatti un sistema come quello di cui ho parlato significherebbe per i politici perdere potere, potere che invece aumenterebbero con più spesa pubblica, più lavori pubblici inutili (andrebbero fatti solo quelli veramente utili), più dipendenti statali inutili, ecc. ecc., con alla base di tutto più tasse, perché più tasse significa più soldi nelle mani della politica, e più soldi significa più potere per la politica! Perché il vero problema non è tanto etico (abbiamo visto che alla fine, quando ci sono di mezzo tanti soldi, quasi tutti diventano più o meno ladri più o meno mascherati), ma il vero problema è di dare meno soldi possibile alla politica per far diminuire VERAMENTE la corruzione e l'assistenzialismo fine a se stesso! Questa sarebbe una vera rivoluzione, e non le mille cose che va dicendo Grillo (io l'ho votato turandomi il naso), il 60% delle quali sono emerite baggianate!!