Sulla "dichiarazione di Meseberg"

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: Gano di Maganza on Domenica 30 Settembre 2018 10:56

Da mondo unipolare Trump sta rendendo il mondo multipolare. Non è quello che volevamo tutti?

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: pana on Venerdì 28 Settembre 2018 10:30

come da me previsto e anticipato, le politiche estere del trumperio

stanno compattando il resto del mondo in chiave anti usa..

Il figlio del marine che vuole cacciare gli Usa da Okinawa

27 Settembre 2018
La sfida di Denny Tamaki, il candidato governatore nell’isola giapponese popolata da basi americane

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: gianlini on Mercoledì 19 Settembre 2018 10:47

Qui è prevalentemente traffico di droga, che ai piani alti è tutta in mano a italiani.

Quando invece fanno retate per la prostituzione beccano in genere albanesi, rumeni o nigeriani.

Ad ognuno il suo ambito.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: pana on Mercoledì 19 Settembre 2018 10:39

ma come '?? gian..ma come ??

cosa leggo?? banfi,toscano,,rossi

sono cognomi italiani! vorresti dirci che non ci sono solo

gli immigrati a delinquere??

ci sono pure italiani???

no sicuramente sono immigrati della seconda generazione

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: gianlini on Mercoledì 19 Settembre 2018 08:18

Gano, ti ricordi che a proposito degli agenti circondati a Torino avevo scritto questo?

By: gianlini on Giovedì 13 Settembre 2018 23:09

Torino è una città molto rossa.

Non mi stupisce questo episodio.

Il quartiere Barriera soprattutto è abbastanza famoso per non essere un gran bel posto e un quartiere molto operaio e proletario. L'analogo a Milano poteva essere, una volta, il quartiere Comasina.

 

Guarda qui, e dimmi se non ho un occhio fine per queste cose (alla fine mi ero sbagliato sull'"una volta"):

Comasina, la rivolta contro la polizia: gli abitanti in piazza circondano gli agenti

Blitz con cinque arresti. L’escalation della mala nel quartiere. Alla fine per riportare la situazione alla calma e permettere l’arresto dei «rivoltosi» è servito l’intervento di altre sei volanti

In manette finiscono in 5, anche se dopo l’udienza della direttissima tre sono stati rilasciati in attesa del processo. Per Nicholas Banfi, 20 anni e Dylan Rossi, 19, è scattato l’obbligo di firma, mentre per Nicola I. D. L, 46 anni, non sono stati presi provvedimenti cautelari. In carcere sono invece finiti Cosimo Ciriello, 40 anni e una lunga fila di precedenti, ma soprattutto Savino Banfi, 41 anni, originario di Barletta ma da sempre considerato uno dei «capi» della piazza della Comasina. Uomo vicino sia ai fratelli Toscano — Massimiliano ex titolare della carrozzeria Ambrocar di Novate, base del narcotraffico — sia alla famiglia Flachi. Agli eredi di quel Pepé Flachi, uomo delle cosche calabresi, da sempre padrone di Bruzzano e della Comasina e condannato all’ergastolo nelle inchieste antimafia degli anni Novanta.

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/18_settembre_19/comasina-rivolta-contro-polizia-abitanti-piazza-circondano-agenti-15b338fc-bb6b-11e8-bdaa-50b21d428469.shtml

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: pana on Martedì 18 Settembre 2018 19:56

pillon pillon che fa rima con...

vuole un ddl dove la mediazione famigliare sia obbligatoria e a pagamento, caso vuole che abbia uno studio legale operante nella mediazione famigliare durante i divorzi..eheheheh

amily Day e promettente " cacciatore di streghe " nelle scuole. Ma non solo. Il senatore Simone Pillon che si è distinto negli ultimi mesi per diverse iniziative a favore della "famiglia tradizionale" è anche un mediatore familiare.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: pana on Martedì 18 Settembre 2018 12:32

uccisa non da 40 coltellate ma da 85 !!!

dove sono gli indignados??

Jessica Valentina Faoro venne uccisa con 85 coltellate, più del doppio di quelle ipotizzate in un primo momento. È il risultato dell’indagine, appena chiusa dal pm Cristiana Roveda in vista della richiesta di rinvio a giudizio

ha pure dato fuoco al cadavere...

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 17 Settembre 2018 16:41

Bisogna anche essere un animo gentile e tranquillo.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: gianlini on Lunedì 17 Settembre 2018 16:31

Io viaggio molto in scooter, e in scooter i comportamenti altrui possono essere ovviamente molto pericolosi.

Quindi educare gli automobilisti a guidare correttamente è fondamentale.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 17 Settembre 2018 16:25

Gianlini, esattamente come mia moglie. Anche lei suon(icchia) gentilmente solo quando necessario al solo scopo di avvertimento.

 

Io mi rivedo di più in Tuco, salvo gli attacchi di lesa maestà che mi fanno diventare furibondo.... specie nei confronti di quelli con i macchinoni, verso i quali sono implacabile  (*) :)))))

 

(*) ho un classe A 180, quindi niente di particolare.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: gianlini on Lunedì 17 Settembre 2018 16:21

Io suono, benchè il più delicatamente posibile il clacson, quando mi accorgo di una disattenzione o scarsa percezione di una situazione di pericolo da parte degli altri, e penso che farglielo notare aiuti ad evitare che l'errore si ripeta in futuro. Clacson ad uso istruttivo

 

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: Tuco on Lunedì 17 Settembre 2018 16:18

Io il più delle volte faccio come Gian ( con le donne sclerate accanto )...

Poi nel restante 30% dei casi strombazzo e cazzio pesantemente i trasgressori.

La realtà è che alla guida non son sempre rispettoso, quindi tollero anche gli altri... ( se son capaci )


 Last edited by: Tuco on Lunedì 17 Settembre 2018 16:19, edited 1 time in total.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 17 Settembre 2018 15:47

Gianlini> "le mie ex fidanzate si sono sempre arrabbiate con me perchè in caso di qualche manovra maldestra o pericolosa di altri automobilisti, non suonavo il clacson e non protestavo, continuando a guidare come nulla fosse..."

 

Aaaarrrggghhh!!!!! SEI COME MIA MOGLIE!

 

Che poi quando le strappo il volante di mano e sclaxxono io per lei ci rimane malissimo!  Ahahah!!!!!


 Last edited by: Gano di Maganza on Lunedì 17 Settembre 2018 15:54, edited 1 time in total.

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: gianlini on Lunedì 17 Settembre 2018 15:03

concordo

Anche alle commesse dei supermercati e negozi in genere, che hanno sempre la tendenza a chiedere "non ha moneta?"

Re: Sulla "dichiarazione di Meseberg"  

  By: traderosca on Lunedì 17 Settembre 2018 14:48

Gianlini,come tutte le attività che non hanno bisogno di conquistare il cliente e battere la concorreza,hanno un comportamento

fastidioso nei confronti del cliente,poi agli improvvisati tassisti un buon corso di gestione dei clienti e relativo comportamento,non farebbe male.