Next is Italy, La Prossima è l'Italia

 

  By: antitrader on Sabato 05 Novembre 2011 01:51

Baro, hai visto le due somarelle berlusconiane che cazzate sparano??? Quelle due (avranno poco piu' di 20 anni) son gia' perse! Possono aspirare a una favolosa carriera da escort (dicasi mignotte). Per rimediare ai danni del berlusconismo bosogna aspettare che gli attuali neonati diventino 40enni! P.S. una persona seria non spara cazzate su cose che no sa. IL mib e' sotto del 30% mentre il dax e' quasi in pari (a spanne). Quello e' buono solo a sparare cazzate sulla nipote di mubarak.

E se le cose andassero diversamente per merito della base ? - alberta  

  By: alberta on Sabato 05 Novembre 2011 01:50

Scrive Zibordi: imponi un "taglio", o sul prezzo o sul rendimento dei BTP in modo da pagare un rendimento simile a quello dei giapponesi perchè sarebbe da matti ricomprare BTP a questi prezzi, faresti un favore enorme alla speculazione finanziaria internazionale. E se il mercato strepita e te la giura dato che poi ne esci te ne sbatti __________________________________________ Veramente se fai quello indicato da tempo qui, http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=4241&reply_id=320285#320285 alla speculazione la metti in quel posto, si devono ricoprire ed in fretta (vedi caso VW di qualche anno fa), ma ovviamente devi far fuori tutti quelli che possiedono le coperture, dai CDS a quelle più esotiche ed assortite, tutti destinati a perdere le loro scommesse, quasi sempre naked. E scommetto il classico Dollaro, che ci sono valanghe di Italiani che stanno scommettendo contro il loro paese, tramite schermi più o meno trasparenti. Questa è la gente da impiccare pubblicamente, in senso figurato, sono peggio degli evasori fiscali, altro che GS che vendeva i mutui ed i derivati tossici (consigliandoli) a terzi e poi ci andava short pesantemente ed a leva.... Ovvio che Zibordi è fra questi, lo scrive da mesi e lo ha appena ribadito, vantandosene e canzonando chi non lo ha fatto... http://www.cobraf.com/blog/default.php?idr=320251#320251 e sinora ha avuto ragione. Va da se che andrebbe gestito in modo meno naif, questo mi sembra logico. D’altro canto, se poi guardi i numeri, vedi che di questi teorici 900 Miliardi, circa un terzo sono in pancia alle Banche Centrali dei paesi ad alto surplus commerciale (Fonte il Sole 24 Ore), che sarebbero ben felici di vederli risalire (come sta accadendo ai TBond USA, non ci avete mai pensato ???), quindi la carta reale sul mercato estero, intendo flottante reale, forse si riduce alla metà della cifra indicata dal simpatico Patriota. E sappiamo che i mercati, quando sentono puzza di rimanere con il cerino in mano, sono velocissimi nel rigirarsi....... ….e se bastasse solo l’ effetto annuncio e qualche intervento mirato di riacquisto da parte del Tesoro, una sorta di twist alla rovescia rispetto a quello della FED ???? ……meditate, gente, meditate. e fate il vostro gioco......

 

  By: baro on Sabato 05 Novembre 2011 01:31

Paniz è un avvocato e non un economista , e si puo' soprassedere alla sua ignoranza in materia ... qui di castroneria se ne scrivono ogni secondo di economiche e storiche , eppure dovrebbe essere un consesso sedicentemente informato e competente ... sto seguendo il programma su Rai 2 e ci sono personcine con le palle , mica no !

 

  By: antitrader on Sabato 05 Novembre 2011 01:17

Paniz ne ha appena sparata una su rai2: La borsa di Francoforte ha perso piu' di quella di MIlano da Gennaio!" ha tuonato! Ma dove vive quello li', naturlamente poi e' bravissimo nel fare le arringhe sulla nipote di Mubarak! Questi sono i veri problemi! Siamo in mano a un'armata brancaleone per fortuna in fase di dissolvimento.

 

  By: antitrader on Sabato 05 Novembre 2011 01:10

Il problema e' solo politico. La cosa sconcertante e' che si parla di pareggio di bilancio nel 2013 come una cosa banle e con misure che tutto sommato non rovinerebbero nessuno. Il problema e' appunto quello: son tutte balle! Basta fare 4 conti e vedi che con le misure prese nel 2013 hai un deficit da 40 miliardi, altro che pareggio! Ma poi mi chiedo: se e' cosi' facile fare il pareggio in tempo di crisi perche' non lo hanno fatto prima? Da tener presente che NESSUNA nazione occidentale ha avuto il bilancio in pareggio dal dopoguerra se si esclude l'america di Clinton. In ogni caso, fatto il pareggio di bilancio poi i 2000 miliardi di debiti non sono piu' un problema, anche con crescita zero il rapporto debito/pil diminuirebbe ogni anno del tasso di inflazione. Ergo, il problema e' tagliare gli 800 miliardi di spesa pubblica del 10%. Ma davvero vogliamo far ridere i polli dicendo che e' una cosa difficile? Per forza, se ci mettiamo in balia dei ladri allora ovvio che e' difficile. Gli 80 miliardi si possono fare solo agendo sulle ruberie!

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:54

Negli ultimi 30 anni l'unica cosa seria che c'è stata in italia è stata la P2, ma che pretendete oggi?, se non si riesce nemmeno a rilasciare più licenze di taxi in una città come Roma. Prima di ogni cambiamento, non perdete tempo in discussioni: aspettate che arrivi la fame, quella vera, e poi ci saranno le deleghe al potere per fare il necessario.

 

  By: Paolo_B on Sabato 05 Novembre 2011 00:48

Anti, pulizia, eliminazione pensioni d'oro e tagli ai divari di stipendio a due cifre, e patrimoniale 3 per mille ? Anche sei per mille o anche 1 per cento. Metterei la firma. Tra l'altro non è neanche un programma definibile comunista. E' al di là di connotazioni politiche. Come è anche inaccettabile la presenza di senza casa e mendicanti. Ma sarebbe sufficiente ? Speriamo.

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:45

Io dico che questo paese non ha le condizioni per fare quelle 4 cose che indichi e che sarebbero un viatico per iniziare. Berlusconi è caduto non politicamente, ma per storielle irrilevanti con delle puttanelle. Non ho fiducia in questo paese se non come sensale per la sua immeritata posizione strategica.

 

  By: antitrader on Sabato 05 Novembre 2011 00:40

Compagno, sai qual'e' la cosa incredibile? Che se mandi a casa sti 4 delinquenti allo sbaraglio, poi fai un po di pulizia nelle varie cricche, poi fai finta di fare qualcosa tipo tagli alle pensioni e salari di importo vergognosi, una patrimoniale del 3 X mille, togli le province e altri sperperi le cose si aggiustano da sole almeno per qualche tempo.

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:29

Ma siccome gli italiani non babbiano sui soldi che hanno, questa iniziativa è ottocentesca e fine a sé stessa. Le cose si cambiano iniziando a mandare a casa questa corte dei miracoli. E tu Zibo studia un pò di storia del PCI, studiati la Questione morale di Berlinguer prima di assecondare un anticomunismo fuori contesto, spesso.

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:25

E io dovrei comprare i btp per pagare, solo per fare un esempio, il ponte di Messina che non si è fatto e non si farà mai ma già ci è costato 1 miliardo di euro? Dare i miei soldi a questa banda di delinquenti (vedi P3, P4, appalti protezione civili ecc.)? Ma state babbiando?

 

  By: Bobugo on Venerdì 04 Novembre 2011 23:39

A parte il fatto che prendersi una pagina di gornale per pubblicare le proprie idee è una prassi che sta prendendo piede in questi tempi (ha mai sentito parlare di un certo Della Valle? noo?), a cui ricorrono spesso organismi di categoria e simili, è chiaro che il costo che comporta costituisce un grosso deterrente. E' indubbio inoltre che il Melani abbia avuto una idea brillante e che abbia rischiato del suo, ma se viene a dirmi che lo fa per semplice "patriottismo", beh allora è meglio che torniamo a leggerci le favole.... Comunque sia, OK: allora cominci lei ad acquistare un bel pacco di Btp e posti qui sul sito le contabili. Avanti, voglio proprio vedere!!! Cerchiamo di non prenderci in giro...........

 

  By: antitrader on Venerdì 04 Novembre 2011 23:31

Se trovi un modo per non pagare i bot ai francesi riuscendo a limitare i danni ben venga. Pero' non proporre la soluzione Argentina, sai benissimo cosa significa quella. Io non riesco proprio a immagiare come si possa fare. Se hai un debito con un amico si puo' anche pensare di fare il giubileo in nome dell'amicizia. Se il creditore e' uno sconosciuto le cose sono piu' complicate.

 

  By: GZ on Venerdì 04 Novembre 2011 23:27

se è così facile farsi dei clienti comprando una pagina sul Corriere, che ti costa anche 50mila euro, come mai è la prima volta che succede ? come mai non c'è la fila di commercianti, industriali o promotori finanziari che ogni tanto si comprano la loro pagina sul Corriere e lanciano appelli alla popolazione su qualcosa ? questo post è l'esempio classico dell'italiano che sputa sempre su chiunque faccia qualcosa di concreto e nuovo e in cambio offre chiacchere insulste tipo " bisogna fare le riforme" che erano lo slogan del PCI di quando ero bambino e ancora nessuno ha capito in cosa consistessero qui si discute del default imminente del del debito italiano e del crac dell'euro in un momento che può finire nei libri di storia... perchè entrare in una discussione di cui non si capisce una mazza ? Ci sono due soluzioni: 1) vendere tutti i BTP come hanno fatto i greci e i portoghesi e anche gli irlandesi, i quali hanno il 90 o 95% dei loro titoli di stato in mano a stranieri e di conseguenza se ne fottono. E come leggi alla fine avranno uno "sconto" del 50 o 70% (gli irlandesi stanno aspettando e hanno un accordo tacito che appena i greci hanno il default del -50% firmato anche loro lo chiedono) 2) comprare tutti i BTP come fanno i giapponesi con i loro bonds, per per cui se ne fottono poi di quello che dicono i mercati finanziari a New York, Londra e Hong Kong dei loro titoli di stato perchè quello che conta è solo quello che decidono loro in Giappone

 

  By: Paolo_B on Venerdì 04 Novembre 2011 23:20

-