Next is Italy, La Prossima è l'Italia

 

  By: antitrader on Sabato 05 Novembre 2011 01:10

Il problema e' solo politico. La cosa sconcertante e' che si parla di pareggio di bilancio nel 2013 come una cosa banle e con misure che tutto sommato non rovinerebbero nessuno. Il problema e' appunto quello: son tutte balle! Basta fare 4 conti e vedi che con le misure prese nel 2013 hai un deficit da 40 miliardi, altro che pareggio! Ma poi mi chiedo: se e' cosi' facile fare il pareggio in tempo di crisi perche' non lo hanno fatto prima? Da tener presente che NESSUNA nazione occidentale ha avuto il bilancio in pareggio dal dopoguerra se si esclude l'america di Clinton. In ogni caso, fatto il pareggio di bilancio poi i 2000 miliardi di debiti non sono piu' un problema, anche con crescita zero il rapporto debito/pil diminuirebbe ogni anno del tasso di inflazione. Ergo, il problema e' tagliare gli 800 miliardi di spesa pubblica del 10%. Ma davvero vogliamo far ridere i polli dicendo che e' una cosa difficile? Per forza, se ci mettiamo in balia dei ladri allora ovvio che e' difficile. Gli 80 miliardi si possono fare solo agendo sulle ruberie!

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:54

Negli ultimi 30 anni l'unica cosa seria che c'è stata in italia è stata la P2, ma che pretendete oggi?, se non si riesce nemmeno a rilasciare più licenze di taxi in una città come Roma. Prima di ogni cambiamento, non perdete tempo in discussioni: aspettate che arrivi la fame, quella vera, e poi ci saranno le deleghe al potere per fare il necessario.

 

  By: Paolo_B on Sabato 05 Novembre 2011 00:48

Anti, pulizia, eliminazione pensioni d'oro e tagli ai divari di stipendio a due cifre, e patrimoniale 3 per mille ? Anche sei per mille o anche 1 per cento. Metterei la firma. Tra l'altro non è neanche un programma definibile comunista. E' al di là di connotazioni politiche. Come è anche inaccettabile la presenza di senza casa e mendicanti. Ma sarebbe sufficiente ? Speriamo.

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:45

Io dico che questo paese non ha le condizioni per fare quelle 4 cose che indichi e che sarebbero un viatico per iniziare. Berlusconi è caduto non politicamente, ma per storielle irrilevanti con delle puttanelle. Non ho fiducia in questo paese se non come sensale per la sua immeritata posizione strategica.

 

  By: antitrader on Sabato 05 Novembre 2011 00:40

Compagno, sai qual'e' la cosa incredibile? Che se mandi a casa sti 4 delinquenti allo sbaraglio, poi fai un po di pulizia nelle varie cricche, poi fai finta di fare qualcosa tipo tagli alle pensioni e salari di importo vergognosi, una patrimoniale del 3 X mille, togli le province e altri sperperi le cose si aggiustano da sole almeno per qualche tempo.

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:29

Ma siccome gli italiani non babbiano sui soldi che hanno, questa iniziativa è ottocentesca e fine a sé stessa. Le cose si cambiano iniziando a mandare a casa questa corte dei miracoli. E tu Zibo studia un pò di storia del PCI, studiati la Questione morale di Berlinguer prima di assecondare un anticomunismo fuori contesto, spesso.

 

  By: muschio on Sabato 05 Novembre 2011 00:25

E io dovrei comprare i btp per pagare, solo per fare un esempio, il ponte di Messina che non si è fatto e non si farà mai ma già ci è costato 1 miliardo di euro? Dare i miei soldi a questa banda di delinquenti (vedi P3, P4, appalti protezione civili ecc.)? Ma state babbiando?

 

  By: Bobugo on Venerdì 04 Novembre 2011 23:39

A parte il fatto che prendersi una pagina di gornale per pubblicare le proprie idee è una prassi che sta prendendo piede in questi tempi (ha mai sentito parlare di un certo Della Valle? noo?), a cui ricorrono spesso organismi di categoria e simili, è chiaro che il costo che comporta costituisce un grosso deterrente. E' indubbio inoltre che il Melani abbia avuto una idea brillante e che abbia rischiato del suo, ma se viene a dirmi che lo fa per semplice "patriottismo", beh allora è meglio che torniamo a leggerci le favole.... Comunque sia, OK: allora cominci lei ad acquistare un bel pacco di Btp e posti qui sul sito le contabili. Avanti, voglio proprio vedere!!! Cerchiamo di non prenderci in giro...........

 

  By: antitrader on Venerdì 04 Novembre 2011 23:31

Se trovi un modo per non pagare i bot ai francesi riuscendo a limitare i danni ben venga. Pero' non proporre la soluzione Argentina, sai benissimo cosa significa quella. Io non riesco proprio a immagiare come si possa fare. Se hai un debito con un amico si puo' anche pensare di fare il giubileo in nome dell'amicizia. Se il creditore e' uno sconosciuto le cose sono piu' complicate.

 

  By: GZ on Venerdì 04 Novembre 2011 23:27

se è così facile farsi dei clienti comprando una pagina sul Corriere, che ti costa anche 50mila euro, come mai è la prima volta che succede ? come mai non c'è la fila di commercianti, industriali o promotori finanziari che ogni tanto si comprano la loro pagina sul Corriere e lanciano appelli alla popolazione su qualcosa ? questo post è l'esempio classico dell'italiano che sputa sempre su chiunque faccia qualcosa di concreto e nuovo e in cambio offre chiacchere insulste tipo " bisogna fare le riforme" che erano lo slogan del PCI di quando ero bambino e ancora nessuno ha capito in cosa consistessero qui si discute del default imminente del del debito italiano e del crac dell'euro in un momento che può finire nei libri di storia... perchè entrare in una discussione di cui non si capisce una mazza ? Ci sono due soluzioni: 1) vendere tutti i BTP come hanno fatto i greci e i portoghesi e anche gli irlandesi, i quali hanno il 90 o 95% dei loro titoli di stato in mano a stranieri e di conseguenza se ne fottono. E come leggi alla fine avranno uno "sconto" del 50 o 70% (gli irlandesi stanno aspettando e hanno un accordo tacito che appena i greci hanno il default del -50% firmato anche loro lo chiedono) 2) comprare tutti i BTP come fanno i giapponesi con i loro bonds, per per cui se ne fottono poi di quello che dicono i mercati finanziari a New York, Londra e Hong Kong dei loro titoli di stato perchè quello che conta è solo quello che decidono loro in Giappone

 

  By: Paolo_B on Venerdì 04 Novembre 2011 23:20

-

 

  By: GZ on Venerdì 04 Novembre 2011 23:16

i post commenti di antitrader confermano indirettamente un fatto che sembra strano, ma è vero storicamente, da Marx a Trotsky a Lenin a D'Alema a DeBenedetti a Tony Blair... i comunisti o ex-comunisti o la gente nel filone vagamente marxista spesso è amica, copre e giustifica la finanza internazionale, quella della rendita parassitaria che incassa cedole ed interessi senza fare niente che una volta veniva chiamata usura, il "denaro che produce altro denaro" (senza produrre un tubo)

 

  By: Bobugo on Venerdì 04 Novembre 2011 23:13

Il fatto che si stia qui ora a santificare questo tizio, questo Melani, il cui unico pregio è quello di avere avuto una brillante trovata pubblicitaria (perchè di questo si tratta) la dice lunga su come siamo messi proprio male! Spendendo 20mila euro nel comperare una pagina del giornale, Melani ora gode di una straordinaria popolarità, ciò gli consentirà di allargare notevolmente la cerchia di clienti (è un promotore finanziario, guarda un pò!) rientrando così rapidamente del suo investimento pubblicitario, oltre a cogliere gli altri innumerevoli vantaggi che gli arriveranno da questa operazione "patriottica". Trovo inoltre parecchio singolare il fatto che lo si esalti qui, proprio su questo forum dove solo due giorni fa si dava del pirla a quelli che ancora non avevano venduto i Btp.... e va beh! Resta il fatto che se si vuole veramente che gli italiani tornino a credere nel loro Paese la strada è una sola: quella delle riforme. Non c'è alternativa: bisogna fare le riforme! Sembra facile a dirsi, ma se consideri che solo due mesi fa si rischiava di andare definitivamente a gambe all'aria perchè gli avvocati in parlamento, capitanati da Paniz, erano pronti ad affossare il decreto pur di salvare le loro interessenze (e vedi bene che la "riforma" dell'ordine è stata ritirata) ti rendi conto di come stanno esattamente le cose. Per fortuna ora arriva il commissariamento del FMI, e quindi non ci sarà più Paniz che tenga: questa è la vera valida notizia della giornata!!

 

  By: antitrader on Venerdì 04 Novembre 2011 23:01

"IL GIUSTO è che salvaguardi i tuoi cittadini e caso mai non paghi gli esteri." Paolo, la mia non vuole essere generosita' un tanto al chilo verso gli stranieri. Credo invece che sia la via migliore per evitare guai molto seri. La societa' moderna e' estremamente complicata e di conseguenza vulnerabile, una minima perturbazione puo' provocare danni enormi. Siamo stati talmente stupidi da costruire un modo di vivere per cui, se ad es. manca la corrente per mezza giornata fai sicuramente anche dei morti. Non puoi compromettere le relazioni con l'estero senza pagare prezzi altissimi. Tieni anche presente che siamo ridiventati la seconda nazione europea di emigranti dopo la Romania e la Lombardia e' la seconda regione quanto a emigrazione dopo la Campania. Se vuoi riacquistare la sovranita' nazionale devi prima pagare i debiti e poi magari tornare anche alla lira!

 

  By: long on Venerdì 04 Novembre 2011 22:52

ONORE E GLORIA AL SIG. MELANI, UN VERO PATRIOTA, A DISPETTO DEI DELINQUENTI CHE CI GOVERNANO, MA.. PER LORO.. IL TEMPO... STA' PER SCADERE..... BRAVO GIOVANNI A RIPORTARE QUESTO ARTICOLO, L'ALTRA SERA AVEVO DATO IL LONG SUI BTP, L'ITALIA E' UN PAESE RICCHISSIMO, IL PIU' RICCO DEL MONDO, CE LA FAREMO, MAI PENSATO AL DEFAULT, SOLO GLI STOLTI CI HANNO CREDUTO E CI CREDERANNO! Btp 8%, che occasione