Partiti e Politici in Economia

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: XTOL on Mercoledì 05 Luglio 2017 12:26

Chavez (che era un vero Comunista) distribuiva i proventi del petrolio al popolo

le politiche di Chavez (seppure fatte con le migliori intenzioni e grande generosita')

 

ahahah! Anti, vuoi farmi morire dal ridere?!?

 

LA CASTA DEI CHAVEZ: MILIARDI E RIVOLUZIONE

 

W LA REVOLUTION!

 

Come riporta il Diario Las Americas, Maria Gabriela Chavez ha un patrimonio di oltre 4 miliardi di dollari.
Che lavoro avrà mai svolto la 35enne Gabriela per aver accumulato un patrimonio così cospicuo? Nessuno, salvo quello della figlia del tiranno in capo!

 

 

 


 Last edited by: XTOL on Mercoledì 05 Luglio 2017 12:26, edited 1 time in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: antitrader on Mercoledì 05 Luglio 2017 11:58

Vasapollo (in nomen omen) dice cose giuste, mi ricorda le assemblee studentesche degli anni 70. Purtroppo ha sbagliato secolo (e anche nazione).

Una societa' infestata di ladri e corrotti non e' riformabile in senso marxista (caso mai e' destinata al fascismo), e mettere l'economia in mano alla politica significa distruggere quel poco che resta.

Mitico l'omaggio a Maduro. Il Venezuela (da cui ho informazioni di prima mano) e' finito vittima proprio della delinquenza politica, il livello di ruberie e corruzione e' un multiplo di quello dell'Italia. Chavez (che era un vero Comunista) distribuiva i proventi del petrolio al popolo e, bene o male, si vivacchiava.

Purtroppo pero' la cialtroneria non e' solo una caratteristica italiana, e' l'essere umano (a differenza degli altri animali) ad essere intrinsecamente un cialtrone per cui le politiche di Chavez (seppure fatte con le migliori intenzioni e grande generosita') hanno forgiato un popolo dove nessuno ha voglia di fare un cazzz (tanto ci pensa il governo).

Sulle questioni economiche il M5S e' finito in balas dei cazzari di vario genere e brancola nel buio piu' pesto.

 

 

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: XTOL on Mercoledì 05 Luglio 2017 11:11

a proposito di animaletti vari e il titolo del thread, stamattina mi sono proprio divertito.

prima ho ascoltato l'intervento di uno degli economisti di riferimento dei 5 stelle (notare l'espressione beata di "dibba" di battista mentre lo applaude).

 

 

Riassumendone il programma: nazionalizzare banche telecomunicazioni trasporti energia...

 

Poi, per ripulirmi dal ribrezzo e ridere un po', ho recuperato un pezzo di storia maoista: la Campagna di eliminazione dei quattro flagelli

 

vi voglio raccontare una storia ai più sconosciuta (e di questo bisogna ringraziare la scuola pubblica italiana ), la storia del più grande disastro ambientale di tutti i tempi:

I passeri furono inclusi nella lista perché la loro abitudine a nutrirsi di cereali sottraeva alla popolazione rurale una parte del raccolto di grano e riso. Per sterminarli, la popolazione cinese fu mobilitata in massa: i contadini furono incaricati di fare rumore (battendo pentole, vasi o tamburi) per spaventare gli uccelli e impedir loro di posarsi sugli alberi, forzandoli a volare fino a cadere a terra morti per lo sfinimento. I nidi vennero demoliti, le uova distrutte, i pulcini uccisi.

Nell'aprile del 1960, i dirigenti cinesi si resero conto che i passeri non mangiavano solo i cereali ma anche una gran quantità d'insetti. Anziché aumentare, i raccolti di riso dopo l'operazione diminuirono sensibilmente. A seguito di questa scoperta Mao ordinò di fermare lo sterminio dei passeri, rimpiazzandolo con la caccia alle cimici all'interno della campagna di eliminazione dei quattro flagelli. L'intervento si rivelò tardivo: in assenza dei passeri, suoi predatori naturali, la popolazione di cavallette aumentò considerevolmente e ne risultò un'amplificazione dei problemi ecologici della Cina già causati dal grande balzo in avanti. Un tale squilibrio ecologico è stato indicato tra le cause che provocarono la grande carestia cinese durante la quale oltre 30 milioni di persone sarebbero morte di fame.

Per combattere contro le mosche e le zanzare, e in seguito le cimici, le scuole distribuirono pompe di DDT ai bambini...

Gli scolari vennero coinvolti anche nella lotta contro i ratti: per incoraggiarne lo sterminio in ogni scuola vennero organizzati concorsi per premiare chi avesse portato in classe il maggior numero di code di ratto. Il partito promise una piccola ricompensa in denaro anche ai contadini che avessero consegnato cadaveri di ratti. La derattizzazione, in un primo momento considerata un successo, svelò ben presto la sua vera natura: i contadini anziché sterminare i ratti già presenti sul territorio si misero ad allevarli allo scopo di ricevere l'obolo del partito. Smascherata l'astuzia contadina da parte di un funzionario, la campagna contro i ratti venne sospesa.

Morale di tutto questo? Ogni volta che uno Stato fa una campagna sanitaria nazionale o dà degli incentivi per promuovere un prodotto, un settore, qualsiasi cosa, il solo risultato sarà il disastro e più grande, importante, forte sarà l'intervento e l'obbligo che lo Stato vi imporrà peggiori saranno le conseguenze.

Vi ricorda forse l'obbligatorietà dei vaccini?...


 

 

ahhhh... che meraviglia l'inarrestabile successo dello stato centralizzato!

ehhhh... che festa quando pochi sapienti decidono per tutti!

 

 


 Last edited by: XTOL on Mercoledì 05 Luglio 2017 11:14, edited 2 times in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Morphy on Sabato 01 Luglio 2017 23:04

Oscar... rane, lumache e funghi. Altri tempi e tutto è cambiato. Una volta si facevano merende e si tagliavano su due salami con lambrusco e pane parmigiano. Oggi siamo tutti li a controllare le calorie. La frittata di rane era una cosa da palati sopraffini.

 

A proposito ci dovrebbe essere stata la festa del culatello a Zibello


 Last edited by: Morphy on Sabato 01 Luglio 2017 23:10, edited 1 time in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Bullfin on Sabato 01 Luglio 2017 19:00

:)

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Tuco on Sabato 01 Luglio 2017 17:54

Lo so, lo so che preferisci le Feste dell'Unità!

Non mi dispiacciono le Sagre...


 Last edited by: Tuco on Sabato 01 Luglio 2017 18:08, edited 1 time in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: traderosca on Sabato 01 Luglio 2017 16:52

Tuco,non mi fanno impazzire le sagre,ma una volta all'anno si può fare,le rane non esistono più i canali sono inquinati.

però..però...questa sera,tassativamente in casa con spaghetti alle vongole guardando il concerto di Vasco,non lo si può perdere.

domani a Roccabianca......

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Tuco on Sabato 01 Luglio 2017 16:08

Oscar, le Sagre, con l'invecchiare della popolazione, sono un fenomeno che andrà sempre più rarefacendosi, perlomeno le sagre su base volontaria e comunitaria.

Chi va più a pescare le rane a mano con il barchino e l'ancorino? Magari aggratis...

Pure questa storica dell'Anchione ( 50 anni di storia ), è scomparsa per scarsità di volontari e di rane genuine ( per le quali, sia chiaro, non impazzisco ).


 Last edited by: Tuco on Sabato 01 Luglio 2017 16:10, edited 2 times in total.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: traderosca on Sabato 01 Luglio 2017 14:55

Tuco,purtroppo non saranno le rane di un tempo,raccolte nei canali della bassa,ma di allevamento che assomigliano più ai polli.

Morphi,potrà essere più preciso.

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Tuco on Sabato 01 Luglio 2017 14:43

Oscar, mi ricorda la mitica sagra dei ranocchi all'Anchione nel Padule di Fucecchio, ai tempi in cui ancora correvo!

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: traderosca on Sabato 01 Luglio 2017 14:07

..".le primavere passano e per chi è profondamente ateo come me è dura..."

 

Gianlini,allora non sei profondamete ATEO!!!!

Ateo. Uno che crede nell’al di qua.

La cosa che accomuna tutti gli atei è il credere che dopo la morte non ci sia nulla. E questa è la piena esaltazione della vita!

I peggiori nemici degli Atei sono i musulmani in molti paesi gli atei vengono puniti con la pena di morte..........

 

Questa sera tutti a Roccabianca alla festa della rana..............

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Bullfin on Sabato 01 Luglio 2017 11:25

In un certo senso e non al livello tuo vi è la strana sensazione che provi te anche in me....(dai 35 anni non ho piu' voluto che arrivasse il compleanno)...

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: gianlini on Sabato 01 Luglio 2017 08:26

In questo periodo non è legata alle donne...ma più in generale...le primavere passano e per chi è profondamente ateo come me è dura...

 

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: Bullfin on Sabato 01 Luglio 2017 03:10

In realta' sono anni che quando si parla di gnocca sei abbacchiato....vabbe'...vi è sempre la strada del convento.... :)

Re: Partiti e Politici in Economia  

  By: gianlini on Sabato 01 Luglio 2017 00:14

Bull, a dire il vero è un periodo in cui sono piuttosto abbacchiato....non avrei sufficienti energie nervose, oltre che fisiche....