Creare una Moneta Fiscale (parallela all'Euro) in Italia

 

  By: Tuco on Giovedì 24 Marzo 2016 17:25

Anti, tanto, in maniera ordinata la cosa non si può fare... Men che mai aver il tempo di decidere di fare due monete, chi sta dentro una oppure l'altra. Appena si iniziasse a discutere un'ipotesi del genere accadrebbe il finimondo. La scaletta è: aggravamento della crisi, fuga dei capitali, paura, trojka, blocco dei trasferimenti capitali, blocchi alle frontiere, riflessione, decisione, smontaggio dell'Euro e ritorno a monete nazionali. Tutti di comune accordo. Non è possibile ipotizzare un cambiamento con i mercati in funzione. Il cuore, quando lo si trapianta o opera, lo si ferma.

 

  By: antitrader on Giovedì 24 Marzo 2016 17:24

Propaganda da 4 soldi che ha come bersaglio gli analfabeti di ritorno, che poi sono quelli che leggono i libri ma, in pratica, non sanno (e non possono sapere) un cazzzz di niente.

 

  By: antitrader on Giovedì 24 Marzo 2016 17:01

Di Maio propone di fare due euro. euro nord ed euro sud. In teoria a noi dovrebbe convenire, finiremmo insieme a Spagna, Portogallo e Grecia e ci ritrveremmo nelle vesti della Germania. Pero' le cose pasticciate non mi piacciono molto. Meglio smontare tutto.

 

  By: Bullfin on Giovedì 24 Marzo 2016 14:17

vero, Uomo di altri tempi (dell'800 come D'Alema). Feroce difensore della roba, molto padanaro anche se sembra un siciliano, un po' fascista, rigido di carattere seppure con devastanti attacchi di instabilita'. Ecco perche' (allo stato attuale) non puo' giocare in borsa, pretenderebbe di farlo senza rischio (dall'alto de suoi "studi"). La borsa e' rischio al calor bianco, prendere o lasciare, sopratutto per i deboli di cuore e quelli troppo attaccati ai dane'. Post stupendo Anti, il migliore che hai fatto...mi ci vedo in tutto. Per il trading al 40-50% faccio entrate perfette su top e bottom, al 20-30 sono imperfette ma sempre in gain, il resto loss (variabile tra 25-35% che si risolvono al 80% con pochi tick di perdita). In sintesi mi serve migliorarmi di un 30 circa% e sono la perfezione umana del trading :)))).... Tutto questo è appunto dovuto al problema dell'imprinting del dane'...ahime'..e per risolverlo ci vuole un trading di precisione....unica soluzione...comunque ci ho sempre smenato sempre soldi veri...

 

  By: themaui on Giovedì 24 Marzo 2016 12:19

Marche, spese in consiglio regionale In 26 davanti ai giudici contabili ANCONA - In 26 tra presidenti di Gruppi, consiglieri ed ex consiglieri regionali delle Marche in carica tra il 2010 e il 2012, verranno processati per responsabilità erariale dalla Corte dei Conti, per un presunto danno complessivo di 442 mila euro. È la conclusione dell'inchiesta della Procura regionale della magistratura contabile sulle cosiddette 'spese facilì del Consiglio regionale, resa nota oggi a margine dell'inaugurazione dell'Anno giudiziario. Alle 13 citazioni a giudizio notificate a dicembre 2015, se ne sono sommate altrettante. Per 18 delle 44 persone coinvolte inizialmente, è scattata invece l'archiviazione. Le prime udienze si terranno a maggio ad Ancona. Sul fronte penale, l'udienza preliminare davanti al Gup per 66 persone accusate di peculato (61 tra consiglieri, presidenti ed ex consiglieri, 5 addetti ai Gruppi consiliari) proseguirà il 16 maggio. Intanto proprio oggi, intervenendo alla cerimonia, l'assessore regionale al Bilancio Fabrizio Cesetti ha annunciato che ad aprile verrà portata in Consiglio una proposta di legge per «il totale azzeramento di qualsiasi risorsa destinata ai gruppi consiliari».

 

  By: antitrader on Giovedì 24 Marzo 2016 11:56

"so bene che in fondo è un bravo ragazzo..." vero, Uomo di altri tempi (dell'800 come D'Alema). Feroce difensore della roba, molto padanaro anche se sembra un siciliano, un po' fascista, rigido di carattere seppure con devastanti attacchi di instabilita'. Ecco perche' (allo stato attuale) non puo' giocare in borsa, pretenderebbe di farlo senza rischio (dall'alto de suoi "studi"). La borsa e' rischio al calor bianco, prendere o lasciare, sopratutto per i deboli di cuore e quelli troppo attaccati ai dane'.

 

  By: gianlini on Giovedì 24 Marzo 2016 11:22

Tuco, non me la prendo con Bull, so bene che in fondo è un bravo ragazzo...

 

  By: traderosca on Giovedì 24 Marzo 2016 11:19

"Di Keynes non hai veramente capito un Cazz." Tuco,quella non la dovevi dire...... Ti ricordo che il pensiero di Keynes si sviluppa nei cicli negativi recessivi,ma Keynes stesso suggeriva di ripagare gradualmente il debito aggiuntivo una volta usciti dalla crisi.......ed è quello che non è stato fatto con l'innalzamento a dismisura del debito pubblico anche nei periodi positivi con politiche scellerate,inefficienti addirittura criminali.Quindi siamo in un cul de sac....... "Politica Keynesiana all'Italiana". Nella prossima legislatura sarò politicamente morto, per cui rubo tutto il possibile ora e poi saranno tutti C.. loro.... Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri e traditori, non è vittima. È complice

 

  By: antitrader on Giovedì 24 Marzo 2016 11:13

"Bisogna inoltre capire che le alte tassazioni da cosa derivano? Senza i vincoli di bilancio Ue potremmo scaricarli in altro modo ? (si via cambio…)" E qui casca l'asino (o il somaro che dir si voglia). Le tasse dipendono dalle ruberie e dalla spesa pubblica fatta in modo ladresco. Le leggi di spesa italiane sono una serie di norme stratificate nel ventennio e fatte per favorire qualcuno (mica han fatto solo le leggi ad personam per salvarsi le chiappe contro i giudici?). In Italia su 8000 comuni hai almeno 50.000 assessori, sommi milgiaia di parlamentari regionali e nazionali, sommi ancora tutti i burocrati, dirigenti e ammininistratori delle municipalizzate e arrivi almeno a 400.000 individui che hanno la chiave del borsellino dei soldi pubblici. Se ognuno ruba o spepera solo 50.000 eur (e mi tengo basso) fanno 20 miliardi/anno di tasse aggiuntive (e buttate nel ces). Imparate dalla Spagna che cresce a ritmi cinesi (senza il cambio) e diffidate della presunta disoccupazione al 20%, il tasso si occupazione spagnolo (numeri certi e veri) e' superiore a quello dell'Italia. P.S. Gli emissari della BCE (Dio li benedica) han dato ordine a 6/7 banche vigilate di ridurre gli amministratori da 180 a 70 secondo gli standard dei paesi civili. PP.S. IL commissario del fallimento etruria ha mandato avvisi agli ex amministratori e sindaci dove gli chiede indietro 300 milioni di ruberie perpetrate a danno della banca)

 

  By: Tuco on Giovedì 24 Marzo 2016 11:05

Fairplay Bull, Fairplay. Gian è tutt'altro che sciocco credo :-), è il suo atteggiamento socratico che vi manda tutti in bestia. Idem Anti e Oscar, che son talebanamente di parte. Io preferisco più una atteggiamento di compromesso. Non nego certo la necessità delle riforme in moltissimi ambiti.

 

  By: Bullfin on Giovedì 24 Marzo 2016 10:15

Tuco che è persona intelligente rispetto a Gian scrive il giusto. Gianlini che è un gran somaro dovrebbe sapere che le ruberie, le cialtronerie, etc. in un regime di cambi flex sarebbero presi in considerazione dal cambio… Bisogna inoltre capire che le alte tassazioni da cosa derivano? Senza i vincoli di bilancio Ue potremmo scaricarli in altro modo ? (si via cambio…)…

 

  By: Tuco on Giovedì 24 Marzo 2016 09:54

Oscarrr! Di Keynes non hai veramente capito un Cazz. Lasciatelo dire da Tuco, che non è proprio l'ultimo sprovveduto imbottito di cazzate. Keynes, uno degli intelletti più acuti e nobili mai esistiti. Tutt'altro che un ingenuo. Uno che capì subito come funzionava profondamente l'economia, senza bisogno di tanti integrali e derivate... Quelli con la calcolatrice in mano non capiranno mai un cazz. d'economia macro.

 

  By: traderosca on Giovedì 24 Marzo 2016 09:46

Tuco,oppure c'è la soluzione Keynes,sempre di moda...

 

  By: Tuco on Giovedì 24 Marzo 2016 09:25

>>>Bull, è l'Import ad essere esploso...<<< Gian, sei a metà strada. Ecco, per comprimere l'import in regime di moneta unica, ci sono strade multiple, ma riconducono tutte in una unica direzione. Distruggere la domanda interna... Per fare questo si devono impoverire i consumatori e intimorirli. Quindi flessibilizzazione e forte riduzione degli stipendi, forte tassazione dei consumi e della casa. In maniera da deprimere, intimorire, dissuadere. Ecco, questa cosa molto sgradevole, in regime di cambi flessibili non sarebbe necessaria, perché si raggiungerebbe un equilibrio naturalmente.

 

  By: gianlini on Giovedì 24 Marzo 2016 08:53

Toh! Bull! forse che qualcuno ha deciso che non vuole più pagare lo stipendio a Verdini e compagnia bella, e anche se il franco svizzero non è noto nel mondo per essere una moneta debole, preferisce la efficiente Svizzera?? (ho scritto efficiente? oddio! certo che ne scrivo di castronerie! si sa che l'efficienza è nothing!) Firenze, 17-3-2016 - La Cgil lancia l'allarme per i posti di lavoro alla Guess di via dei Cattani (Osmannoro): "L'azienda _si legge in una nota_ ha comunicato alla Filctem Cgil e alla Rsu (rappresentanza sindacale unitaria)che delocalizzerà in Svizzera le funzioni sviluppo, prodotto e stile (finora gestite dalla struttura fiorentina). Questo implica la perdita di 90 posti di lavoro a Firenze, circa la metà di quelli attuali". http://www.lanazione.it/firenze/guess-cgil-lavoro-1.1987209 Il noto marchio di moda Guess, a quanto pare, è pronto a delocalizzare la sede fiorentina in Svizzera: una scelta che costerà il posto di lavoro a 90 persone. La difficile situazione occupazionale di queste svariate decine di persone è stata resa nota da Sara Pratesi, una delle dipendenti a rischio, in un intervento in diretta a Stanza Selvaggia, il programma radiofonico condotto da Selvaggia Lucarelli e Fabio De Vivo su m2o.