quando si comincerà a sparare ?

 

  By: shabib on Martedì 11 Febbraio 2014 10:57

si vede che in mediaset lo vedono come un investimento.....se non investi , chiudi....

 

  By: pana on Martedì 11 Febbraio 2014 10:49

e per fortuna che Mediaset doveva tagliare i costi ! 700 milioni di euro per i diritti tv coppa dei campioni ?

 

  By: pana on Lunedì 10 Febbraio 2014 09:08

No neanche gli immigrati ci salveranno. nd, no, immigration isn’t going to save us; even adjusted for immigration, the overall US population is aging. http://nypost.com/2014/02/08/thanks-to-aging-population-its-all-downhill-from-here-for-usa/

 

  By: themaui on Mercoledì 29 Gennaio 2014 07:19

sistono persone che riescono a comprendere certe cose grazie a profonde e lunghe riflessioni, al fatto di aver acquisito una grande mole di informazioni, ad una grande intelligenza analitica. Esistono altresì persone che riescono a comprendere le stesse cose semplicemente per istinto, per una sorta di sesto senso. Anche se attraverso percorsi diversi, questi due gruppi giungono alle medesime conclusioni. Ecco la ragione per la quale si va sempre più diffondendo la convinzione che ci stiamo avvicinando ad uno di quei momenti cruciali della storia che segna lo spartiacque tra due epoche. Giorgiofra il tuo post e' piaciuto,l'ho segnalato al blog Mercato Libero che lo ha pubblicato integralmente. http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.it

 

  By: lutrom on Martedì 28 Gennaio 2014 22:39

[...] ciò che mi infastidisce, lo ripeto, è il fatto che molti criticano e parlano ma non si prendono la briga di capire PERCHE' siamo a questi livelli e sopratutto che cosa, questa situazione attuale, determinerà nel futuro ! è una questione culturale, di decadimento culturale, di rincoglionimento TOTALE E GENERALE .... almeno una volta andavano in osteria e c'erano (magari nell'ignoranza più totale) un confronto e ragionavano terra terra ....oggi no....oggi ci lobotomizzano tutti direttamente dentro le case --------------------- Ottimo, ed avrei tantissimi esempi da citare a tal proposito!!

 

  By: Aleff on Martedì 28 Gennaio 2014 22:25

guarda GiorgioFra, io personalmente posso solo dire che chi ha una famiglia, diciamo di 4 elementi, oggi come oggi, spendi i soldi senza nemmeno accorgertene, e mica x i bagordi ! fino a qualche anno fà non facevo i cd. conti della serva...perchè sono sempre stato uno che pensa a lavorare piuttosto che a guardare il centesimo, poi ad un certo punto, quando vedevo che il conto restava sempre fermo o (peggio) calava mi sono reso conto che....spesa, bollette, dentista, scuola, i corsi per lo sport, esci la domenica (che oggi in 4 a vedere un film e mangiare una pizza ti vanno 100 euro ridendo) etc etc,...è un fiume di danaro ... la disaffezione vs. uno stato privo di equilibri si stà ormai radicando nelle nuove generazioni e tra i 40/50 enni ... ciò che mi infastidisce, lo ripeto, è il fatto che molti criticano e parlano ma non si prendono la briga di capire PERCHE' siamo a questi livelli e sopratutto che cosa, questa situazione attuale, determinerà nel futuro ! è una questione culturale, di decadimento culturale, di rincoglionimento TOTALE E GENERALE .... almeno una volta andavano in osteria e c'erano (magari nell'ignoranza più totale) un confronto e ragionavano terra terra ....oggi no....oggi ci lobotomizzano tutti direttamente dentro le case

 

  By: giorgiofra on Martedì 28 Gennaio 2014 20:10

Aleff, hai perfettamente ragione. Oggi, chi ha figli non ancora adulti, è nella m erda totale. Dalle mie parti vi era l'abitudine di sposarsi abbastanza giovani. Io mi sono inguaiato a 22 anni. Questo ha determinato che, generalmente, i cinquantenni hanno figli già adulti ed autonomi. Io ho una figlia di 30 anni ed un figlio di 27. La fortuna ha voluto che nel momento in cui i miei redditi iniziavano a precipitare, entrambi hanno iniziato a lavorare. Se questo non fosse accaduto aggi starei in galera, perchè sarei stato costretto ad andare a rubare, ed essendo ciccione, mi avrebbero acciuffato al primo colpo.

 

  By: Aleff on Martedì 28 Gennaio 2014 19:04

GiorgioFra...sempre in sintonia ma, sul suo ultimo articolo, del cui contenuto sono assolutamente d'accordo, debbo però esprimere una perplessità ok, uno si può anche ritirare dal sistema. Personalmente lo sogno di notte...la possibilità di mandare a fare un kulo tutto e tutti ...e sogno di non pagare + nulla ! ma poi mi sveglio e MALEDIZIONE non sono solo in questo stramaledetto paese di mer_da, chi ha avuto l'idea di fare una famiglia è fottuto...perchè sulle sue spalle ha la responsabilità dei figli e fino a quando non sono maggiorenni sono _azzi suoi si si, ok, vasco diceva...credi che basti avere un figlio per essere un uomo e non un coniglio ma qui, ora siamo arrivati alla resa dei conti !

FUORI DAL SISTEMA - giorgiofra  

  By: giorgiofra on Martedì 28 Gennaio 2014 16:44

Stock: S.S. Lazio

Esistono persone che riescono a comprendere certe cose grazie a profonde e lunghe riflessioni, al fatto di aver acquisito una grande mole di informazioni, ad una grande intelligenza analitica. Esistono altresì persone che riescono a comprendere le stesse cose semplicemente per istinto, per una sorta di sesto senso. Anche se attraverso percorsi diversi, questi due gruppi giungono alle medesime conclusioni. Ecco la ragione per la quale si va sempre più diffondendo la convinzione che ci stiamo avvicinando ad uno di quei momenti cruciali della storia che segna lo spartiacque tra due epoche. Su cosa accadrà in quel momento........ http://giorgiofracchiolla.blogspot.it/2014/01/esistono-persone-che-riescono.html

 

  By: lmwillys on Sabato 25 Gennaio 2014 10:18

E' pero' anche vero che sta avvicinando la massa ad un mondo virtuale dove non e' più necessario il denaro o il lavoro "vero". ---- caro sempre eccellente Peavey, è un pò che mi affanno a ripeterlo su questi lidi .. :-) non capisco come la gente possa stare ancora a sentire tutti quegli imbecilli che ancora strepitano 'bisogna creare lavoro'

 

  By: Acmen on Venerdì 24 Gennaio 2014 20:23

Serve la forma più raffinata e sofisticata di produzione.. quella che non consuma praticamente risorse, la duplicazione digitale. Insomma credo si stia preparando un nuovo mondo.. -------------------------------------------- Gran bel Post Peavey, complimenti per davvero...!

 

  By: gianlini on Giovedì 23 Gennaio 2014 11:36

peavey complimenti! hai espresso in modo assolutamente fedele e intellegibile esattamente quello che ho provato negli ultimi tempi, e in particolar modo nel mio ultimo viaggio in spagna (inutile appunto per le ragioni di non estraniamento che indichi) sai quale è una cosa che ho guardato con grandissimo stupore in questi giorni? le immagini della pianura modenese allagata e gli sfrattati dalle frane in liguria.... cose quasi irreali....alla luce di chi vive appunto [come me] in un mondo digitale in cui l'acqua non bagna e le montagne non presentano pendenze

 

  By: peavey on Giovedì 23 Gennaio 2014 09:56

vedi bene, in fine ultimo la globalizzazione e' la sottrazione di un altrove a ciascuno di noi. Se ovunque tu possa andare quello che troverai e' conforme al tuo modo di vivere, diventa inutile andare. E' vero, nessuno chiede un paradiso in cui essere straniero. Tutti vogliono ritrovare il loro gruppo. In questo senso la telefonia risponde ad una necessita' profonda e si sostituisce in parte alla religione. Restituisce oggi quel che la religione promette domani. E' pero' anche vero che sta avvicinando la massa ad un mondo virtuale dove non e' più necessario il denaro o il lavoro "vero". E' la quintessenza dell'automazione, il futuro. Non servono più beni materiali (oltre a qualche surgelato e ad un posto caldo e in penombra dove vivere). Serve la forma più raffinata e sofisticata di produzione.. quella che non consuma praticamente risorse, la duplicazione digitale. In questo futuro concetti come la divisione del lavoro, il valore di una moneta reale etc crollano. Non hanno più ragion di esistere. Oggi consideriamo naturale e ovvio l'avere un tubo che porta acqua, gas, elettricita',telefono in casa ed un altro che trasporta via detriti e scarichi. Perché non dovremmo considerare naturale domani avere un "tubo" servizio che ci trasporta cibo e le poche cose necessarie?. Tutto il resto lo riceveremo elettronicamente su schermi sempre più sensibili e reattivi. Insomma credo si stia preparando un nuovo mondo..

 

  By: gianlini on Mercoledì 22 Gennaio 2014 10:03

Che uno si senta in trappola è vero. Coltivare la distanza (in senso lato) è essenziale per rimanere vitali. Molti nn lo capiscono, credo. Ma per me è ovvio. Ciò nn toglie che la stragrande maggioranza delle persone si augura d ritrovare in Cielo le persone conosciute e nn ho mai sentito qualcun augurarsi nuove conoscenze.... Per esempio nessuno fa più l'autostop, che era un ottimo modo per cconoscere e parlare con le persone più diverse

 

  By: peavey on Mercoledì 22 Gennaio 2014 09:17

Gianlini.. io invece rivendico il diritto all'assenza. E' caratteristica fondamentale di qualsiasi viaggio l'allontanarsi ed uscire dalla sfera di influenza del tuo mondo per scaraventarsi altrove ed affrontare la differenza. Solo cosi' puoi stabilire punti fermi e valutare correttamente dove ti trovi e in che direzione stai andando. Se viceversa il tuo altrove puo' essere solo la fotocopia del tuo mondo abituale a quel punto puoi considerarti in trappola.