Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...

 

  By: gianlini on Giovedì 27 Febbraio 2014 23:39

bisogna ammettere che i Sovietici erano davvero bravi a tenere insieme tutti questi personaggi davvero poco raccomandabili di cui sono pieni tutti i paesi ex-URSS (pensa solo ai rumeni o ai caucasici!) noi qui dobbiamo solo rimpiangere la Cortina di Ferro....il nostro più sicuro sistema per prosperare in (quasi) santa pace

 

  By: Paolo_B on Giovedì 27 Febbraio 2014 23:23

Questo è uno dei capi del movimento Right sector che è riuscito a deporre il presidente filo-russo in Ukraina. E' un tipo che pur di ammazzare i russi era partito per la cecenia a combattere contro di loro accanto ai mussulmani. Dopo il crollo del governo i suoi sono entrati nei depositi militari e sono armati fino ai denti, sostituendo la polizia nell'ucraina occidentale. Nel video che segue è andato al Tribunale di Kiev per "incontrare" un giudice che gli stava antipatico. Il giudice era scappato insieme a tutti gli altri magistrati, e rimaneva solo un impiegato dell'ufficio, con il quale avviene il dialogo seguente: http://youtu.be/mlKEF5uoU_I

 

  By: lmwillys on Mercoledì 26 Febbraio 2014 09:20

Non sarebbe meglio non fare tutti questi intrighi e manovre, non intromettersi e lasciar stare ... ? ------ alla fine del bel pezzo sembra una domanda strana :-) gli anglosassoni e gli ebrei rompono straordinariamente il kazzo al pianeta da sempre, aspirano risorse degli altri da sempre ... certo, qui l'informazione li dipinge come madre Teresa ma forse sarebbe il caso di ripensarci, bombardare non dovrebbe essere considerato da un normodotato il modo migliore per portare la pace e la democrazia, anche noi purtroppo abbiamo avuto uno PSICONANO STUPRABAMBINE dipinto come enorme statista che ci ha ISOLATI POLITICAMENTE, un povero coglione da internare che tanti connazionali tuttora LECCANO STUPIDAMENTE, gli anglosassoni ESIGONO che gli lecchi il kulo altrimenti ti distruggono, lo sanno anche all'asilo, lo psiconano credeva di essere considerato da loro un amico per qualche canna col demente decerebrato giorgino :-)

fascismo in Ukraina finanziato da ebrei americani ? - Moderatore  

  By: Moderatore on Mercoledì 26 Febbraio 2014 02:02

In Ukraina può succedere qualcosa di inaspettato per l'America, che può aver calcolato male la sua mossa rivolta a buttare fuori la Russia dall'Ukraina (non che sia la prima volta che sbagliano qualche calcolo quando rovesciano governi esteri, vedi Vietnam, Afganistan, Iraq, Libia e in generale Medio Oriente...O se vuoi la seconda guerra mondiale dove hanno fatto conquistare mezza europa ai sovietici...). Ad esempio in Afganistan finanziarono e armarono guerriglieri contro l'URSS, ma alla fine vinsero i talebani, qui stanno finanziando ukraini anti-russi che dovrebbero essere pro-america e pro-UE, ma in realtà la lotta l'hano vinta le organizzazioni paramilitare nazionaliste dure, alcuni leader delle quali dicono: ^"combatterò i russi e gli ebrei fino alla morte"#http://rt.com/news/ukraine-right-sector-militants-210^) Come forse si è letto, l'ambasciatore americano, signora Nuland, (^che di famiglia originariamente viene da quelle parti#http://en.wikipedia.org/wiki/Victoria_Nuland^, come l'80% degli ebrei americani), si è vantata di aver speso 5 miliardi di dollari per rovesciare il governo di Yushenko, che ha la faccia da bandito e infatti anni fa fu arrestato per rapina, ma aveva vinto un elezione in cui gli osservatori ONU e della UE erano presenti e all'epoca nessuno disse che era truccata. Forse nessuno lo ha spiegato a Obama, la Nuland e i neocon, ma l'Ukraina attuale è per metà russa, cioè metà degli ukraini sono in realtà russi perchè negli anni '50 venne assegnata all'Ukraina un pezzo di Russia, per bilanciare il fatto che molti ukraini avevano combattuto contro l'Armata Rossa, sotto il generale Vlasov con Hitler o con Stefan Bandera e l'esercito insurrenzionale ukraino (UPA). Cioè la Russia ha diritto a metà circa dell'"Ukraina", perchè è piena di russi che parlano russo e votano per i candidati pro-russi, senza contare che le basi militari russe sono in Ukraina causa Krushev che gliele ha assegnate. Quando Yeltsin vendette l'URSS spaccandola a sorpresa in venti repubbliche diverse l'Ukraina di colpo si ritrovò insomma territori e popolazioni russe, che non vogliono essere staccate dalla Russia e questa non le vuole perdere. E la Russia non si può permettere di perdere le basi militari navali nel Mar Nero, perchè sono state parte della Russia per secoli e secoli e sono finite all'Ukraina perchè nessuno quando sotto l'URSS le furono assegnate pensava mai che l'Ukraina si staccasse dalla Russia. In parole povere, i russi combatteranno. E' impossibile che la Russia di Putin ceda, qui sono i loro interessi vitali, storici e nazionali, è come se qualcuno volesse staccare California e Texas dagli USA perchè ci sono ora per metà messicani. Ma il fatto esplosivo è che la gente che ha combattuto per settimane a Kiev sono nazionalisti ukraini di un genere che nel resto d'Europa verrebbe definito fascista, ad esempio hanno distrutto i momumenti che celebrano la vittoria contro il nazismo, celebrano Bandera ad esempio, dei loro simboli assomigliano a quelli nazisti. Quelli che combattevano con sbarre, molotov, mazze e anche pistole erano parte di gruppi che, se guardi ai loro video qui in Italia ^grideresti al nazismo#http://www.youtube.com/watch?v=ynSAiekz8vo^, questi sono organizzazioni paramilitari ultra-nazionaliste, che odiano tutto quello che è associato con la storia dell'URSS e di riflesso simpatizzano per il fascismo. Questi di "Right Sector" come dice la parola sono di destra quella vera, mica Ignazio La Russa e Storace, guarda i loro video intitolati ^"The Great Ukrainian Reconquista"#http://www.youtube.com/watch?v=7onBw-s3xoM#t=92^ i loro slogan "contro il liberalismo"..Dei loro leader sono andati in Cecenia a combattere i russi, sono armati con i mitra, non sono dei "dimostranti", sono organizzazioni paramilitari Ora gli americani che hanno orchestrato la loro vittoria sono ebrei, come la Victoria Nuland, il ministro degli esteri John Kerry e buona parte del personale della Casa Bianca di Obama, per cui la cosa curiosa è se non gliene importa perchè la priorità è mettere in crisi e umiliare Putin oppure se gli ukraini gli stanno sfuggendo di mano. E' più probabile la seconda cosa in base alla storia. L'esperienza dell'ultimo secolo è che, si tratti del Bolscevismo o di Israele e tutte le manovre per fondarlo e allargarlo o della guerra in Afganistan e Iraq (promossa da gente nell'amministrazione Bush che erano in sostanza israeliani) o appunto la dissoluzione dell'URSS, quando prendono loro in mano una situazione causano poi disastri, anche non voluti, scatenano conflitti che gli sfuggono di mano, si creano anche nemici a quintali (vedi gli arabi, con cui erano in buoni rapporti e che ora li odiano) e qui come risultato di tutte queste astute manovre contro la Russia hai il primo vero movimento nazionalista duro che va al potere in europa dal 1945. Non sarebbe meglio non fare tutti questi intrighi e manovre, non intromettersi e lasciar stare ... ?

 

  By: Paolo_B on Martedì 25 Febbraio 2014 23:17

Con tutti i problemi che ci sono adesso che il portavoce della germania ha promesso di aiutare gli ucraini che abbisognano di 35 miliardi entro due settimane, con tutti i problemi che ha l'europa, in grecia e portogallo dove la mortalità infantile aumenta, il primo ministro tedesco Merkel e 16 SEDICI !!! MINISTRI del governo tedesco dove vanno ? In Israele. http://mfa.gov.il/MFA/PressRoom/2014/Pages/German-Chancellor-Merkel-to-arrive-in-Israel-with-16-ministers-23-Feb-2014.aspx http://en.europeonline-magazine.eu/merkel-to-lead-16-ministers-to-israel-for-high-level-talks_321174.html Non ricordo il tempo siano andati primo ministro e 16 ministri (il governo in completo) in qualche nazione europea.

 

  By: shabib on Martedì 25 Febbraio 2014 15:49

MA ALLORA NON GLI VA BENE NESSUNO ? putin , no , Yanukhovic no , Femen a Parigi contro la Timoshenko 25 febbraio, 14:07 http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/primopiano/2014/02/25/Femen-Parigi-contro-Timoshenko_10141335.html

 

  By: pana on Martedì 25 Febbraio 2014 11:51

l Ucraina ha anche commesso l'errore di emettere bond in dollari e non nella sua moneta cedendo cosi sovranita monetaria, giusto ? ora potrebbero aprire le stamperie e calmare gli animi dei rivoltosi distribuendo nuove, sonanti e scintillanti banconote

 

  By: gianlini on Martedì 25 Febbraio 2014 11:32

La Russia se ne frega se gli ucraini prendono freddo Ucraina: Lavrov, non interferiremo 25 Febbraio 2014 10:05 ESTERI (ANSA) - MOSCA - Mosca non interferirà negli affari interni dell'Ucraina e spera che anche i suoi partner occidentali assumano la stessa posizione: lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov, definendo inoltre "pericoloso imporre a Kiev la scelta o con noi o contro di noi".

 

  By: Paolo_B on Martedì 25 Febbraio 2014 11:18

Già, se la russia non riconosce il nuovo governo e gli ucraini se ne vanno da soli, chi darà loro da mangiare ? Il prossimo inverno lì hai milioni da sfamare e riscaldare, e tedeschi e americani han già promesso gli aiuti. Se non rispettano l'impegno perdono il confronto e tutto il casino è stato inutile.

 

  By: gianlini on Martedì 25 Febbraio 2014 09:39

io non ho visto nessun tentativo di resistere da parte nè della Russia e solo molto blando da parte di Yanukhovic, che se l'è data a gambe appena ha capito che non sarebbe intervenuto nessuno a salvarlo sono stati quasi più i poliziotti uccisi dei manifestanti, il che è incredibile, normalmente avresti un rapporto 1 a 5 o 1 a 10 fra le vittime delle due parti

 

  By: pana on Martedì 25 Febbraio 2014 09:18

sicuramente di mezzo ci sono pure gli Usa la Nuland e' stata intercettata mentre diceva "fan g h i u lo l UNione Europea"di certo non e' il primo ne l ultimo atto di intromissione deli Usa nelle politiche di altri paesi credo sia una ritorsione per l appoggio di Putin alla Siria e all Iran Nel quadro dell’ultimo insuccesso del Dipartimento di Stato USA e dell’Amministrazione Obama, Victoria Nuland – Assistente del Segretario – è stata beccata mentre impartiva all’Ambasciatore USA in Ucraina, Geoffrey Pyatt, le disposizioni per le strategie dell’opposizione

 

  By: gianlini on Martedì 25 Febbraio 2014 09:01

Paolo. È proprio questo il punto. L'impressione mia è che sia stata la Russia a mollare la patata bollente Ucraina agli europei e nn questi a guadagnarsela. La Russia mi sembra aver fatto d tutto per mollarcela (e magari tenersi il ricco est)

 

  By: Paolo_B on Lunedì 24 Febbraio 2014 23:01

Si Gianlini, è proprio per quello. Sono curioso di sapere come le nostre care Elite europee stiano pianificando la distruzione di quelli che hanno fatto il lavoro sporco (lasciandoci anche le penne). Intendo dire quello che non viene detto (ma ce ne sono diversi di articoli che timidamente compaiono). Ossia che in piazza i gloriosi rivoltosi avevano un modo di salutarsi fra loro, dicendo Sieg Heil. Ora, avrebbe dovuto essere anche evidente che non sono certo le massaie o gli impiegati di banca arrabbiati che riescono ad ammazzare a sprangate i Berkut russi. Però alla nostrana gente davanti ai telegiornali è fatto pensare questo. Non è così. Si tratta di gruppi paramilitari di ispirazione ideologica ben precisa. La novità, tra l'altro, è che in queste ore sembra siano entrati nei depositi di armi dell'esercito esistenti nell'Ucraina dell'ovest. Ossia, sono tanti, si salutano con il Sieg Heil, e adesso sarebbero armati fino ai denti e stanno svolgendo funzioni di polizia. Conteporaneamente (faccio un riassunto di notizie in inglese varie che ho letto oggi) verso est gruppi di cittadini russofili e russofoni, allarmati dalla notizia di cui sopra e che circola nei forum in cui si parla russo, sta chiedendo e sembra ottenendo accesso ai depositi di armi situati nella loro zona. Insomma, ognuno in ucraina si sta portando a casa kalshnikov, bombe e rpg. La russia ha dichiarato che non intende avere alcun dialogo con quelli che considera rivoltosi, e quindi non riconosce l'attuale governo che invece è stato riconosciuto da tutti gli occidentali. Insomma, non mi pare che ci siano i requisiti perché la cosa termini presto. La vedo male per i rifornimenti di gas. La vedo male per gli ucraini. Tanto più che nel caso in cui muoiano come mosche (ogni 50-60 a certi popoli sembra debba capitare) abbiamo tutti i pretesti per dare colpa a Putin che ha fatto arrabbiare le massaie politicamente corrette e gli impiegati di banca dell'ucraina.

 

  By: gianlini on Lunedì 24 Febbraio 2014 18:33

immagino che il partner occidentale di gran lunga più importante per l'Ucraina sia proprio la Germania immagino che facciano il conto che di 100 euri che prestano, magari 80 ritornano a loro.... se poi i 100 glieli presta l'UE, ecco che magicamente riescono pure a moltiplicare pani e pesci

 

  By: Paolo_B on Lunedì 24 Febbraio 2014 18:06

a proposito di salvataggi, ho fatto un giretto su youtube dopo aver visto il video dei patrioti ucraini che rivendicano i loro progetti http://youtu.be/-Inu_-0dcSU Anche su altri video molti commentano giustamente che la Merkel sembra ben propensa a sganciare denaro dopo che i nazionalisti ucraini hanno messo a ferro e fuoco le loro piazze e tirato giù il governo. E' facile pensare che ci possa essere emulazione dove il nazionalismo è forte. In italia non se ne parla proprio ma in grecia ci sono le condizioni, probabilmente. Alle riunioni di alba dorata si vede che è un movimento che ha supporto popolare, perché non ci sono solo i soliti ragazzetti rasati e testosteronici, ma famiglie e vecchietti. Non è escluso che l'ucraina, invece di fomentare la terza guerra mondiale, possa innescare incendi all'interno dell'europa. Del resto anche i greci, mica solo gli ucraini, attaccherebbero volentieri il proprio parlamento cacciando via a calci in c i loro governanti. E magari dopo i tedeschi sganciano pure. La cosa curiosa è come la germania sia veloce ad assicurare i fondi in questo caso..... (Non so come, ma dal punto di vista del trading ho un vago presentimento che il prezzo del gas possa salire per la prossima stagione).