Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: gianlini on Lunedì 19 Marzo 2018 22:14

Ah sì . Uno degli effetti del QE è stato quello

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 19 Marzo 2018 22:11

'n hai capito Gianlini. Sono i BTP che con i QE sono rientrati in Italia.

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: gianlini on Lunedì 19 Marzo 2018 21:30

Gano, è almeno dal 2000-2005 che gli italiani hanno diversificato i loro investimenti distribuendoli su strumenti di tutto il mondo. 

Mi stupisce che pensassi il contrario. 

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 19 Marzo 2018 20:36

Antitrader> "Ergo, i 60 miliardi di interessi pagati dallo stato finiscono tutti in tasca agli italiani, una meta' in via diretta e l'altra meta' facendo il giro dell'Europa, tra lo sconcerto dei rettiliani che "noi paghiamo gli interessi ai tedeschi (e ai francesi)"."

 

Questo mi rivoluziona abbastanza tutto quello che ho pensato fin'ora sul debito (beh, mi giustifico con il fatto che magari prima era diverso e ora con il QE le cose sono cambiate ;-)

 

Quindi alla fin dei conti il nostro debito è una "questione interna". Sta a vedere che dopo il QE si finisce con l'annullamento del debito dell'Eurozona...

 

La cosa mi sdrucciola... chissà che per salvare l'Euro...

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: shera on Lunedì 19 Marzo 2018 17:37

 

se lo stato è un'azienda i cittadini sono i dipendenti un po' fantozziani?

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: hobi50 on Lunedì 19 Marzo 2018 16:58

E' anni che ,con poco successo,non riesco a far passare quello che ,evidentemente deve essere un "concettone ".

Il valore di un'azienda dipende dagli assets ( o meglio del risultato della loro coordinazione economica).

I debiti ...sono solo a dedurre ...qualsiasi essi siano.

Analogamente per giudicare le spese è necessario valutare le spese stesse indipendentemente da come sono finanziate .

Quindi debito,tasse,stamperia ...pari sono .

Quindi non guardate il passivo in uno stato patrimoniale.

In un conto economico non soffermatevi a guardare gli interessi se il soggetto stato è in grado di scegliere tra tasse,moneta,debito.

L'equivalenza ricardiana dimostra appunto che tasse o debito ...pari sono.

Anche la moneta stampata ha un costo : un costo di opportunità evidentemente .

E probabilmente il costo di opportunità in una equivalenza ricardiana amplificata "potrebbe logicamente " ( metto le virgolette perchè non posso dimostrarlo ) portare alle stesse conclusioni.

Quindi dimenticate come si finanziano le spese dello stato : pensate a come la politica, a cui inevitabilmente spettano le decisioni di spesa, possa agire efficientemente.

Corollario di tutto cio è che,quando la politica è corrotta ,bisogna introdurre limitazioni ai finanziamenti ( tasse e debito ) per non essere ridotti in mutande in breve tempo con la stamperia.

 

Hobi

 


 Last edited by: hobi50 on Lunedì 19 Marzo 2018 16:59, edited 1 time in total.

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: antitrader on Lunedì 19 Marzo 2018 16:23

Ergo, i 60 miliardi di interessi pagati dallo stato finiscono tutti in tasca agli italiani, una meta' in via diretta e l'altra meta' facendo il giro dell'Europa, tra lo sconcerto dei rettiliani che "noi paghiamo gli interessi ai tedeschi (e ai francesi)".

Solo sul QE ci perdiamo (quando si dice lo spread).

 

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: muschio on Lunedì 19 Marzo 2018 16:15

"..qull'esercito di ibecilli che si e' bevuta la favola sul fatto che il nostro debito dipende dagli interessi pagati..".

Dai cinesi con 2 euro puoi comprare una calcolatrice ed a gratis dal cinese alla cassa ti farai spiegare il concetto di interesse composto (interesse dettato dal mercato dopo il divorzio Tesoro-Banca italia. Tra l'altro si tratta di interesse su un "prodotto" prodotto solo dallo Stato, cioe' la moneta). Ma la colpa è dell'assessore! ahhahahah beata gioventu'!

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 19 Marzo 2018 15:37

Ah, ok, ecco la tabela. Saldo redditi primari 2015 -9,2 miliardi a fronte di un conto corrente di 26,6 miliardi. Nel 2016 siamo andati praticamente in pari.

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 19 Marzo 2018 15:27

Ok, grazie. Chiaro. Il QE ha riportato in patria i BTP italiani e ha spinto gli italiani ad investire all'estero.

 

"Questo risultato ha contributo al miglioramento del saldo di conto corrente, che nei primi 11 mesi dell’anno è risultato positivo per 40,4 miliardi, a fronte dei 21,2 dei primi 11 mesi del 2015. “L’incremento – sottolinea Bankitalia – è stato determinato soprattutto dal saldo dei redditi da capitale"

 

Non mi pare piccolo come incremento. Se fosse tutto da reddito di capitale (non ho i dati itemizzati) sarebbe di quasi il 100%

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: antitrader on Lunedì 19 Marzo 2018 14:20

Hobi,

che la differenza sia irrilevante si capirebbe anche con la panza (oltre che con i numeri), ma il dato serve a demolire qull'esercito di ibecilli che si e' bevuta la favola sul fatto che il nostro debito dipende dagli interessi pagati.

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: antitrader on Lunedì 19 Marzo 2018 14:11

Che gli italiani percepiscano interessi molto sostanziosi su titoli esteri si intuisce anche con la panza. Gli italiani non sono semplici cialtroni, son dei cialtroni pieni di soldi (che dovranno restituire in parte allo stato), questi soldi sono investiti in buona parte su fondi esteri e quindi generano interessi che pagano gli stranieri. Altro che "il nostro debito dipende dagli interessi!)


I conti esteri italiani, riepilogati nell’ultimo bollettino economico diffuso da Bankitalia, raccontano una storia interessante che è bene tenere a mente, quando si parla dello stato di salute dell’economia del nostro paese. Un buon modo per iniziare è riportare la tabella che riepiloga la bilancia dei pagamenti fra il 2014 e i primi 11 mesi del 2016. Qui si osserva che il saldo dei redditi primari, che misura la differenza fra il ricavo dei nostri investimenti esteri e il costo degli investimenti dall’estero in Italia – quindi il pagamento degli interessi a questi investitori – nel 2016 è diventato positivo per circa 200 milioni di euro, dopo essere stato a lungo negativo. Nel 2015, per ricordare l’anno più vicino a noi, i redditi primari erano in deficit per 9,2 miliardi.


http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2017/01/27/uno-sguardo-al-tesoretto-estero-degli-italiani/

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: hobi50 on Lunedì 19 Marzo 2018 14:07

Anti,senza avere la minima idea dei numeri ,sarei disposto a scommettere che gli investimenti di portafoglio esteri dell'Italia( probabilmente anche nella sola componente  obbligazionaria ),sono molto superiori alla quota di investimento estera in titoli di stato italiani.

Ma l'argomento è irrilevante anche se fosse esattamente il contrario.

Il delta tra due grandezze sarebbe comunque una cifra così  piccola da essere irrilevante per le sorti economiche del nostro paese.

Anche il fatto che una bella fetta dei titoli di stato italiani sono in pancia della banca d'Italia è pressoche irrilevante visto che i benefici devono essere ripartiti tra tutti membri dell'Euro.

 

Hobi

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: Gano di Maganza on Lunedì 19 Marzo 2018 13:26

Vorrei la fonte del ragionamento di Antitrader sugli interessi dei buoni del tesoro. Perché se vera mi si rovescerebbe una visione del mondo (beh... dell'Italia).

Re: Ukraina, Russia, Bielorussia, Est...  

  By: shera on Lunedì 19 Marzo 2018 13:14

Anti daccordo su cialtronia

Mentre i Btp sono un costo per chi paga le tasse (i soliti fessi che lavorano) e un'uscita netta quando vanno all'estero

se gli interessi tornano nelle mani degli italiani bisogna capire se poi li spendono in troie, mazzette o altri investimenti... tutta moneta che esce dall'economia reale (pil)

o se con i XX.000 euro di cedola poi fanno la spesa al supermercato

o si comprano l'appartamento a londra

io dico la prima e la terza