Russia, Lettonia, Estonia, Bielorussia ed Ukraina

l'Ukraina attira gli stranieri - Moderatore  

  By: Moderatore on Mercoledì 14 Gennaio 2015 18:39

l'Ukraina è sempre più nei guai, si parla di 50 miliardi di dollari che le occorrono urgentemente, la valuta affonda, le riserve valutarie sono finite, l'inflazione è al 20%..., urge trovare soldi all'estero, Soros si è offerto con 100 milioni e la UE con 1 miliardo, ma ne occorrono molti di più I nuovo governanti ukraini non stanno però con le mani in mano. Il nuovo ministro delle Finanze ukraino ha assunto infatti come Chief Advisor per gli Investimenti esteri ^Jaanika Merilo#https://www.facebook.com/jaanika.merilo^, modella estone, la quale sulla pagina Facebook illustra il suo approccio per attirare gli investimenti esteri Della serie... il default arriva in ogni caso...almeno facciamo bisboccia

 

  By: shabib on Mercoledì 14 Gennaio 2015 09:38

poracci ..... di male in peggio , o meglio , dalla padella nella brace ....

 

  By: pana on Mercoledì 14 Gennaio 2015 07:40

Festa grandein LItuania per l ingresso nell EURO, la cosa curiosa e che ho scoperto che la lita lituana, prima di essere peggata all'EURO era peggata al dollaro!! Insomma avevano ceduto sovranita gia dal lontano 1992 ! qua le foto http://www.tgcom24.mediaset.it/economia/l-euro-sbarca-in-lituania-e-festa-e-il-19esimo-paese-dell-eurozona_2087297-201502a.shtml

 

  By: Giovanni-bg on Sabato 03 Gennaio 2015 19:03

La proposta di Galloni e' di una bizzarria sconcertante. Il Nostro vorrebbe mettere la moneta creata dalla banca nell'attivo e tassarla. Attivo de che? Sulla moneta creata le banche italiane sono in sofferenza per 180 miliardi (che andranno a perdite almeno per il 50/60%), cosa vuol tassare Galloni? Le perdite? -------------- Una tassa negativa (cioè al contrario) potrebbe essere un'idea per risollevare l'economia. Ma direi che andrebbe applicata alle imprese e non alle banche. Comunque tra tutte le proposte bizzarre quella di Galloni è la no. 1

 

  By: Mjollnir on Sabato 03 Gennaio 2015 17:07

Non sto spiegando come funziona il sistema bancario adesso. Ho chiesto di fare uno sforzo teorico e pensare a cosa succederebbe in un sistema economico in cui le banche creano moneta a costo nullo. Non mi sembra difficile da capire cosa sto chiedendo.

 

  By: antitrader on Sabato 03 Gennaio 2015 15:42

"Di fatto il costo della (creazione) produzione della moneta è quasi nullo." Ma cosi' torniamo sempre al punto di partenza. comunque ti rispondo lo stesso: Il costo nullo (come lo chiami tu) ce l'ha solo la banca centrale che crea solo una minima parte della moneta. Quando invece e' una banca commerciale a creare moneta lo fa attraverso prestiti e quindi rischia l'osso del collo sopratutto quando l'economia va male. Se tu ti fai prestare 100.000 euro dalla banca quella te li crea pero' poi puo' succedere che tu scappi a Panama e quella (la banca) ha perso 100.000 euro veri (altro che costo nullo!).

 

  By: Mjollnir on Sabato 03 Gennaio 2015 14:59

Antitrader e Tuco, Io sono veramente interessato a capire come funzionerebbe. Non mi sembra che abbiate affrontato la questione seriamente. La questione è se le banche (nello specifico non quella centrale) creano moneta. Di fatto il costo della (creazione) produzione della moneta è quasi nullo. Non vedo come possano andare in sofferenza con un tale sistema contabile. Di fatto produrrebbero moneta a gratis. Da quello che mi sembra le banche sarebbero talmente poco in sofferenza che farebbero credito a tassi negativi. E' richiesto un sano sforzo (vedetelo come esercizio teorico) per capire quale sarebbe lo scenario...in modo serio pero...altrimenti meglio astenersi.

 

  By: Tuco on Sabato 03 Gennaio 2015 14:27

Anti... questo dimostra che anche gran parte dei così detti "professionisti" non ci hanno veramente capito 'na mazza della moneta, del sistema bancario; sconcertante sta cosa. Eppure è tutto così semplice e lineare, che proprio la mente comune non riesce a vedere, a capire.

 

  By: antitrader on Sabato 03 Gennaio 2015 13:09

La proposta di Galloni e' di una bizzarria sconcertante. Il Nostro vorrebbe mettere la moneta creata dalla banca nell'attivo e tassarla. Attivo de che? Sulla moneta creata le banche italiane sono in sofferenza per 180 miliardi (che andranno a perdite almeno per il 50/60%), cosa vuol tassare Galloni? Le perdite? Basta guardare Montepschi, in pochi mesi ha bruciato l'ennesimo aumento di capitale da 5 miliardi, se consideriamo che negli ultimi anni ha fatto aumenti per almeno 15 miliardi si capisce che il problema non e' stato solo Antonveneta ma buchi di bilancio paurosi. Ma come si fa a sostenere che la moneta creata dalle banche e' ricchezza (tassabile) quando puo' essere (e spesso accade) fonte di sconfinate perdite?

 

  By: Mjollnir on Sabato 03 Gennaio 2015 12:55

Salve Dott Zibordi, Lei conosce bene Galloni e Della Luna e sa che non sono stupidi o superficiali (anche se questo non li esenta del tutto da prendere cantonate). Riguardo al suo discorso qui di seguito: >>> la Banca centrale crea "moneta", le banche creano "debito", entrambi sono denaro, ma una è moneta e l'altra debito il quale oltre una un certa soglia scompare tramite default... Solo lo stato ha il potere di creare "moneta" che consiste in cash e "riserve"... >>> A prescindere da come funziona adesso io dico che vale la pena ragionare su un modello economico in cui le banche creano denaro e quindi contabilizzano la moneta all’attivo al momento della sua creazione. Cosa succederebbe a valanga? Sarei interessato a comprendere come si potrebbe sviluppare l’economia con un tale modello (trovo corretta l’obiezione che la banca potrebbe creare denaro per pagare i dipendenti o comprare immobili). Forse lei che lo conosce potrebbe girare questa obiezione direttamene al Prof. Galloni? Se' e' come dice lei il modello si sgretola immediatmente. E’ un modello completamente diverso e io lo trovo interessante a priori (visto che quello attuale i suoi “problemini” li presenta comunque).

 

  By: MR on Sabato 03 Gennaio 2015 12:49

L'idea di Mosler di ridurre una questione complessa come il conflitto distributivo (più noto come lotta di classe) alla questione esportatori Vs importatori fa parte di quella lunga serie di semplificazioni (leggasi fregnacce) per cui la MMT ha perso qualunque credibilità. Anche perché poi ti porta a sostenere che si può sempre essere in deficit commerciale senza danni...

 

  By: Fr@ncesco on Sabato 03 Gennaio 2015 11:11

[GZ] a metà dicembre la Banca Centrale ha stampato circa 60 mld di rubli per darli a Rosfnet, che doveva pagare 11 mld di dollari di rate sul suo debito, questa li ha usati per comprare dollari sul mercato dei cambi e il rublo logicamente è collassato +++++++++++++++++++++++++++++++++ Grazie al c***o, (Zibordi mi scusi per il francesismo) quindi siamo - tanto per cambiare - alle solite: una nazione (in questo caso la Russia) lega le sue decisioni, inerenti al cambio della propria valuta, ai destini di un manipoli di esportatori... trattasi di esempio da manuale di politica economica MERCANTILISTA. Ogni maledetta volta che le redini della politica economica di una nazione vengono prese in mano da soggetti MERCANTILISTI il risultato è inevitabilmente una fragorosa incvlata per tutti gli altri soggetti economici presenti in quella nazione.

In Italia dovunque ti giri trovi idee sballate - GZ  

  By: GZ on Venerdì 02 Gennaio 2015 19:45

A proposito di teoria sballate sul debito, la moneta e l'Euro, qui in Italia ne trovi dovunque ti giri. Oggi ho segnalato quella di ^Galloni e altri sulle banche che avrebbero enormi profitti (di 1,000 mld) nascosti#http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topicGroupID=1&topic_id=4831&reply_id=123575885^ perchè "creano moneta"... La settimana scorsa ho segnalato le spiegazioni apparse sul Blog di Grillo riguardo alla crisi della Russia, per cui stampando Rubli risolvi una crisi valutaria da indebitamento in Dollari. Per la teoria di Galloni la fonte è Marco Saba che non conosco. Per la teoria degli autori (anonimi di Grillo) sul rublo, ^l'idea che risolvi una crisi dovuta a mancanza di dollari (o euro) stampando rubli#http://www.cobraf.com/blog/defaultEconomia.php?topicGroupID=1&idr=123575662#123575662^, chi può mai essere che ha messo in giro questa simpatica teoria per cui se hai la tua moneta risolvi tutti i mali.... ...^il buon Barnard !#http://paolobarnard.info/pb/adesso-capiamo-sta-storia-delloro-e-del-governo-spiegato-che-lo-capisca-anche-messora/^ che è sempre più fuori di melone (ha anche chiesto a Israele di tirare testate atomiche sulla Germania), ma forse viene veramente creduto quando parla di moneta (perlomeno su blog di grillo ?) ---- #i# Oggi si parla della Russia che vende dollari per comprare oro, e ci sono ogni sorta di teorie. Ma la realtà è un’altra. Putin, che come il 99,9% dei leaders e degli economisti non capisce i sistemi monetari, sta facendo una cretinata. ^La Russia è MONOPOLISTA DELLA MONETA, e sappiamo che può, come il Giappone, onorare qualsiasi debito all’infinito, incluso quello in dollari#http://paolobarnard.info/pb/adesso-capiamo-sta-storia-delloro-e-del-governo-spiegato-che-lo-capisca-anche-messora^. Ma non ci arrivano sti fessi. Poi: non si capisce cosa ottenga l’acquisto di tutto questo oro se non farlo alzare di prezzo (+ si compra una cosa + si apprezza). Forse Putin sta solo speculando per sé e per i suoi mafiosi alla Banca Centrale…. Poi: la Russia ha tutti i dollari in riserva sufficienti per garantire il suo debito esterno usando essi, e questo calma i Mercati molto di più dell’oro. Infine: coi tassi d’interesse sulle maggiori monete a livelli minimi storici, Mosca farebbe molto meglio a prendere prestiti in quelle valute piuttosto che accumulare oro per farci chissà che, come detto sopra. Ok, spero questo chiarisca anche a un povero Cristo come Claudio Messora la storia dell’oro e delle monete/debiti. Nel caso contrario, mia nonna Claretta che l’ha capita, ha questa mail: nonnadelgenio#/i# ---- Mostrando ad un medico che anche non si intenda di economia, ma abbia un minimo di senso pratico e distingua dollari da rubli, una frase del genere: ^La Russia è MONOPOLISTA DELLA MONETA, e sappiamo che può, come il Giappone, onorare qualsiasi debito all’infinito, incluso quello in dollari#http://paolobarnard.info/pb/adesso-capiamo-sta-storia-delloro-e-del-governo-spiegato-che-lo-capisca-anche-messora^ ..secondo me qualcosa per calmare la mente te lo prescrive #F_START# size=3 color=BLUE #F_MID#Nota sul mercato forex, se vuoi procurarti Dollari perchè devi pagare le rate di debiti in Dollari, non serve a niente che #i# "...la Russia ha tutti i dollari in riserva sufficienti per garantire il suo debito esterno usando essi..."#/i# . Non è questione di "garanzie" come quando fai un mutuo. E' questione di comprare i maledetti Dollari con Rubli e se il Petrolio che esporti scende del -50% devi stampare un sacco di rubli e questo fa scendere il rublo per cui devi stampare più rubli e anche offrire interessi da strozzino sui rubli del 17% come fanno appunto ora i russi... e...il Giappone.... sai, il Giappone non ha problemi come al Russia perchè il prezzo delle sue esportazioni, che non sono materie prime e petrolio, ma microchips, transistor, auto.... non è collassato del -50% e poi perchè ha accumulato negli ultimi 50 anni MIGLIAIA DI MILIARDI DI RISERVE IN VALUTA ESTERA (è il paese con la più colossale posizione finanziaria netta sull'estero mai accumulata nella storia !)#F_END#

 

  By: GZ on Venerdì 02 Gennaio 2015 19:29

gianlini #i# la gente pensa che le tasse siano troppo basse e non troppo alte!#/i# ---- tu sei molto simpatico, umano, interessante ecc... e spero che ci vediamo a cena di nuovo... ma..... ...sei anche fuori come un balcone....

 

  By: MR on Venerdì 02 Gennaio 2015 13:09

La moneta sovrana serve per finanziare gli investimenti pubblici in disavanzo, che oltretutto rappresentano l'unico modo serio per ridurre la pressione fiscale a parità di gettito.