W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 13:32

Morphy, non ho capito? Cosa vorrebbe Salvini? Stai scherzando o lo hai letto da qualche parte?

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 13:25

L'Italia è ottima per il turismo e per passarci tre-sei mesi primavera estate in vacanza (se puoi permettertelo). Già gli inverni italiani mi entusiasmano di meno. Preferisco quelli algidi del nord Europa. Da vecchio e in pensione non saprei. 

 

In ogni caso le Vacanze Romane non sono così per caso (anche se ora Roma è diventata un cesso). Fellini la Dolce Vita l'ha ambientata in Italia, non in Svizzera. Il problema è quando devi lavorarci o avere a che fare con la cosa pubblica. In Italia esiste oramai un problema grosso e insanabile di mentalità. Poi esiste un legame affettivo con il paese che tutti noi abbiamo. Io mi sento *profondamente italiano*. Infatti scrivo su un forum italianissimo di cose italianissime. Ma ogni volta che devo averci a che fare mi cadono sempre le braccia.

 

Rileggi quello che hanno scritto i romeni. E caspita, lo scrivono dei romeni... O quello che dice Antitrader quando parla di fauna italiota oramai irrecuperabile.


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 13:36, edited 7 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 21 Dicembre 2019 13:19

Gano, al di là della scelta economica  (evidentemente per te è un'aspetto importante) non è che sembri così felice di stare all'estero

..

L'Italia è ancora il più bel posto dove viver al mondo

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Sabato 21 Dicembre 2019 13:00

Salvini ha promesso che si prendeva carico di alcuni parlamentari che scappavano dai 5S. Adesso sembra gli si presenti lo stesso problema che aveva quando era ministro degli interni rispetto ai migranti. Infatti a sentire alcune voci di corridoio sembrerebbero almeno 30 i parlamentari grillini che si preparano per la fuga. Al che Salvini ha dato lo stop, e ha detto che non può assorbire tutti i profughi da solo, chiedendo così che tutti i partiti si facciano carico delle proprie quote.

 

Quando si dice la coerenza...

 

- Dice il Grande Inquisitore nei Fratelli Karamazov: "l'uomo ama le catene e teme la solitudine della libertà, aspira a un padrone e detesta scelte responsabili e faticose"

 


 Last edited by: Morphy on Sabato 21 Dicembre 2019 13:02, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Sabato 21 Dicembre 2019 12:57

Il paese è un po' cialtrone, ma ce ne sono di peggiori e di migliori, non è una cosa così grave. Il nostro vero dramma è non ripoter calibrare la moneta alla produttività del paese. Di fatto è sempre un problema di conto corrente con l'estero. Finché tieni Euro, puoi solo peggiorare economicamente e sperare prima o poi ti restituiscano qualcosa. Così. il paese non ha speranze.


 Last edited by: Tuco on Sabato 21 Dicembre 2019 13:01, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 12:42

Al sud son tutti 5 Balle... chiediamoci perché...

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Sabato 21 Dicembre 2019 12:41

Il cittadino romano ha un debito procapite dieci volte il mio eppure ha gli ospedali sfasciati, la spazzatura da raccogliere e i trasporti allo sbando. Incredibile...

 

 

- Dice il Grande Inquisitore nei Fratelli Karamazov: "l'uomo ama le catene e teme la solitudine della libertà, aspira a un padrone e detesta scelte responsabili e faticose"

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 12:30

Morphy> "Gano, la mala gestione del pubblico, la magistratura a orologeria che sembra funzionare al contrario. Ti sembra tutto così casuale? La mancata manutenzione delle opere. Tutto così casuale? Questo lasciare il nostro paese andare alla deriva significa distruggerlo nel tempo, non è tutto casuale..."

 

Morphy, il paese è GIÀ distrutto da tempo. Non voglio addentrarmi nelle cause, mi bastano vedere gli effetti. Agli italiani che non sono più capaci di lavorare, aggiungici che per fare una qualsiasi opera pubblica ti costa tre volte che in qualsiasi altro paese europeo. Poi chiediti perché siamo l'unico paese OCSE che ha salari medi pubblici più alti di quelli privati... Ciliegina sulla torta abbiamo ora un governo madurista. Ma anche quello non è una causa, è solo un effetto del degrado terminale dell'Italia.

 

Me ne sono accorto più di quindici anni anni fa che l'Italia sarebbe andata a ramengo. l'Italia è buona oggi solo per il turismo, e nemmeno dappertutto.

 

Cioè, questi sono dei romeni e un russo....

 

"Conosco bene un locale gestito da due anni da tre giovani, due originari della Romania e uno della Russia. Sono in regola e lavorano tanto. Chiacchierando, mi hanno detto che hanno rinunciato ad avere aiutanti di nazionalità ed etnia italiana. «I giovani italiani sono troppo viziati. Reclamano solo diritti e non hanno nessun senso del dovere». Ma, aggiungono, il problema si sta incancrenendo anche con i giovani non italiani, perché tendono ad acquisire le cattive abitudini dei giovani italiani, con l’aggiunta della sensazione che, in caso di irrigidimento dei titolari, possono alzare la voce ricorrendo ad accuse di razzismo e minacce di danno d’immagine per il locale. Risultato di questo meccanismo? I tre titolari stanno prendendo in considerazione l’ipotesi di cedere il locale e aprirne uno in Australia..."

 

Con un Italia così dove vuoi andare? Io non sono andato fino in Australia solo perché è troppo lontana ed in Italia mi piace venirci in vacanza. E come si mangiano i pici al cinghiale da noi non si mangiano da nessun altra parte al mondo.


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 12:42, edited 8 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Sabato 21 Dicembre 2019 12:18

Ragionare in termini di nazioni omogenee non ha più senso. Le realtà che emergono e sono contrapposte ora sono città e campagna, grossi centri e piccole realtà. Terziario da una parte e industria ed agricoltura dall'altro.  Fino al 1990 in una città come Milano ancora il 40 % era classificato come operaio. Oggi è meno del 7 %.

Stavo guardando ora le aliquote irpef in previsione del calcolo delle tasse.

Ho visto che già a 28.000 euro scatta l'aliquota del 38 %, decisamente punitiva.

28.000 euro ad Urbino saranno pure abbastanza, ma a Milano o Roma è niente.

Ormai è irragionevole avere le stesse regole, fiscali ed economiche, per il paesino della provincia di Cremona dove abita Morphy,  o della provincia di Parma dove abita Muschio e una città, centro del terziario, come Milano, Bologna, Firenze o Roma.

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Sabato 21 Dicembre 2019 12:27, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Morphy on Sabato 21 Dicembre 2019 11:52

Gano, la mala gestione del pubblico, la magistratura a orologeria che sembra funzionare al contrario. Ti sembra tutto così casuale? La mancata manutenzione delle opere. Tutto così casuale? Questo lasciare il nostro paese andare alla deriva significa distruggerlo nel tempo, non è tutto casuale...

- Dice il Grande Inquisitore nei Fratelli Karamazov: "l'uomo ama le catene e teme la solitudine della libertà, aspira a un padrone e detesta scelte responsabili e faticose"

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 10:51

Ecco un'altra chicca italiana

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 10:46

L'Italia di oggi, da guardare tutto.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Sabato 21 Dicembre 2019 10:09

i fatti sono testardi Traderosca

rinsaviranno

:-)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 10:05

Gianlini> "Ma, aggiungono, il problema si sta incancrenendo anche con i giovani non italiani, perché tendono ad acquisire le cattive abitudini dei giovani italiani,"
 

L'Italia è finita. Ma non ve ne rendete conto da soli? Chi può se ne va.

 

E meno male poi c'è spampa che dice che va tutto bene perché tutti i resort in montagna sono pieni... (per altro quest'anno il posto l'ho trovato subito).


 Last edited by: Gano di Maganza on Sabato 21 Dicembre 2019 11:08, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Sabato 21 Dicembre 2019 10:00

"100% o maggioranza assoluta in entrambe le camere per me è lo stesso, avremo quello che serve per fare come ci pare"

 

Willy, sei un po' troppo ottimista!!!  guarda anche sul forum che in maggioranza votano e sono favorevoli ai ladroni,l'è dura!!!!


 Last edited by: traderosca on Sabato 21 Dicembre 2019 10:01, edited 1 time in total.