W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Giovedì 21 Marzo 2019 13:23

emergenza criminalita e insucrezza causa migranti..

nicoletta indelicato uccisa e bruciata da 2 clandetini

MARSALA. Accoltellata con sei fendenti e poi bruciata: "C'era un fortissimo risentimento nei suoi confronti", racconta l'omicida reo confesso. Così è stata uccisa Nicoletta Indelicato, 25 anni. Il suo corpo è stato ritrovato stanotte in contrada Sant'Onofrio, dopo la confessione del 34enne Carmelo Bonetta, crollato dopo ore di interrogatorio, e che si trova in stato di fermo come Margareta Buffa, 29 anni

 

AH NO COME DITE? 2 italianissimi ??

uccisa perche avevano litigato in chat...

ffate voi

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Giovedì 21 Marzo 2019 08:42

LA PROPRIETA' PRIVATA è LA PIU' SACRA DELLE ISTITUZIONI

L'UNICA FORMA DI LIBERTA' DELL'INDIVIDUO DALL'IGNORANZA E DALLA PREPOTENZA DELLA COLLETTIVITA'.

La proprieta' privata come risultato dei propri sacrifici, del proprio lavoro, del proprio progredire lavorativo che indirettamente è anche contributo principale alla collettivita'.


200 anni di progresso dovuto alla proprieta' privata

 

--------

 

mamma miia, che disastro, stai messo proprio male brother

io M5S, il nostro sistema operativo si chiama Rousseau quindi è ovvio che noi siamo CONTRO la proprietà privata, vogliamo ABOLIRE la proprietà privata

http://hansenlove.over-blog.com/article-la-propriete-privee-origine-du-mal-texte-de-rousseau-59701488.html

https://www.youtube.com/watch?v=SLPgPWkPppE

 

è un mondo strano, anche il papa sostiene la proprietà privata e attacca il reddito di cittadinanza perché dice che ci vuole il lavoro e non si deve campare di elemosine ... beh, detto da un uomo con la gonna che mai ha fatto un cazzo nella vita se non predicare a credenti (ne più né meno che umberto bossi al bar) ed è sempre e solo campato di elemosine è strano ... è un pò come quando il nanoporco sosteneva di essere un moderato amante della famiglia


 Last edited by: lmwillys1 on Giovedì 21 Marzo 2019 08:44, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Marzo 2019 21:15

bravo xtol qui mi piaci, sono succubi della figura dello Stato che credono madre benigna invece è molto pericolosa.

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: XTOL on Mercoledì 20 Marzo 2019 21:12

xtol tenta di evidenziare le illogicità che si nascondono nel modo di ragionare che ci viene inculcato con il latte materno

assunzioni tipo:

lo stato è necessario

ciò che fa lo stato va giudicato diversamente da quello che fa un privato

lo stato è indivisibile

non reggono allo scrutinio della logica

 

mi rendo conto che uscire dai canoni viene recepito come assurdo, ma tentar di provocare dissonanze cognitive è il mio sport preferito, che ci posso fare?

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 20 Marzo 2019 21:04

Xtol, fuma robaccia.....

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Marzo 2019 21:04

:)

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 20 Marzo 2019 21:02

Oscar! Ha iniziato Xtol!

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 20 Marzo 2019 21:00

ma cosa fumate !!??

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:56

Bè, se vogliamo fare il ragionamento inverso, potrebbe diventare lecito mangiarsi qualcuno ( homo sapiens ) che si considera inferiore o stupido...

È filosofare, tranquillo.


 Last edited by: Tuco on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:57, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:52

si si quindi mammiferi uguale bianco, vegetali uguale nero. Il razzismo dei mammiferi....

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:50

da quello che sappiamo...

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:42

Può essere triste pure uccidere un albero, ma da quel che sappiamo, non ha sistema nervoso ne sentimenti.

I mammiferi son nostri simili e non c’è motivo per credere che siano troppo diversi da noi ( pure emotivamente ).

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:29

Se ripenso al povero vitello agnello maiale, mi passa la voglia.

 

scusa ma e non è poverina la lattura, l'insalatina, la rapa? non pensi provino anche loro dolore, non credi muoiano anche loro come il maialino? solo che loro lo comunicano in modo diverso.

Eppure loro hanno sensazioni prova a fare crescere un albero da solo e poi mettine uno vicino, se stanno vicini essi non si toccano nemmeno ma si piegano dalla parte opporta dell'altro, questo solo perchè sono esseri che percepiscono, etc....

Dai magna e tasi e non esagerare con la carne come in tutte le altre cose...

 

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:21

Ma che ti rispondo a fare...

Guarda che sto facendo un ragionamento astratto, mica rinuncio alle mie proprietà ( che son anche grattacapi ).

È come la questione del mangiar carne, mi piace, ma...

Se ripenso al povero vitello agnello maiale, mi passa la voglia.

D’altronde l’essere umano ha sempre considerato con sufficienza le ragioni di coloro che considerava “ inferiori “.

Cos’è un allevamento, se non schiavitù a fini alimentari?

Si fanno queste riflessioni, ma poi si tira avanti come prima, perché è inevitabile.

Ma tu! Le fai mai? Non credo.

 

Nella tua testa c’è solo La Roba, lavoro, per far più roba.

Poi... il deserto.


 Last edited by: Tuco on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:30, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Bullfin on Mercoledì 20 Marzo 2019 20:16

POVERO SFIGATO, 200 anni di progresso dovuto alla proprieta' privata buttati in cesso da un somaro fancazzista.