W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Lunedì 13 Febbraio 2017 11:15

ed lo dico io che trumpo porta jella hella

occhio malocchio prezzemolo e finocchio

California, diga a rischio: evacuate 200 mila persone

A Oroville, nel nord della California, si teme il possibile collasso della diga, la più alta degli Stati Uniti. 23mila soldati in stato di allerta, dispiegati otto elicotteri della Guardia Nazionale

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Lunedì 13 Febbraio 2017 09:26

Bullfin, tu che continui a menarla con il 50 % di disoccupazione giovanile, leggiti questo pezzo, che tra l'altro viene proprio dalle tue parti! e che conferma quanto credo ognuno di noi, fra gli amici e persone che frequenta avrà già sentito mille volte

Gaifa, la disoccupazione in Italia esiste davvero.
«Sì, ma i ventenni il problema sembra non lo sentano. Non so come fanno. Anzi, forse un’idea ce l’ho. Temo che abbiano ancora molte sicurezze economiche alle spalle. Ovvero, i genitori».

Mister Zushi: «Offro stipendi veri
e 3 su 10 neanche si presentano»

Verona, l’imprenditore racconta i colloqui di lavoro: «I giovani, un disastro»

http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2017/13-febbraio-2017/mister-zushi-offro-stipendi-veri-3-10-neanche-si-presentano-2401282819656.shtml

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Mercoledì 01 Febbraio 2017 10:53

 

 

le milanesi fanno meno figli, le cinesi fanno meno figli

le sud coreano fanno meno figli

prova a cercare il tasso di fertilita in giappone e allora vedrai

pure in kenya scendono le nascite

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Mercoledì 01 Febbraio 2017 10:37

Le milanesi fanno sempre meno figli. Nel 2016 a Milano sono nati 11.053 bambini. Nel 2015 erano 11.323

(evidentemente avere un 20 o forse 25 % di immigrate, tra l'altro quasi tutte ancora in età fertile, non serve a molto)

È vero, le milanesi fanno la loro parte per la crescita del Pil. Ma pagano un prezzo, insieme con i loro compagni. Fanno sempre meno figli. Nel 2016 a Milano sono nati 11.053 bambini. Nel 2015 erano 11.323.

Come nei Paesi del Nord Europa, il tasso di occupazione femminile e il numero di figli per donna avevano cominciato a crescere di pari passo. Oggi, purtroppo, siamo tornati indietro. Le milanesi di nuovo sono costrette a scegliere: o i figli o il lavoro. Tra le residenti in città meno della metà (47%) ha figli. Il tasso di occupazione femminile a Milano nel 2014 è arrivato al 64,4%,

http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/17_febbraio_01/se-far-figli-diventa-lusso-citta-femminile-7bc33f10-e855-11e6-b85e-cfb9b1bcef6b.shtml


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 01 Febbraio 2017 10:38, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Martedì 31 Gennaio 2017 12:59

CALEXIT GAINING MOMENTUM

prendono i nostir soldi per finanziare guerre all'estero mentre i nostri ponti crollano

He argued California is an economic powerhouse that subsidizes dozens of southern and midwestern states that don't share its values. He said the Golden State’s own crumbling highways, bridges, levees and schools should get that money instead.

“We're pumping out billions to other states. That's colony status,” he said Friday.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Martedì 31 Gennaio 2017 12:43

eheheheh,è vero

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 31 Gennaio 2017 12:37

Ma c'è stato un periodo in cui Pavarotti assomigliava a Mastella!!??!

https://www.youtube.com/watch?v=6KCnoOzrA1o

 

  By: lutrom on Domenica 16 Marzo 2014 23:04

Ecco poi l'altro somaro (furbo!!) che sull' "etichetta" destra-sinistra ha costruito le proprie fortune (e le nostre disgrazie...): purtroppo continua ancora con questa solita storiella ultraventennale (e non mancheranno, purtroppo, oggi come ieri, altri somari -ultrafessi!!- che gli daranno ancora ascolto, prendendolo nuovamente nel cul..). ------------------------ ^Berlusconi: "Mia colpa per i giudici, essere l'unico ostacolo per la sinistra", "Il miglior sistema per governare un paese è quello bipolare, per scongiurare l'ingovernabilità bisogna imparare a votare"#http://video.corriere.it/berlusconi-tg5-imparate-votare-contro-ingovernabilita/636e6102-7138-11e3-acd7-0679397fd92a^

 

  By: lutrom on Domenica 16 Marzo 2014 22:56

Intanto "interviene" il primo somaro (che al solito nega di esserlo, eh eh eh). ------------------------ ^Renzi al Tg5: «Non siamo somari da mettere dietro lavagna»#http://video.corriere.it/renzi-tg5-non-siamo-somari-mettere-dietro-lavagna/146c32ee-ad44-11e3-a415-108350ae7b5e^

 

  By: lutrom on Domenica 16 Marzo 2014 21:59

Giorgio, complimenti, ottimo intervento, pieno di buon senso (come al solito) e di cose che tutti potremmo notare con facilità se non avessimo gli occhi foderati dalle baggianate derivanti dal lavaggio del cervello (massmediatico e non). Purtroppo interventi come il tuo attirano come le mosche schiere di asini raglianti incapaci di comprendere che spesso la verità è semplice, la menzogna invece è "complicata" (il somaro ha bisogno di rendere complicate anche le cose semplici, per mascherare la propria indole asinina!!): purtroppo la maggior parte di coloro che ci circondano è incapace di ragionare con la propria testa ma ragiona solo con la testa degli altri o servendosi di "comode" quanto ingannatrici e fuorvianti "etichette" del politicamente corretto e non solo (fascista, rivoluzionario, comunista, democristiano, diritti di questo e di quello, animalista, progressista, conservatore, destra, sinistra, ecc. ecc.).

IL LAVORO - giorgiofra  

  By: giorgiofra on Domenica 16 Marzo 2014 19:33

IL LAVORO Una delle cose che mi colpì quando iniziai, per lavoro, a frequentare artigiani di una certa età, fu la lentezza e la calma con la quale operavano. All'inizio pensai che ciò fosse dovuto al fatto che avessero tutti una certa età, e che il peso degli anni si facesse sentire. Forse, pensai, quando erano più giovani i loro ritmi lavorativi erano sicuramente più serrati: mi sbagliavo. http://giorgiofracchiolla.blogspot.it/2014/03/il-lavoro.html

 

  By: gianlini on Sabato 15 Marzo 2014 20:10

Giorgio, a me anche una di 20 anni sembra una mezza bambina....va là dai....

 

  By: giorgiofra on Sabato 15 Marzo 2014 16:06

Un gran puttanone di 15 o 16 anni non è una minorenne, è solo una zoccola ben consapevole di quel che fa. A 16 anni moltissime ragazze sono adulte e navigate, come ci sono ragazze di 18 anni ancora infantili. L'età anagrafica non conta nulla. Se a tredici anni praticano regolarmente e con entusiasmo la fellatio, a sedici hanno la sufficiente malizia di essere consapevoli delle proprie scelte. La legge esistente non è che il frutto della stupidità bacchettona di una certa modernità, dove si crede che una legge possa cambiare ciò che la natura ha stabilito. Spesso uno ragazza di 16 anni è una donna a tutti gli effetti, nel fisico e nella psiche.

 

  By: DOTT JOSE on Sabato 15 Marzo 2014 11:01

Ma che colpa ne ha la povera ducia ? Io credo al marito , davvero ci sono ragazzine che appaiono più adulte ',e vogliono bei vestiti, belle scarpe, l iphone, ma voglia di lavorare zero sotto zero e allora fanno le escort, ma poi la colpa è sempre dell uomo, il maiale che se ne approfitta,poverino loro sono il sesso debole e sono sfruttate da tutti vero ? PATACCA !

 

  By: gianlini on Venerdì 14 Marzo 2014 11:13

FUORI FUORI FUORI FUORI Come si può urlarlo più alto???? la Mussolini non si è ancora suicidata per la vergogna????? è ancora a sbraitare di giustizia, onestà e rigore?!???? «È vero, sono stato con lei un paio di volte, ma certamente non immaginavo che avesse 15 anni». Così, di fronte ai magistrati di Roma, Mauro Floriani ha cercato di scrollare da sé l’accusa grave di aver sfruttato una minorenne. Non è bastato. La contestazione è stata formalizzata, le indagini sul suo conto sono ormai alle battute finali. Il marito dell’onorevole Alessandra Mussolini è inserito in una lista di clienti delle ragazzine dei Parioli - A