W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: DOTT JOSE on Venerdì 01 Settembre 2017 22:55

e anche oggi 3 vite umane sacrificate al moloch del profitto

 

Bergamo: operaio muore schiacciato .

Il 34enne era impegnato in un capannone di una ditta a Mornico al Serio. La denuncia dei sindacati: "Sicurezza ignorata, è il nono incidente mortale sul lavoro in provincia nel 2017"


Stavano installando le luminarie per la festa, quando il braccio della gru ha ceduto e loro, due operai di 61 e 54 anni, sono stati sbalzati dal carrello precipitando per oltre 10 metri. Eugenio Viviani di Lucca e Antonio Pellegrini di Capannori sono morti nel pomeriggio in via Vittorio Veneto
 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Venerdì 01 Settembre 2017 11:23

Auto: ai cinesi fabbrica Trw Nichelino

(ANSA) - TORINO, 31 AGO - La Trw, multinazionale tedesca della componentistica auto, ha venduto lo stabilimento di Nichelino alla cinese Luxshare, che opera nell'elettronica con 35.000 dipendenti, un fatturato di oltre 2 miliardi di dollari e Apple maggiore cliente. La Trw ha anche un altro stabilimento nel torinese, a Bricherasio, che non è coinvolto nell'operazione. Nella fabbrica di Nichelino, che ha 200 dipendenti, si producono Abs e servosterzo per auto.
    "Questa operazione - commenta Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom - avviene nell'ambito di un riassetto generale nel campo della componentistica automotive. In questo caso si tratta di multinazionali di dimensioni significative.
    C'è un crescente attivismo di aziende cinesi anche in Italia, in particolare società specializzate nell'elettronica. Abbiamo già chiesto un confronto con la nuova proprietà, non appena l'operazione verrà perfezionata, per avere ragguagli sulle prospettive e gli investimenti".

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Venerdì 01 Settembre 2017 10:30

biutiful

MAKE PMI GREAT AGAIN

Fari puntati sul rapporto sull'occupazione americana, che potrà orientare la Federal Reserve nelle prossime settimane. Terza seduta positiva per la Borsa di Tokyo, che chiude in rialzo dello 0,2%. L'Italia incassa la conferma sulla crescita del secondo trimestre, mentre il Pmi manifatturiero è ai massimi da sei anni 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: pana on Giovedì 31 Agosto 2017 11:21

uccise la fidanzata...dopo un solo mese in galera

va ai domiciliari..aspettiamo le geremiadi  e i pianti degli anti rom e anti zingari dei giustizialisti..

aspettiamo che tanto non arriveranno mai....e' un italiano quindi puo stare fuori di galera...

doppiopesistei del mengaaaaaaaaaaa

Uccise la fidanzata in Friuli, ok ai domiciliari a Mazzega

Li ha concessi il Tribunale del Riesame all'uomo di 36 anni di Muzzana del Turgnano (Udine) accusato dell'omicidio della giovane fidanzata, Nadia Orlando, 21 anni


 Last edited by: pana on Giovedì 31 Agosto 2017 11:21, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 30 Agosto 2017 18:04

Oscar, Ortigia (Siracusa vecchia ), Ragusa Ibla, Modica, tutte belle città, in alcuni casi morte, semi disabitate.

Ho girato tanto, 1350 Km, da Catania a Palermo ho visto praticamente tutto.

Poi Ma... troppa miseria, periferie sfasciate, un po' troppo decadente per i miei gusti.

Paradossalmente mi è piaciuta Mazara del Vallo, così araba, Trapani, Un po' pure Agrigento città.

Poi, io non impazzisco per il barocco, che sia romano o siciliano.


 Last edited by: Tuco on Mercoledì 30 Agosto 2017 18:09, edited 3 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 30 Agosto 2017 17:23

"Vuoi una città bella a caso? Verona!"

 

Tuco,certo che è bella Verona sono quasi di casa,ma anche in Sicilia vi sono delle belle città o località,senza considerare la situazione

politica,mafia,ecc.Siracusa,Noto,Taormina,ecc.ecc.ecc ad esempio.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 30 Agosto 2017 16:51

Oscar, a me Milan non piace, ma certo non la giudico per Quarto Oggiaro.

Vuoi una città bella a caso? Verona!

Se poi volete una bella città, degradata al limite dall'invecchiamento e dai writers, ti direi Palermo.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 30 Agosto 2017 16:10

bene a saperlo che c'è di peggio........

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Mercoledì 30 Agosto 2017 16:01

Oscar, non pensare che quarto oggiaro sia così degradata. Caso mai se vuoi parlare di quartieri degradati e dall'aspetto poco florido a Milano, cita il Corvetto o la Stadera.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 30 Agosto 2017 15:59

" c'è anche abbastanza verde"

 

si,perchè coltivano la  marijuana!!!

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Mercoledì 30 Agosto 2017 15:54

Oscar, guarda che Quarto Oggiaro non è poi così male, c'è anche abbastanza verde.

 

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Mercoledì 30 Agosto 2017 15:53

Tuco,se vai a Quarto Oggiaro dici che milano fa cagare?

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Tuco on Mercoledì 30 Agosto 2017 15:47

Gian, l'articolo è un po' vecchiotto, ho fatto come Zibordi, ho ricercato il peggior articolo su Gela... per avvalorare la mia tesi.

Crocetta è stato infatti sindaco di Gela.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Mercoledì 30 Agosto 2017 15:09

Tuco, solo una domanda sull'articolo che hai postato.

ma Rosario Crocetta non è il governatore della Sicilia? è anche sindaco di Gela?

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: antitrader on Mercoledì 30 Agosto 2017 13:06

 

Rolex in regalo e voti in cambio di formaggio
Ecco chi sono gli alfaniani alleati del Pd in Sicilia

C’è chi è accusato di essersi messo al polso un Rolex in cambio di certo emendamento taglia Iva, ma anche chi è stato riconosciuto colpevole di aver ottenuto lavori gratuiti nella sua villa in cambio di finanziamenti pubblici. C’è chi non ha nessuna accusa ma in gioventù è finito addirittura immortalato in uno fotografia con Matteo Messina Denaro e chi invece è diventato suo malgrado il simbolo del sistema che gestiva il centro per richiedenti asilo più grande d’Europa: il Cara di Mineo

di Giuseppe Pipitone