W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: shera on Mercoledì 07 Marzo 2018 17:30

Cosa dice che non risponde al vero? mi sembra tutto logico

Certo se vogliono stare in 3 in una camera io limanderi subito aff... come tutti

milano ha costi elevatissimi di acqua, riscaldamento, tasse etc

quindi una camera a 500 euro ancora un po ci vai sotto, anche se non fanno orge 300/400 se ne vanno di acqua calda e spese condominiali

ps. i millennials si portano la radiolina sotto la doccia, ci stanno 20 minuti... nemmeno le russe dei film di verdone


 Last edited by: shera on Mercoledì 07 Marzo 2018 17:34, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 07 Marzo 2018 17:17

Anchío a Gianlini gliel'ho detta. ma siccome non vuole essere contrariato e arriva già con l'opinione formata, non insisto.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Mercoledì 07 Marzo 2018 14:16

Tendenzialmente la richiesta si concentra entro la cerchia della circonvallazione, con possibilità di sbordare dove c'è la Metro (quindi rossa fino a Precotto e/o Lotto), Verde fino a Famagosta o Crescenzago, Gialla fino ad Affori o Corvetto, Viola fino a Istria) 

A tutti i fattori che ti ho elencato devi aggiungere la difficoltà di accedere a mutui, che costringe la gente ad andare in affitto anzichè acquistare.

Willi, mica mi invento le cose:

 

Casa: prezzo affitti risalito in 2017, boom Milano, giù Roma

Idealista,media +1,6%, R.Emilia +13%, Milano +5%, Capitale -2,1%

In virtù degli ultimi incrementi, Milano è la città più cara per chi cerca una casa in affitto, con una media di 17,5 euro al metro quadro, seguita da Firenze (15,2 euro) e Roma a 13,6 euro al metro quadro.

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/real_estate/2018/01/16/casa-prezzo-affitti-risalito-in-2017-boom-milano-giu-roma_92ebb7ce-4e8f-4d58-9daa-b0b2823f2ee4.html


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 07 Marzo 2018 14:33, edited 5 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 07 Marzo 2018 13:36

ma 'ndo lo cercano questi, a via Torino (dove sono stato 2 anni) ?

fai quello che vuoi Gianlini

io la mia l'ho detta

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Mercoledì 07 Marzo 2018 12:59

Willis, solo nella giornata di ieri ho parlato con 3 giovani laureati del sud che hanno trovato lavoro a Milano (due maschi e una donna) e che sono disperatamente alla ricerca di una stanza o di un alloggio.

Gente disposta a pagare fino a 500 euro per una stanza che non trova NIENTE.

Io purtroppo non ho niente da offrirgli. Se avessi gliel'avrei già affittata. (si tratta di due ingegneri e una informatica, non di prostitute come pensi tu)

I numeri dicono che a Milano sono confluiti negli ultimi 2-3 anni qulacosa come 50.000 immigrati dal resto di Italia, quasi tutti giovani dai 25 ai 35 anni dal Sud, a cui si aggiungono i continui arrivi di cinesi, sudamericani, bengalesi.... Tutta gente che per ragioni logistiche (è senza auto o patente) non può stare dove non ha accesso ai trasporti pubblici, tutta gente che ha un posto di lavoro (nessuno di questi arriva da disoccupato), e tutta gente che esercita una pressione molto elevata sull'immobiliare.

In più aggiungici tutti quelli che vengono a Milano per curarsi e che si portano dietro i parenti per l'accudimento. Mai sentito nessuno che sia andato a curarsi a Roma, Firenze o Bari. Mentre è pieno di meridionali che vengono a curarsi al San Raffaele, all'Humanitas o allo IEO.

Sai che cosa vuol dire questo?

Se tu non ci credi, non posso veramente farci nulla.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 07 Marzo 2018 13:04, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Mercoledì 07 Marzo 2018 12:40

"Che di fianco ad un bordello o uno spaccio o un dormitorio immigrati "...a Milano?? ma se conosco posti in cui vivono (a pagamento) anche dentro le cantine!

------

Gianlini, tocca che chiarisci quali immobili ti interessano ... se parli di zone di pregio (come avevo capito) valgono le mie considerazioni, se vuoi guadagnare dai serci è sicuramente meglio compri zona malfamata anche pericolante e affitti ad una dozzina di sfortunati a 50 euro a cranio

... o no ?

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 06 Marzo 2018 19:58

Hai una segretaria che serve diversi micro uffici (una stanza o a volte anche in open space). Allora offri un servizio.

 

La segretaria la mette il locatore insieme allo spazio e serve sei-otto professionisti.

 

L'affitto "passivo" è sempre una grana e soprattutto rende poco. Se poi affitti a famiglie, rischi che smettano di pagarti e che non puoi nemmeno buttarli fuori.


 Last edited by: Gano di Maganza on Martedì 06 Marzo 2018 20:04, edited 4 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: shera on Martedì 06 Marzo 2018 19:04

ma come fai a metterci dentro una segretaria e ad affittare l'ufficio, poi chi ti compra il servizio?

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: Gano di Maganza on Martedì 06 Marzo 2018 18:14

Gli immobili oggi in Italia rendono solo se legati al turismo.

 

 

Il resto sono grane.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 06 Marzo 2018 16:40

Nel 95 % delle professioni, è tutta una grana.....

Non capisco bene questo concetto per cui gli immobili dovrebbero esserne privi.


 Last edited by: gianlini on Martedì 06 Marzo 2018 16:43, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Martedì 06 Marzo 2018 16:37

forse sarò particolarmente sfigato,tutta una grana...

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 06 Marzo 2018 16:19

Oscar, in questo campo, non si deve essere esperti di immobili ma di persone

E buoni osservatori

Ad esempio io ho osservato che gli asiatici sono tutti concentrati in Milano città, mentre gli altri immigrati sono molto più sparsi anche nei comuni limitrofi e dell'hinterland. Questo ha dlelle conseguenze che uno può immaginare e studiare per valutare eventuali opportunità


 Last edited by: gianlini on Martedì 06 Marzo 2018 16:39, edited 2 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: traderosca on Martedì 06 Marzo 2018 16:04

Gianlini,ognuno il suo mestiere,io gli immobili sono stato felice il giorno che li ho acquistati e molto di più il giorno

che li ho venduti,non parliamo poi di case ai monti,al mare o ai laghi..rob de matt


 Last edited by: traderosca on Martedì 06 Marzo 2018 16:05, edited 1 time in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: gianlini on Martedì 06 Marzo 2018 15:37

Ripeto, Shera

 

Se mi trovi un appartamento da 80 mq a 200k dentro la circonvallazione, te lo compro al volo

 

"Che di fianco ad un bordello o uno spaccio o un dormitorio immigrati "...a Milano?? ma se conosco posti in cui vivono (a pagamento) anche dentro le cantine!

Il problema non sono mai nè le prostitute, nè gli spacciatori e nemmeno gli immigrati, ma semmai la famigliola con due o tre figli, che quella sì che fai fatica a liberartene e ti può star dentro per qualche anno senza pagarti l'affitto


 Last edited by: gianlini on Martedì 06 Marzo 2018 15:45, edited 4 times in total.

Re: W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)  

  By: lmwillys1 on Martedì 06 Marzo 2018 15:37

Che di fianco ad un bordello o uno spaccio o un dormitorio immigrati i tuoi serci carini chic li fai rendere col cazzo 😀