God bless America

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Sabato 24 Giugno 2017 16:24

Chiedilo a Trump. Spero di rottura.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Sabato 24 Giugno 2017 14:31

But he would also do well to point out the common cause uniting many of the world’s worst conflicts – the U.S. military-industrial complex’s insatiable lust for conquest, power and profit.

________

Ma allora lo slogan "make america big again" è di continuità o di rottura col passato?

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Sabato 24 Giugno 2017 07:21

UN Report Reveals Nations Producing Most Refugees Were Targets Of US Intervention

 

"A UN report has shown that more than 65 million people were forced to leave their home countries last year, becoming refugees due to deadly conflict. The top nations from which refugees fled have one thing in common, they were all targets of US intervention."

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 16:15

Ho un bias, ma sono obiettivo. Anzi, ho il bias proprio perche' sono obiettivo.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 16:14

non ti contesto il bias, ma il fatto che poi dici di essere obiettivo

tutto qua

anzi! è molto interessante leggere голос России direttamente in italiano....

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 16:17, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 16:12

Certo che ho un bias in favore della Russia. Non dovrei? E' un paese con una grande importanza per mantenere gli equilibri mondiali e ora e' in una posizione di eccessiva debolezza, mentre gli Stati Uniti stanno menando casini in giro per il mondo come cazzo gli pare. Se gli Stati Uniti fossero in una fase di eccessiva debolezza avrei sicuramente un bias in loro favore. Ma ora non mi sembra che sia il caso, anzi mi sembra che in questo momento siano in fase "furiosa". 


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 16:14, edited 2 times in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 15:53

Io sottolineao solo il tuo costante bias a favore della Russia, che contrasta con la tua affermazione che saresti obiettivo.

Per la Crimea hai strillato per mesi, ma per Kaliningrad, non ricordo una sola riga....

Per i missili in Ucraina ci hai fatto una malattia, per quelli a Koenigsberg non ti sei mai mostrato altrettanto scandalizzato

Tutto qui


 Last edited by: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 16:06, edited 2 times in total.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 15:30

Sei tu che ti lamentavi di Koenigsberg, mica io...

 

Io ho solo rimarcato che non vedevo la differenza tra dare Koenigsberg ai russi o la Pomerania alla Polonia (o l''istria alla Yugoslavia). Ma evidentemente dare un territorio alla Russia va contro quello che oggi e' politically correct, darlo alla Polonia no.


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 15:36, edited 2 times in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 11:31

Non esiste un "diritto", solo una capacità di attuare le cose....

Sei tu che hai insistito sui "diritti" : ad esempio quello della Russia di armare i misisili verso l'europa. Io dico solo che può farlo in virtù della propria forza, così come la Cina ha la forza di tenere in scacco la Corea del Sud grazie alla Corea del Nord

La Germania aveva perso la guerra e ha perso i territori di Konigsberg. Fosse stata sufficientente forte, la bandiera tedesca sventolerebbe oggi sulla Krasnaja Ploshad!

Per  me ambedue le cose sono legittime, perchè è solo la storia che detta le regole.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 10:31

E allora il Brandeburgo orientale, l' Alta Slesia, la Pomerania...? Tutti dovrebbero tornare alla Germania?

Re: God bless America  

  By: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 09:34

sei tu che dai sempre giudizi di merito (è fesso non è fesso, fa bene non fa bene, che bravo che è Putin, che idiota è la Merkel) relativamente a questioni storiche e politiche

per me è sempre questione di rapporti di forza

i russi finchè eranoi più forti dei loro vicini europei li hanno vessati in ogni modo (chiedi ai baltici, agli ucraini, ai polacchi, ai rumeni, ai cechi e agli ungheresi)....adesso che non sono più così forti, fanno finta di voler essere loro amici....

 

PS senza che apriamo una discussione che sarebbe infinita e senza senso, in istria e dalmazia, la popolazione era di origine molto mista, ma a prevalenza balcanica-rumena con frazioni minoritarie di italiani (culturalmente erano territori con influsso italiano, ma etnicamente non erano certo omogenei), mentre a Konigsberg, ops! kaliningrad, il primo russo lo videro nel 1945....

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 09:46, edited 6 times in total.

Re: God bless America  

  By: DOTT JOSE on Venerdì 23 Giugno 2017 09:28

ecco ilmotivo per tenere sù a tutti i costi i mercati, i fondi pensioni di tante aziende andrebbero sotto di circa 3000 miliardi di $

poveri dipendenti , hanno riposto la loro fiducia nelle bische dei padroni, e finiranno come i dipendenti Enron, cornuti e mazziati da una banda di cravattari incravattati

Some very simplistic math from Moody's helps to shed some light on just how inevitable a public pension crisis is in the United States.  Analyzing a basket of 56 public plans with net liabilities of $778 billion, Moody's found that just a modest downside return scenario over the next three years (2017: +7.2%, 2018: -5.0%, 2019: 0%) would result in a 59% surge in new unfunded liabilities.  Moreover, given that total unfunded

http://www.zerohedge.com/news/2017-06-22/moodys-modest-downside-scenario-could-spark-59-surge-net-public-pension-liabilities-

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 09:26

Per me la Russia e' un paese europeo, al pari della Polonia o della Pepubblica Ceka , quindi la cosa non mi preoccupa piu' di tanto. Basta che gli USA la smettano di soffiare sul fuoco ed di usare i vassalli europei per mettere gli uni contro gli altri

 

Gianlini> storicamente è stato tedesco per secoli, fino al 1945.....Koenigsberg....

 

La Germania ha provocato una guerra terribile. Poco male che abbia perso Koenigsberg. Invece di guardare la pagliuzza nell'occhio del vicino, guarda la trave nel tuo. Noi abbiamo perso l' ISTRIA, che e' ITALIANA. E tu ti preoccupi per la TEDESCA Koenigsberg e non per le ITALIANE Pola, Zara e Fiume???


 Last edited by: Gano di Maganza on Venerdì 23 Giugno 2017 09:31, edited 4 times in total.

Re: God bless America  

  By: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 08:51

si tratta sempre di rapporti di forza

Mosca non è più abbastanza forte da contrastare gli Stati Uniti, e non può nemmeno immaginare di portare la sua influenza (come è avvenuto fino agli anni '80) nelle Americhe

gli Stati Uniti sono forti (nonostante la propaganda trumpiana ti volesse far credere il contrario) e possono permettersi di portare la minaccia fin quasi sotto le mura del Cremlino (quasi 1000 km separano la Lettonia o la Ucraina da Mosca, meno di quanto separino l'enclave di Kailingrad da Berlino, ma evidentemente sono chilometri che per la tua sensibilità valgono molto di più)

Probabilmente mi sono perso il tuo intervento in cui biasimavi la Russia per aver armato un territorio a due passi dalla UE, e in particolare da Germania e Polonia,....sarò stato disattento e non avrò letto la tua aspra critica per l'occupazione di un territorio che storicamente è stato tedesco per secoli, fino al 1945.....Koenigsberg....

Kaliningrad, l'enclave russa per contrastare la Nato

Strutturata per un unico scopo: proteggere il lancio dei missili nucleari contro le strutture di comando in Europa

I russi hanno schierato a Kaliningrad probabilmente il meglio della loro attuale tecnologia militare: dagli S-400 Triumph ai missili balistici Iskander-M. Sistemi integrati quindi, per un asset A2 / AD (anti-accesso/area di diniego). Il sistema stratificato ed integrato di difesa aerea e missilistica schierato prevede radar di allarme precoce e battaglioni armati con sistemi S-300/S400. Quest’ultimo, se entrasse in servizio attivo, potrebbe imporre una no-fly zone tale da coprire un terzo dello spazio aereo polacco.

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/kaliningrad-lenclave-russa-contrastare-nato-1214611.html

 


 Last edited by: gianlini on Venerdì 23 Giugno 2017 09:17, edited 7 times in total.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 22 Giugno 2017 20:15

Il Messico non lo farà mai. Ha visto cosa succede ai paesi sudeamericani (e soprattutto ai loro leader) che non rispettano l' egemonia USA. In passaro Cile, Panama, Nicaragua, Cuba e ora anche Venezuela  e direi anche Dilma Rousseff in Brasile. E che se lo piglia a fare il rischio il presidente messicano?