God bless America

 

  By: Esteban. on Martedì 30 Agosto 2011 14:40

"Prima che il modello entrasse in crisi, nessuno urlava ps l' incongruenza a credito corrisponde debito, il sistema dava l' impressione di una possibile espansione infinita, mentre l' anticipo diveniva sempre piu' grande......" Guarda che Zibordi ha dato più volte l'allarme, per me è stato semplice capire perchè lo seguivo ...(senza leccare il *** a nessuno).. certo un po difficile è stato capire di volta in volta la nuova soluzione "pezza" ... ma dal capire che i mercati sono totalmente manipolati a non volerlo capire passa la differenza fra sopravvivere o meno ... L'unica cosa che ho imparato è che puoi anche aver studiato economia e conoscere ogni santa regola scritta ma non c'è riscontro ad un sistema che mira a rendere instabile l'economia perchè è nell'instabilità che la speculazione peggiore guadagna .. P.S. Il piccolo speculatore , se lo capisce, partecipa al banchetto o diventa il banchetto (quasi sempre), comunque non ha colpa in questo andazzo ... rispetto alla potenza di fuoco di politica , bankieri,lobbies ... Si guadagna sulle inefficienze ... e se capitano ...(perchè le provocano ...)

 

  By: DRAGUTIN on Martedì 30 Agosto 2011 13:46

Il Dottore e' abituato ad una platea, gli viene naturale Poi uno puo' anche migliorarsi Questo qua, nel servizio militare, non aveva ricevuto un buon giudizio dal suo diretto superiore Aveva scritto di lui, PERSONA CON POCA ATTITUDINE AL COMANDO ahahah

 

  By: eumeo on Martedì 30 Agosto 2011 13:34

Buffo come il focus si sia allargato ad includere il perchè i post di Zibordi funzionano. Perchè è un ottimo comunicatore, è evidente: ha la capacità di rendere intellegibile la complessità, concettualizzandola. Fra l'altro con argomenti sottoponibili a verifica, la credibilità non è aggratis. E' una dote rara, chi non la ha non deve dolersene.

 

  By: DRAGUTIN on Martedì 30 Agosto 2011 13:12

ESTE, Nessuno e' un somaro, ma allo stesso tempo siamo tutti dei somari... Economia scienza del azzo... Non esiste un testo sui mercati, ne potrebbe, nella differenza di opinioni e di valutazioni, nel proprio personale giardino Certo, ci sono le convenzioni, e le correnti di pensiero Prima che il modello entrasse in crisi, nessuno urlava ps l' incongruenza a credito corrisponde debito, il sistema dava l' impressione di una possibile espansione infinita, mentre l' anticipo diveniva sempre piu' grande...... Nei post, conta il carisma, la capacita' di sintesi e la forza con la quale uno si esprime, anche se dice magari sciocchezze, perche' la gente ha "bisogno" di qualche certezza, e spesso e' disposta a "credere", pur di levarsi di torno quella senzazione di essere solo un numero, o di perdizione dovuta alla complessita' del nostro mondo... http://youtu.be/hUD7m3MZOt4

 

  By: Esteban. on Martedì 30 Agosto 2011 12:41

XTOL, A leggerla cosi sembra perfetta , non fa una piega, ma il problema è la redditività ... In America hanno preferito esportare il lavoro per aumentarla(redditività ), hanno creato apposta la globalizzazione ... l'economia reale, a causa della predisposizione all'indebitamento degli Americani aveva bisogno di 4 o 6$ per produrne 1 di ricchezza reale ... Hanno preferito trasferire lavoro creando gli enormi scompensi attuali piuttosto che "dare una regolata" agli Americani .. Ciò che scrivi è teoria, ma nella pratica Hai di fatto un paese come l'america che ha trascinato tutti dietro la loro folle idea , non tanto per cercare di "speculare" a minor costo all'estero, ma al fatto di impoverire gli americani per finanziarsi l'espansione in asia ... Ora che Tutti, pure l'europa fanno la stessa cosa, si è creato un "eccesso di POVERTA' " nei paesi consumatori causa le crisi indotte ... E come insegna Buffett, Gli affari li fai quando sei in pochi a farli .. se tutti hanno la stessa idea , oltre a creare provvisori disastri alla fine nessuno ci guadagna anzi ci perdi ... sparito XTOL?

 

  By: lmwillys on Martedì 30 Agosto 2011 12:32

trucchi ... Hobi, in USA lo scandalo dei pignoramenti senza avere docs in regola ha fatto epoca ... con circa un terzo del mercato obbligazionario garantito da mutui di cui parecchi sono passibili di ricorsi giudiziari dei mutuatari immaginarsi le ripercussioni ... diecimila pignoramenti al mese senza controllare i documenti spesso risultati incompleti o fraudolenti http://4closurefraud.org/2010/10/17/and-so-it-begins-gmac-jeffrey-stephan-sued-by-vindictive-homeowner/ immagino GZ si riferisse a roba simile http://4closurefraud.org/ There are several steps involved in creating a mortgage-backed security: 1) A mortgage lender, such as a bank, extends a loan to a homeowner. 2) The mortgage lender then sells the loan to a government-sponsored enterprise (GSE), such as Fannie Mae or Freddie Mac (see below for more on the GSEs, also called “Agencies”), or to a private entity, like a bank or finance company. The lender may still service the mortgage, making this process invisible to the homeowner. 3) The Agency or private entity then takes a number of the mortgage loans it has purchased and bundles them together into a “pool.” The actual number of individual mortgages in the pool can vary from a few loans to thousands of loans. As homeowners make their monthly payments, the pool of mortgages generates a regular cash flow. 4) The Agency or private entity then sells claims on that cash flow, in the form of securities (bonds), to investors. After the initial sale, MBS trade on the open market. 5) Mortgage payments, consisting of interest and principal, are passed through the chain, from the mortgage servicer to the bondholder. il problema è al punto 1 ... se il mutuo è illegale causa firme falsificate o mancanza del merito di credito o quello che ha comprato il mutuo non ha i docs ... il mutuo non esiste ... vai a capire in quale bond collocato si trova il mutuo inesistente

 

  By: Esteban. on Martedì 30 Agosto 2011 12:19

Certo che ragazzi, mi fate sorridere, ho scritto una serie di papiri per farvelo capire, ho inserito pure la Bearfort scale con le tappe, ho scritto della totale mancanza dei requisiti per creare sviluppo Vi ho pure messo il grafico debito/credito ... Mi avete dato del somaro (per carità ho sempre detto che lo sono - asino) Ma alla fine esce fuori Zibordi e Vi rispiega (credo meglio a questo punto) il tutto ed il messaggio arriva ... Forse è colpa mia che mi scaldo troppo e polemizzo ,perchè vedo , a distanza di anni che ancora non si "accumula" sull'Hard drive ... O forse Ci si fida di più di una persona che ispira fiducia e si accumula incondizionatamente sulla stessa... che è come dire che non si pensa o si ragiona(mastica) quello che si dice/scrive , sul contenuto ... non lo si verifica . Eppure quei pochi concetti che "accumulo" li ho capiti seguendo i mercati e leggendo Zibordi che lo scrive da una vita (pure da una montagna di materiale che leggo a conferma ). P.S. Il pensiero mi è balzato in mente in particolare riguardo alla politica e all'interpretazione della realtà ... Ci credo io che è impossibile guardare ai problemi reali per quello che sono veramente e risolverli ,se poi, fra persone,con studi economici ( credo non io) ,pure degli stessi fatti escono fuori diverse interpretazioni ...

 

  By: hobi on Martedì 30 Agosto 2011 11:45

Ci sono due mondi inconcigliabili. Il mio ed il vostro. Del mio ho scritto mille volte. Il vostro è quello del " mercato che fa le finte " e "dei trucchi sul debito ". Game over. Hobi

 

  By: eumeo on Martedì 30 Agosto 2011 11:35

Vi chiedo ignorantemente: ma non è che per caso già con la semplice leva il debito fatto "1" diventa credito fatto "10"? Se così fosse, sarebbe il primo e devastante "trucco" di cui parla GZ.

 

  By: hobi on Martedì 30 Agosto 2011 10:44

Io sono un po più critico di Traderoscar sul pezzo del Dott. Zibordi. Non ci ha solo ricordato cose stranote ( il troppo debito ); dopotutto repetita iuvant. C'è qualcosa di più inquietante nelle sue parole. "....In 30 anni con vari trucchi hanno indotto e spinto debito fino al punto che ora in quasi tutti i paesi occidentali è da 2 a 3 volte il PIL ..." Tirare in ballo " vari trucchi " per poter aumentare il debito mi induce a pensare che i famosi "soldi cliccaroli " di Anti abbiano fatto danni PERMANENTI. I debiti miei sono crediti di qualcun altro; non ci sono trucchi. Purtroppo il mondo della finanza divenuto veramente globale ( pensare ai surplus prima dei paesi esportatori di petrolio con i famosi petrodollari degli anni 80 ed ora ai surplus degli ex paesi in via di sviluppo)ha imposto il reinvestimento di enormi quantità di denaro. A ciò bisogna aggiungere le enormi ricchezze che si sono accumulate nel mondo occidentale per una vergognosa ripartizione di redditi e ricchezze. Il denaro che viene depositato in banca NON RIMANE IDLE. Deve essere investito. Non puo sparire. Bene o male non è la finanza il punto debole ma il modello di sviluppo che ,oramai l'ho ripetuto sino alla noia ,sta mettendo in crisi il sistema capitalista. C'è troppo debito perchè qualcuno ha troppo ricchezze. E chi è disposto a prendere denaro è spesso un debitore debole che prima o poi non paga. Hobi

 

  By: traderosca on Martedì 30 Agosto 2011 09:58

grazie speculatore,trader Zibordi di averci informato che il mondo è indebitato un po' troppo.......

 

  By: lmwillys on Martedì 30 Agosto 2011 09:41

dell'ottimo pezzo di GZ estraggo ... 'Ma queste oscillazioni sono create ad arte per depredare la classe media e lavoratrice. ' perfetto 'Io non sono un demagogo comunista, i comunisti li deporterei in Siberia' sono ottimista

Conta solo il debito e solo i nordici si salvano - GZ  

  By: GZ on Martedì 30 Agosto 2011 03:04

--------------------- ...questi "somari" non sanno che è scritto sul primo manuale di economia che non esiste sviluppo senza debito......Soltanto che a volte si contrabbandano per verità cosmiche cose che sono banalissime. A me non verrebbe mai in mente di discutere sul fatto che la crescita debba essere veicolata in rapporti di debito/credito... ----------- Forse è per questo che Hobi si limita a vendere call e put facendo una specie di arbitraggio e scommette mai sulla direzione del mercato, nemmeno a medio termine che è molto più facile che beccare le oscillazioni giorno per giorno. Che Long ci ha lasciato un poco le penne con il "long" e Traderoscar quando il mercato crolla fatica anche lui. Ma siete fuori ???? Come fai ad andare al rialzo sull'Oro o sui Bund o al ribasso sulle borse se non seguendo un "trend" e il trend e soprattutto i crac e i boom cosa li crea ? Il debito, privato e pubblico, mica la produttività o la tecnologia o qualche legge fiscale o il fatto che ci sono i democratici o i repubblicani. La gente normale rimane stupita da queste crisi, boom e crac continui perchè va a lavorare e vede che le cose cambiano gradualmente poi apre la TV e vede il circo dei mercati finanziari con -60%, +70% e poi -50% ogni tre anni. Ma queste oscillazioni sono create ad arte per depredare la classe media e lavoratrice. Io non sono un demagogo comunista, i comunisti li deporterei in Siberia, ma bisogna aprire gli occhi, siamo nel 2011 e con quello che è successo se credete alle favole che leggo qui sotto rischiate dei guai grossi E' un fatto che dopo la crisi degli anni '30 in tutti i paesi importanti sono state messe regolamentazioni strette per i mercati finanziari e le banche e nel dopoguerra poi, guarda caso, per quasi 30 anni NON CI SONO STATI BOOM E CRAC continui. Dal 1948 al 1968, solo in Sudamerica c'erano default, iperinflazione, crac e boom. In Occidente per circa 30 anni c'è stato un periodo d'oro, di stabilità finanziarie e progresso economico in cui il reddito procapite di tutti è triplicato o raddoppiato. Adesso invece ormai ogni quattro anni hai un ciclo completo di boom, crisi, recessione e crac. C'è qualcosa di radicalmente diverso ora, lo capite o no ? Il sistema attuale è stato "truccato" e sta andando verso un disastro LE OSCILLAZIONI, CRAC E BOOM dell'ECONOMIA E DEI MERCATI DIPENDONO ORA DAI RAPPORTI CREDITO/DEBITO E BASTA. In 30 anni con vari trucchi hanno indotto e spinto debito fino al punto che ora in quasi tutti i paesi occidentali è da 2 a 3 volte il PIL. Fino al 1970 era pari a 1 volte il PIL. Come lo riduci questo debito ? Con un crac valutario e l'inflazione alla fine... Fine della discussione.... Parlando in termini pratici, io dopo esser stato iper-negativo su tutto eccetto l'oro, argento e bund per un anno e mezzo da quindici giorni sono senza posizioni short e sarei al rialzo, raccomando di comprare per un poco. Ma non bisogna illudersi, entro il 2012 va a finire molto male. Prendi l'unica economia di lingua inglese che non è ancora saltata, quella dell'Australia, un paese la cui valuta e debito sono molto apprezzati, ancHE adesso tanti comprano bonds in valuta australiana perchè sono considerati sicuri e però pagano dal 3.5% in su a differenza di quelli europei o americani. Io avendo previsto con successo a partire dal 2006-2007 il crac finanziario dico che per l'Australia è solo questione di tempo, si è salvata perchè esporta tante materie prime in Cina e perchè come bilancio pubblico è molto onesta per cui ha solo un 55% di debito pubblico/PIL. Ma non importa, alla fine salta anche lei perchè il debito privato per i mutui è stato pompato in modo incredibile ed assurdo, dal 20% al 120% del PIL. Le case in Australia costano più del doppio che in America, il ^reality show australiano più seguito è uno in cui si comprano e vendono case#http://homes.ninemsn.com.au/theblock/^ in diretta stile Grande Fratello. Pensa a che livello la mania della speculazione immobiliare di massa è stata portata in Australia. Ma leggo oggi che alla finale di questo reality, che era seguito da 3 milioni di persone su 15 milioni di adulti in Australia ^di 4 case all'asta finale non ne sono riusciti a venderne 3#http://www.debtdeflation.com/blogs/2011/08/27/the-chopping-block/^... Solo i paesi scandinavi e il "blocco tedesco" (olanda, austria, germania) si salveranno, per il semplice motivo che esportano merci tecnologiche e più di quante ne importano, risparmiano, non hanno un economia finanziarizzata come i paesi che hanno vinto la guerra e non sono indebitate fino al collo come i paesi del Sud tipo Italia e Grecia

 

  By: tipe on Lunedì 29 Agosto 2011 23:38

long ,ma non sarebbe una bella cosa se gli verrebbe in mente di fare quello che anno fatto in grecia oggi anche per qualche banche italiane,tirerebbe su il nostro indice e dato che le banche americane sono partite mancano solo le nostre...prossime no

 

  By: long on Lunedì 29 Agosto 2011 23:17

Bravo Long,ogni tanto un intervento utile,questi "somari" non sanno che è scritto sul primo manuale di economia che non esiste sviluppo senza debito.Certamente ci vogliono dei paletti,ma quello che importa è la qualità del debito,se strutturale composto da ruberie politiche,statali,pensioni,manager improduttivi,oppure mutui a messicani insolvibili o a truffe finanziarie è grave,se invece fatto per sostenere lo sviluppo tecnologico,chimico,strutture e infrastrutture allora è un debito sano che fa evolvere l'umanità,certamente deve essere proporzionato al pil. Bravo Oscar, ogni tanto mi dai ragione, il mondo e' pieno di "somari" e di sapientoni del nulla, ma questi nella vita... hanno mai lavorato? tu hai lavorato, io.. anche.... questi figurini del "so' tutto mi" mi sembrano usciti dai libri di "squola" metto la Q apposta...... uno s *** tone diceva........ il sapiente.. e' colui.. che sa'.. di non sapere...... questi.. sono I RE DEGL'IGNORANTI!