God bless America

Re: God bless America  

  By: pana on Mercoledì 28 Marzo 2018 11:18

Poverettoi l figlio di trump, mi fa pena, sapere che il tu babbo mentre eri nel grrembo della mamma strombazzava pornostar e si faceva sculacciare...


 Last edited by: pana on Mercoledì 28 Marzo 2018 11:20, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: pana on Lunedì 26 Marzo 2018 11:51

goodooo

godoo GOOODOOO

REMINGTON FALLISCE sotto il peso dei risarcimenti per la strage di newtown

La crisi della società è legata al declino delle vendite che hanno iniziato a crollare soprattutto dopo la strage di Newtown. Il 14 dicembre 2012, Adam Lanza entrò alla Sandy Hook Elementary School e uccise 27 persone, di cui venti bambini. Il 20enne era armato di fucile d'assalto AR-15 fabbricato proprio negli stabilimenti Remington. I genitori degli alunni della scuola elementare fecero causa alla società, i cui debiti ammontano tra i 100 e i 500 milioni di dollari.

Re: God bless America  

  By: shera on Venerdì 23 Marzo 2018 22:24

The Masterplan (PETROYAUN)

The roots of the petro-yuan lie in a series of "color revolutions" in the former USSR, which convinced Moscow that the West would never treat it as an equal partner. This culminated in a March 2014 speech, in the Kremlin’s majestic Georgievsky Hall, where Vladimir Putin addressed over 1,000 Russian dignitaries.

Un avvocato di Cerignola , un bibitaro e un concorrente del Grande Fratello.... Sembra un film comico di Checco Zalone

Re: God bless America  

  By: lmwillys1 on Venerdì 23 Marzo 2018 19:23

intanto lunedì sembra parta il petroyuan ...

:-)

Re: God bless America  

  By: muschio on Venerdì 23 Marzo 2018 13:00

Ma, Pana, non riesci a vedere oltre il tuo naso?

Saro' clemente: non è da tutti riconoscere il genio.

E i fatti ci cosano. 

Re: God bless America  

  By: pana on Venerdì 23 Marzo 2018 10:51

attendiamo commenti dai trampanari del forum

il grande outsider, il grande nemico del deep state, che manda via mc master e mette..

mette....chi mette???

JOHN BOLTON? il  responsabile dell invasione in iraq?

uno che siede nelle stanze del potere da 40 anni???

sarebbe questa la lotta al deep state?
ahahah

John Bolton: Bush-era war hawk makes comeback

r Bolton's new role will prove controversial since he remains an unapologetic cheerleader of the 2003 Iraq war, which the US president himself once lambasted as "a big mistake"

Re: God bless America  

  By: lmwillys1 on Venerdì 23 Marzo 2018 10:46

'Bei tempi' questi grazie alla yankeonia del parruccato che alza i tassi e parte lancia in resta per la 'trade war'

grazie yankees

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 22 Marzo 2018 01:46

Bei tempi quando era tutta colpa delle reti Mediaset...

Re: God bless America  

  By: muschio on Mercoledì 21 Marzo 2018 21:01

....ma, se la democrazia statunitense è truccata, ma, poi, come facciamo ad esportarla? vogliamo esportare prodotti difettosi?

Re: God bless America  

  By: shera on Mercoledì 21 Marzo 2018 20:09

Che spettacolo patetico! Ma davvero pensavate che Facebook fosse soltanto un innocuo social network dove postare le foto del delizioso piatto di pesce

purtroppo per molti è così

 

che state gustando in riva al mare o immortalare i primi passi di vostra figlia sulla battigia? Davvero siete così ingenui? A vostro avviso, se non fosse stato un pericoloso collettore di dati sensibili per marketing miliardario delle corporations e ben più pericolose operazioni di controllo sociale 

esatto

...

caso Cambridge Analytica, sapete infatti quale piega mediatica ha immediatamente preso il caso? Dietro quell'agenzia di Pr c'era Steve Bannon, l'ex consigliere politico di Donald Trump. Quindi, preso atto che il Russiagate e il lavoro della Commissione guidata da Robert Mueller è credibile quanto una trasmissione scientifica sui vaccini presentata da un esponente dell'M5S

ahahahhah

 

Un avvocato di Cerignola , un bibitaro e un concorrente del Grande Fratello.... Sembra un film comico di Checco Zalone


 Last edited by: shera on Mercoledì 21 Marzo 2018 20:09, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 21 Marzo 2018 17:31

I social cominciano a dare fastidio....

Re: God bless America  

  By: shera on Mercoledì 21 Marzo 2018 14:05

Quindi la Russia che è in guerra con l'Ukraina e in pessimi  rapporti con l'inghilterra usa escort ukraine e aziende uk per far vincere trump...

e trump per ricambiare fa una politica estera volta a distruggere quel poco di buono che aveva costruito la precedente gestione con putin

il discorso fila, non c'è che dire

Un avvocato di Cerignola , un bibitaro e un concorrente del Grande Fratello.... Sembra un film comico di Checco Zalone


 Last edited by: shera on Mercoledì 21 Marzo 2018 14:06, edited 1 time in total.

Re: God bless America  

  By: pana on Mercoledì 21 Marzo 2018 13:18

mah , questo bottarelli non mi pare cosi sciocco

scrive cose interesssanti, ma...

quello che pensa saresti te allora ?

 

Re: God bless America  

  By: XTOL on Mercoledì 21 Marzo 2018 11:38

tanto per misurare la (siderale) distanza tra uno sciocco (indovinate chi è) e uno che pensa:

 

Debito e sistemi di controllo e influenzamento del voto attraverso i big data sono due temi che non sono poi così distanti come potrebbe sembrare.

MAURO BOTTARELLI

 

Che spettacolo patetico! Ma davvero pensavate che Facebook fosse soltanto un innocuo social network dove postare le foto del delizioso piatto di pesce che state gustando in riva al mare o immortalare i primi passi di vostra figlia sulla battigia? Davvero siete così ingenui? A vostro avviso, se non fosse stato un pericoloso collettore di dati sensibili per marketing miliardario delle corporations e ben più pericolose operazioni di controllo sociale delle agenzie di intelligence, sarebbe diventato il colosso che è e con la capitalizzazione di Borsa che ha?

...

caso Cambridge Analytica, sapete infatti quale piega mediatica ha immediatamente preso il caso? Dietro quell'agenzia di Pr c'era Steve Bannon, l'ex consigliere politico di Donald Trump. Quindi, preso atto che il Russiagate e il lavoro della Commissione guidata da Robert Mueller è credibile quanto una trasmissione scientifica sui vaccini presentata da un esponente dell'M5S, ecco che salta fuori la pista destabilizzante alternativa, quella interna e social: se il tycoon è arrivato a Pennsylvania Avenue è tutta colpa di Facebook

...

A parlare così, rivendicando il fatto che Facebook fosse dalla loro parte e che il comitato democratico gestisse milioni di dati di privati cittadini, senza che il buon Zuckerberg (uno che ti sospende per 30 giorni se usi il termine "negri", anche se parli di Toni e si tratta di un cognome) avesse nulla da ridire, è Carol Davidsen, capo del cosiddetto "targeting team" di Barack Obama! Ma guarda un po' il nostro premio Nobel, utilizzava dati sensibili fraudolenti come un Donald Trump o un hacker russo qualsiasi! E vuoi dire che quel database, in mano ai democratici per stessa ammissione di una loro dirigente elettorale, non sia stato usato nel 2016 dal team di Hillary Clinton per qualche campagna mirata o addirittura per una a strascico e di massa, magari sul finire della corsa presidenziale, quando qualche sondaggio avanzava il rischio di un Trump più che competitivo in molti Stati? 

...

Ma attenzione, perché se il Grande Fratello pare in arrivo sul binario della presunta democrazia americana, altrove ha già assunto i gradi di capostazione: in Cina, per l'esattezza.

...

Vi rendete conto a cosa siamo arrivati? E dove andremo a finire, di questo passo? Poi parlano di fake news e notizie bufala, qui siamo al controllo sociale assoluto: pensate che la Cina, visto il suo profilo ontologicamente autoritario dal punto di vista politico, resterà un unicum in tal senso? Scusate, ma quanto successo in America e in Gran Bretagna con Facebook cosa sarebbe se non il prodromo a bassa intensità della deriva da "Grande fratello" del Dragone? Davvero pensate che il problema sia il mero uso elettorale di quei dati e non il fatto che, un domani ormai prossimo, quelle informazioni più o meno inconsapevolmente fornite a entità terze di cui non si conoscono reali statuti e finalità potranno potenzialmente spalancarci le porte della clausura sociale, della quarantena umana e, magari, anche della galera, nei casi più estremi? 

E attenzione, perché una forza politica che dietro di sé ha una società (privata) che si occupa esattamente di queste cose, noi siamo in procinto di mandarla al governo di questo Paese. E perché serve tutto questo? Per mero controllo sociale? Può essere, ma quest'ultimo se rende necessario quando c'è il fondato timore che i cittadini possano rivoltarsi contro lo status quo, quindi andare oltre il mero esercizio elettorale di voto cosiddetto "populista" e travalicare verso la disobbedienza civile più o meno pacifica.

...

le magliedilana sono teste di cazzo che sacrificano le vite altrui nella speranza di guadagnare spiccioli di sopravvivenza

Re: God bless America  

  By: pana on Mercoledì 21 Marzo 2018 09:21

e mentre continua il tracollo di facebook sotto lo SCANDALO CAMBRIDGE ANALYTICA

ora scopriamo che pure bannon era dentro la societa,

l programma per la raccolta di dati su Facebook fu avviato dalla Cambridge Analytica sotto la supervisione di Steve Bannon, l'ex stratega di Donald Trump. Per Chris Wylie - la talpa che ha provocato lo scandalo - Bannon, tre anni prima il suo incarico alla Casa Bianca, cominciò a lavorare a un ambizioso programma: costruire profili dettagliati di milioni di elettori americani su cui testare l'efficacia di molti di quei messaggi populisti che furono poi alla base della campagna elettorale di Trump.