God bless America

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Ottobre 2016 19:05

Bravo tuco. Intervento sintetico e in cui mi ritrovo perfettamente

 

  By: shera on Lunedì 10 Ottobre 2016 18:38

Un po di cultura per i somari amici degli abbronzati, ^chi è quel pirlotto che sperava nelle pensioni pagate dai profughi??#http://www.ilgiornale.it/news/politica/altro-che-pagarci-pensioni-immigrati-sono-solo-costo-1316845.html^

"I primi centomila sms avranno 1.500 euro a testa, in più ci sono 50 milioni all’anno per una lotteria con estrazioni periodiche" Conte ad un comizio elettorale

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 17:29

Nello, a me pare che Gianlini si sia un po' perso per la strada nel suo ragionamento...

 

  By: Tuco on Lunedì 10 Ottobre 2016 15:08

Gano volevo risponderti stamani ma non ho avuto tempo. Gano, non giustifico niente, è solo la realtà dei fatti. Putin dal canto suo, non si comporta troppo meglio; ha soppresso completamente il dissenso nel suo paese, ha sterminato i giornalisti dissidenti, etc. Putin è un capolavoro di propaganda, tanto che, se credi alle versioni che irradia nel mondo tramite i suoi media governativi monopolisti, è tutto splendido con lui in Russia. Ed infatti voi ci credete... Zerohedge, Sputnik news, Russia Today, tutti media sponsorizzati direttamente dal governo Russo. Quindi è una guerra di propaganda, decidete voi a quali menzogne credere... Non a caso, nessuno dei due fa trapelare le vere ragioni della guerra siriana, sembrano tutti e due caduti dal pero in una situazione caotica, della quale non si conoscono le ragioni. Lui fa il suo interesse, gli USA il loro ( che in questo caso a noi conviene e molto ). Se ci affranchiamo dal gas russo, la Russia crolla economicamente ( la loro economia è guidata al 70% da proventi energetici ) e gli Usa possono trionfare nell' emisfero. Il Gas è il futuro, del petrolio se ne può fare a meno parzialmente, ma il Gas da enormi vantaggi competitivi a chi lo controlla, pensare a generazione elettricità a basso impatto ambientale, riscaldamento, fabbriche, etc. Il giacimento Quatariota è sterminato e laggiù non serve a nessuno, a noi può far molto comodo. Senza contare che se non lo pompiamo noi, lo pompa l'Iran ( che ha accesso allo stesso giacimento e appartiene al blocco filo-russo...). Gano, i disperati che giungono in massa mi risulta siano Nigeriani, Eritrei, tutti o quasi sub sahariani che arrivano qui per il miraggio economico che irradiamo con la TV Personalmente alla luce di queste considerazioni, faccio il tifo per gli americani ( non Trump ).

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:47

@Tuco E te per evitare un presunto monopolio sul gas (che avrebbe comunque avvantaggiato l' Italia, e non c'è solo la Russia ad avere il gas, c'è anche la Norvegia, la Scozia, l' Algeria, la Tunisia e la Libia, oltre all' Azrbaijian), quando esiste comunque il ben più abbondante petrolio, giustifichi di provocare impunemente la guerra civile per cercare di rovesciare un governo (legittimo, non esiste infatti risoluzione ONU che lo condanni) che impedirebbe questo presunto gasdotto, giustifichi di armare e finanziare tagliagole che ti esportano poi il terrorismo fino in Europa, di fare ammazzare qualche centinaio di migliaia di persone, di creare milioni di disperati che vengono a rifugiarsi in Europa creando tutti i casini che stanno creando, di far diventare la Siria uno stato senza legge, un campo di addestramento per terroristi, come sono diventati la Libia, la Somalia, l' Afghanistan e l' Iraq, per poi riempire di miliardi di dollari uno staterello che finanzia pure AlQaeda, l' ISIS e i vari fondamentalismi in giro per il mondo?

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:43

Non capisco la tua logica. Hai fatto una grande polemica sul numero dei rifugiati, hai voluto abbassare il numero a 4 milioni, in barba ad Amnesty International e all' UN, ti ho pure dato ragione, tanto siamo comunque nell' ordine dei milioni, per poi arrivare a cosa? Embeh, anche se fossero 4 milioni di disgraziati cosa cambia??? Ho impressione che con te Gianlini si perda la strada di casa, e che tu sia il primo a perderla. Comunque il tuo ragionamento si è capito. Ti spiacerebbe ora zittirti che mi interesserebbe la risposta di Tuco, con il quale ho cominciato la discussione? Grazie.

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:36

Guarda, tanto alla fin fine di tutti questi discorsi non ce ne frega, lato pratico, una mazza. Tu vivi bene con la tua convinzione, io con la mia. PRendi il caso di Shera. Lui viene a Milano e vede solo gli abbronzati. Io vado a Milano e sono colpito dalla grande quantità di occasioni positive e di bella gente. Stessa città. Due opinioni opposte.

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:31

La conoscenza bibliografica di MR non c' entra una mazza. E' che io non sono in grado di risponderti come invece meriteresti (non riesco a non essere gentile).

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:20

Gano, ti fidi di più della conoscenza bibliografica di MR che del mio intuito? MR di me ha capito niente, lo Zero assoluto...del resto capirà di più? auguri!

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:14

MR, aiuto. Te prego, intervieni tu.

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Ottobre 2016 14:04

Gano, puro intuito. Una delle ragioni è perché così siamo preziosi per entrambi gli schieramenti Un'altra è che continueremo a vendere armi ed armamenti e tecnologia militare ad un sacco di gente.

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 13:56

#i#"Per noi europei è la situazione migliore, una stabile perenne instabilità bellicosa"#/i# Perché? Secondo me quando fai affermazioni di questa rilevanza devi anche essere capace di giustificarle. Sempre che tu ti renda conto delle enormità che scrivi. Quindi cercare di far passare il gasdotto del Qatar (come dice tuco) giustifica armare l' ISIS, AlQaeda e tagliagole vari e causare 250000 morti e dai 4 ai 13 milioni di rifugiati (a seconda delle fonti), secondo te?

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Ottobre 2016 13:41

Ma io mica mi lamento che i russi li combattano. Ma nemmeno che gli altri li armino. Per noi europei è la situazione migliore, una stabile perenne instabilità bellicosa Il pericolo per noi tassisti, caro Shera, viene sempre da italiani un po' così! http://www.affaritaliani.it/milano/tassista-aggredito-a-milano-video-436196.html http://milano.corriere.it/notizie/cronaca/14_dicembre_24/lite-il-triplete-dell-inter-tassista-picchiato-clienti-tifosi-a67241b8-8b4e-11e4-9698-e98982c0cb34.shtml http://www.cronacamilano.it/cronaca/tassista-e-poliziotti-aggrediti-viale-ortles-milano-arrestata-ragazza-23enne-ubriaca-e-sotto-effetto-di-marijuana.html a parte il povero Luca Massari, ucciso per aver investito un cane di un'italianissima coppia, l'altro fatto grave riguarda sempre italiani: http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/02/25/news/milano_morto_il_tassista_aggredito_per_strada_il_pedone_indagato_per_omicidio_volontario-79635735/

 

  By: Gano di Maganza on Lunedì 10 Ottobre 2016 13:38

Di chiunque sia la colpa gli unici a combatterli sono i russi!

 

  By: gianlini on Lunedì 10 Ottobre 2016 13:37

Gano, ad armare i tagliagole sono almeno 3 o 4 (SAudi arabia, Qatar, Israele, US)....tu pensi che sia colpa solo degli US? ma non hai appena detto che contano una cippa (della tecnologia e capitali US si può fare a meno)?? PS Shera, basta non fare l'equazione abbronzato = pericolo e vivi serenissimo a Milano, te l'assicuro... I posti pericolosi per noi tassisti sono Rozzano, la Stadera e Quinto Romano-Baggio...quelli che citi tu sono assolutamente tranquilli