Trame, Connessioni, Network e Intrighi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:16

La Siria, come tutto quello che riguarda la geografia, cattura automaticamente la mia attenzione*

Su Mediaset riceveresti lo stesso interesse (quando hai postato?) ...

 

ecco, magari su Gentiloni un po' meno....diciamo che sembra proprio messo lì come sonnifero politico....

 

* attendo invece io da te un commento sui 92 milioni e rotti di egiziani....;)


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:17, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:11

Repubblica e il Corriere mettono in prima pagina Aleppo perchè evidentement c'è gente come te che si eccita all'idea che sia liberata (o conquistata)

In effetti, se non ci fosse stato Gano nella mia vita, forse di Aleppo non avrei letto nemmeno una riga.

Tu sei un grande catalizzatore di attenzione per me. Per quel motivo che ti ho sempre detto.

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:04

Io non guardo la televisione ormai da 4 mesi (nel senso di mai accesa!)

Quindi in effetti di Mediaset avrei poco da dire....;) - già che non sia ancora fallita mi sembra un miracolo...

 

il "problema Siria" non è tanto Aleppo, che quello prima o poi si risolverà. Il problema è l'esplosione dell'Islam che si è avuta (forse proprio anche grazie alla politica americana di disordine) negli ultimi 20 anni. E cioè come dici tu, l'assenza di leader laici (con l'eccezione di Al sisi, che però hanno dovuto fare un colpo di stato, altrimenti c'erano i Fratelli Musulmani in Egitto) nel mondo mediorientale.

Quello è il pericolo per il futuro. Non Aleppo.


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 10:06, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 09:37

Ad esempio_ l'idea che una bella unione Europa-Russia sia indispensabile è un esempio di come la propaganda putiniana ti faccia credere una cosa che in realtà non è vera.*

E' la Russia che ha bisogno dell'Europa, tremendamente bisogno dell'Europa, oserei dire, non l'Europa della Russia.Le materie prime, le commodities sono un bene diffusissimo nel mondo e reperibile con facilità.

Viceversa la tecnologia è in mano a pochi ed è in termini relativi molto costosa.

La Russia preferisce di gran lunga rifornirsi di tecnologia dall'Europa rispetto ad altri potenziali offerenti (US - anche se magari Trump gli è meno antipatico di Obama , Cina - scomodo dover trattare con i cinesi, poi sono 1,5 miliardi, e per di più potrebbero anche avere qualche velleità di conquista verso la parte siberiana) per mille ragioni: innanzitutto perchè ha a che fare con 10 partner diversi e le è più facile sfruttare le piccole inimicizie e gelosie reciproche; secondariamente perchè ha a che fare con nazioni ben poco bellicose; terzo perchè anche dal punto di vista del dell'affinità culturale e vicinanza geografica fare affari non è così difficile.

Ma l'Europa non ha alcun particolare bisogno della Russia, nè come mercato di approvvigionamento delle materie prime (le materie prime ormai le si trovano un po' dappertutto), nè come mercato di sbocco (150 milioni di persone numericamente abbastanza costanti)**.

Ovviamente, se invece leggi la propaganda russa, ti fa credere l'opposto!

* tant'è che tutti voi avete sempre detto che in Europa si stava benissimo, quando la Russia era un blocco nemico

** ti ho appena dimostrato come il M.O. diventerà a breve un mercato da 800 milioni di persone; la cina lo è di 1,4 miliardi, l'India di 1,2 miliardi, il sudamerica ha ormai 4 o 500 milioni di consumatori....e secondo te per l'europa sarebbe vitale quel mercato lì tutto steppa e taiga?


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 09:48, edited 5 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 08:20

Gano, guarda che il mondo è già cambiato.

Tu c'hai la fissa della Siria giusto perchè ti hanno indottrinato che lì si giocano le sorti del mondo ("la terza guerra mondiale la terza guerra mondiale!!!" ma in realtà si tratta di un evento quasi marginale rispetto alla globalità degli accadimenti degli ultimi 20 anni

 

2050: Egitto: 180 milioni di abitanti!!!

 


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 08:24, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 00:02

Dati 2015

https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Middle_Eastern_countries_by_population

 

se i dati sono giusti, in 31 anni l'Egitto raddoppia e passa a 180 milioni di abitanti!!*

e l'Iraq in 24 anni va a 70 milioni!

e l'intero M.O. (incluso Egitto) in 34 anni dovrebbe passare da 411 milioni a 800 milioni!!

e noi ci preoccupiamo di qualche decine di migliaia di civili uccisi ad Aleppo o Mosul? (ovviamente detto senza alcun cinismo)

Gli uomini forti, oltre ad impedire il passaggio di africani, dovranno anche preoccuparsi di dar da mangiare a tutta questa gente!

*c'hanno pure il sito apposta:! http://www.msrintranet.capmas.gov.eg/?lang=2

adesso siamo a 92.117.565

 

PS non mi ero accorto che Israele è già anche lui a 8 milioni di abitanti!


 Last edited by: gianlini on Giovedì 15 Dicembre 2016 00:07, edited 2 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:55

Gianlini> "uomo forte"

 

Troppo forte.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:46

Ma non sarebbe meglio permettere ad Erdogan di ripristinare l'impero ottomano (cosa che gli piacerebbe tantissimo), così che non hai più tutta quella serie di stati rissosi, ed un unico stato islamico sotto un'unica regia di uomo forte?


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:51, edited 2 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:27

Che fantasia galoppante che hai GAno!

sei in piena fase Medjugorie!!!


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:30, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:22

Ci si rimette uno come Gheddafi, no? Ci facevamo affari con il petrolio, il gas, la costruzione dell' autostrada costiera, ed avevamo pure l' accordo per fermare i clandestini. Gli si erano promessi 5 miliardi che lui aveva promesso di spenderli con ditte italiane... E ORA? Ora che Obama (Clinton Segretaria di Stato) hanno creato l' anarchia e hanno regalato la Libia all' ISIS?

 

Spero che ci penseranno Trump e Putin. Il lavoro si fa fare a questi tipi. Mica ai marines degli USA o ai caccia delle forze aeree russe... O peggio all' ISIS. Tutti questi "Presidenti" (Saddam, Assad, Mubarak, Gheddafi...) alla fine sono frutto dell' Unione Sovietica e degli USA quando decisero di spartirsi pacificamente il mondo. Intanto in Siria ci resta Assad. Poi penseranno anche alla Libia. Mi viene da pensare che alla fine anche Arafat alla fine era stato messo lì per tener tranquilli gli islamici.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:29, edited 5 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:17

Benissimo Gano.

Però ammetti che noi profughi dalla Siria non ne abbiamo praticamente avuti? Mentre transitano tutti dalla Libia (e qualcuno ultimamente dall'Egitto)

Ora...se gli americani con Trump smettono di sovvenzionare gruppi terroristici in giro per il mondo, chi va a mettere un po' d'ordine in Libia (dove c'è l'Isis) per arrestare il flusso di africani? immagini ci vada l'Italia? o l'Europa? o l'Onu?

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 14 Dicembre 2016 20:07

Ma isomma, scusate, ma a me dell' uomo della strada americano sinceramente non me ne frega niente. E' inutile che mi ripetiate questa cantilena: io non sono né americano né l' uomo della strada. Sono invece europeo, e penso che la fine della guerra fredda e delle sanzioni alla Russia e soprattutto la fine dell' obbligo per noi europei di considerarsi nemici con la Russia, sarà molto conveniente, specialmente per noi italiani. Poi non avere più o avere meno casini in Medio Oriente sarà un altro vantaggio. Meno profughi. Più affari con la Libia. Certo, se l' economia americana fa un +3% l' anno è meglio anche per noi, ma forse non è quello il punto primcipale. Ma anche a GZ come a Pana, che gli frega di GS? Non ci credo che a voi freghi qualcosa dell' operaio americano.

 

Un' altra cosa: con Trump tutta una generazione di politici europei va a sparire. Andranno a sparire anche quelli che "bisogna aprire le frontiere ed accogliere tutti". Non so se quelli che verranno dopo saranno meglio, ma almeno si cambia.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 14 Dicembre 2016 20:11, edited 3 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: lutrom on Mercoledì 14 Dicembre 2016 18:02

Trump ha sorpreso positivamente piu' o meno tutti. All' inizio pensavo che fosse solo il meno peggio dei due, ora sto ricredendomi in meglio.

-------------------------------------

Gano, il problema di Trump è che, come notava anche Zibordi, ha messo uno di Gomdman alle finanze (o come si chiama): alla fine le megabanche ed i megaricchi continueranno a comandare ed a guadagnare sempre più, anche se qualche beneficio l'americano non ricco dovrebbe averlo, visto che qualche argine agli aspetti deleteri della globalizzazione Trump dovrebbe metterlo: però la vera rivoluzione a favore del ceto medio Trump non la farà.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 16:57

Gano, gli americani lo hanno votato perchè facesse star meglio l'uomo della strada.

Per il momento a godere sono i soliti che godevano anche sotto Obama e che avevano espresso il loro disappunto per la sua candidatura (abbiamo appena citato il caso di Musk e dell'indiana). I ricchi e superricchi sono il 10 % più ricchi di quanto fossero solo un mese fa.

http://www.cnbc.com/2016/12/13/54-years-later-buffetts-berkshire-hathaway-crosses-250000-a-share.html

Vedremo se riuscirà anche a migliorare la condizione di chi lo ha votato.

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 17:01, edited 3 times in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 14 Dicembre 2016 16:46

26 % di performance annuale!!!

54 years later, Buffett's Berkshire Hathaway crosses $250,000 a share

While the rest of the market awaits a big milestone, Warren Buffett just passed one of his own. A-class shares of the Nebraska billionaire's Berkshire Hathaway briefly passed $250,000 in morning trade Tuesday, a landmark eclipsed 54 years and a day after Buffett bought his first Berkshire shares and began the march toward turning the company into a giant. The move comes in an overall strong year for the stock, which has surged since the Nov. 8 election. Shares peaked at $250,419.50. For the year, the company's stock is up about 26.2 percent, part of a rally that has the Dow Jones Industrial Average knocking on the door of 20,000.