Trame, Connessioni, Network e Intrighi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: hobi50 on Sabato 24 Agosto 2019 10:08

Nelle ricostruzioni si possono  pure  dare disinvolte interpretazioni ( non me ne fotte un cazzo di quello che vuol far credere Tremonti ) ...ma i fatti, almeno quelli !!!

Draghi fu eletto Presidente BCE a fine 2011 .

La lettera famosa della BCE fu dei primi di agosto .

Dov'è il ricatto di Draghi  ?

 

Hobi

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Bullfin on Sabato 24 Agosto 2019 00:38

IL RICATTO DI DRAGHI!!!

 

 
ItaliaOggi - Numero 197   pag. 4  del 22/08/2019
politica
Se non fate quelli che vi consigliamo vi faremo fallire come paese

Tremonti: il 5 agosto 2011 la Bce inviò al governo italiano una vera e propria lettera di ricatto

di Giulio Tremonti

 

Giulio Tremonti

Gentile direttore,

ho letto su ItaliaOggi l'articolo di Carlo Valentini pubblicato il 14 agosto sotto il titolo «Che fare di fronte alla maxi Iva?» Nell'articolo è scritto tra l'altro quanto segue: «Ricorda Paolo Balduzzi, docente di scienza delle finanze alla Cattolica di Milano: «… Il primo a escogitare il meccanismo fu Giulio Tremonti, ministro dell'economia del governo Berlusconi. Da allora l'idea è piaciuta un po' a tutti gli esecutivi politici».

Quanto sopra non corrisponde al vero. Per le seguenti ragioni:

a) il 5 agosto del 2011 la Bce inviò al Governo della Repubblica Italiana una lettera Diktat;

b) il «Decreto di Ferragosto» fu determinato dal ricatto su cui si basava quella lettera: se non fate quello che vi «consigliamo» non compriamo titoli del debito pubblico italiano causandone il default;

c) quel Decreto non conteneva alcuna clausola di salvaguardia, clausola che fu introdotta solo a seguito della successiva e strumentale insistenza «europea»;

d) in ogni caso, e questo è il punto essenziale, la clausola così introdotta era totalmente priva di valore giuridico non producendo effetti vincolanti e specifici (come è invece stato dopo per le altre e vere clausole) esaurendosi nella forma di un impegno politico-programmatico. Impegno che tra l'altro era a sua volta subordinato all'ipotesi del non verificarsi degli effetti della manovra impostata dal Governo italiano;

e) il sostanziale passaggio dal piano generico e programmatico al piano giuridico-vincolante mirato specificamente sull'Iva fu operato – caduto il Governo – dal Governo Monti che per primo introdusse il tipo di clausola che poi è stato sviluppato nel corso degli anni e che da allora è risalito ad oggi.

Altre volte, anche su ItaliaOggi, è stato evidenziato il movente della citata lettera del 5 agosto: in crisi non era l'Italia, ma erano le banche tedesche e francesi creditrici della Grecia. Quando il Governo italiano si oppose all'uso del «Fondo Salva Stati» per salvare quelle banche si scatenarono gli spread e poi l'azione che ha infine portato alle gesta della «Troika» in Grecia.

Tanto cordialmente, Suo

© Riproduzione riservata

 

ItaliaOggi Online© ItaliaOggi 2019 - Partita IVA 08931350154
Privacy: Responsabile della Protezione dei dati personali - Italia Oggi Editori Erinne S.r.l. - via M. Burigozzo 5 - 20122, Milano, email: dpo@class.it

 

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Bullfin on Venerdì 23 Agosto 2019 23:01

Grazie Morphy ottimo video, grazie tante.

 

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Morphy on Venerdì 23 Agosto 2019 22:16

https://www.youtube.com/watch?v=BTt8yrpJRcI

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: shera on Venerdì 23 Agosto 2019 17:59

non sarebbe la prima volta che mettono in galera un poveretto per fare da controfigura ad un potente, in questo caso gli avrebbero fatto il servizio completo, ovvio che Epstein era da anni un pezzo da 90, ci sta sicuramente

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Morphy on Mercoledì 21 Agosto 2019 23:45

https://www.youtube.com/watch?v=tMeHxFZ898I

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Morphy on Martedì 20 Agosto 2019 08:33

Sequestri di stato...

https://www.youtube.com/watch?v=QjHN--P546A

 


 Last edited by: Morphy on Martedì 20 Agosto 2019 08:36, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: pana on Venerdì 02 Agosto 2019 07:12

certo che ci sono strane concidenza, il grande emico del deep state trump chi ti va a nominare ministro del lavoro?

proprio quel procuratore acosta che ai tempi salvo il qulo a epstein da condanne pesantissime

trump ed epstein compagni di festini e vicini di casa, acosta lo aiuta

 epoi viene nominato nel governo trump...

boh bah beh

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: Morphy on Mercoledì 31 Luglio 2019 23:01

https://www.youtube.com/watch?v=GQydHXrwwt8

 

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: pana on Lunedì 22 Luglio 2019 20:38

sguuub, doppio sguuub

truplo sguuubbb scoperto il gombloddo della trilateral,

AGENZIA IDIOTI NEWS! CAROLA RACKETE È UN UOMO!!! - LA CAPITANA DELLA SEA WATCH IN REALTÀ SI CHIAMA DANIEL KUBLBOCK E VENNE ADOTTATO DA UNA RICCA FAMIGLIA CANADESE
2. SECONDO LA TEORIA COMPLOTTISTA, DANIEL DIVENTA FAMOSO NEL 2003 NELLA TV IN SVIZZERA, L’ANNO SUCCESSIVO PROVOCA UN INCIDENTE STRADALE PER POI FUGGIRE IN CANADA E… 
3. TANTO PER NON FARSI MANCARE NULLA: HATER SCATENATI CONTRO I CAPEZZOLI DI CAROLA – VIDEO

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: shera on Lunedì 22 Luglio 2019 10:41

Certo Savoini potrebbe non essere un banale traffichino, ma un doppiogiochista.... che doveva portare giù con se salvini dopo essersi riempito le tasche, mi ricorda l'idraulico della maxitangente enimont, un pirla!

oppure voleva solo prendersi l'intermediazione, ha fatto tutto da solo, ma perchè lo hanno fregato così presto? perchè parla degli altri sovranisti nell'audio

 

Così, senza andare troppo lontano, l’ipotesi da giornalismo investigativo ce l’ho io. Questo tirato a Salvini e ai suoi incauti amici è un trappolone, sìMa dei russi. Ma ve lo vedete voi Putin che si sbatte per riempire di denaro un leader della Lega che si sdraia davanti al segretario di Stato Usa Pompeo, protesta perché non compriamo abbastanza F35 e si agita perché la costruzione del Tap (il gasdotto trans-adriatico, che farà concorrenza a quelli tradizionali russi) non procede abbastanza in fretta? Che sul Venezuela sta con Guaidò (la Russia con Maduro), sull’Iran con gli Usa (la Russia con l’Iran) e che ha criticato gli accordi, peraltro modesti, tra Italia e Cina (la Russia ha un’alleanza strategica con la Cina) facendo da spalla perfetta al Dipartimento di Stato? Il Cremlino dovrebbe promuovere il politico più filo-americano della storia della Repubblica italiana? Neeeee….. Per cui, sempre secondo me, quei tre russi sconosciuti oggi sono lì che leggono BuzzFeed e se la ridono. Ciaone, Matteo!

ma poi se ascolti l'audio capisci che lui fa un discorso alla Bannon, in un inglese "renziano"... viene il dubbio che sia una manovra più goffa che azzardata, ma simile a quella delle figlia dell'oligarca...

in quel caso il dialogo surreala ha avuto l'effetto sperato perchè avevano il pingone in tiro e la assecondavano non perchè erano interessati al business ma perchè se la volevano trombare

 

ovvero un attacco a Putin, un Russiagata che deve dimostrare come la Russia voglia influenzare tutti i partiti che sono contro i neocons

 


 Last edited by: shera on Lunedì 22 Luglio 2019 10:57, edited 1 time in total.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: pana on Lunedì 22 Luglio 2019 06:53

 

il nastro del metropol nasce da una faida interna alla lega?

che anche loro faranno la fine di forza italia, divisa tra lotte intestine che gete che gira col coltello tra i denti pronti a colpire alle spalle?

Pista americana e russa a parte, vi è poi una terza ipotesisul possibile mandante dell’ affaire del Metropol che sta girando in queste ore a Mosca, molto meno sofisticata e più banale delle precedenti.

 

matteo salvini gianluca savoini a mosca

E’ una ipotesi che appassiona meno gli analisti ma che risveglia l’italico interesse per il gossip in salsa politica, tanto caro alle nostre cronache. 

 

Essa vorrebbe l’esca del Metropol essere il risultato di una faida tutta interna ai salviniani che operano su Mosca, ovvero tra quanti cercano di accreditarsi come il rappresentante primo e vero del leader leghista al Cremlino.

 

E’ questa una posizione a cui in molti puntano che oltre ad uno status prestigioso politico, assicura anche di riflesso un grande potere negoziale e di indirizzo delle numerose relazioni tra Italia e Russia, in tutti i campi. 

 

salvini a mosca con gianluca savoini e claudio d'amico

Vista da questa prospettiva, il vero obiettivo iniziale della trappola della intercettazione sarebbe non tanto Salvini, quanto lo stesso Savoini – che, risvolti penali a parte, vede oramai compromesso il suo ruolo futuro di ambasciatore leghista a Mosca – a tutto vantaggio di quanti ancora puntano all’ambito ruolo.

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: muschio on Mercoledì 10 Luglio 2019 16:20

Questo è il dramma:

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: shera on Mercoledì 10 Luglio 2019 14:03

Esattamente, prova ad andare in Myanmar e sfondare un blocco della marina birmana

Re: Trame, Connessioni, Network e Intrighi  

  By: gianlini on Mercoledì 10 Luglio 2019 13:30

Shera, ma cosa c'entra l'esercito? il problema con Carola sarebbe stata l'insufficienza di mezzi??