Cina vs. resto del mondo

La Cina ha tanto debito pubblico quanto noi - Moderatore  

  By: Moderatore on Venerdì 12 Aprile 2013 04:22

Secondo l'ex ministro delle finanze cinese il vero debito pubblico della Cina è più del doppio di quello ufficiale, circa 10 trilioni di yuan perchè i governi locali hanno ammassato debito per altri 20 trilioni di yuan. (^"China Local Debt May Top Estimates, Former Minister Says"#http://www.bloomberg.com/news/2013-04-06/china-local-debt-may-top-estimates-former-minister-says.html^). Dato che 1 dollaro = 6 yuan il debito pubblico della Cina è di 30/6=5 trilioni, cioè 5.000 miliardi di dollari Il PIL della Cina è di 8 trilioni di dollari e quindi 5.000 mld/8.000 mld (in dollari) = 120% del PIL ! L'aritmetica quindi dice che il debito pubblico della Cina è (quasi) come quello dell'Italia. Infatti il debito pubblico dell'Italia è di 2.000 miliardi di euro come noto e rappresenta il 130% del PIL (che è di 1.600 mld di euro). E tutti dicono che noi moriremo presto per questo debito pubblico, mentre a nessuno viene in mente di dire che la Cina ha problemi per questo L'articolo di Bloomberg che riporta i dati citati sulla Cina è di ieri, come mai non suscita clamore che i cinesi abbiano barato e abbiano un debito pubblico simile alla Grecia o all'Italia ? Opps... un attimo... due ore fa Fitch ha abbassato il rating della China: ^"Fitch Downgrades China's Currency Credit Rating"#http://www.cnbc.com/id/100628908^. Quindi le agenzie di rating hanno letto anche loro l'intervista (e altri articoli sul tema che sono usciti a dire la verità) Come è che la Cina non soffre per questo enorme debito pubblico ? Per lo stesso motivo per cui il Giappone che ha debito pubblico del 200% e rotti del PIL non ne soffre. E anzi può comportarsi come ne non esistesse, come si vede dalle mosse che il Giappone ha intrapreso da fine anno che hanno fatto esplodere la borsa giapponese in su e franare lo Yen. Come spiega molto bene qui ad esempio Ben ^Bernanke in questo suo discorso di anni fa tenuto in Giappone#http://www.federalreserve.gov/boarddocs/speeches/2003/20030531/^ puoi letteralmente fare in modo che il debito pubblico non esista. Come appunto fanno i cinesi, i quali però per stare nel sicuro nascondono le statistiche, in modo da evitare discussioni ("...My thesis here is that cooperation between the monetary and fiscal authorities in Japan could help solve the problems that each policymaker faces on its own. Consider for example a tax cut for households and businesses that is explicitly coupled with incremental BOJ purchases of government debt, so that the tax cut is in effect financed by money creation. ..")

 

  By: VincenzoS on Giovedì 21 Marzo 2013 07:35

x Giovanni-Bg A me ha stupito il fatto che il governo ha lasciato fallire la suntech invece di fare come ha sempre fatto in questi casi farla rifinanziare da una banca a sua volta rinpinzata di soldi dallo stato. ----------------------------- Sarà mica che i cinesi tanto stupidi non sono?

 

  By: Giovanni-bg on Mercoledì 20 Marzo 2013 17:13

A me ha stupito il fatto che il governo ha lasciato fallire la suntech invece di fare come ha sempre fatto in questi casi farla rifinanziare da una banca a sua volta rinpinzata di soldi dallo stato.

 

  By: VincenzoS on Mercoledì 20 Marzo 2013 15:25

x Roberto964 Suntech, il gigante cinese dei pannelli solari, avrebbe depositato il suo bilancio e dichiarato bancarotta. Lo rivela oggi l'agenzia cinese Xinua. Lunedì scorso, il gruppo ha annunciato di non essere in grado di pagare un bond in scadenza da 541 milioni di dollari. --------------------------- Si scopre il grande bluss del fotovoltaico finanziato con soldi inventati dal nulla sia in Cina, per vendere sottocosto, che qua da noi per far fare le installazioni. Ma ancora non lo avete capito che i soldi inventati dal nulla fanno fare investimenti a ca@@o di cane?

 

  By: Roberto964 on Mercoledì 20 Marzo 2013 14:17

Cina: il gigante del solare Suntech dichiara bancarotta Finanzaonline.com - 20.3.13/13:05 Suntech, il gigante cinese dei pannelli solari, avrebbe depositato il suo bilancio e dichiarato bancarotta. Lo rivela oggi l'agenzia cinese Xinua. Lunedì scorso, il gruppo ha annunciato di non essere in grado di pagare un bond in scadenza da 541 milioni di dollari. Fonte: Finanza.com

 

  By: shera on Venerdì 08 Marzo 2013 16:01

Tra un po' ti vendono la farina e lo zucchero, poi ci pensi tu a farti la torta.. cacca di coleottero q.b.

Petrolio oltre i 300$ al barile appena finisce l'emergenza covid

se ne andranno solo dopo aver cagato in mezzo alla stanza

 

  By: Giovanni-bg on Venerdì 08 Marzo 2013 15:58

Ikea non fa nemmeno i mobili Ikea è un rivenditore globale. Come rivende i mobili (se così vogliamo chiamare gli assemblati di trucciolato..) rivende anche le torte al cioccolato e anche altre cose tipo giocattoli, articoli di abbigliamento, elettrodomestici ecc. ecc.. Tutte cose che producono altri per ikea. Poi delle volte da ikea si trovano anche cose buone di buona qualità a un prezzo conveniente. Le cose di qualità rappresentano però forse il 5% di ciò che ikea vende per cui devi selezionare moltissimo. Peccato per la mania del bricoloage ad ogni costo che è insita in ogni prodotto ikea per cui anche se compri una tazzina per il caffé te la vendono col manico che devi montarti tu Forse per marketing per cui ci mettono un po' di lavoro manuale anche inutile in ogni prodotto per darti l'idea che da loro qualunque cosa compri risparmi perché fai da te (che poi non è vero perchè se conti le ore e gli attrezzi che devi impiegare alla fine forse risparmi a comprarti la stessa cosa già bella e pronta per l'uso)

 

  By: pana on Mercoledì 06 Marzo 2013 10:38

ma Ikea ora oltre a costruire mobili si e pure messa a fare torte di cioccolato ? PECHINO – In Cina è allarme cibo: nel mirino delle autorità sanitarie locali sono finite le torte al cioccolato di Ikea, le barrette al cacao di Nestlè e il formaggio Kraft. Non solo: stop anche alle creme solari Shiseido. In tutto sono 247 i prodotti alimentari e cosmetici importati nei quali, lo scorso gennaio, le autorità cinesi hanno rilevato carenze qualitative. Secondo quanto riporta lo Shanghai Daily ci sarebbero anche bevande, omogeneizzati, brandy e passata di pomodoro. http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/ikea-kraft-nestle-shiseido-cina-blocca-1494632/

Russian conscripts allegedly killed for their organs - YouTube

 

  By: Giovanni-bg on Martedì 05 Marzo 2013 21:26

Mi sbaglierò ma verso la borsa cinese ho lo stesso atteggiamento che ho verso la peste bubbonica.

 

  By: Moderatore on Lunedì 04 Marzo 2013 18:35

disfatta della borsa cinese stanotte che da un chiaro segnale di vendita sui grafici ( che abbiano avuto anche loro delle elezioni ? nah... stanno stringendo un poco il credito)

 

  By: Bobugo on Lunedì 14 Gennaio 2013 22:08

Il 6 dicembre si era segnalato qui che c'era un segnale di acquisto sulla borsa cinese basato su alcune cose come il Sequential di DeMark. Ora ci sarebbe un segnale di vendita basato su ipercomprato tecnico e poi il fatto che i cinesi raccontano delle balle......ecc ecc Un idea può essere shortare China ETF (grafico) qui sui 41 dollari a NY (ETF cinese a NY) -------------------------------------------------- Signori, ancora una volta è arrivato il tocco magico del ns mister: non appena ha dato il segnale short, ecco che l'indice cinese ha messo a segno un rialzo del 3%, veramente insuperabile!!!!!!! Penso che ci si dovrebbe organizzare e far si che la stampa specializzata si decida finalmente a riconoscerne le insuperabili doti assegnandogli un premio speciale. E non osate venirmi a dirmi che scrivo per dileggio o altro: provateci voi a dare uno short su un asset e vederlo il giorno dopo saltare in su in modo significativo... E questo succede non una tantum, ma in modo sistematico per una teoria di segnalazioni lunga per così. Questo è genio, autentico genio... lode e merito al ns dr. Zibordi!

 

  By: Bullfin on Lunedì 14 Gennaio 2013 00:32

TIE' VI FO UN ALTRO REGALO. Oggi mi sento buono ;).

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

 

  By: Bullfin on Domenica 13 Gennaio 2013 23:20

L'etf è un replicante passivo. L'etf ftse China 25 dovrebbe replicare abbastanza fedelmente il grafico SSE cinese, invece niente di tutto cio'. Come mai? perchè quel etf (come quelli solitamente sulla Cina) replicano le società cinesi quotate ad Hong Kong. Solitamente il grafico di questo etf ricalca piuttosto il grafico Hang Seng Index e ne riporto il confronto tra SSE e HSI. Infatti se la signoria vostra va sulla scheda titolo dell'etf nota che investe tra 25 tra le principali aziende e piu' liquide azioni cinesi quotate nella borsa di HONG KONG.... Se poi uno mi dice (perchè sul forum qualche zecca la troviamo) che mi dice che tanto piu' o meno i grafici sono identici, mi metto con squadra e righello a dimostrare le differenze....naturalmente dal 1970 in poi... :)) Zibordi, 100 euro per la consulenza... :) a proposito dove è quello che diceva che sapevo solo qualche concetto di pissicologia??!!....va beh dai.....un saluto a tutti...

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente

 

  By: GZ on Domenica 13 Gennaio 2013 22:04

il 6 dicembre si era segnalato qui che ^c'era un segnale di acquisto sulla borsa cinese#http://cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=4953&reply_id=123501255^ basato su alcune cose come il Sequential di DeMark. Ora ci sarebbe un segnale di vendita basato su ipercomprato tecnico e poi il fatto che i cinesi raccontano delle balle, ad esempio oggi c'è la storia su Bloomberg di come diversi analisti di banche tra cui quelli di Goldman hanno espresso pubblicamente dubbi sugli ultimi dati cinesi apparentemente molto migliorati Sembra che il balzo dell'export cinese del 14% fosse dovuto in buona parte al ^trucco di far passare varie volte lo stesso camion con prodotti destinati all'export per la dogana#http://www.bloomberg.com/news/2013-01-13/china-export-surge-spurs-data-skepticism-at-goldman-ubs.html^ per incassare i rimborsi IVA che in Cina lo stato da a chi produce per l'esportazione. Ci sono società che pubblicizzano addirittura questo servizio di far passare il camion tante volte avanti e indietro per la dogana. Il motivo per cui questo tipo di notizia può essere un segnale di vendita è che occupa la prima pagina di Bloomberg e cita diverse banche e di solito ci vanno piano a criticare la Cina. Un idea può essere shortare ^FXI#^ qui sui 41 dollari a NY (ETF cinese a NY) ----------- “It is possible that local governments may have tried to boost exports data by either making round trips in special trade zones” or by exporting “earlier than otherwise in an attempt to improve the annual exports data,” Goldman Sachs’ Beijing- based economists Yu Song and Yin Zhang wrote the same day. Rushed shipments and even faked exports to secure tax refunds may have contributed to the stronger growth data, according to Alistair Thornton and Ren Xianfang, Beijing-based analysts at IHS Inc. Some trading companies are turning to transportation providers like Shenzhen Global Express Logistics Ltd. for help in shipping goods through so-called bonded zones to claim export tax rebates or charge higher import prices for goods without them physically leaving the country. Shenzhen Global offers customs clearing and other freight services including a “one-day tour,” Lin Yongtai, a manager with the company in the city bordering Hong Kong, said in a telephone interview. For a fee of 1,000 yuan ($161) per vehicle per day, the company will drive trucks into warehouses in bonded zones, where cargo must clear customs, so that businesses can obtain a refund of value-added tax on the “export” of their products or boost sale prices for goods that carry the cachet of being imported. ----

 

  By: pigresan on Lunedì 07 Gennaio 2013 11:31

ahhahahah Pana prodotti cinesi a kilometro 0 (ZERO).