Il Problema è l'Europa

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Martedì 27 Novembre 2018 10:11

"Hanno gia' deciso di importare 260.000 negri all'anno,

Pero' c'e' un problema, i negri mica si adattano alle stramberie dei giapponesi?"

 

Anti, vedrai  i giapponesi se decidono di importare mano d'opera non lo faranno alla cazzo di cane........


 Last edited by: traderosca on Martedì 27 Novembre 2018 10:12, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: pana on Martedì 27 Novembre 2018 09:42

ma come gian? ma.ma..come e possibile?

le nascite in giappone ai minimi storici? e pur non avendo l euro

e pur avendo invece piena sovranita monetaria e valutaria??

come mai? hanno pure l avanzo primario se ben ricordo

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: antitrader on Martedì 27 Novembre 2018 09:22

Hanno gia' deciso di importare 260.000 negri all'anno,

Pero' c'e' un problema, i negri mica si adattano alle stramberie dei giapponesi?

Dubito che ci vanno.

Ormai e' dimostrato, il cosiddetto benessere distrugge le razze fino all'estinzione,

e noi siamo sempre all'avanguardia.

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 27 Novembre 2018 09:19

Oscar, mi riferivo alle conseguenze di falò di bonds e QE a manetta che taluni immaginano inesistenti

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Martedì 27 Novembre 2018 09:06

Gianlini, penso che il Giappone prima o poi risolverà il problema dell'invecchiamento e vi sono diversi modi,altrimenti va verso un catastrofico declino....

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 27 Novembre 2018 08:40

Invece di scaldare la gente con il falò dei bonds, sarebbe meglio lasciarla un po' al freddo che magari per scaldarsi poi.....

Number of births in Japan to hit record low in 2017

TOKYO (Reuters) - The number of births in Japan this year has fallen to its lowest since records began more than a century ago with about 941,000 new babies, the health ministry said on Friday, proof if any were needed that it faces an aging and shrinking population.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Martedì 27 Novembre 2018 08:33

Italia come Germania, niente terroni lamentosi voglia di fare un cazzo....

Dio fa che veda il giorno in cui l'alto Veneto se ne va con l'Austria!...

Altro che euro...il problema è il teron con la sua voglia di fare un caz (e non parlo di quelli qui al nord spesso gente per bene, laboriosa...)...

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: gianlini on Martedì 27 Novembre 2018 08:29

Gli effetti del QE e dell'eventuale falò dei bonds, mi sembrano evidenti.

1200 miliardi parcheggiati in liquidità sono l'effetto dell'aver reso non più attraente l'investimento in titoli di stato dato il loro scarso rendimento.

Caro casa ed affitti nelle città in cui c'è lavoro, con conseguente scelta dei giovani di non metter su famiglia e di non far figli. Da noi nessuno protesta, ma in Germania i movimenti contro il caro-abitazioni sono molto attivi e ci sono spesso manifestazioni a riguardo.

Distorsione degli acquisti sempre più verso acquisti finanziati a rate e quindi in quantità superiori alla capacità fisiologica di farne, a discapito del futuro.

Riduzione delle rendite pensionistiche ipotizzabili.

 

 

 

 

 

 


 Last edited by: gianlini on Martedì 27 Novembre 2018 08:32, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Martedì 27 Novembre 2018 02:13

A me di questo sito dispiace solo che scarafaggi merdosi che scrivono poco sotto non possano essere bloccati, mi sono rotto i coglioni di aver a che fare con emeriti cretini...

Ringraziero' sempre Dio per essermi allontanato dalla view dei B&B boys e GZ boys....

io moscio sono un dirigente aziendale CFO, te chi sei...che lavoro fai oltre che devastarti di seghe tutto il giorno?...

 

 


 Last edited by: Bullfin on Martedì 27 Novembre 2018 02:14, edited 1 time in total.

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: muschio on Martedì 27 Novembre 2018 01:30

"se comprasse tutto il debito italiano la BCItaliana beh avresti a) uscita dall'euro all'istante b) collasso della lira con svalutazione almeno del 70-80%, inflazione almeno a due cifre almeno....bella soluzione....ignorante."

Ma prima di dare dell'ignorante al prossimo, fratello Bulfinn, guardati nello specchio e domandati: ma io nel mondo dell'economia cosa rappresento?

Poi ti dovrai rispondere: un'emerita minkia!, quindi passerai a più miti giudizi e in fine troverai la pace dentro di te e non romperai più le palle fuori da te. 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: traderosca on Martedì 27 Novembre 2018 00:35

dai Shera che non sei stupido, però c'è un limite alle stronzate......

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: Bullfin on Martedì 27 Novembre 2018 00:22

se comprasse tutto il debito italiano la BCItaliana beh avresti a) uscita dall'euro all'istante b) collasso della lira con svalutazione almeno del 70-80%, inflazione almeno a due cifre almeno....bella soluzione....ignorante.

 

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: shera on Martedì 27 Novembre 2018 00:19

Ma cosa succederebbe se bankitalia comprasse il debito italiano e un etf della borsa di milano?

nel 2014 il giappone ha iniziato con questa soluzione, i soloni e i professorini parlavano di zimbawe e yen con le carriole per comprare un piatto di riso bollito

 

sono passati 4 anni e si sono nascosti nel gabinetto? almeno questo...

 

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: XTOL on Lunedì 26 Novembre 2018 16:32

fare un bel falò

 

sì gano, è proprio quello che succederà, visto che non ci sono alternative.

ma in quel falò bruceranno anche le pensioni, il welfare, le socialdemocrazie

Re: Il Problema è l'Europa  

  By: XTOL on Lunedì 26 Novembre 2018 16:29

il problema non è sapere" dove sarebbe il giappone senza stampa? " ma dove sarà tra un paio di anni.

ti pare sostenibile il trend di quel grafico?

siamo condannati a pensare in maniera diversa anche se dotati delle stesse informazioni

certo! per il semplicissimo motivo che possiamo solo ipotizzare il risultato delle nostre azioni, sulla base del passato.

il numero di occasioni in cui un'azione ha  dato il via a conseguenze impreviste e/o contrarie agli scopi prefissati è altissimo, soprattutto quando le decisioni si sono basate sulla "presunzione fatale" di poter controllare le conseguenze