Ologrammi di vita reale

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 09 Maggio 2018 23:26

Siccome i black bloc stanno facendo casini in Francia e non in Italia (a Milano hanno fatto pena, ero molto più teppista io da ragazzino), li lascerei fare.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: shera on Mercoledì 09 Maggio 2018 23:17

Gianlini i black block come i white helmet, sono dei fobillatori e tessono trame, si insinuano creando un network di conoscenze, influenzando il pensiero degli sbandati che gravitano attorno ai centri sociali

sono come il fiammifero che accende il fuoco, come lo sterco sul campo appena arato, sono come la vaselina nel culo di un transex, ovvio che appaiono e poi scompaiono, poi tornano a fare le loro cosette

la realtà non è semplice come candido di voltaire, ma è facile da capire se lo vuoi veramente

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: gianlini on Mercoledì 09 Maggio 2018 08:51

In effetti mi ero espresso male. 

Non penso affatto che tu sia poco intelligente, anzi!

Ma di immobiliare però capisci pochino....;)(()

 

"A Parigi le proteste sono molto più frequenti di quanto tu pensi,"

Per quanto possano essere frequenti, non hanno alcun effetto. Non ricordo una sola consequenza pratica.

 

 


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 09 Maggio 2018 09:08, edited 4 times in total.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 09 Maggio 2018 08:34

A Parigi le proteste sono molto più frequenti di quanto tu pensi, anche se effettivamente sono poco organizzate. Che poi serva a poco spaccare tutto è possibile, ma è la reazione alle politiche liberiste di Macron, che sta distruggendo molti dei pilastri della società francese. 

 

 

Gianlini> "il liberismo più sfrenato può affermarsi perchè i black block sono tali un giorno ogni 3 anni, poi scompaiono....non perchè siano a favore del liberismo"

 

Come vedi ti ho dato ragione.  Quello che mi dà da pensare è che sostieni che sono poco intelligente, che faccio di tutto per contrariarti ed irritarti e poi rispondi ad ogni mio post.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: gianlini on Mercoledì 09 Maggio 2018 08:20

Secondo me pensare che i black block facciano parte di una strategia è sbagliato. Tenderei ad escluderlo.

I black block non hanno alcuna continuità di azione. Fatto casino un giorno, poi scompaiono per anni.

Mi sembra molto più probabile che rappresentino la necessità per i giovani ogni tanto di far casino e sfogare la propria energia belligerante che essere truppe al soldo di qualche linea di azione politica.

A confermare la mia idea è che nei fatti non hanno mai determinato alcun cambiamento. A che cosa e a chi servirebbero?? 

Certo nemmeno i kamikaze dell'OLP sono mai serviti a modificare gli eventi, ma almeno lì garantivano ricchi finanziamenti ai loro capi. Qui??  Se non erro le manifestazini violente di cui parli sono avvenute il 1 maggio, quindi non in una data casuale, ma dove l'immaginario di giovani teste calde ben poteva trovare una scusa ragionevole per spaccare tutto. Poi a 40 anni sono tutti tranquilli.


 Last edited by: gianlini on Mercoledì 09 Maggio 2018 08:22, edited 1 time in total.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 09 Maggio 2018 08:09

Remembering May '68: Why France needs a new de Gaulle more than ever

 

Uscito il 7 maggio su RT... riprende in modo interessante il nostro discorso su De Gaulle, il maggio '68 e i black bloc a Parigi.

 

L'ipotesi qui è che il movimento anti De Gaulle e quello anti Macron siano due cose ben diverse, mosse da ben altre necessità e da ben altre politiche.

 

Ma in un certo senso darebbe anche ragione all'ipotesi di Gianlini, che gli scontri a Parigi, molto violenti ma poco rappresentati sui media, siano davvero una risposta al liberismo di Macron.


 Last edited by: Gano di Maganza on Mercoledì 09 Maggio 2018 08:18, edited 4 times in total.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: hobi50 on Lunedì 07 Maggio 2018 10:37

Sentivo in Tv proprio stamattina che i sondaggi su Di Maio sono crollati : -10%.

Il che non  mi sorprende .

Ma ora comincio a ripreoccuparmi .

Ancora strizzatine di occhio a Salvini .

Basta !!

 

Hobi

 

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: gianlini on Domenica 06 Maggio 2018 22:27

"oggi si pone in antagonismo ai resti distrutti della sinistra riformista e di quello che resta dei sindacati, per far approvare il liberismo più sfrenato."

?? 

il liberismo più sfrenato può affermarsi perchè i black block sono tali un giorno ogni 3 anni, poi scompaiono....non perchè siano a favore del liberismo

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Gano di Maganza on Domenica 06 Maggio 2018 22:02

Il Movimento Studentesco nacque in Francia nel maggio del '68 per rovesciare la V Repubblica e De Gaulle che era da poco uscito dalla NATO e per rompere l'asse tra Parigi e Mosca. E' interessante come questi movimenti (maggio '68, e in fomato mignon i black bloc, tutti e due eterodiretti e rappresentati da figli di papà, forse vi siete dimenticati di Pasolini) si pongano sempre su posizioni estremiste rispetto alla sinistra ufficiale e in pieno antagonismo con essa. Il '68 si pose in antagonismo con PCF che aveva aiutato De Gaulle a creare un asse preferenziale con la Russia e a determinarne l'uscita dalla NATO, oggi si pone in antagonismo ai resti distrutti della sinistra riformista e di quello che resta dei sindacati, per far approvare il liberismo più sfrenato. De Gaulle fu salvato quando il PCF prese le redini della protesta. Oggi non esiste una sinistra che possa salvare quel poco che rimane degli interessi dei lavoratori.

 

 

 

 

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Bullfin on Domenica 06 Maggio 2018 16:15

perchè non organizzi te una bella manifestazione anarchica di stampo black block...?.....si si ... te sei un leone da tastiera che appena mette il naso fuori dall'uscio di casa diventa una docile e innocente pecorella....

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: antitrader on Domenica 06 Maggio 2018 16:07

Il perbenismo becero, oltre ad essere ripugnante, rappresenta lo stato di decadenza, di rammollimento, e di rincoglionimento di una societa' satolla.

Nella meta' degli anni 80 ci fu un aborto di tentativo di ricostruire il Movimento Studentesco.

Ci fu qualche manifestazione (a qualcuna partecipai anche) ma lo spettacolo era a dir poco ridicolo, sembravano una banda di scout in gita, molti erano addirittura accompagnati da mamma' a papa' a manifestare, in sostanza una banda di ragazzotti col fare da cretini accompati da cretini che si atteggiavano a ragazzotti rivoluzionari.

Una qualsiasi manifestazione, per essere efficace, deve incorporare un tono minaccioso, altrmenti il giorno dopo sui giornali ti ritrovi dei pastoni di questo tenore (li chiamano editoriali): come erano educati e pacifici quei ragazzi che han manifestato! Vuol dire che va tutto bene!

 

 

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: gianlini on Domenica 06 Maggio 2018 15:26

PERchè le proteste dei black blocks dovrebbero screditare le rivendicazioni proletarie?

Le screditano agli occhi delle vecchiette borghesi che leggono il Giornale, o magari a qualche falso benpensante piddino che legge Repubblica ma che in cuor suo aborre il ceto basso, ma agli occhi di un operaio dovrebbero suonare come espressioni di dissenso ben congegnate.

Semmai lo screditamento deriva dal fatto che i black block stessi sono figli di papà che poi vogliono avere la colf immigrata e l'operaio pakistano nella fabbrichetta di papà. 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 06 Maggio 2018 15:27, edited 1 time in total.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Gano di Maganza on Domenica 06 Maggio 2018 08:33

Antitrader> "I francesi si stanno ribellando contro il jobs act di macron. Il mondo del lavoro e' diventato una porcheria, i palloni gonfiati da una parte, i lavoratori veri dall'altra e i sindacati corrotti nel mezzo."

 

Questa è una possibilità. E gli mandi i blackbloc a devastare Parigi per screditare qualsiasi tentativo di protesta (legittima). 

 


 Last edited by: Gano di Maganza on Domenica 06 Maggio 2018 08:45, edited 1 time in total.

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: Bullfin on Domenica 06 Maggio 2018 00:03

Non e' questione di competenze (o ancora peggio di culturame), e' questione di mercato.

MA SEI RINCRETINITO? HO DETTO SULL'ULTIMA FRASE CHE è IL MERCATO....NON OCCORRE CHE ME LO DICI TU COME SE NON L'AVESSI DETTO....

E IL MERCATO VALUTA LE C O M P E T E N Z E....QUANDO HO ASSUNTO 6 MESI FA UNA COLLABORATRICE HO GUARDATO ALLE COMPETENZE...

Con la globalizzazione il lavoratore vero si e' ritrovato davvero in balia del mercato, cosa che non e' successa ai palloni gonfiati per tanti motivi che e' inutile elencare.

NO ANCHE LA PARTE IMPIEGATIZIA E DIRIGENZIALE MA SICURAMENTE MENO.

Vero che il meccanico non e' capace di fare Marchionne, ma e' ancora piu' vero che Marchionne non e' capace di collaudare un'auto.

SVEGLIATI NON è LA QUESTIONE CHE MARCHIONNE NON SA COLLAUDARE....TUTTI HANNO LE PROPRIE COMPETENZE, ABILITA', MA è LA R E P L I C A B I L I T A' DELLE MEDESIME...

Ci vorrebbero un po' di CEO cinesi o indiani nelle aziende occidentali per aprirsi al mercato, ma questo non e' possibile, i palloni gonfiati i quali, a parole, adorano il mercato, non si aprono mai loro stessi al mercato, insomma, sono una casta che si autoprotegge.

QUESTA è UNA PALLA...BASTA VEDERE LUXOTTICA PRIMA DI DEL VECCHIO...

Cosa credi che fanno gli ing (o economisti) a vodafone, tim etc....? si inventano le tariffe truffaldine! (le chiamano offerte).

Un prof di latino chiamo' un idraulico, quando quello gli presento' la parcella fece questa osservazione: perche' tu, per cambiare il rubinetto, prendi 50 eur/ora mentre io ne prendo solo 20 per le lezioni di latino?

"Anche io prendevo solo 20 quando tenevo lezioni di latino" rispose l'idraulico.

Come vedi non e' questione di cultura o di sapere, e' il mercato bellezza, e il mercato de palloni gonfiati e' un mercato truccato.

MA CHE CAZZO DICI....

Serve una nuova stagione di lotta come negli anni 70 quando la Gloriosa Classe faceva tremare il mondo con l'appoggio della Grande Unione Sovietica.

SI SI MI SEMBRI COME QUELLI DI CASA POUND QUANDO VOGLIONO ANCORA INVADERE LA TRIPOLITANIA....

Gira che ti rigira, sempre Comunista sono!

E ANCHE GIRA CHE TI RIGIRA SEMPRE PIRLA SEI... :).

 

Re: Ologrammi di vita reale  

  By: antitrader on Sabato 05 Maggio 2018 23:37

Non e' questione di competenze (o ancora peggio di culturame), e' questione di mercato.

Con la globalizzazione il lavoratore vero si e' ritrovato davvero in balia del mercato, cosa che non e' successa ai palloni gonfiati per tanti motivi che e' inutile elencare.

Vero che il meccanico non e' capace di fare Marchionne, ma e' ancora piu' vero che Marchionne non e' capace di collaudare un'auto. Ci vorrebbero un po' di CEO cinesi o indiani nelle aziende occidentali per aprirsi al mercato, ma questo non e' possibile, i palloni gonfiati i quali, a parole, adorano il mercato, non si aprono mai loro stessi al mercato, insomma, sono una casta che si autoprotegge.

Cosa credi che fanno gli ing (o economisti) a vodafone, tim etc....? si inventano le tariffe truffaldine! (le chiamano offerte).

Un prof di latino chiamo' un idraulico, quando quello gli presento' la parcella fece questa osservazione: perche' tu, per cambiare il rubinetto, prendi 50 eur/ora mentre io ne prendo solo 20 per le lezioni di latino?

"Anche io prendevo solo 20 quando tenevo lezioni di latino" rispose l'idraulico.

Come vedi non e' questione di cultura o di sapere, e' il mercato bellezza, e il mercato de palloni gonfiati e' un mercato truccato.

Serve una nuova stagione di lotta come negli anni 70 quando la Gloriosa Classe faceva tremare il mondo con l'appoggio della Grande Unione Sovietica.

Gira che ti rigira, sempre Comunista sono!