Stupidi Uomini Bianchi

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 15:55

a proposito di Londra, queste sono le regole che valgolo lì! - bastano 5 anni!! If you are over 18 and have been living in the United Kingdom for the last five years (or three years if you are married to or a civil partner of a British citizen) you may be able to apply for naturalisation as a British citizen. You may also be able to apply for naturalisation if you or your husband, wife or civil partner is in crown or designated service outside the United Kingdom. Applications for naturalisation are made using application form AN. http://www.ukba.homeoffice.gov.uk/britishcitizenship/eligibility/ per quanto riguarda i bimbi, pare che io abbia copiato senza volerlo il loro criterio: For all registrations, the child must: be under 18 on the date we receive the application; and be of good character if they are 10 years or over on the date of application. http://www.ukba.homeoffice.gov.uk/britishcitizenship/eligibility/children/britishcitizen/borninuk/ per i bambini le regole sono davvero lasche.... invece in Germania, anche qui molto più lasche delle attuali in Italia, Regulations for children Children born in Germany have an automatic right to German nationality if their mother, their father or both parents are German. Children of foreign nationals take German nationality when born in Germany if, at the time of their birth, Germany has been the ordinary and legitimate place of residence of at least one parent for eight years and if that parent has unlimited right of residence. Children must decide between their 18th and 23rd birthdays if they wish to take German nationality or keep the nationality of their parents. Date 18 January 2011 http://www.bamf.de/EN/Einbuergerung/InDeutschland/indeutschland-node.html

 

  By: defilstrok on Lunedì 06 Maggio 2013 15:43

A proposito di "stupidi uomini bianchi" La contemporaneità della chiusura di Londra e l'attesa dell'apertura di Wall Street dimostrano oggi, come non mai, il ruolo svolto da quei listini. In assenza di quelle due, le altre borse sono poco più che zombies. E' possibile che due professori come Monti e Boccia (PD) siano così stupidi da non rendersi conto del danno e dell'inutilità della Tobin Tax?

 

  By: Ferpa on Lunedì 06 Maggio 2013 15:16

" è ovvio che il semplice "nascere sul suolo italiano" sia un'assurdità e pericolosissima concessione se non accompagnato da altri criteri finiresti per innescare il mercato dei viaggi di donne gravide all'ottavo mese, col solo scopo di farle partorire qui." Ineccepibile .

 

  By: AndreaDM on Lunedì 06 Maggio 2013 15:12

ma chi ha suggerito a questa balotelli? poteva almeno prendere un testimonial veramente meticcio, come ^el sharaawy#http://it.wikipedia.org/wiki/Stephan_El_Shaarawy^ che gioca pure lui in nazionale ... "È soprannominato Il Faraone per le sue origini egiziane:[3] infatti suo padre è egiziano[4] e sua madre è italiana."

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 12:05

Lelik hai stra-ragione sul fatto che così si tacciono argomenti molto più cruciali; tra l'altro è ovvio che il semplice "nascere sul suolo italiano" sia un'assurdità e pericolosissima concessione se non accompagnato da altri criteri finiresti per innescare il mercato dei viaggi di donne gravide all'ottavo mese, col solo scopo di farle partorire qui....già ora sui barconi ne arrivano sempre 5-6 tutte le volte, avresti barconi in soccorso dei quali non dovresti più mandare polizia e marina, ma ostetriche e ginecologhe....

 

  By: Lelik on Lunedì 06 Maggio 2013 11:57

>tra l'altro, solo lui non conosce (o fa finta di non conoscere) > italiani che sposano immigrate di qualsiasi luogo e dove Gian, credo che Zibo si riferisse al fatto che gli immigrati locali non sposano altri immigrati di etnie differenti e sposano invece solo italiani o rimangono all'interno della loro etnia come compagni; magari è proprio una questione culturale o magari è solo un fatto statistico derivante dal numero più limitato. Sono d'accordo sul fatto che un figlio di immigrati qui regolari da vari anni (magari 10 anni o più) possa avere diritto alla cittadinanza. Negli altri casi non mi sembra invece giustificabile. Comunque sono inc..atissimo! Ci sono riusciti, con la ministra di colore e con queste uscite. Sono riusciti a spostare le discussioni su argomenti "fondamentali" per l'oggi. Sono riusciti a nascondere la loro pochezza, la loro nullità di idee e progetti per l'economia per il futuro (se ci sarà) dell'Italia. Anzi nascondono i danni che stanno arrecando continuamente e che arrecheranno stavolta in maniera irreparabile. Giustamente Zibo fa notare che ci stiamo strappando i capelli per trovare 4 soldi per la cassa integrazione e il rimborso dell'Imu e non per progetti un poco più nobili e strategici per il rilancio italico, e con cifre adeguate. Ma noi nel frattempo ci strapperemo i capelli per definire il diritto di cittadinanza degli stranieri, e ci accuseremo a vicenda di razzismo e altro. Siamo dei polli. Vogliamo proprio meritarci quello che sta accadendo. Grazie "presunta" sinistra per tutto questo. Della "presunta" destra, meglio neanche parlarne visto che l'intelligente (per sè) ex premier ci sguazza in questo casino mentre noi sprofondiamo nella cacca.

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 11:25

Mauco, se non erro Zibordi ha la domestica filippina avrà scientificamente appurato che poteva integrarsi in Italia?

 

  By: mauco on Lunedì 06 Maggio 2013 11:13

A VincenzoS vorrei dire che Zibordi non è razzista ma ARGOMENTA senza tabù intellettuali, che invece calano inesorabili e a prescindere, da parte di chi REagisce come i cani di Pavlov quando si affrontano certi argomenti.Ma purtoppo questi argomenti vanno affrontati perché la situazione sociale in Europa sta precipitando e se si vuole evitare che l'unica conseguenza possibile sia che la gente si metta a sparare bisogna fronteggiare la questione con un civile dibattere.Sarebbe quindi bene evitare di usare espressioni del tipo "Che Lei fosse un razzista ormai si era capito, ma qui sta passando tutti i limiti" perché,oltre a dare di lei una cattiva impressione e pregiudicare una discussione serena, non rispondono a verità.Espressioni del genere,che alzano muri invece che ponti,lasciamole ai partecipanti dei forum politicamente corretti.

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 10:36

Vincenzo, Zibordi non è affatto razzista, di animo e di pensiero di questo sono stra-sicuro, glin piace argomentare in modo un po' forte; tra l'altro, solo lui non conosce (o fa finta di non conoscere) italiani che sposano immigrate di qualsiasi luogo e dove; io ne conosco parecchi, chi ha sposato una cinese, chi una dominicana di colore (cioè geneticamente è come fosse ivoriana), chi una thailandese, chi una salvadoregna, chi un egiziano, chi un senegalese (più di una a dire il vero..), chi un cileno andino... peraltro, sbaglia anche bersaglio pensando che sia la "sinistra" a favorire l'immigrazione, perchè come ha raccontato la congolese-italiana ieri dalla Annunziata, un ruolo fondamentale ed imprescindibile nel suo percorso di immigrazione e regolarizzazione in Italia l'ha svolto la Chiesa, nella persona di tre fra sacerdoti,suore laiche, missionari; la stessa cosa peraltro è stata per il mio collaboratore kenyota, qui in Italia ormai con 4-5 altri famigliari, proprio grazie all'intervento di una congregazione di missionari bresciani; lo stesso vale per sudamericani e filippini, ad esempio, in gran massa qui grazie all'intervento di personale religioso cattolico

 

  By: Bof on Lunedì 06 Maggio 2013 10:36

Vincenzo non penso sia questione di razzismo piuttosto di regole per una sana convivenza di persone diverse fra loro, che salvaguardino prima di tutto il "padrone di casa" e subito dopo gli ospiti (ho scritto subito dopo proprio x enfatizzare una pari dignita' degli ospiti rispetto ai padroni di casa). Che ne dici?

 

  By: VincenzoS on Lunedì 06 Maggio 2013 09:05

x Moderatore Se vuoi una dimostrazione intuitiva del fatto che siano "INNATE" e non prodotte dalla società o cultura guarda questo video che mostra neonati cinesi, africani ed europei che reagiscono agli stimoli in modo nettamente diverso: "Cross-Cultural Differences in Newborn Behavior" (parliamo di bambini appena nati, che già si comportano in modo diverso...). ------------------------------------------------------- Che Lei fosse un razzista ormai si era capito, ma qui sta passando tutti i limiti. Non c'è bisogno di esperimenti per vedere le differenze, basta guardare il colore della pelle, la muscolatura, la forma degli occhi. Ma negli USA il figlio di una coppia di immigrati illegali "latinos" se è nato un metro entro il confine è cittadino americano e può tranquillamente diventare presidente. Il figlio di due WASP di Boston, casualmente nato all'estero durante una vacanza perché la madre ha partorito in anticipo, è cittadino americano ma non può diventare presidente. Gli americani hanno ben capito che per creare coesione conta più l'ambiente, e quindi il posto dove nasci e cresci, che non il sangue che uno ha. Per i razzisti come Lei il sangue è tutto.

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 00:43

la legge attuale prevede la cittadinanza a 18 anni, occorrerebbe addirittura cancellarla.... poi mi scusi, se lei sposa un'americana (o una congolese come nel caso della sua concittadina) che magari ha vissuto sei mesi in tutto in Italia, quest'ultima riceve la cittadinanza italiana e i vostri figli ovviamente pure, se invece nasce un bimbo da una coppia di immigrati qui da 12 anni, che hanno sempre lavorato e pagato tasse, questo bimbo deve attendere 18 anni per ricevere la cittadinanza? a me non sembra giusto...

 

  By: Moderatore on Lunedì 06 Maggio 2013 00:37

.. ci sono altri paesi magari più politicamente corretti come l'Inghilterra appunto o la Spagna o la Svezia dove possono spostarsi se non hanno la cittadinanza italiana ...

 

  By: gianlini on Lunedì 06 Maggio 2013 00:30

non mi ha capito cosa ci si guadagna a rimandare ai 18 anni la cittadinanza per i figli di immigrati? le risulta che un numero statisticamente apprezzabile di ragazzi figli di immigrati stia tornando al paese di origine prima dei 18 anni? a me non pare proprio, poi uno può complicare loro la vita così, tanto per non dare l'impressione di essere deboli davanti al fenomeno, ma dal punto di vista pratico non cambia NIENTE o, ribaltando la questione, lei quale proposta alternativa a quella della ministra congolese avrebbe?

 

  By: Moderatore on Lunedì 06 Maggio 2013 00:20

la neo-ministra giustamente si identifica con la sua gente e i suoi problemi, a scapito di quelli di altra gente (come potrebbero essere gli italiani "autoctoni", che preferirebbero vivere come i loro padri nel loro paese con intorno altri italiani piuttosto che albanesi, marocchini, cinesi e congolesi) Apparentemente anche tu ti identifichi con i problemi di altra gente...ma ricordati che quando i tuoi figli saranno una minoranza non gli ricambieranno la cortesia...