Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: antitrader on Domenica 10 Novembre 2019 12:26

Quelli che si fanno i tatuaggi andrebbero rieducati nelle risaie cambogiane (io non sono un moderato).

I motivi del tatuaggio sono i piu' svariati, quello che lo fa per motivi "artistici" (gli piace il disegno al pirla),

quello che lo fa per evidenziare il suo status di "capo" (della curva sud), quello che lo fa perche' non si

piace (e peggiora ulteriormente le cose) e quello che lo fa perche' la fidanzata lo ha mandato affancul

e lo psicologo gli ha detto che per riprenderla deve fare il tatuaggio (e lui come un pirla lo fa per davvero),

quello che lo fa per evidenti disturbi mentali, e quello che lo fa per dare sfogo al suo istinto da zingaro.

alcuni decenni fa, a sud, NESSUNO aveva il tatuaggio, vita sana! Vita salutare! Tutti a zappare (o nelle

fabbriche), e senza tante stronzate nella crapa (bacata).

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 10 Novembre 2019 12:10

Comunque Ok, cambiamo argomento.

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 10 Novembre 2019 12:06

No no... Listen to me: It's strongly correlated...

In risposta a tua domanda, a mio avviso è trasversale, ma con un discreto Bias positivo verso la Destra.


 Last edited by: Tuco on Domenica 10 Novembre 2019 12:20, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Domenica 10 Novembre 2019 12:02

Maurizio, sei persona intelligente. Lascia perdere queste osservazioni da provinciale. (che non valgono per la UK, come dicevo e magari di riflesso anche in un paese anglosassone come l'Australia)

 

Fra i miei amici e fra i collaboratori avuti nei lunghi anni dell'agenzia di traduzioni, molti hanno tatuaggi (non su tutto il corpo, in genere 3 o 5) e ti assicuro che non vedo alcuna relazione fra i tatuaggi ed il QI. - (ti concedo che se introducessimo nel calcolo l'estensione superficiale (area) del tatuaggio potremmo invece avere risultati già più coerenti con la tua affermazione)

 

Possiamo spostare la questione su un tema più gaberiamente interessante?

Il tatuaggio è di destra o di sinistra?

 

 


 Last edited by: gianlini on Domenica 10 Novembre 2019 12:07, edited 4 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Domenica 10 Novembre 2019 11:58

Veramente io porterò qualcosa di più sostanzioso.

La correlazione Q.I. / Tatuaggi... 

Il Q.I. è culture free, puramente biologico; come l'altezza od il colore dei capelli.

http://therealnewsoftheworld.blogspot.com/2011/09/study-suggests-link-between-tattoos-and.html?m=1

Tanto per giocare ragazzi, è Domenica.

P.s.

Gian, la laurea è molto opinabile...

Una laurea in Fitoterapia o Fisioterapia, la mettiamo sul solito livello di Fisica?

 

 


 Last edited by: Tuco on Domenica 10 Novembre 2019 12:05, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Domenica 10 Novembre 2019 10:37

Tra l'altro stai parlando di parecchi anni fa e in un contesto sociale dove le classi di appartenenza hanno un rilievo molto maggiore che in Italia.

Se il tatuaggio lì è segno di appartenenza alla classe sociale, è ovvio che chi è della upper class non se lo faccia.

Ma qui da noi è molto diverso. E i dati confermano quello che con un po' di occhio clinico è facile elaborare.

 

Per quanto riguarda il titolo di studio, il 55,4% della popolazione tatuata ha un diploma di scuola superiore e il 30,8% è laureato. Il 29% risiede nelle Regioni del Nord-Ovest, il 16,7% in quelle del Nord-Est, il 23,6% in quelle del Sud, il 21% in Centro Italia e il 9,7% nelle Isole maggiori. Tra chi lavora, la percentuale maggiore di tatuati è rappresentata dai lavoratori dipendenti (47,6%), seguita dai lavoratori autonomi (15,5%). Il 14% è invece rappresentato da studenti, il 10,3% da disoccupati o in cerca di lavoro, il 9,8% da casalinghe e il 2,8% da pensionati.

https://www.epicentro.iss.it/tatuaggi/epidemiologia-italia


 Last edited by: gianlini on Domenica 10 Novembre 2019 10:42, edited 3 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Domenica 10 Novembre 2019 10:31

Adesso che hai sfoggiato la tua cultura in termini di titoli accademici inglesi, sei contento?

Hai nutrito a sufficienza il tuo ego?

Hai fatto esattamente la stessa operazione che fa uno che si tatua. Magari nemmeno te ne sei accorto.

 

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Sabato 09 Novembre 2019 13:16

Scagli la prima pietra chi è senza peccato


 Last edited by: gianlini on Sabato 09 Novembre 2019 18:17, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Sabato 09 Novembre 2019 13:04

A tal proposito porto una riflessione che feci tempo fa:

Sbeffeggiare qualcuno per difetti del proprio corpo procurati con la propria volontà è ammesso,

farlo per difetti fisici indipendenti dalla propria volontà invece, è solo crudeltà gratuita.

Esempi del primo tipo: Obesità, pessima chirurgia estetica, abbigliamento bizzarro, tatuaggi grinzosi o ridicoli...

Del secondo tipo è superfluo portar esempi...


 Last edited by: Tuco on Sabato 09 Novembre 2019 13:08, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Sabato 09 Novembre 2019 12:44

Farsi un tatuaggio implica coerenza fino alla fine senza possibilità di ripensamenti.

--------

Tuco, ma sono talmente tanti gli inestetismi che ti vengono con l'età e su cui non hai possibilità nè di pensamenti che di ripensamenti, che io proprio questa considerazione e preoccupazione la trovo del tutto pleonastica.

 

Mi sembra come doversi preoccupare della comodità di una bara, perchè in genere il duro fa venire mal di schiena.....


 Last edited by: gianlini on Sabato 09 Novembre 2019 12:58, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: gianlini on Sabato 09 Novembre 2019 12:36

Ma per farla breve, te Gianlini sei tatuato o no?

-------------

No, ma non perchè non vorrei, ma perchè non posso. Sono troppo villoso, ho una pelle non adatta, ho un fisico che mi ha tenuto lontano da spiagge e lidi per 30 anni e in ultimo ho sicuramente troppa paura di aghi, dolore, ecc.ecc.

 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Sabato 09 Novembre 2019 11:36

Che poi è un corollario del teorema: La coerenza è la virtù degli imbecilli.

Farsi un tatuaggio implica coerenza fino alla fine senza possibilità di ripensamenti.

Re: Genesi di un crash  

  By: lmwillys1 on Sabato 09 Novembre 2019 11:06

'la mamma degli imbecilli è sempre incinta'

 

frase perfetta che adoro e che mi ripeto costantemente ma purtroppo ci ricasco sempre, non riesco a evitare di controbattere un imbecille, è vano sforzo perché l'esito è scontato, lui vince o crede di aver vinto causa l'esperienza


 Last edited by: lmwillys1 on Sabato 09 Novembre 2019 11:06, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Morphy on Sabato 09 Novembre 2019 10:46

Il mio stile è quello di tenere un profilo basso, vita semplice e poco appariscente (per natura non per scelta). Ed è questo che più stride della mia personalità perchè mediamente le persone restano un pò destabilizzate quando poi apro bocca. Ho sempre posseduto auto di taglio normale (quasi utilitarie) anche quando mi sarei potuto permettere di cambiare un porsche ogni sei mesi. Nessun anello o collana, mai una giacca e cravatta, nessun inutile sfarzo. Educazione verso il prossimo anche se preferisco la solitudine alla compagnia (raramente si incontrano persone intelligenti tali da passarci del tempo (ma questo è solo il mio stupido giudizio)). La frase che più odio è: la mamma degli imbecilli è sempre incinta.

 

Figuriamoci se mi metto in mostra con dei tatuaggi. Anzi per me il tatuaggio indica che l'individuo che se lo fa ha, nella migliore delle ipotesi, ha tempo da perdere, nella peggiore invece significa che da una valenza a quel tatuaggio per cui il giudizio è proprio negativo. Ci sono alcune eccezioni e sono i tatuaggi che si fanno i criminali, ma questi sono come dei gradi nell'esercito e poi i tatuaggi fatti dagli innamorati per ricordare la persona amata e l'amore è una cosa che va rispettata sempre..

 

Corona è uno pieno di tatuaggi ma rispetto a Mughini mi è piaciuto molto. Ha svelato la vera essenza di questi pseudo intellettuali che vanno continuamente nei talk show a sparare cretinate. Insomma ha sgonfiato un po' il pallone. Per il resto giudicare Corona è inutile...

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Bullfin on Sabato 09 Novembre 2019 10:35

Si confermo ne tatuaggi ne orecchini, o simili amenita'.

 

FULTRA 10 MARZO 2020: Qui sotto la fotocopia dal vero "cialtrone medio italico" : Antitrader. Fatene una copia del pensiero per i posteri e quando tra 50 anni vorranno capire perchè l' talia sia finita miseramente