Genesi di un crash

Re: Genesi di un crash  

  By: foibar on Giovedì 12 Marzo 2020 17:29

In rete si trova di tutto:

http://www.deagel.com/country/forecast.aspx

Re: Genesi di un crash  

  By: foibar on Giovedì 12 Marzo 2020 17:27

"Al mio ritorno in albergo mi sdraio sul letto esausto da un viaggio che in 5 giorni mi ha portato a percorrere oltre 2,700 chilometri attraversando 7 stati, incluso il cuore dell’America Redoubt. Non è la prima volta che attraverso gli Stati Uniti dal nord a sud, da est a ovest, in lungo e in largo. Questo viaggio però rispetto agli altri mi ha lasciato dentro un segno indelebile. Sono partito da San Francisco per Bismarck, in macchina, come avevo già fatto altre volte, non più con l’intenzione solamente di visitare il figlio, gli amici o parchi nazionali, bensì con il desiderio di comprendere meglio i cambiamenti in atto in questa nazione. Negli ultimi anni ho sperimentato di persona il cambiamento tumultuoso in corso in America. Un cambiamento culturale, demografico e generazionale che, alimentato dalla politica corrosiva di questi ultimi quattro-cinque anni, sta lacerando profondamente la terra a stelle e strisce. Il viaggio si è trasformato in una odissea che mi ha spiritualmente ed emotivamente scosso, esaurendo l’energia che avevo dentro. Ritornerò in California, al lavoro, in riserva, più stanco di quando sono partito, ci vorranno molti giorni per recuperare. Definire questo viaggio una vacanza è per lo meno un azzardo."

 

https://italiaeilmondo.com/2020/01/17/verso-la-guerra-civile-il-tramonto-dellimpero-usa_2a-parte-di-gianfranco-campa/

Re: Genesi di un crash  

  By: hobi50 on Giovedì 12 Marzo 2020 17:20

Assolutamente no.

Ma i cinesi sono diversi da noi.

Loro non parlamo mai di politica ; anche tra di loro.

Non gliene frega nulla perchè sono contenti di delegare alla loro classe dirigente.

Anch'io delego ...ma solo nelle assemblee di condominio.

Ai cinesi interessano i soldi( $ soprattutto ) ,il lavoro e la famiglia.

A noi italiani invece piace  fare la formazione della nazionale di calcio ,criticare il governo( ladro ovviamente ),parlare di cose che non conosciamo.

In realtà siamo solo scarsi come da nostre performances ...

Un po come le performance del trading ...chi è in grado di documentare la propria bravura invece che gloriarsi con " io l'avevo  detto " " io l'avevo scritto." ?

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Giovedì 12 Marzo 2020 17:21, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Giovedì 12 Marzo 2020 16:50

sembra di capire che lei si sentirebbe più garantito in cina che in usa.

questo mi rafforza nel mio pensiero: socialisti e liberali devono avere la possibilità di separarsi con le buone.

altrimenti finiranno per farlo con le cattive

 

Re: Genesi di un crash  

  By: hobi50 on Giovedì 12 Marzo 2020 16:41

La Cina non è uno stato di diritto.

La Magistratura è al servizio del potere come pure il burocrate ( di qualsiasi livello ) .

Che un medico non venga creduto è una cosa che puo avvenire dappertutto.

Ma in Cina chi non è allineato rischia la galera.

Quindi gli assessori di Wuhan all'inizio non hano voluto ,o più facilmente ,non sono riusciti a capire cosa stesse succedendo.

Ed anche la dirigenza massima non aveva capito ( i suoi riferimenti erano i governatori locali )

Ma ad un certo punto però ,Xi Jinping,ha preso in mano la situazione (ha cacciato tutti i satrapi locali ) ed è entrata in campo la grande Cina.

E da quel momento non ce n'è stato per nessuno.

Fate il confronto tra il Trumparo e Xi.

Il primo ha avuto più di due mesi per capire ed parla adesso come parlavano due mesi fa  i più somari .

 

Hobi


 Last edited by: hobi50 on Giovedì 12 Marzo 2020 16:43, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Giovedì 12 Marzo 2020 16:33

Anti, 7 giorni, 10...

Manca poco, teniamo duro!

I nostri militari son più democratici e comprensivi di molti politici...


 Last edited by: Tuco on Giovedì 12 Marzo 2020 16:33, edited 1 time in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Giovedì 12 Marzo 2020 16:16

speriamo che i colonnelli nostrani siano microbi intellettivi come te, presuntuoso cretino

Re: Genesi di un crash  

  By: antitrader on Giovedì 12 Marzo 2020 16:14

Tuco,

quanto manca per i colonnelli? Ma poi? Ce li abbiamo noi i colonnelli? Quelli son stati fatti

colonnelli solo per dargli una pensione maggiorata.

Non vorrei essere nei panni di Conte, (e nemmeno di Mattarella).

 

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Giovedì 12 Marzo 2020 16:10

mi piacerebbe capire se è vero: Cina.

«Denunciai il virus a dicembre, ma sono stata zittita e punita»

 

c'è qcn in grado di avere conferma (col cinese ho qualche difficoltà)?

soprattutto quelli che "in cina hanno lavorato bene contro il virus"

 

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Giovedì 12 Marzo 2020 10:03

Infatti Oscar, peccato che nelle prime edizioni del libro, prima del crollo del muro di Berlino, il virus si chiamasse Gorkij-400.

Quando l'URSS non fece più paura, decisero di prendere la Cina come spauracchio.

Re: Genesi di un crash  

  By: traderosca on Giovedì 12 Marzo 2020 09:03

LONDRA – Qualcuno l’aveva previsto. Non uno scienziato. Uno scrittore: l’americano Dean Koontz, con un romanzo pubblicato nel 1981. Beninteso, numerosi studiosi hanno sempre ammonito che prima o poi un virus avrebbe potuto spaventare il mondo. E non sono pochi i film distopici che raccontano qualcosa del genere: da “Virus letale” (1995) di Wolfgang Petersen, con Dustin Hoffman nel ruolo del protagonista, a “Contagion” (2011), diretto da Steven Soderbergh, con Marion Cotillard e Matt Damon.

Ma la profezia del libro di Koontz è impressionante perché il suo “The eyes of darkness” porta dritti dentro le nostre paure odierne, facendo riferimento a un virus chiamato “Wuhan-400”: proprio come la città cinese epicentro del Covid-19, il nome scientifico del coronavirus. Per questo viene ora citato da vari teorici della cospirazione come la prova che il coronavirus è il risultato di un complotto: orchestrato da chi contro chi, dipende dal teorico di turno.

 

https://www.repubblica.it/esteri/2020/03/05/news/coronavirus_dai_romanzi_al_grande_schermo_ecco_chi_l_aveva_profetizzato_-250325693/

 

Re: Genesi di un crash  

  By: traderosca on Giovedì 12 Marzo 2020 08:57

Tuco, pandemie e fine del mondo,sono secoli che vengono previste dai diversi maghi,casualmente prima o poi sono arrivate,

speriamo non la fine del mondo. Ed i fessi applaudono i veggenti.

Re: Genesi di un crash  

  By: Tuco on Giovedì 12 Marzo 2020 08:25

Le profezie catastrofiche e pandemiche sono tutte fallate. Da quando son nato che mi sento dire: Arriverà una pandemia e moriremo tutti.

Ovvio che prima o poi qualcosa arrivi. 
L'irrazionalità ( stupidità ) così diffusa pure su questo forum è rivoltante.


 Last edited by: Tuco on Giovedì 12 Marzo 2020 08:26, edited 2 times in total.

Re: Genesi di un crash  

  By: Gano di Maganza on Giovedì 12 Marzo 2020 08:08

Uh, i virologi di tutto il mondo prevedono una pandemia? Non è vero.

 

Link please.

 

 

Re: Genesi di un crash  

  By: XTOL on Giovedì 12 Marzo 2020 07:40

!