Io gli Stati Uniti li odio

 

  By: Bullfin on Sabato 27 Aprile 2013 13:27

Roberto, però molti dei somari raglianti italiani che incontro giornalmente e con cui parlo (qui sul forum ed altrove) dicono che gli Stati Uniti ora stanno meglio grazie ad Obama... NON PENSAVO CHE I MASS MEDIA RIUSCISSERO IN TANTO....SEMMAI è GRAZIE A BEN.

 

  By: lutrom on Sabato 27 Aprile 2013 12:50

Roberto, però molti dei somari raglianti italiani che incontro giornalmente e con cui parlo (qui sul forum ed altrove) dicono che gli Stati Uniti ora stanno meglio grazie ad Obama... Aah, le virtù "magiche" del lavaggio del cervello di massa...

 

  By: pana on Sabato 27 Aprile 2013 12:38

il 99% ha bisogno di una pausa.. http://occupywallst.org/article/occupy-may-day-2013-nyc-schedule/

 

  By: Roberto964 on Giovedì 25 Aprile 2013 12:23

La DECOMPOSIZIONE degli USA. Un reportage da brivido che ci fa intravedere dove siamo diretti. La direzione data dall'iper-liberismo friedman-style, così condiviso da TUTTO il potentato politico-economico occidentale che, dalla metà dei '70, grazie ai vari pinochet, iron-lady, il presidente-attoricchio e loro seguaci, hanno smantellato l'industria e il welfare-state, facendo ripiombare all'era pre-industriale aree una volta ricchissime ed invidiabili. La globalizzazione cavalcata per l'inseguimento dei massimi profitti senza pensare ai danni strutturali che ciò avrebbe causato. L'America è quasi al game-over. In alcune città il tasso di omicidi è maggiore che a Bagdad, il tasso di povertà è elevatissimo...INQUIETANTE! <E questo è solo l'inizio. La prossima ondata di crollo economico si sta avvicinando rapidamente, e quando colpisce la disoccupazione in questo paese alla fine salirà a un livello che è più del doppio di quello che è ora. Quando ciò accade, io non vorrei essere da nessuna parte vicino i nostri Marcio, città in decomposizione.> <Siamo nel bel mezzo di un collasso economico a lungo termine che si abbatte su di noi come il cancro, e le cose stanno andando ottenere molto peggio di questo. Quindi, se si vive ancora in una zona prospera del paese, non ridere di ciò che sta accadendo ad altri. Quello che sta accadendo a loro arriveranno alla vostra zona abbastanza presto.> <Abbiamo permesso alla nostra infrastruttura economica per essere assolutamente sventrato , e quindi non dovremmo essere sorpresi che le nostre città una volta orgogliosi si stanno trasformando in hellholes povere.> qualcuno dei 24 punti citati: # 1 Secondo il New York Times, ora ci sono circa 70.000 edifici abbandonati a Detroit. # 4 La città di Chicago è così a corto di soldi che sta progettando di chiudere 54 scuole pubbliche . Si è stimato che le scuole di Chicago verrà eseguito un deficit di bilancio di circa un miliardo di dollari nel 2013. # 7 Secondo USA Today , la "quota di posti di lavoro situati nella zona di una città è diminuita in 91 dei 100 più grandi aree metropolitane del paese" tra il 2000 e il 2010. # 8 Tra dicembre 2000 e dicembre 2010 , il 48 per cento dei posti di lavoro nell'industria, nello stato del Michigan sono stati persi. # 10 Il tasso di disoccupazione a El Centro, California, è 24,2 per cento , e il tasso di disoccupazione a Yuma, in Arizona, è un sorprendente 25,6 per cento . # 12 Il crimine violento nella città di Oakland è aumentato del 23 per cento nel corso del 2012. # 15 Il numero di omicidi a Chicago l'anno scorso è stato più o meno equivalente al numero di omicidi in tutto il paese del Giappone nel corso del 2012. # 16 Il tasso di omicidi a Flint, nel Michigan è più elevato rispetto al tasso di omicidi a Baghdad. # 17 Se New Orleans è stata considerata come una nazione separata, sarebbe il secondo tasso di omicidi più alto su tutto il pianeta. # 19 Già nel 2007, il numero di New York City residenti su buoni pasto è stato di circa 1 milione. E 'ora in fase di proiezione che il numero dei residenti di New York City su buoni pasto passerà i 2 milioni di questa estate. # 20 Il numero di persone senza casa dormono nei rifugi per senzatetto di New York è aumentato di un enorme 19 per cento l'anno scorso. # 21 Come ho detto ieri , circa uno su ogni tre bambini negli Stati Uniti vive in una casa senza un padre. # 24 Secondo un rapporto pubblicato di recente, il 60 per cento di tutti i bambini della città di Detroit vive in povertà. http://www.zerohedge.com/news/2013-04-24/america-fallen-24-signs-our-once-proud-cities-are-turning-poverty-stricken-hellholes

 

  By: defilstrok on Mercoledì 12 Dicembre 2007 16:51

In un'epoca caratterizzata dal degrado dei valori, il buon Paulson ha capito che la fiducia, quando non la si merita, la si impone con questo tipo di mosse. Con quella di oggi, da qui a fine anno dubito che ci sia chi voglia provare ad andargli contro. Ciò non toglie che entro la primavera pagheranno il conto

 

  By: gianlini on Mercoledì 12 Dicembre 2007 16:36

defil, questo paulson è un vero mastino ancora non ho capito se vogliono tirare un trappolone a hillary clinton oppure se ha fatto una scommessa da 1 miliardo di dollari con qualche hedge sul valore del DJ a fine anno, ma di sicuro non mollano mai nel tentativo di tener su tutto ad oltranza

 

  By: defilstrok on Mercoledì 12 Dicembre 2007 16:19

Bene! Un applauso di incoraggiamento a queste belle banche di merd@ che incoraggiano nuove bolle, nuovi carry trade e nuove schifezze! Brave! Fed, BCE, BoE e SNB, brave! Continuate pure! P.S.: di certo è che se gli è bastato lo storno di mezza seduta per spingerli a decidere una mossa del genere, ciò può significare soltanto che stiamo nel guado fino al collo. Poveri noi!

 

  By: gianlini on Mercoledì 12 Dicembre 2007 15:35

no, purtroppo cmq abbiamo cancellato anche questa scivolata di ieri in circa 6 ore di trading anche stavolta gli orsetti hanno avuto 100-120 minuti per chiudersi, poi si ricomincia

 

  By: defilstrok on Mercoledì 12 Dicembre 2007 14:54

Ciao, gianlini. Ma sei tu che stai comprando Dax? :-)

 

  By: gianlini on Mercoledì 12 Dicembre 2007 12:11

è un buon modo per passare il tempo in attesa dell'inevitabile morte, perdere soldi con il videogioco Ibex

 

  By: pana on Mercoledì 12 Dicembre 2007 12:07

la donna (peraltro molto carina, mi ricorda Raquel Welch) non lo ha ucciso ma solo ferito ,il tizio poi si e sparato in testa da solo

 

  By: marco on Mercoledì 12 Dicembre 2007 11:55

sono felice per Lei Gianlini, ha già trovato il suo Dio l'Ibex.

 

  By: gianlini on Mercoledì 12 Dicembre 2007 11:16

scusi, ma l'incipit del suo primo intervento era che non tutte le notizie al mondo erano "deprimenti" il che implicava che la notizia riportata poi subito dopo per lei era "non deprimente" non riesco a vedere che cosa di "non deprimente" ci sia in una notizia in cui un pazzo in nome dell'odio per i cristiani vuole ucciderne 50 e magari ne ha uccisi 5 e in cui una donna "armata da Dio" ha fatto fuori detto pazzo per me è molto meglio incavolarsi per l'ennesimo trade andato male sull'ibex che non leggere di queste cose

 

  By: GZ on Mercoledì 12 Dicembre 2007 11:12

cosa cavolo centra la solita obiezione infantile che se succede qualcosa di male al mondo questo dimostra che dio non esiste si tratta dell'esperienza privata di una singola persona che sta per essere ammazzata e invece: i) tira fuori il coraggio di reagire invece di scappare e nascondersi come sarebbe normal e ii) affronta un tizio molto più armato e lo fa fuori ed essendo credente nel momento in cui compie queste azioni chiede istintivamente aiuto a Dio, cosa del tutto normale e che ha funzionato a livello individuale per secoli con milioni di persone nei momenti peggiori della loro vita che ci siano terremoti, tsunami, guerre, carestie al mondo, morti per cancro e ci saranno sempre cosa c'entra ? è esattamente per affrontare queste cose che la gente prega dio

 

  By: gianlini on Mercoledì 12 Dicembre 2007 11:10

marco, vedi il magistrato pensa anch'egli che la legge abbia una valenza "assoluta" e pertanto non si preoccupa di misurarla sul caso singolo e specifico, ma la ritiene trascendente alla realtà fisica e pratica anch'egli pensa ad un'entità superiore alla cui autorità vanno assoggettati i comportamenti dei singoli