W l'Italia...l'Italia che lavora (De Gregori)

 

  By: polipolio on Lunedì 19 Dicembre 2005 20:59

TI è a break even (ti ricordo che sta a 2.4 e il minimo l'ha fatto a sotto 2.3 a fine ottobre). Ho una posizione tripla poiché ho mediato in basso. TIR invece le ho da oltre un anno.

 

  By: GZ on Lunedì 19 Dicembre 2005 20:18

---------------------------- Portafoglio Italia: 1.Unicredito, 2.Fideuram, 3.Profilo, 4.Buzzi, 5.Maffei(1/2 pos), 6.Fiat Risp, 7.Telecom risp, 8.Telecom ord (tripla posizione). ------------------------- in utile le Telecom con il titolo sul minimo degli ultimi anni ? titoli ereditati da qualche zia ?

 

  By: XTOL on Lunedì 19 Dicembre 2005 19:06

Mario Draghi ? O....? --------------------------- interim del nano, obvious

 

  By: Moderator on Lunedì 19 Dicembre 2005 18:52

Dopo Fazio (finalmente dimessosi) Mario Draghi ? O....?

 

  By: Moderator on Lunedì 19 Dicembre 2005 16:34

Complimenti. Ma non intendevo forzare la tua privacy fino al dettaglio. Qualche numeretto ce l'avevi ! Mancano da tempo gli elliottiani , che facevano intracapire che stavano capendo. In questo momento stavo vedendo che il petrolio ha interrotto la discesa e riguardo alle linee aeree stavo dando un'occhiata a XJT ma ho già SKYW ;tengo d'occhio WVVI ,buoni vini, e penso di prendere anche se il petrolio cala TMG ,oil & gas pipeline che mi sembra sottovalutata. Ma come sai , io frequento il forum per imparare e per nulla per insegnare

 

  By: polipolio on Lunedì 19 Dicembre 2005 14:41

Beh, allora qualcono dei post che metti da Joelblatt (o come si chiama) mettilo anche qui. Non è vero che opero soprattutto coi derivati. Portafoglio Italia: 1.Unicredito, 2.Fideuram, 3.Profilo, 4.Buzzi, 5.Maffei(1/2 pos), 6.Fiat Risp, 7.Telecom risp, 8.Telecom ord (tripla posizione). Tutte in gain, eccetto Maffei (-5%) e TI (break even) messe in portafoglio per lo più tra Luglio e oggi. Stupidamente ho venduto Alleanza giovedì Ma forse la ricompro. Buzzi e profilo sono nella sell list per soddisfacimento delle ipotesi di investimento, mentre Maffei per la ragione opposta. Appena ho un po' di tempo metto le investment theses.

 

  By: Moderator on Lunedì 19 Dicembre 2005 13:40

Basta minchiate? ma se nel sito di Joel Greenblatt, (il forum dove si accettano solo partecipanti in grado di fornire idee basate su un approccio di valore economico del business. Cioè se le tue idee di investimento non piacciono non puoi entrare nel forum, è un forum di discussione a numero chiuso e la selezione dei partecipanti è basata sulla bontà delle idee proposte.)dei 250 ammessi al forum 248 sono sempre io con vari niknames ! Piuttosto scrivano gli altri qualcosa di utile ,che in genere viene segnalato solo un ticker senza spiegazioni dati e ragionamenti che ci stanno dietro. Inoltre tu non fai (come me )un portafoglio "pubblico" , ma sono sicuro che ,anche se operi sopratutto con i derivati, qualche numeretto ce l' hai !

 

  By: polipolio on Lunedì 19 Dicembre 2005 12:37

Ciao anche a te, Adesso però basta minchiate e vedi di postare qualche suggerimento interessante, perché la pancia te l'hanno massacrata (rotelline e cose varie) ma il cervello no, quindi non hai scuse.

 

  By: Moderator on Lunedì 19 Dicembre 2005 12:28

Accidenti, sono commosso Polipolio ! Ciao

BENTORNATO A CASA, NORTON ! - polipolio  

  By: polipolio on Lunedì 19 Dicembre 2005 11:55

BENTORNATO A CASA, NORTON !

 

  By: Mr.Fog on Sabato 17 Dicembre 2005 16:07

Ciao Norton, guarda che avevo capito, ma rispondevo a una tua domanda: "Come si fa a commentare dati così? Sia il livello culturale , sia i valori morali sembrano nelle mani ormai degli immigrati" I laureati negli immigrati dovrebbero essere molti di piu', il 9% e' POCO (considerando che la maggioranza sono entro i 40 anni)...non stiamo importando cervelli ma IMBECILLI.

 

  By: Moderator on Sabato 17 Dicembre 2005 15:12

Magari sono fra quei tanti che non hanno attitudini matematiche , ma il confronto ,ammesso che siano tutti per esempio indiani ,non è da fare fra 6,4% di laureati in Italia e magari 3% di laureati in India ,ma fra laureati italiani e indiani in Italia . Nel senso che quella statistica non vuol dire che nei paesi extracomunitari il livello di istruzione è superiore , ma che quelli che vengono fra noi lo sono ,e che quando arrivano sono più motivati degli italiani ,più portati per le materie scientifiche , con più etica dei nostri giovani studenti campa-alla-giornata-con -i soldi-tuoi-o-dei-genitori. Da quando si innestano qua in Italia competono con noi e non con gli indiani in India ,pure come età media. A parte che gli indiani e molti altri hanno scuole serie e almeno escono che sanno l'inglese mentre da noi neanche a pagare oro .Se poi una volta inseriti nelle nostre scuole preferiscono andare all'università e seguire materie scientifiche più dei nativi ,oltre che avere riconoscenza per i genitori ,questo indica il perchè del malessere che si prova quando si pensa al futuro (e al presente)dell'Italia

 

  By: Mr.Fog on Sabato 17 Dicembre 2005 14:03

Dubito seriamente che la nostra licenza media sia comparabile con quella ottenuta nei paesi da cui provengono i nostri "cari" immigrati. In ogni modo la statistica sul totale e' viziata dall'eta' media dei due gruppi che si vogliono comparare. A occhio l'eta' media degli immigrati e' 1/2 dell'eta' media della popolazione italiana... E' vero anche che i nostri giovani (sigh) non hanno spina dorsale, e non per niente l'economia e' fatta di cicli, "l'abbondanza" porta la gente a rilassarsi e a perdere la voglia di combattere..

 

  By: Moderator on Sabato 17 Dicembre 2005 13:04

Sintetizzo da un articolo di un quotidiano . ------------------------------------------------------------------------ In Italia gli analfabeti sarebbero circa il 20% Dati ISTAT : Gli immigrati hanno la licenza di scuola media inferiore nel 33% dei casi e nel 28% il diploma di scuola superiore Gli Italiani hanno la licenza di scuola media nel 30% e il titolo di scuola superiore nel 25% 22,5 milioni non hanno alcun titolo o la licenza elementare Laureati : italiani 6,4% ,immigrati regolari 9% --------------------------------------------------------------------- Indagine CNEL Da anni le immatricolazioni universitarie scendono soprattutto nelle facoltà scientifiche. Siamo i primi nei telefonini e nell’acquisto di Smart. Siamo gli ultimi al mondo (ricerca Pisa) nella comprensione della lettura e nelle abilità matematiche. I giovani immigrati vogliono invece andare all’Università nel48% dei casi e nel 32% cercarsi un lavoro .Quasi per nessuno il mondo sello spettacolo è attraente (a differenza degli italiani).Lo sfondo è ripagare i genitori per gli sforzi che hanno patito. Per i giovani italiani invece l’ambizione è di spendere soldi . --------------------------------------------------------------------- Come si fa a commentare dati così? Sia il livello culturale , sia i valori morali sembrano nelle mani ormai degli immigrati

 

  By: polipolio on Mercoledì 14 Dicembre 2005 10:26

"E che abbia costi enormi per il paese." Purtroppo potrebbe essere anche vero se, al di là delle leggi buone o meno buone, quelle esistenti almeno fossero applicate prima della estinzione mortis causa. I contratti, in Italia, sono sostanzialmente non-enforceable (soprattutto rispetto ad es. agli usa, o alla GB). Per quanto concerne il penale circa il 90% dei reati denunciati (poi ci sono quelli non denunciati) finiscono in prescrizione, non condannati. (chiedere per conferma ai numerosi avvocati che popolano il forum)