Torture e sgozzamenti

 

  By: carlog on Mercoledì 22 Luglio 2015 22:13

Gli immgrati fanno bene all'Economia ... Americana http://finance.yahoo.com/news/why-american-cities-fighting-attract-142020230.html

 

  By: lutrom on Venerdì 15 Novembre 2013 20:08

[...] A proposito, [gianlini], detto tra noi, ma perché vi siete lasciati [con la peruviana]? --------------------------- Ti rispondo io, Trucco: Gianlini è un suino (la cosa è arcinota a Milano...) che finge di essere un uomo "civile" ed infatti la peruviana l'ha trovato a letto (detto con molta invidia da parte mia, eh eh eh...) CONTEMPORANEAMENTE con ^due megaescort...#http://chelseamia.corriere.it/assets_c/2010/04/Blog_Walter_Veline-thumb-350x177.jpg^

 

  By: gianlini on Venerdì 15 Novembre 2013 10:45

vedi Trucco...le donne vanno proprio educate, loro sono ancora convinte che Rousseau avesse ragione.... BARI - Un cittadino nigeriano, Donald Nwajiobi, è stato fermato dalla polizia nell'ambito delle indagini sull'omicidio della 60enne Caterina Susca, strangolata l'11 novembre scorso nella sua casa di Torre a Mare, a sud di Bari. LA CONFESSIONE - Il ragazzo nigeriano ha confessato alla polizia di aver incontrato la vittima a Torre a Mare la mattina del delitto. Si sarebbe avvicinato per chiederle dei solidi e la signora che era in auto gli avrebbe detto di seguirla a casa con la promessa di dargli qualcosa da mangiare. Una volta in casa lui l'avrebbe aggredita perché la 60enne dopo aver udito dei rumori avrebbe afferrato un paio di forbici. Lui per paura di essere ferito l'avrebbe disarmata e poi colpita. Questa versione dei fatti è però al vaglio degli inquirenti.

 

  By: faggio on Venerdì 15 Novembre 2013 10:32

il clima c'entra e non c'entra - gli immigrati hanno bisogno di una sorta di economia o agricola o industriale minima in cui lavoricchiare in svezia non ci sono quasi più ne fabbriche ne agricoltura che fanno? loro si soli servizi non campano spiego meglio da roma in su per qualsiasi manzione di operaio "base" in lavori sporchi e difficili sono quasi tutti immigrati - ma da roma in su specialmente in emilia e nella fascia milano brescia veneto di aziende manufaturiere piccole ce ne sono ancora. lo stesso dicasi per raccolta frutta dalla sicilia alle famose mele della val di non andante a vedere chi le raccoglie - anche a firenze roma e venezia il turismo è un industria seria con migliaia di camere, bagni e cucine da essere pulite tutti i santi giorni - le mele si colgono ancora a mano, i bagni delle camere si puliscono ancora a mano in scandinavia non hanno niente di tutto questo, sì c'è un po industria in svezia ma veramente poco roba l'agricoltura è fortemente meccanizzata e molto forestale - il petrolio in norvegia è al largo dove imbarcano solo specializzati - il turismo è marginale e comunque non paragonabile ai flussi come da noi

 

  By: gianlini on Venerdì 15 Novembre 2013 10:08

Strano che non attirino ancor più immigrazione Trucco...hai presente il clima svedese e la simpatia degli abitanti di Stoccolma? ma a parte questa, che è una battuta, forse devo spiegarvela ancora una volta.... i flussi degli immigrati sono filtrati e contigentati dalle mafie che li portano in Europa....in modo da massimizzare i profitti....sono le mafie stesse a non volere troppo emigranti altrimenti il loro prodotto ("il passaggio") si svaluta

 

  By: Trucco on Venerdì 15 Novembre 2013 09:52

^Risolto il mistero svedese, i crimini sono saliti costantemente,#http://www.complex.com/city-guide/2013/11/sweden-closes-prisons-due-to-plummeting-number-of-prisoners^ il numero di prigionieri no, e quindi 4 facility (non sarebbe corretto chiamarle prigioni, dato che sembrano alberghi) hanno chiuso. Semplice. In particolare hanno depenalizzato i reati legati alla droga (cosa che dovremmo copiare anche noi) è utilizzato più misure alternative, onde evitare il disagio esistenziale dei poveri carcerati, che vivono in celle con bagno personale, comodi divani e televisori piatti, ecc. Strano che non attirino ancor più immigrazione con un welfare state super assistenzialista e un buonismo peggio che in Italia.

 

  By: gianlini on Martedì 12 Novembre 2013 22:51

Trucco , davvero li ho scritti tutti io? del primo mi assumo senz'altro la paternità , ma gli altri pensavo fossero interventi di altri....non mi ci ritrovo... sicuramente con l'età mi sto ammorbidendo... frequentando persone sempre diverse ci si accorge che le posizioni fino ad allora tenute hanno molti punti negativi ed è per me ovvio mutare opinione....anzi, per me si tratta sostanzialmente di perderla....perché una stessa cosa muta a seconda dell'angolo di visuale da cui la guardi... a proposito di numeri, leggevo poco fa sul corriere che "..fino a metà ottobre, secondo il Viminale, hanno attraversato il Mediterraneo e sono giunti sulle nostre coste, 35 mila migranti, di cui 25 mila tratti in salvo grazie in operazioni di soccorso in mare da parte delle autorità italiane" e che "sono diminuiti gli ingressi per lavoro, i visti rilasciati per motivi di lavoro subordinato sono scesi da 90.483 nel 2011 a 52.328 nel 2012. La crisi inoltre ha accentuato il fenomeno dei rientri in patria di rumeni, bulgari, albanesi, e filippini che da anni si erano stabiliti nel nostro Paese. " ora non so se sono numeri parziali, ma la tanto temuta immigrazione si sostanzierebbe secondo quanto riportato in 35 mila arrivi via mare e 52 mila nuovi permessi annui...87 mila persone su una popolazione di 60 milioni di abitanti....non sono pochi, ma certamente non sono neanche numeri da tregenda....come certi articoli e proclami vorrebbero far intendere...soprattutto perché è un fenomeno che mostra segni di autocontrollo in feedback, per cui all'acuirsi della crisi ha fatto effettivamente seguito una diminuzione degli arrivi e un rientro in patria per alcune nazionalità...

 

  By: Trucco on Martedì 12 Novembre 2013 22:34

Gianlini ho isolato solo i tuoi post, e si li hai scritti tu 2 anni fa, verifica col link e se non funziona con google. E' buffo vedere che 2 anni fa, quando già dicevi di essere un ex-leghista, ancora dicevi che somalo = probabile stupratore, quindi una ragazza che lo seguisse era una demente! mentre il Gianlini del 2013 scrive che: "sinceramente non ricordo alcun "allarme delinquenza" a carico di somali ed etiopi in Italia...." Che fine hanno fatto i tuoi pregiudizi? Perché io invecchiando divento sempre più reazionario-monoculturalista e tu invece progressista-buonista? E' stato il fidanzamento con la peruviana? A proposito, detto tra noi, ma perché vi siete lasciati?

 

  By: gianlini on Martedì 12 Novembre 2013 18:49

Trucco...ma che memoria hai?? io nemmeno lo ricordavo quell'episodio lì.... adesso capisco come facciate a ricordarvi chi era presidente del consiglio il tal anno o chi ha fatto che cosa il tal altro anno....!! ma quali sono i pezzi che ho scritto io? non mi sembra di aver scritto tutti quei passaggi, o sì? cmq anche qui, come nei due casi segnalati oggi, le ragazze hanno seguito i loro aggressori...non si tratta di attacchi improvvisi, sbucando dal nulla,...

 

  By: Trucco on Martedì 12 Novembre 2013 17:43

Gianlini mi spiace per te ma google ti ha inchiodato: 1 marzo 2011, thread La reconquista, pag 11 e ^12#http://www.cobraf.com/forum/topic.php?reply_id=283910&topic_id=6198&ps=20&pg=12&sh=0^ ---------- Ragazza italiana violentata da somali.... "La ragazza ha raccontato agli inquirenti di essere uscita di casa dopo aver litigato con i genitori, portandosi dietro una bottiglia di vino e poi di aver incontrato un ragazzo. La giovane l'avrebbe seguito dentro l'ex ambasciata e lì sarebbero spuntati altri due uomini. Dopo la violenza sessuale...." che con le mie tasse si debbano pagare poliziotti, polizia penitenziaria, struttura carceraria, magistrati, ecc.ecc. perchè una deficiente già maggiorenne segue un giovane somalo dentro un edificio abbandonato dopo di che si stupisce che le saltino addosso, è davvero insopportabile che paghino i suoi genitori, se lei non può farlo, tutte quelle spese lì! Idiota di una ragazza ---------- Certo che niente autorizza alla violenza, questo non era il senso della mia protesta nei confronti della ragazza ---------- È corresponsabile nella misura in cui segue un somalo in un sito abbandonato* essendo maggiorenne, è nella piena facoltà di decidere delle sue azioni la vicenda si ricollega direttamente a quanto dicevamo qualche giorno fa, su questo thread, e cioè che le ragazze occidentali ed italiane non sembrano affatto conscie della prudenza con cui dovrebbero avvicinarsi a persone di certe etnie ti rigiro la questione: se fra i somali immigrati (è importante questo aggettivo) ci fosse la stessa frazione di maniaci sessuali endemici che c'è fra i cittadini italiani, posta la violenza subita dalla ragazza da parte di 3 individui e stante il numero presumibile di somali immigrati presenti in italia, quale sarebbe la probabilità che ogni ragazza in italia venga violentata oggi, 1 marzo 2011 da parte di un qualsiasi cittadino italiano? * c'è la stessa corresponsabilità che c'è per un alpinista nel suo venir giù da un costone di roccia --------- Se l'ho invitata nel posto isolato è presumibile che sia per violentarla; don't you think? o la ragazza pensava che il somalo avesse una collezione di farfalle da mostrarle? --------- Non so perchè tu pensi che io "neghi" o "attenui" l'ipotesi di reato a carico del somalo sto solo dicendo che la ragazza è stata imprudente peraltro, forse le donne hanno un'incoscienza naturale, intrinseca, una scarsa attitudine all'individuazione "matematica", "statistica" del pericolo, e da cui deriva il grande coraggio con cui han sempre affrontato eventi ineluttabili ma assai rischiosi come la gravidanza, il parto, ecc.ecc.

 

  By: Trucco on Martedì 12 Novembre 2013 15:35

Prova a trovare il post e vedrai che ricordo giusto io. Poi però non lo modificare :-)

 

  By: gianlini on Martedì 12 Novembre 2013 15:23

l'unico episodio con un somalo implicato era di qualche settimana fa ed era però un somalo che si era offerta di accompagnare a casa una ragazza somala conosciuta in quel momento e l'ha praticamente cercato di violentare sotto casa, tant'è che è stata soccorsa dai genitori stessi... Quarto Oggiaro: stupra ragazza somala. Arrestato Tutto è iniziato con un incontro casuale. Jasmine, nome di fantasia di una ragazza somala di 23 anni, stava tornando a casa dopo una serata con gli amici. Era salita su un mezzo pubblico quando le si è avvicinato un suo connazionale che si era offerto di farle compagnia fino a casa. La 23enne, considerato l'orario e gli atteggiamenti gentili dell'uomo, ha accettato l'invito. Scesi dal mezzo pubblico i due si sono incamminati per le vie periferiche della metropoli lombarda. Appena arrivati in via Giovanni Basttista Grassi l'uomo ha cambiato atteggiamento. È diventato violento: ha preso la ragazza e l'ha lanciata in un dirupo. “ quello di cui parli tu risale a molto più tempo fa, con un marocchino implicato, e la dinamica quella da te illustrata Donna violentata nel Milanese Arrestato un marocchino di 25 anni .... Questa volta la vittima è una donna italiana di 38 anni, sposata e madre di due figli, stuprata da un nordafricano a Trezzano sul Naviglio, nel Milanese. Il suo presunto aggressore, un marocchino di 25 anni, senza fissa dimora, è già stato arrestato dai carabinieri di Corsico. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la violenza dovrebbe essere avvenuta oltre 10 giorni fa. La donna era per strada nei pressi della stazione ferroviaria di Trezzano sul Naviglio, quando ha visto sopraggiungere l'uomo, che probabilmente conosceva, in auto e a quel punto gli ha chiesto un passaggio. Il marocchino l'ha fatta salire ma invece di portarla a Milano l'ha condotta in uno stabile disabitato e, minacciandola con un coccio di bottiglia, l'ha costretta a un rapporto sessuale.

 

  By: Trucco on Martedì 12 Novembre 2013 13:28

Sinceramente in Italia so solo che il 40% degli stupri sono fatti da immigrati, non so se sia qualcosa di cui indignarsi dato che sono molti meno (per ora). E non è che voglia occuparmi troppo della questione, tanto non si può cambiare nulla purtroppo. E poi se uno se ne occupa troppo, senza l'anonimato, rischia ancora di essere etichettato in malo modo, incriminato per reati di opinione o peggio ancora subire ritorsioni. Tu Gianlini una volta citasti una ragazza stuprata da un somalo, e dicesti che era stata una sciocca a seguirlo in una casa abbandonata, hai ragione, siamo tutti sciocchi.

 

  By: gianlini on Martedì 12 Novembre 2013 11:27

Trucco, in Italia ci sono tanti somali (ovviamente); hai delle statistiche italiane sulla loro tendenza a delinquere e nella fattispecie a stuprare?* perchè se i somali in svezia stuprano e in italia no, mi verrebbe da pensare che anche l'atteggiamento che lo svedese medio ha e l'italiano medio ha nei loro confronti giochi un ruolo molto importante non sto cercando di difendere nulla, solo di condurre un'indagine "seria" * sinceramente non ricordo alcun "allarme delinquenza" a carico di somali ed etiopi in Italia....

 

  By: Trucco on Martedì 12 Novembre 2013 11:11

Il problema e' che dati non di parte sono difficili da reperire. Ad esempio quando la ragazza nella foto sotto e' stata massacrata e stuprata un giornale svedese ha scritto che erano stati 2 svedesi, un finlandese ed un somalo. E "tecnicamente" aveva ragione. Peccato che tutti e 4 fossero figli di immigrati somali...