Un sistema matematico per le azioni e titoli

 

  By: shabib on Martedì 13 Dicembre 2011 14:49

POI DICE CHE FAUST FECE IL PATTO CON SATANA....

 

  By: defilstrok on Martedì 13 Dicembre 2011 14:42

Wow!!

 

  By: DRAGUTIN on Martedì 13 Dicembre 2011 14:39

Ciao DEFIL

 

  By: defilstrok on Martedì 13 Dicembre 2011 14:27

Quando i book sono pieni, sono veri, gli ordini forzano la lettera, quando non ci stai dietro, quando c'e' scetticismo nel rialzo, quando i prezzi diventano occasioni di breve respiro e non quotidianita', quando il clima in giro cambia, anche se tutti si lamentano, ma i soldi circolano, quando ad una brutta notizia non si scende, ed a una bella si continua, quando la vola si attenua e non esplode a tratti in modo violento... ...................... Ottimo Drago! Esattamente quello che non si vede da almeno cinque anni

 

  By: DRAGUTIN on Martedì 13 Dicembre 2011 14:21

.

 

  By: gianlini on Martedì 13 Dicembre 2011 14:05

ai posteri la Laura darà la sentenza.....

 

  By: Morphy on Martedì 13 Dicembre 2011 13:43

Spider, leggevo di quella prova che avete fatto assumendo nuovi schicciabottoni che poi non riuscivano ad essere disciplinati. Se posso chiedere: lavori in una sala trading? morphy

 

  By: Gano* on Martedì 13 Dicembre 2011 12:44

la mia una previsione con ragioni "tecniche" ----------------------------------------------------------------------------------------- Eheh... Gian, mi fai sorridere. :) Trovo anche un po' pericolosette molte affermazioni che vengono fatte su questo forum basandosi su ragioni tecniche, di panza, fondamentali etc. Quando leggo convincimenti del tipo "salira' tutto!" o "scendera' tutto!". Mi spavento. Nessuno puo' sapere cosa fara' la borsa e i mercati. E tu Gianlini pensi di sapere davvero cosa farà la borsa a gennaio? Auguri...

 

  By: DRAGUTIN on Martedì 13 Dicembre 2011 12:26

Un mercato e' toro quando... Quando i book sono pieni, sono veri, gli ordini forzano la lettera, quando non ci stai dietro, quando c'e' scetticismo nel rialzo, quando i prezzi diventano occasioni di breve respiro e non quotidianita', quando il clima in giro cambia, anche se tutti si lamentano, ma i soldi circolano, quando ad una brutta notizia non si scende, ed a una bella si continua, quando la vola si attenua e non esplode a tratti in modo violento... Cosi' si diceva un tempo......

 

  By: gianlini on Martedì 13 Dicembre 2011 11:40

c'è una differenza sostanziale fra le due posizioni, Gano la tua si basa su delle sensazioni personali, la mia sull'osservazione del mercato e della sua debolezza in un periodo normalmente di forza il futuro ti potrà anche dar ragione, ma la tua è una previsione tipo lancio della moneta, la mia una previsione con ragioni "tecniche" ovviamente non condivido neanche questa tua affermazione "Il bello dei mercati e' avere opinioni diverse. Se le opinioni fossero uguali non si potrebbe fare il prezzo e non potrebbe quindi esistere il mercato" il mercato esiste perchè esistono in noi traders le emozioni, non perchè esistano le opinioni; io penso che sul mercato ci sia quasi sempre una convergenza quasi bulgara di opinioni, il problema è che poi esiste invece tutto un arcobaleno di emozioni; è quest'ultimo il driver dei movimenti del mercato, non le opinioni

 

  By: Gano* on Martedì 13 Dicembre 2011 11:36

> Lo scenario è questo Il bello dei mercati e' avere opinioni diverse. Se le opinioni fossero uguali non si potrebbe fare il prezzo e non potrebbe quindi esistere il mercato. Per es. ora divergo anche dall' opinione di Zibo che vede piu' o meno tutto salire a manetta. Penso invece che continuerà il saliscendi e che le posizioni piu' sicure sono quelle prudenti, di comprare sulla deolezza e vendere sulla forza. Non c'e' trend, non ha quindi senso restare nel mercato quando hai gia' guadagnato un po'. Se qualcosa salira' direzionalemntepenso che sara' invece da gennaio.

 

  By: gianlini on Martedì 13 Dicembre 2011 10:48

lo scenario è questo 1- non faccio niente o cerco un buon punto di ingresso per lo short: il mercato scenderà a manetta 2- entro con lo short come da progetto studiato a tavolino (diciamo alle ore 10.43 del 21 dicembre, ad esempio) ; il mercato salirà fino a farmi soffrire in termini di margin call e di convinzione psicologica dopo di che: o chiuderò per il margin call, oppure terrò duro e chiuderò più o meno ai prezzi di ingresso: dopo di che il mercato crollerà tertium non datur anzi sì 3- scende da subito e non fa nemmeno finta di tenere un po'

 

  By: Gano* on Martedì 13 Dicembre 2011 10:34

> Io invece lo farò Ne ero sicuro.

 

  By: gianlini on Martedì 13 Dicembre 2011 10:31

io invece lo farò ma intorno al 20-21 dicembre, non prima guarda gano, che questa regola è forse la più valida di tutte quelle che ho finora incontrato; quella con meno falsi segnali e quella con ritorni più sostanziosi; ricordo una figura spettacolare sull'Olio di Soia 3 o 4 anni fa; rottura in su di trading range e poi rientro nella fascia per poi rompere al ribasso la stessa; poi è sceso per 3 o 4 mesi senza quasi pause c'è un altro elemento manca la seconda gamba al ribasso dopo il tuffo in giù di agosto

 

  By: Gano* on Martedì 13 Dicembre 2011 10:27

vuol dire che il mercato è davvero marcio e debole, e a gennaio, esaurita la spinta natalizia, può sfondare in basso con grande violenza -------------------------------------------------------------------------------------------- Ok. Rigiro il discorso e faccio un esempio, se no io e te non ci capiamo: Nonostante questo tuo ragionamento non mi metterei corto a leva massima il 1 di gennaio. Sono riuscito a spiegarmi?