BITCOIN

Re: BITCOIN  

  By: Tuco on Mercoledì 21 Marzo 2018 18:59

Bisogna rispondere ad impulso, alcune sembrano tutte e due congrue, altre il contrario, ma i risultati son ben differenti.

 

Estroverso? Non credevo così tanto...

Re: BITCOIN  

  By: gianlini on Mercoledì 21 Marzo 2018 18:35

Alcune domande erano impossibili da rispondere.

Avrei risposto tutte e due le opzioni o nessuna delle due.

Perché pensavi che non fossi estroverso?

Re: BITCOIN  

  By: Tuco on Mercoledì 21 Marzo 2018 18:02

Sei così estroverso Gian?

Direi a naso che hai barato a rispondere...

questo è il mio:

 


 Last edited by: Tuco on Mercoledì 21 Marzo 2018 18:14, edited 1 time in total.

Re: BITCOIN  

  By: Gano di Maganza on Mercoledì 21 Marzo 2018 17:27

Pensare poco, mi pare.

Re: BITCOIN  

  By: gianlini on Mercoledì 21 Marzo 2018 16:59

Io sono venuto così

Re: BITCOIN  

  By: Tuco on Mercoledì 21 Marzo 2018 12:23

Pana... ma lo hai fatto il mio test di personalità? Sarei curioso...

Re: BITCOIN  

  By: pana on Mercoledì 21 Marzo 2018 11:42

ma che bello schifo schiiifooo schiiifo

schiiifoooo immagini pedoporno dentro la blockchain

 

CHE VENGA DISSOLTA la blockchain

Come è stata fatta questa scoperta? I ricercatori tedeschi sono entrati all’interno della blockchain, ovvero una sorta di registro dove sono contenuti tutti i passaggi che il bitcoin ha fatto dalla sua «istituzione». Sono dati immodificabili, che aiutano la tracciabilità della stessa criptovaluta. A un certo punto di questa «catena», in alcuni casi, i possessori del bitcoin hanno inserito queste immagini di pessimo gusto.

Tra i file proibiti della blockchain alcuni erano dei semplici jpg, altri invece contenevano dei link a centinaia di siti che pubblicano materiali pedopornografici e che operano attivamente nel dark web. «La nostra analisi – sono parole dei ricercatori riportate dal quotidiano britannico The Guardian – mostra che determinati contenuti, ad esempio la pedopornografia, possono rendere illegale il semplice possesso di una blockchain.

Re: BITCOIN  

  By: alexblack on Mercoledì 14 Marzo 2018 12:34

If you have a project that can be worth millions, you need a website for ICO that will suit your ambitions perfectly. Let’s take a look at how to develop an ICO page that will enhance the success of the fundraising process.

Re: BITCOIN  

  By: oliver on Lunedì 12 Marzo 2018 15:36

You might like this list of top blockchain startups - you also could find an idea for your startup!

Re: BITCOIN  

  By: shera on Mercoledì 07 Marzo 2018 16:57

Non compare la parola bitcoin, nemmeno per sbaglio... si sarà dimenticato

 il Bitcoin rimane uno degli infiniti modi di sfruttare la blockchain, in futuro magari trovano il modo di velocizzare e abbassare il costo dei trasferimenti.... (lightning network)

il problema è che le migliorie sono già implementate si chiamano il fork bitcoin cash, monero, etc

 

 

 

Steve Bannon, former Chief Strategist to US President Donald Trump, said that cryptocurrencies could be an asset to the European anti-establishment movement at an event sponsored by the Swiss newspaper Die Weltwoche on March 6.

At his lecture in Zurich, Bannon stated that cryptocurrencies and the Blockchain will “empower [the populist] movement, empower companies, [and] empower governments to get away from the central banks that debase your currency and makes slave wages.

With cryptocurrency “We take control of the central banks away. That will give us the power again.” Bannon sees broad use and integration of cryptocurrencies and the Blockchain as means of emancipation from establishment forces that have created “a new serfdom.

Once you take control of your currency, once you take control of your data, once you take control of your citizenship, that’s when you’re going to have true freedom,” said Bannon.

Bannon accused governments, central banks, and tech companies of taking away the rights and identities of ordinary people and using them for their own purposes.

Bannon is travelling in Europe on a speaking tour following right-wing victories in the recent Italian elections. In the lecture, Bannon speaks at length about how cryptocurrencies and the Blockchain can be instruments of the movement of right nationalism.

Previous to working at the Trump administration, Bannon was a founding member on the board of Breitbart News, which became known as a voice of the alt-right movement in the US with an outspoken brand of anti-establishment far-right rhetoric and reporting. Bannon was an adviser to President Trump as well as a member of the National Security Council before being dismissedfrom the White House in August 2017.

As previously reported by Cointelegraph, the canton of Zug in Switzerland is establishing a global hub for crypto and Blockchain that’s come to be known as “Crypto Valley”. The Swiss Financial Market Supervisory Authority (FINMA) has implemented forward-thinking policies towards cryptocurrencies, making Switzerland a competitive environment for developing crypto, Blockchain, and distributed ledger technologies.

Re: BITCOIN  

  By: XTOL on Mercoledì 07 Marzo 2018 16:04

non che sia di particolare interesse (partendo dal presupposto che il futuro è inconoscibile), ma la marginalità di bitcoin nelle parole di bannon, dov'è?

Re: BITCOIN  

  By: shera on Mercoledì 07 Marzo 2018 15:48

Anche BANNON che segue le mie idee su blockchain e banche centrali

crittomonete, blockchain etc, Bitcoin marginale

Re: BITCOIN  

  By: XTOL on Mercoledì 07 Marzo 2018 11:22

per chi riesce a vedere la differenza tra le ridicole baruffe della politica italiota e i grandi mutamenti, qui c'è una lettura interessante:

 

BITCOIN, LEGISLAZIONE E PROCESSO DI EMANCIPAZIONE DALLO STATO

di Giovanni Birindelli

 

qualche passaggio:

..."quando le persone nascono all’interno di una gabbia, non di rado imparano a vedere quella gabbia come la loro casa. Come qualcosa che le protegge. Addirittura, se ne innamorano. Il fatto che le stesse persone che troverebbero umiliante il divieto di indossare l’abito che preferiscono spesso non trovano affatto umiliante ma anzi rassicurante (nei rari casi in cui lo notano) il divieto di usare il denaro che preferiscono, ci dà un’idea intuitiva di quanto possano essere spesse le sbarre di quella gabbia, che è in primo luogo mentale." ...

...Credo che non sia irragionevole ipotizzare che se nel 2009, per assurdo, un’eventuale forza di governo favorevole alla libertà e avente familiarità con la Scuola Austriaca di economia avesse provato a smantellare il monopolio statale del denaro per via politica, oggi saremmo ancora al punto di partenza, e probabilmente ancora più indietro. D’altra parte, dal momento della sua nascita, l’invenzione del sistema bitcoin-blockchain ha dato vita a un processo spontaneo di mercato, lento e graduale, che sta smantellando con successo quel monopolio. Questo ci dice qualcosa.

Da un lato, ci dice che, se l’obiettivo è contrastare l’interventismo, il totalitarismo e il declino, la mancanza di coerenza nella difesa del principio di non aggressione non funziona; l’affidarsi a una struttura centralizzata non funziona; il voler imporre un particolare assetto politico-economico non funziona. Più in generale, il ‘metodo politico’ (coercitivo) non funziona. Quest’ultimo ha una sua dinamica intrinseca. Nel lungo periodo, questa dinamica produce sempre e necessariamente maggiore interventismo, totalitarismo, distruzione di ricchezza.

Dall’altro lato, il successo di bitcoin ci dice che difendere coerentemente, senza eccezioni, il principio di non aggressione, funziona; che strutture basate su networks decentralizzati funzionano. Soprattutto, il successo di bitcoin ci mostra visivamente una conclusione scientifica nota da molto tempo: e cioè che la non-imposizione di un particolare assetto politico-economico non produce caos ma un ambiente economico e sociale ordinato, vivo, propulsivo, innovativo, libero, prospero.

D’altra parte, se per “ridimensionare lo Stato e la spesa pubblica” tu sei pronto a violare il principio di non aggressione in casi particolari (a partire da quello dell’imposizione fiscale); se fai perno su una struttura centralizzata; se hai come obiettivo un particolare assetto politico-economico; allora a mio parere è molto probabile che le dimensioni dello stato e della spesa ‘pubblica’ (ma anche la pressione fiscale, la quantità di moneta fiat, il debito ‘pubblico’, la regolamentazione, la sorveglianza, perfino le guerre) continueranno ad aumentare nel lungo periodo. Il metodo che hai scelto, quello politico, produce infatti una sua dinamica, che è opposta a quella prodotta dal processo di mercato: una dinamica intrinseca a cui non puoi sottrarti, quali che siano le tue simpatie ideologiche e i tuoi desideri.

 


 Last edited by: XTOL on Mercoledì 07 Marzo 2018 11:23, edited 1 time in total.

Re: BITCOIN  

  By: shera on Sabato 03 Marzo 2018 15:53

Zucco parla un'ora di bitcoin e probabilment non dice

quali merci vengono scambiate usando bitcoin

quali acquisti ha effettuato con il bitcoin nell'ultimo mese

quali prodotti o servizi ha venduto in bitcoin nell'ultimo anno

 

se fosse una moneta bisognerebbe indicare chi la accetta e la usa quotidianamente, visto che il dark web è passato a monero e simili non è difficile......................

 

non dice quanto costano le transazioni: non lo vuole dire? 

o magari non è importante per lui, quindi sarebbe un cassettista, un investitore non uno che usa il bitcoin come moneta!

;-P

Re: BITCOIN  

  By: XTOL on Sabato 03 Marzo 2018 15:30

il bitcoin è come un biglietto del cinema scaduto

 

zucco, nel suo intervento, ti spiega perchè hai scritto una sciocchezza