Monte dei Pascoli di Siena e Banca Marche

 

  By: DOTT JOSE on Sabato 17 Settembre 2016 10:49

la ditta è la stessa che nel 2010 fece caricare dai celerini i kompagni operai e lavoratori, GLS, multinazionale inglese che sarà quotata in borsa e allora per compiacere i dirigentti egli azionisti spreme profitti sul sangue del proletariato http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o49200:e1

 

  By: shera on Venerdì 16 Settembre 2016 13:01

La politica dell'abbronzato è qualcosa di sporco perchè non è orientato unicamente alla borghesia europea ma diretta anche internamente agli americani, con la distruzione della classe media. Per capire il debito bisognerebbe leggere la storia dei templari, una confraternita internazionale che prestava soldi ai regnanti e non solo, mandandoli in bancarotta. Per farla breve hanno firmato tutti una confessione e sono stati torturati, infine uccisi.

 

  By: lutrom on Venerdì 16 Settembre 2016 12:46

Ottimo, Jose!

 

  By: DOTT JOSE on Venerdì 16 Settembre 2016 11:02

Trotsky aveva capito tutto e profetizzat il futuro dell Europa un secolo addietro leggiamo , roba buona , di sinistra Adesso il capitale americano comanda ai diplomatici; Si prepara a comandare ugualmente alle banche e ai trust europei, a tutta la borghesia europea. In una parola, vuol ridurre l’Europa capitalista ai minimi termini; ossia, indicare ad essa quante tonnellate, litri o chili di questa o quella materia ha diritto di comprare o di vendere”. e purtroppo avev anche previsto i "kompagni ke sbagliano" Non saranno le destre – preconizza ancora Trosky – ad aiutare gli americani nella balcanizzazione e subordinazione d’Europa; no, saranno le sinistre, i “progressisti” http://www.maurizioblondet.it/trotsky-sapeva-gia-sulleuropa/

 

  By: Gano di Maganza on Domenica 04 Settembre 2016 01:51

.

 

  By: shera on Sabato 03 Settembre 2016 16:21

Trump non vince e anche se vince lo fanno fuori, consiglio questo libro che raccoglie e spiega documenti ufficiali come il CIA Dispatch #1035-960 - marked “Destroy when no longer needed” l'homer simpson che gestisce gli archivi si è dimenticato di distruggerlo e un professore dell'università del texas spiega come funziona in un libro https://www.amazon.it/Conspiracy-Theory-America-Lance-Dehaven-Smith/dp/0292743793/

 

  By: NelloManga on Venerdì 02 Settembre 2016 23:39

Trump non è #i#"un candidato messo lì per perdere"#/i#. Il "candidato messo lì per perdere", semmai, sarebbe stato questo: #ALLEGATO_1# il quale, non a caso, aveva facilmente raccolto in poche settimane oltre 100 MILIONI DI DOLLARI da spendere nel suo tentativo di ottenere la nomination (tentativo fallito così miseramente e così rapidamente che il giovane Bush non ha fatto in tempo a spendere molti di quei soldi i quali, purtroppo, sono così tornati nelle tasche dei suoi "donors"). Trump non è "messo lì", Trump SI È IMPOSTO. Ciò significa che, in effetti, è stato anche lui "messo lì", ma non dalle elites del gruppo di interessi che gestisce lo Stato Americano, bensì dalla base del partito repubblicano, i #i#grassroots#/i# stufi di essere presi in giro dalla classe dirigente del partito, nonché da centinaia di migliaia di cittadini non affiliati ai due partiti e sostanzialmente disinteressati alla normale dialettica politica. Che poi anche Trump appartenga alla crema della società, al famoso 1%, non ci piove; ma, in questo momento, sta portando avanti idee e proposte politiche che cozzano con gli interessi dei gruppi dominanti in maniera talmente netta ed ampia da poter escludere, AMMP, che la sua candidatura sia un loro complotto.

 

  By: shera on Venerdì 02 Settembre 2016 22:34

Hillary è malata, priva di leadership e carisma, è il candidato perfetto della cleptocrazia. A vincere sarà Tim Kaine e quello che rappresenta. Trump è un candidato messo lì per perdere come negli incontri di boxe truccati e lì giusto per dare uno sfidante e far strillare il pubblico.

 

  By: Gano di Maganza on Venerdì 02 Settembre 2016 22:25

#i#

 

  By: SanTommaso on Venerdì 02 Settembre 2016 22:09

> essendo saliti a nuovi massimi storici sappiamo già chi sarà eletto... la Clinton. Sono veramente impressionato da come la Grande America si trovi a dover scegliere solo tra queste due patetiche figure. Ma dato siamo qui perche' ci piace giocare, devo dirti che l'unica nota stonata sulla mia idea che vinca Trump e' che e' tutto troppo simile alla Brexit. Possibile mai una ripetizione uguale solo pochi mesi dopo? Comunque a me sembra chiaro che la gente comune votera' Trump(Berlusconi). I ricchi no. Se non ci sono imbrogli, chi vince?

 

  By: Gano di Maganza on Venerdì 02 Settembre 2016 18:59

#u#

 

  By: Gano di Maganza on Venerdì 02 Settembre 2016 18:46

#i#

 

  By: NelloManga on Venerdì 02 Settembre 2016 18:37

Mai vista una cosa del genere in nessun paese, quando c'è la vera disputa le elezioni non ci sono nemmeno. Le elezioni sono finte dispute. -------------------------------------------------- Parzialmente vero. Ma solo parzialmente (anche se la parte può essere grossa), altrimenti non si spiegherebbe la spasmodica ricerca, in determinate occasioni, di determinare l'esito delle votazioni con qualsiasi mezzo. Vedi Brexit. Vedi, tempo prima, le presidenziali austriache (chiaramente truccate). Vedi le elezioni francesi, con l'intero sistema politico EUropeo (non solamente quello francese) schierato contro la Le Pen. Tornando a Trump, vedi la guerra totale scatenata contro di lui dall'INTERO SISTEMA dell'informazione mainstream americana, il quale appartiene, per l'intero, a soli cinque grandi gruppi.

 

  By: Gano di Maganza on Venerdì 02 Settembre 2016 18:31

.

 

  By: Poli on Venerdì 02 Settembre 2016 18:03

le elezioni presidenziali sono una delle occasioni in cui i vari gruppi di interesse, che si disputano il potere con ogni mezzo - ivi incluso l'omicidio, se ritenuto opportuno -, si scontrano in maniera abbastanza aperta -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Mai vista una cosa del genere in nessun paese, quando c'è la vera disputa le elezioni non ci sono nemmeno. Le elezioni sono finte dispute. AMEN